La congestione nasale è causata da qualcosa che irrita e infiamma i tessuti del naso, incluse infezioni (come influenza, raffreddore o sinusiti), allergie e altre sostanze irritanti (come il fumo) e malattie croniche (come la rinite non allergica). Secondo le linee guida stilate dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, il modo migliore per trattarla è usare una combinazione di diversi rimedi, medici e non medici, per alleviarne i sintomi.[1]

Metodo 1 di 2:
Curarsi con Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Usa il vapore. Versa un litro d'acqua in una pentola, quindi mettila a bollire su una fiamma vivace. Quando il vapore inizia a salire in modo copioso, rimuovi la pentola dal fuoco e appoggiala sul tavolo (non dimenticando di proteggerlo con un sottopentola). Copriti la testa e le spalle con un ampio asciugamano di cotone pulito, quindi avvicina il viso al flusso di vapore. Chiudi gli occhi e rimani distante almeno 30 cm dall'acqua, per non rischiare di scottarti. Inspira attraverso il naso ed espira buttando fuori l'aria dalla bocca mentre conti ogni volta fino a cinque, poi riduci la durata dei respiri contando solo fino a due. Continua per 10 minuti o finché non si esaurisce il flusso di vapore. Cerca di soffiarti il naso sia durante sia dopo il trattamento.[2]
    • Tieni i bambini lontani dalla pentola mentre l'acqua bolle e successivamente dal flusso di vapore. Se possibile, esegui questo trattamento quando non ci sono bambini in casa.
    • Puoi rifare i fumenti frequentemente, anche ogni due ore. Quando sei fuori casa, puoi approfittare del vapore che proviene da una tazza di tè bollente o da una zuppa.[3]
    • Se vuoi, puoi aggiungere qualche erba o una o due gocce di un olio essenziale all'acqua che bolle. Gli oli di menta piperita, timo, salvia, origano, lavanda e melaleuca hanno diverse proprietà, per esempio antibatteriche, antimicotiche o antisettiche.[4][5][6][7]
  2. 2
    Fai una doccia calda. Si tratta di un rimedio che utilizza il vapore in modo molto simile ai fumenti appena descritti. L'acqua calda della doccia crea un ambiente caldo e umido, utile per liberare le vie respiratorie bloccate e alleviare la pressione nei seni nasali. Prova a soffiarti il naso in modo spontaneo. Molto probabilmente, il calore e il vapore avranno contribuito a inumidire e sciogliere il muco facilitandone l'espulsione.[8]
    • Puoi ottenere dei benefici simili appoggiando una compressa calda sul viso per aprire le vie respiratorie e alleviare la pressione nei seni nasali. Bagna un asciugamano pulito, quindi scaldalo per 2-3 minuti nel microonde. Prima di toccarlo, attendi qualche istante per non rischiare di scottarti.[9]
  3. 3
    Fai delle irrigazioni nasali. Sciogli mezzo cucchiaino di sale in 250 ml di acqua calda. Riempi una siringa a bulbo, quindi usa la soluzione salina per irrigare le narici allo scopo di sciogliere e liquefare il muco e alleviare la congestione nasale. Spruzza due volte l'acqua in ogni narice.[10][11]
    • Usa dell'acqua distillata, sterile o che hai fatto bollire e poi raffreddare. Risciacqua accuratamente gli strumenti dopo ogni utilizzo e lasciali asciugare all'aria prima di riutilizzarli.
  4. 4
    Prova a usare la Neti Lota. Si tratta di uno strumento simile a una teiera in miniatura, che è diventato popolare e si è conquistato il sostegno della comunità medica in quanto utile per liberare i seni e le cavità nasali. La Neti Lota consente di far fluire l'acqua tiepida attraverso una narice e fuori dall'altra. Dovrai riempirla semplicemente con acqua calda e poi inclinare la testa per consentire che l'acqua entri dalla narice destra e fuoriesca naturalmente dalla sinistra. Al termine, ripeti dall'altra parte.[12]
