Come Liberarti dei Capelli Grassi

In questo Articolo:Lavare i Capelli e Applicare i Prodotti GiustiCombattere l'Oleosità con Rimedi CasalinghiControllare l'Oleosità in Altri Modi

A fine giornata ti ritrovi con i capelli grassi? Le ghiandole sebacee producono una materia untuosa per mantenere sani i capelli e il cuoio capelluto. Se però ti sembra che sia necessario farti lo shampoo a poche ore di distanza dal lavaggio precedente, forse la produzione di sebo non è ben equilibrata. Scopri come smettere di avere i capelli grassi adottando nuove abitudini di lavaggio, usando prodotti mirati e tenendo qualche asso nella manica da sfoderare al momento giusto.

1
Lavare i Capelli e Applicare i Prodotti Giusti

  1. 1
    Organizzati con i lavaggi. Fare lo shampoo indubbiamente rimuove il grasso, il problema è che può eliminare eccessivamente il sebo protettivo dei capelli, lasciandoli secchi e soggetti a danneggiarsi. Se si spezzano facilmente o si formano subito le doppie punte, è probabile che li lavi con troppa frequenza. Prendi abitudini di lavaggio che aiutino a mantenerli sani e morbidi, in modo da poter combattere l'unto senza rovinarli.
    • Se hai capelli molto sottili, vivi in una zona umida o tutti i giorni svolgi uno sport che ti porta a sudare molto, puoi lavarli quotidianamente. Negli altri casi, si consiglia di fare lo shampoo ogni 2-4 giorni. Se hai capelli afro o trattati con la cheratina, può essere necessario lavarli con minore frequenza [1].
    • Il sebo verrà prodotto sempre nello stesso modo, indipendentemente dalla frequenza con cui lavi i capelli [2].
  2. 2
    Scegli lo shampoo. Cercane uno pensato per capelli oleosi o grassi. I prodotti più efficaci solitamente contengono solfati, che per qualcuno hanno una pessima fama in quanto possono essere dannosi per pelle e capelli [3]. Fai un tentativo, ma passa a un prodotto senza solfati qualora lo shampoo dovesse irritare la cute o modificare in peggio i capelli, rendendoli secchi e sfibrati.
    • Se non riesci a trovare uno shampoo efficace e sicuro, puoi provare a sostituirlo interamente con uno dei rimedi casalinghi illustrati di seguito.
    • Evita i prodotti che promettono di lucidare i capelli, in quanto contengono ingredienti oleosi.
  3. 3
    Prova a usare lo shampoo secco, un prodotto in polvere profumato. Bisogna lasciarlo agire sui capelli affinché assorba il grasso, senza però eliminare eccessivamente il sebo, che svolge pur sempre una funzione protettiva. Posiziona il flacone ad almeno 15 cm di distanza dai capelli, quindi nebulizza leggermente sulle radici e sulla parte centrale delle lunghezze, dove si concentrano le zone oleose. Lascialo in posa per 2 minuti, poi massaggialo sui capelli con le mani pulite. Applicalo in tutti i punti grassi per 1-3 volte tra un lavaggio e l'altro [4][5].
    • Esagerare con lo shampoo secco può far formare accumuli bianchi di prodotto. Applicalo in maniera leggera e solo sulle zone grasse (solitamente gli strati di capello più vicini al cuoio capelluto).
    • Oltre allo spray, lo shampoo secco è reperibile sotto forma di polvere. Scegli questo in caso di sensibilità a fragranze o aerosol.
    • Anche il bicarbonato di sodio, il borotalco e altri prodotti in polvere sono efficaci per assorbire il grasso.
  4. 4
    Applica il balsamo con cautela. Questo prodotto ha la funzione di rendere i capelli morbidi e setosi, solo che c'è sempre il rischio che diventino grassi. Usalo subito dopo aver fatto lo shampoo, quando i capelli sono particolarmente secchi. Misurane una piccola noce. Massaggialo solo sulle punte, perché le radici sono già idratate a sufficienza grazie al sebo.
    • Per ridurre ulteriormente la quantità di prodotto usata, nebulizza leggermente un balsamo senza risciacquo [6].
    • Sorprendentemente il cowash (ovvero lavare i capelli con il balsamo anziché lo shampoo) rimuove del sebo, ma non ha lo stesso potere lavante di uno shampoo [7]. In ogni caso, il cowash è utile soprattutto per i capelli secchi; per chi ha problemi di oleosità è sempre preferibile lo shampoo.
  5. 5
    Usa di meno i prodotti per lo styling. Il perché è facilmente intuibile: associare il sebo a gel e mousse (che hanno una consistenza simile) non ti aiuterà affatto nella lotta contro l'oleosità. Scegli prodotti leggeri, come gli spray texturizzanti. Se usi una mousse per un'occasione speciale, assicurati di lavarla via a fine giornata.
  6. 6
    Se necessario, usa uno shampoo chiarificante. Si tratta di un prodotto particolarmente efficace per eliminare gli accumuli di prodotto. Dal momento che è aggressivo e può danneggiare il capello, usalo solo ogni 2-4 lavaggi [8].
    • Mai usare lo shampoo chiarificante sui capelli colorati: oltre a essere più vulnerabili ai danni, probabilmente si sbiadiranno.
  7. 7
    Tratta la forfora. Molte persone che soffrono di questo disturbo spesso pensano che sia dovuto alla secchezza cutanea. Invece, può essere causato da una sovrapproduzione di sebo da parte del cuoio capelluto [9]. In caso di forfora, trattala con uno shampoo apposito seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.
    • Esistono diversi tipi di shampoo antiforfora. Se dopo qualche uso la situazione non migliora, passa a un prodotto contenente un principio attivo diverso, oppure rivolgiti al tuo medico per farti prescrivere un trattamento ad hoc.

