Come Localizzare una Perdita in un Materasso ad Aria

In questo Articolo:Ispezionare le ValvoleUsare il Sapone per i PiattiIspezionare il Materasso ad AriaImmergere il MaterassoUsare un Tubo da Giardino

I materassi ad aria sono comodi, semplici da riporre e flessibili e si rivelano molto utili quando qualcuno si ferma a dormire per una notte. Anche la più piccola perdita può far sì che la persona si trovi a terra sul pavimento il mattino successivo. Individuare una perdita d'aria è come cercare un ago in un pagliaio, anche se molti produttori hanno diversi metodi per risolvere questo problema. Per prima cosa, ispeziona le valvole, dato che in questo modo hai maggiori probabilità di individuare la perdita. Se non ottieni risultati, prova una delle altre tecniche.

1
Ispezionare le Valvole

  1. 1
    Togli le lenzuola e la biancheria da letto. Non puoi individuare i fori o le lacerazioni su un materasso ad aria coperto.
    • Sposta tutta la biancheria in un luogo sicuro, lontano dalla zona in cui stai cercando la perdita, per evitare che sia d'intralcio.
  2. 2
    Portalo in una zona in cui hai parecchio spazio di manovra. Devi poter camminare attorno al materasso, capovolgerlo e gonfiarlo.
    • Se sei in campeggio, è meglio procedere all'interno della tenda, lontano dalla brezza e dai rumori.
    • Verifica di avere una luce adeguata; devi riuscire a vedere bene per individuare i fori.
  3. 3
    Gonfia il materasso più che puoi con l'aria senza arrivare al punto di farlo scoppiare. Questi oggetti non sono studiati per resistere a pressioni elevate, come quelle generate da un compressore.
    • Puoi gonfiarlo con una pompa o a bocca, molti modelli vengono venduti con un dispositivo adatto a questo scopo.
    • Non gonfiarlo troppo, la maggior parte dei produttori avverte che ciò potrebbe causare un'esplosione.
  4. 4
    Ispeziona la valvola. Vale la pena partire da questo elemento prima di procedere con il resto del materasso, dato che è il responsabile più comune delle perdite d'aria. Rispettando questo ordine, puoi risparmiare parecchio tempo invece di cercare subito un foro con altri metodi. [1]
    • Verifica che il tappo sia completamente inserito nella valvola.
    • Nel caso di valvole di non ritorno, controlla che lo stelo sia completamente premuto contro lo stop che si trova dietro di esso.
    • Se c'è un malfunzionamento di questo elemento, non puoi risolverlo con una toppa; tuttavia, se il tappo non sigilla bene la valvola, puoi provare a inserire un piccolo pezzo di plastica per una soluzione rapida.
    • Se il tappo è ben inserito nello stelo e questo preme completamente nello stop che si trova dietro di esso, devi procedere a ispezionare il resto del materasso.

2
Usare il Sapone per i Piatti

  1. 1
    Versa un po' di detersivo liquido per i piatti in una bottiglia a spruzzo piena di acqua calda. Mescola accuratamente i due ingredienti per distribuire il sapone in modo uniforme sulla superficie dell'intero materasso.[2]
    • Se non hai una bottiglia a spruzzo, puoi usare uno straccio intriso di acqua e sapone.
    • Una spugna bagnata con acqua saponata o sapone schiumoso è altrettanto valida.
  2. 2
    Per prima cosa, spruzza o strofina la zona della valvola. La fuoriuscita d'aria causa la formazione di bolle sulla superficie. Verifica che il materasso sia completamente gonfio.
    • Qualunque metodo utilizzi, come primo passaggio controlla sempre la valvola, dato che è la maggiore responsabile di perdite.
    • Se noti delle bolle vicino a questo elemento, controllalo per accertarti che sia sigillato correttamente.
  3. 3
    Spruzza la superficie del materasso in maniera sistematica. Inizia dalle cuciture e procedi poi con il resto del tessuto.[3]
    • La perdita si manifesta con delle bolle di sapone.
    • Non preoccuparti del sapone sul materasso, potrai eliminarlo in seguito e il materiale si asciugherà.
  4. 4
    Traccia un segno attorno al foro non appena lo individui, usando un pennarello indelebile. Questo tipo di inchiostro non sgocciola a contatto con le superfici bagnate.[4]
    • Potrebbe essere più semplice asciugare la zona con un panno prima di tracciare il segno.
    • Puoi anche utilizzare un pezzo di nastro adesivo o un pennarello standard, per rendere il segno più evidente una volta che il materasso è asciutto.
  5. 5
    Lascia che il materiale si asciughi alla luce diretta del sole o al vento per un'ora o due. Le cuciture impiegano più tempo ad asciugarsi.[5]
    • Se non provvedi a sbarazzarti di tutta l'umidità prima di riporre il materasso, potrebbero svilupparsi delle muffe; è quindi molto importante che sia perfettamente asciutto prima di metterlo via.
    • Prima di usare qualunque tipo di toppa adesiva, il materasso non deve avere tracce d'acqua.