    • È importante usare solo acqua distillata, sterile o che hai fatto bollire e poi raffreddare. Risciacqua accuratamente la Neti Lota dopo ogni uso.
    • Sembra che in alcuni rari casi l'uso della Neti Lota abbia causato un'infezione amebica. Puoi prevenirlo evitando di usare dell'acqua che potrebbe essere infetta.[13]
  5. 5
    Usa un umidificatore. Posizionalo nella tua camera da letto per migliorare la condizione delle vie respiratorie. L'umidificatore genera vapore e aria umida, che possono aiutarti a liberarti della congestione nasale.[14]
    • Quando i seni nasali sono ostruiti, è importante cercare di mantenerli umidi. Molte persone sono convinte che l'aria secca sia la soluzione per il naso chiuso, ma in verità irrita ulteriormente le membrane che rivestono l'interno del naso e dei seni nasali.
    • Usare un umidificatore può essere particolarmente utile durante i mesi invernali, dato che nella maggior parte delle case l'aria è molto secca a causa del riscaldamento.
    • Tenere una bottiglia piena di acqua bollente accanto all'orecchio può avere un effetto similare e favorire la fuoriuscita di eventuali liquidi causati dall'infiammazione.
  6. 6
    Bevi tanti liquidi. Assicurati di bere molta acqua (almeno 8 bicchieri da 250 ml l'uno) per contribuire a diluire le secrezioni di muco e prevenire che possano ostruire le vie respiratorie, alleviando di conseguenza anche la pressione nei seni nasali.[15][16]
    • Quando il muco è liquido, tende a fuoriuscire più facilmente. Ogni volta che avverti una pressione nei seni nasali, impegnati a mantenere il corpo correttamente idratato.[17]
    • Anche bere una tisana calda può essere utile, perché produce un effetto simile a quello del vapore; inoltre il calore favorisce la fuoriuscita delle secrezioni nasali.
  7. 7
    Mangia qualcosa di speziato. Salse piccanti, peperoncino, rafano e altri alimenti molto speziati possono stimolare l'espulsione delle secrezioni di muco, quindi possono aiutarti ad alleviare la pressione nei seni nasali. Quando il muco è umido e fluido, soffiarsi il naso risulta molto più efficace. Per questo motivo tutti i rimedi in grado di diluire le secrezioni nasali sono da considerarsi validi.[18][19]
    • Se sei un amante del sushi, usa il wasabi. Ti aiuterà ad alleviare temporaneamente la pressione nei seni nasali e a liberare il naso.
  8. 8
    Prova l'agopressione o il massaggio manuale. Applica una leggera pressione sulla fronte (seni frontali), sotto agli occhi (seni mascellari) e sul ponte nasale usando il dito indice e il medio. Compi dei movimenti lenti e circolari. Continua per diversi minuti, quindi soffiati subito il naso.[20]
    • Usare un olio balsamico durante il massaggio, per esempio di rosmarino o menta piperita, può contribuire a liberare le vie respiratorie. Fai semplicemente attenzione a non farlo entrare a contatto con gli occhi.
  9. 9
    Fai esercizio fisico. È un decongestionante naturale. Aumentare il ritmo cardiaco, quanto basta per iniziare a sudare, può aiutarti a espellere le secrezioni nasali. Se ti senti in grado di fare un po' di esercizio aerobico, prova per esempio a fare una corsa o un giro in bicicletta di almeno 15 minuti: molto probabilmente ne trarrai un notevole sollievo.[21]
    • Puoi anche optare per un'intensità più moderata, per esempio camminando a passo veloce.
  10. 10
    Tieni la testa sollevata. Dormi con un paio di cuscini sotto la testa per tenerla rialzata. È una posizione che ti consente di respirare meglio ed evita che la pressione nei seni nasali possa aumentare.[22]
    Pubblicità