2
Combattere l'Oleosità con Rimedi Casalinghi

  1. 1
    Lava i capelli con l'acqua di avena. Versa circa 15 grammi di fiocchi di avena in 120 millilitri d'acqua. Lascia bollire per circa 2 minuti, aspetta che il liquido si raffreddi e filtralo. Il liquido restante contiene un detergente naturale, che per alcuni tipi di capelli può eliminare il sebo in eccesso proprio come se fosse uno shampoo [10]. Provalo al posto dello shampoo per qualche lavaggio, in modo da capire se può permetterti di risparmiare soldi ed evitare sostanze chimiche aggressive.
  2. 2
    Applica una maschera all'argilla. Questo ingrediente è reperibile in erboristeria. Mescolalo con l'acqua fino a ottenere un composto denso, che puoi usare per rivestire i capelli leggermente umidi lavorando una piccola ciocca alla volta [11]. Coprili con della pellicola trasparente o una busta di plastica, quindi risciacqua dopo 5-30 minuti.
    • Prova la bentonite o il rhassoul [12].
  3. 3
    Prova l'aceto di sidro di mele e il bicarbonato di sodio. Molti usano l'aceto di sidro di mele diluito per eliminare gli accumuli di prodotto, specialmente se i capelli sono troppo fragili da poter essere esposti a uno shampoo chiarificante. Ricorda però che non è un metodo efficace per chiunque [13][14][15]. Puoi andare oltre e unirti al movimento no poo ("no shampoo"). È infatti possibile sostituire il solito lavaggio con la seguente formula [16]:
    • Riempi un flacone spray con parti uguali di bicarbonato di sodio e acqua. Riempine un altro con parti uguali di aceto di sidro di mele e acqua.
    • Agita il flacone contenente il bicarbonato di sodio e nebulizzane una piccola quantità sui capelli. Risciacqua.
    • Agita il flacone contenente l'aceto di sidro di mele e spruzzane una piccola quantità sui capelli. Risciacqua.
    • Ripeti circa una volta alla settimana o non appena si accumula del grasso. Se i capelli ti sembrano ancora unti, lascia agire l'aceto per 10 minuti prima di risciacquarlo.
  4. 4
    Applica un succo a base di agrumi. Il succo di limone è un altro prodotto naturale piuttosto rinomato per i capelli grassi. Fai un tentativo diluendo il succo di 1 o 2 limoni con 250 millilitri di acqua. Massaggialo sul cuoio capelluto e sulle lunghezze, quindi risciacqualo dopo 5 minuti.
    • Per applicare velocemente la soluzione, versala in un flacone spray.

3
Controllare l'Oleosità in Altri Modi

  1. 1
    Non toccarti i capelli. Se non fai che arricciarli o allontanare le ciocche dal viso con le dita, distribuirai il sebo e li farai ingrassare. Fissali con una forcina o raccoglili, in modo che non ti cadano sugli occhi. Leggi questo articolo per scoprire come tenere le mani lontane dal viso.
  2. 2
    Scegli una pettinatura. Prova a fare uno chignon, delle trecce e altre acconciature che manterranno i capelli in ordine. Tenerli raccolti anziché lasciarli sciolti li farà sembrare meno grassi.
  3. 3
    Stabilisci un buon ciclo di lavaggio. Se hai un grande evento all'orizzonte, dovrai fare lo shampoo quel giorno stesso per assicurarti che i capelli sembrino quanto più puliti possibile. Organizzati di conseguenza, in modo da non lavarli nei giorni immediatamente precedenti all'evento. A quel punto dovrebbero rimanere puliti e in ordine per tutta la giornata.
  4. 4
    Considera se è il caso di tagliarli. Dei capelli lunghi e grassi richiedono molte attenzioni. D'altro canto, la maggior parte del grasso tende ad accumularsi vicino alle radici, quindi un taglio potrebbe non migliorare la situazione. Scegli la lunghezza giusta in base alle tue preferenze ed esperienze.

Consigli

  • Quando lavi i capelli, ricorda di risciacquarli con cura. I residui di shampoo possono irritare la pelle e stimolare la produzione di grasso.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 26 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Get Rid of Greasy Hair, Português: Acabar com a Oleosidade dos Cabelos, Español: deshacerte del cabello grasoso, Deutsch: Fettige Haare loswerden, Français: se débarrasser des cheveux gras, Русский: избавиться от жирных волос, Bahasa Indonesia: Mengatasi Rambut Berminyak, Nederlands: Van vet haar afkomen, Čeština: Jak se zbavit mastných vlasů

Questa pagina è stata letta 67 169 volte.
Hai trovato utile questo articolo?