3
Ispezionare il Materasso ad Aria

  1. 1
    Ispeziona visivamente la superficie. Dovresti farlo quando il materasso è ancora completamente gonfio.[6]
    • Anche un forellino molto piccolo diventa visibile quando la struttura è piena d'aria.
    • Esegui questa operazione in una stanza ben illuminata.
    • Procedi in maniera sistematica; per prima cosa, controlla la parte superiore, poi i lati e infine la superficie inferiore.
    • Ricorda di controllare a vista le cuciture, dato che sono in genere soggette a lacerazioni.
  2. 2
    Muovi lentamente il palmo della mano lungo la superficie. È spesso possibile percepire il flusso d'aria sulla pelle.[7]
    • Puoi anche bagnare la mano con l'acqua fredda prima di eseguire questo test. L'aria che esce dal foro aumenta la velocità di evaporazione dell'acqua dalla pelle, rendendo quest'ultima più fredda.
    • Percorri lentamente tutta la superficie del materasso con la mano; se ti sposti troppo rapidamente, potresti non sentire l'aria che fuoriesce.
  3. 3
    Applica un po' di pressione con la mano e resta in ascolto. Avvicina la testa al materasso, con l'orecchio in prossimità della superficie.[8]
    • L'orecchio è più sensibile per percepire il flusso d'aria che emette anche un sibilo.
    • Prestare attenzione al suono è un metodo più efficace per trovare i fori e le perdite di grandi dimensioni, rispetto a quelli piccoli.
    • Sii particolarmente scrupoloso nella zona delle cuciture, dato che sono spesso soggette a perdite.
  4. 4
    Traccia la zona della fuoriuscita con una penna o un pezzo di nastro adesivo. In questo modo, sei in grado di trovare il punto esatto quando provvedi al rattoppo.
    • Alcuni produttori forniscono delle informazioni in merito alla riparazione, mentre altri vogliono che venga inviato loro il materasso affinché provvedano personalmente.
    • Non cercare di rattopparlo senza le corrette istruzioni del fabbricante; i diversi materiali richiedono tecniche differenti.
    • Una volta individuata la perdita, controlla il resto del materasso, dato che potrebbe esserci più di un foro o una lacerazione che contribuisce al problema.

4
Immergere il Materasso

  1. 1
    Controlla l'etichetta del modello in tuo possesso. Alcuni non sono adatti a essere immersi in acqua.[9]
    • Questo metodo prevede di mettere il materasso a contatto con parecchia acqua e il tessuto potrebbe impregnarsi.
    • Una volta che il materasso ha assorbito molto liquido, le cuciture potrebbero deteriorarsi; inoltre, lo strato protettivo che viene spalmato sui tessuti sintetici potrebbe separarsi dalle fibre.
  2. 2
    Gonfia parzialmente il materasso. Se non contiene almeno un po' d'aria, non potrai vedere le bolle sott'acqua.
    • Gonfiandolo completamente hai parecchie difficoltà a immergerlo in una vasca o in una piscina.
  3. 3
    Sommergi lo stelo della valvola chiusa in una piscina o nella vasca da bagno riempita di acqua. Applica della pressione sullo stelo.[10]
    • Nota se riesci a forzare dell'aria all'esterno della valvola.
    • La fuoriuscita di aria causa la formazione di bolle nella zona della perdita; presta attenzione se escono mentre premi.
    • Immergi parte del tessuto. Osserva la presenza di bolle che indicano una fuoriuscita d'aria.[11]
    • Procedi per sezioni. Ispezionare una superficie più piccola è più facile rispetto a cercare delle perdite su tutto il materasso in una sola volta.
    • Fai molta attenzione alla zona delle cuciture, perché sono in genere quelle più propense a lacerarsi e forarsi.
    • Traccia un segno attorno alla perdita non appena la individui, usando un pennarello indelebile. Questo tipo di pennarello non dovrebbe gocciolare su una superficie bagnata.[12]
    • Puoi asciugare parzialmente la zona interessata con un panno per permettere al pennarello di scrivere meglio.
    • Quando il materasso è asciutto, puoi evidenziare meglio il sito della perdita con del nastro adesivo o con un segno più grande.
  4. 4
    Asciuga il materasso alla luce solare diretta o al vento per un'ora o due. Le cuciture impiegano di solito più tempo.[13]
    • Se non ti sbarazzi di tutta l'umidità prima di riporre il materasso, puoi favorire lo sviluppo di muffe; accertati che sia completamente asciutto prima di metterlo via.
    • Prima di poter usare qualunque tipo di adesivo per il rattoppo, il materiale deve essere perfettamente asciutto.

5
Usare un Tubo da Giardino

  1. 1
    Usa un tavolo da esterni per questo metodo. Se è di legno, proteggilo con una coperta, dei fogli di giornale o una tovaglia di vinile.
    • Bagnare eccessivamente il tavolo di legno potrebbe essere un problema, in quanto questo metodo sfrutta il tubo da giardino e parecchia acqua.
    • Puoi anche usare il pavimento del patio o del terrazzo. Se lavori su una superficie di legno, fai in modo di proteggerla.
  2. 2
    Aggancia il tubo al rubinetto e bagna completamente la zona attorno alla valvola. Muoviti lentamente, perché la perdita potrebbe essere visibile solo per pochi secondi.
    • Concentrati per individuare le bolle nelle zone in cui scorre l'acqua.
    • Le bolle che escono attorno alla valvola possono indicare un malfunzionamento della stessa; ispezionala con cura per essere certo che sia ben sigillata.
  3. 3
    Bagna il resto della superficie con l'acqua. Usa un flusso delicato e procedi lentamente.
    • Concentrati per cercare dei flussi di bollicine che fuoriescono dal buco nel materasso.
    • Presta attenzione alla presenza di bollicine nella zona delle cuciture, perché indica delle perdite di aria; le cuciture sono facilmente soggette a lacerazioni e fori.
  4. 4
    Traccia un segno attorno alla perdita con un pennarello indelebile, quando ne hai individuato la fonte. Questo tipo di inchiostro non dovrebbe gocciolare sulle superfici bagnate.[14]
    • Puoi asciugare parzialmente la zona con un panno, per permettere al pennarello di scrivere meglio.
    • Quando il tessuto è asciutto, puoi evidenziare ancora di più la zona con del nastro adesivo o con un segno di pennarello più grande.
  5. 5
    Lascia che si asciughi alla luce diretta del sole oppure al vento per un'ora o due. Le cuciture hanno bisogno di un tempo maggiore.[15]
    • Se non asciughi bene il materasso prima di metterlo via, potresti favorire la crescita di muffe; è importante che sia completamente privo di umidità prima di riporlo.
    • Assicurati che il materiale sia perfettamente asciutto, prima di usare qualunque tipo di adesivo per il rattoppo.

Consigli

  • Quando l'acqua saponata ricopre la zona responsabile della perdita, rende le bolle più evidenti.
  • Al termine, risciacqua via il sapone dal materasso e aspetta che si asciughi completamente, prima di applicare le toppe.
  • Chiedi informazioni al produttore in merito alla tecnica migliore per riparare la perdita d'aria. Alcune case costruttrici spediscono gratuitamente ai propri clienti dei kit specifici o forniscono degli ottimi consigli.
  • Quando gonfi il materasso, accendi un bastoncino di incenso e lascia che il fumo entri al suo interno. Quando l'aria uscirà dal foro, lo farà anche il fumo.
  • Potrebbe essere meglio acquistare un nuovo materasso, valuta il tempo necessario che ti servirà per identificare la perdita.
  • Prova a usare uno smartphone su cui hai scaricato un'applicazione per la misurazione dei decibel di un suono. Elimina tutti i rumori di fondo dell'ambiente e fai scorrere il cellulare sulla superficie del materasso, tenendo d'occhio il monitor per individuare un aumento dell'intensità del suono. Per eseguire un ulteriore controllo e confermare la perdita, avvicina le labbra alla zona potenzialmente responsabile, dato che sono particolarmente sensibili.
  • Metti e distendi il materasso su un'ampia superficie per cercare di percepire l'aria che ne esce.
  • Alcuni metodi prevedono di inserire dell'acqua nel materasso attraverso la valvola; non farlo, perché è molto difficile far asciugare la parte interna; inoltre, la presenza di umidità può innescare lo sviluppo di muffe rovinando di conseguenza il materasso.

Avvertenze

  • Non far entrare l'acqua nel materasso, perché non c'è modo di asciugarlo prima che inizi a formarsi la muffa.
  • Non appoggiare il materasso su un oggetto appuntito mentre lo ispezioni.
  • Verifica che il materasso sia completamente asciutto prima di riporlo, per evitare lo sviluppo di muffe.
  • Non gonfiarlo eccessivamente perché potrebbe esplodere.

Cose che ti Serviranno

  • Acqua saponata
  • Bottiglia a spruzzo
  • Tubo da giardino collegato a un rubinetto dell'acqua
  • Tavolo da esterni o superficie su cui lavorare

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Manutenzione Domestica

In altre lingue:

English: Locate a Leak in an Air Mattress, Español: localizar una fuga en un colchón inflable, Deutsch: Ein Loch in einer Luftmatratze finden, Русский: найти дырку в надувном матрасе, Português: Localizar um Vazamento em um Colchão Inflável, Français: trouver une fuite dans un matelas gonflable, Bahasa Indonesia: Mencari Kebocoran di Kasur Udara, Nederlands: Een lek in een luchtbed vinden, Tiếng Việt: Tìm lỗ thủng trên nệm hơi, العربية: تحديد موقع التسريب في مرتبة هوائية

Questa pagina è stata letta 9 195 volte.
Hai trovato utile questo articolo?