Metodo 2 di 2:
Curarsi con i Farmaci

  1. 1
    Usa uno spray nasale decongestionante. Gli spray che contengono corticosteroidi da assumere per via intranasale, come quelli a base di triamcinolone (per esempio il Nasacort) o fluticasone (per esempio il Flixonase), sono disponibili anche senza ricetta medica e agiscono riducendo l'infiammazione nasale. Come ulteriore vantaggio non causano gli effetti collaterali indesiderati frequentemente riconducibili all'uso di antistaminici e decongestionanti orali, tra cui la sensazione di avere la bocca secca e la sonnolenza. Purtroppo, però, il pieno effetto terapeutico di questi spray nasali viene raggiunto solo dopo alcuni giorni di trattamento, quindi non avrai un sollievo immediato dai sintomi.[23]
    • Segui scrupolosamente le indicazioni di dosaggio riportate nel foglietto illustrativo o, meglio ancora, chiedi consiglio al medico o al farmacista.
    • Esistono anche alcuni spray decongestionanti che richiedono la ricetta medica, per esempio quelli a base di mometasone furoato (come il Nasonex).
    • I possibili effetti collaterali indesiderati includono indigestione, nausea e mal di testa.
    • Le linee guida più recenti suggeriscono di usare i corticosteroidi intranasali come primo rimedio contro la congestione nasale.[24]
  2. 2
    Curati con gli antistaminici orali. Alcune persone li considerano utili, in particolar modo quando l'infezione nasale dura da diverso tempo, perché consentono di alleviare i sintomi della congestione. Gli antistaminici orali includono quelli a base di difenidramina (come il Benadryl), cetirizina (come lo Zirtec) e loratadina (come il Clarityn). Fai attenzione, perché alcuni antistaminici orali di prima generazione (la più vecchia) possono causare effetti collaterali anche gravi a carico delle vie respiratorie, come seccare ulteriormente le membrane mucose nasali, addensare il muco o indurre un'elevata sonnolenza.[25][26]
    • Assumi 25 mg di Benadryl ogni 8 ore per combattere la congestione nasale. Questo farmaco può risultare difficile da tollerare a causa degli effetti collaterali, come sonnolenza e confusione mentale.
    • Assumi 10 mg di Zirtec una volta al giorno. Questo farmaco può essere somministrato anche ai bambini di età superiore ai 6 anni in una dose di 5-10 mg al giorno, in base al peso corporeo. Consulta le istruzioni contenute nel foglietto illustrativo e ricorda che può indurre sonnolenza.
    • Assumi 10 mg di Clarityn una volta al giorno. Gli antistaminici orali di seconda generazione, come questo, non presentano molti degli effetti collaterali tipici dei farmaci di prima generazione o li presentano in maniera ridotta; inoltre hanno meno probabilità di causare sonnolenza.[27]
    • Esistono anche degli spray nasali antiallergici che richiedono la prescrizione medica, per esempio quelli a base dei principi attivi azelastina (come la Rinazina Antiallergica) o olopatadina cloridrato.
  3. 3
    Curati con i decongestionanti. Usare un farmaco decongestionante, con o senza obbligo di ricetta, può servire ad alleviare la pressione nei seni nasali liberando le vie aeree. Nelle farmacie sono in vendita diverse tipologie di decongestionanti, per esempio in forma di spray nasali o di compresse orali. Rivolgiti al tuo medico prima di usare uno qualunque di questi prodotti e segui scrupolosamente le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo.[28][29]
    • I decongestionanti nasali spray non andrebbero mai usati per più di tre giorni consecutivi. Un uso prolungato potrebbe causare la cosiddetta "rinite da rimbalzo o medicamentosa", una condizione di congestione permanente. Generalmente, i decongestionanti orali possono invece essere assunti anche per due settimane senza la necessità della supervisione del medico.
    • Difficilmente i decongestionanti orali possono causare la "rinite da rimbalzo", ma in alcuni casi possono provocare palpitazioni o un aumento della pressione sanguigna.
    • Evita gli spray nasali che contengono zinco, perché in alcuni casi rari hanno provocato la perdita permanente dell'olfatto.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Se la congestione nasale dura da più di 10 giorni nonostante i trattamenti indicati, consulta il medico. Potrebbe essere il sintomo di un'altra patologia, per esempio di un'allergia.[30]
  • Consulta il medico se noti un cambiamento nel colore o nella consistenza delle secrezioni nasali o se soffri di una leggera febbre o di mal di testa. Questi sintomi potrebbero indicare che si tratta di un'infezione che richiede l'uso degli antibiotici.[31]
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Eliminare il Catarro dalla Gola senza Medicinali

Come

Liberare la Gola dal Muco

Come

Capire se Hai un'Infezione da Streptococco alla Gola

Come

Indossare una Mascherina Medica

Come

Far Passare il Raffreddore in 2 Giorni

Come

Far Passare Velocemente la Tosse

Come

Curare Velocemente un Mal di Gola

Come

Far Scendere la Febbre

Come

Alleviare il Prurito alla Gola

Come

Liberare il Naso Chiuso

Come

Smettere di Tossire in 5 Minuti

Come

Liberarsi del Muco

Come

Forzare uno Starnuto

Come

Liberarsi del Naso che Cola
Pubblicità

Riferimenti

  1. Denise Sur MD, Stephanie Scandale MD, Treatment of Allergic Rhinitis, American Family Physician, 2010, June 81 ( 12) 1440-1446
  2. http://www.emedicinehealth.com/sinus_infection/page6_em.htm
  3. http://www.sudafed.com/know/sinus-pain-headache-pressure
  4. Kamatou GP, Vermaak I, Viljoen AM, Lawrence BM., Menthol: a simple monoterpene with remarkable biological properties.Phytochemistry. 2013 Dec;96:15-25.
  5. Fournomiti M, Kimbaris A, Mantzourani I, Plessas S, Theodoridou I, Papaemmanouil V, Kapsiotis I, Panopoulou M, Stavropoulou E, Bezirtzoglou EE, Alexopoulos A. Antimicrobial activity of essential oils of cultivated oregano (Origanum vulgare), sage (Salvia officinalis), and thyme (Thymus vulgaris) against clinical isolates of Escherichia coli, Klebsiella oxytoca, and Klebsiella pneumoniae. Microb Ecol Health Dis. 2015 Apr 15;26:23289.
  6. Sienkiewicz, M.,Łysakowska, M., Ciećwierz, J.,Denys, P.,Kowalczyk, E.Antibacterial activity of thyme and lavender essential oils. Med Chem. (UAE); 7(6): 674-689, 2011.
  7. Rathi,P. Ahmad, M., Tomar,A. Study on Antimicrobial and antioxidant properties of WALNUT (Juglans nigra) OIL.Int.J.Curr.Res.Chem.Pharma.Sci.1(7):51-55. 2014.
  8. http://www.emedicinehealth.com/sinus_infection/page6_em.htm
  9. http://www.webmd.com/allergies/sinus-pain-pressure-11/sinus-congestion
  1. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/lifestyle-home-remedies/con-20026910
  2. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/treatment/con-20026910
  3. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/lifestyle-home-remedies/con-20026910
  4. http://www.cdc.gov/parasites/naegleria/infection-sources.html#sixteen
  5. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/lifestyle-home-remedies/con-20026910
  6. http://www.emedicinehealth.com/sinus_infection/page6_em.htm
  7. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/lifestyle-home-remedies/con-20026910
  8. http://www.sudafed.com/know/sinus-pain-headache-pressure
  9. http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/16618018
  10. http://www.everydayhealth.com/sinus-health-guide/natural-remedies-for-sinus-pain.aspx
  11. http://www.modernreflexology.com/curing-nasal-congestion-with-acupressure-points/
  12. http://www.simple-remedies.com/home-remedies/common-cold/nasal-decongestant-home-remedy.html
  13. http://www.health.harvard.edu/staying-healthy/what-to-do-about-sinusitis
  14. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/treatment/con-20026910
  15. http://www.medscape.com/viewarticle/839130
  16. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/treatment/con-20026910
  17. http://www.medscape.com/viewarticle/839130
  18. http://www.medscape.com/viewarticle/839130
  19. http://www.mayoclinic.org/diseases-conditions/nonallergic-rhinitis/basics/treatment/con-20026910
  20. http://www.health.harvard.edu/staying-healthy/what-to-do-about-sinusitis
  21. http://www.mayoclinic.org/symptoms/nasal-congestion/basics/when-to-see-doctor/sym-20050644
  22. http://www.mayoclinic.org/symptoms/nasal-congestion/basics/when-to-see-doctor/sym-20050644

Informazioni su questo wikiHow

Chris M. Matsko, MD
Co-redatto da
Medico di Medicina Generale
Questo articolo è stato co-redatto da Chris M. Matsko, MD. Il Dottor Matsko è un Medico in pensione che vive in Pennsylvania. Si è laureato presso la Temple University School of Medicine nel 2007. Questo articolo è stato visualizzato 13 418 volte
Categorie: Vie Respiratorie
Questa pagina è stata letta 13 418 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità