Come Macinare i Semi di Lino

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Macinare i Semi di Lino ManualmenteMacinare i Semi di Lino con un Piccolo Elettrodomestico da CucinaConservare i Semi di Lino9 Riferimenti

I semi di lino sono un alimento nutriente, ricco di acidi grassi omega-3, antiossidanti e fibre. Per fare in modo che il corpo riesca ad assorbire queste sostanze benefiche, vanno macinati prima di consumarli. Puoi triturarli a mano o ancora più facilmente adoperando un macinino elettronico. Qualunque sia il metodo utilizzato, basteranno pochi minuti per garantirti tutte le proprietà benefiche dei semi di lino.

1
Macinare i Semi di Lino Manualmente

  1. 1
    La soluzione più semplice e rapida è quella di usare un macina semi manuale. Si tratta di un macinino simile a quello da caffè, progettato per triturare i semi. Rimuovi il coperchio e versa i semi di lino all'interno del comparto superiore. Posiziona il macina semi sopra a un piatto o a una ciotola, quindi gira semplicemente la manovella in senso orario per iniziare a macinare. Dovresti riuscire a triturare un cucchiaio (15 g) di semi in meno di trenta secondi.[1]
    • Puoi macinare i semi di lino direttamente sopra a un'insalata o a un frullato.
    • Un macina semi manuale ha un costo di circa 30 euro, quindi vale la pena acquistarlo solo se hai intenzione di usare i semi di lino piuttosto spesso.
  2. 2
    Usa un macina spezie o un macina pepe se non vuoi acquistarne uno apposito per i semi. Anche in questo caso, rimuovi il coperchio superiore e versaci dentro 1-2 cucchiai (15-30 g) di semi di lino. Chiudilo e gira la manovella per alcuni minuti finché non risultano macinati come desideri.[2]
    • Una volta ridotti in polvere, i semi di lino cadranno dalla parte bassa del macinino, quindi tienilo sopra al piatto o a un contenitore in cui poterli conservare.
    • Questo metodo non richiede un investimento in termini economici, ma necessita più tempo. Quando il braccio comincia a stancarsi fai una pausa di 30-60 secondi.
  3. 3
    Prova a usare mortaio e pestello per triturare finemente i semi di lino. Con questa tecnica puoi macinare da 15 a 250 g di semi in una volta sola. Versali nel mortaio e inizia a ridurli in polvere con il pestello. Muovilo in senso circolare premendolo contro il fondo e le pareti. Puoi anche puntare il pestello in un punto preciso del mortaio e ruotarlo a destra e a sinistra sopra ai semi. Continua in questo modo per 3-5 minuti, finché non risultano macinati come desideri.[3]
    • Normalmente, il mortaio e il pestello sono fatti in marmo o in pietra, il cui peso contribuisce a schiacciare i semi.

2
Macinare i Semi di Lino con un Piccolo Elettrodomestico da Cucina

  1. 1
    Usa un macina caffè elettrico per una soluzione veloce ed efficace. Pesa 200-250 g di semi di lino alla volta e versali nel macinino. Seleziona il grado di macinatura più fine disponibile e accendilo per 10-15 secondi. Questo è un ottimo sistema per godere dei benefici dei semi di lino senza fare un'eccessiva fatica.[4]
    • Quando hai finito ricordati di pulire l'utensile.
    • Non superare la linea di capienza massima del macinino, altrimenti potresti danneggiarlo.
  2. 2
    Usa un robot da cucina se non hai necessità di ottenere una polvere molto sottile. In questo caso puoi macinare 250-700 g di semi di lino alla volta. Versali all'interno del robot, seleziona la modalità e la velocità più adatta (controlla il libretto delle istruzioni) e mettilo in moto. Di tanto in tanto spegnilo, rimuovi il coperchio e mescola i semi con un cucchiaio per avvicinarli alle lame. Ci vorranno circa 5-15 minuti per ottenere una polvere grossolana.[5]
    • Questo metodo è piuttosto efficace, ma richiede molto tempo in più rispetto agli altri.
  3. 3
    Usa un frullatore. Versa 250 g di semi di lino nel bicchiere, puoi pesarli con la bilancia o misurarli a occhio. Fissa il coperchio e seleziona la modalità di funzionamento più adatta (controlla il libretto delle istruzioni). Frulla i semi da 3 a 10 minuti finché non risultano macinati come desideri.[6]
    • Dopo averli macinati, puoi trasferirli in un barattolo o in una ciotola per usarli più comodamente.

3
Conservare i Semi di Lino

  1. 1
    A temperatura ambiente si manterranno freschi fino a un anno. La soluzione più economica è quella di comprarne una quantità abbondante per risparmiare sul prezzo. Potrai tenerli nella dispensa della cucina fino a dodici mesi e macinarne pochi alla volta quando ne hai bisogno.[7]
    • Benché si conservino a lungo, è meglio consumarli entro 2-3 mesi per essere certi che mantengano intatte tutte le loro proprietà.
  2. 2
    Dopo averli macinati, conservali in un contenitore ermetico. Una volta ridotti in polvere, trasferiscili in un barattolo di vetro o in un contenitore per alimenti tipo Tupperware. Sigillalo con il coperchio per proteggerli dall'umidità ed evitare che marciscano.[8]
  3. 3
    Metti il contenitore in frigorifero e usa i semi di lino macinati entro una settimana. Dopo averli ridotti in polvere è meglio usarli immediatamente per consentire al corpo di assorbire la maggior quantità di sostanze nutrienti. Se non li hai consumati tutti, puoi conservarli in frigorifero per un massimo di sette giorni.[9]
    • Se nei giorni successivi noti che hanno assunto un gusto amaro, significa che sono andati a male e devi buttarli via. Il loro sapore naturale è tendenzialmente neutro con un retrogusto di nocciola.

Consigli

  • Per fare in modo che il corpo riesca ad assorbire la maggior quantità di sostanze nutrienti possibile, è meglio macinare i semi appena prima di usarli.
  • I semi di lino possono essere sia chiari (o dorati) sia scuri. Entrambi hanno un sapore simile e le medesime proprietà, ma quelli chiari sono più oleosi quindi sono più adatti per cucinare.
  • Se non mangi le uova, puoi usare i semi di lino macinati e miscelati con l'acqua come loro sostituto quando cucini.
  • In commercio puoi trovare i semi di lino in polvere, ma macinarli in casa è molto più economico.
  • Aggiungi i semi di lino ai cereali o un frullato all'ora della colazione per fare il pieno di sostanze nutrienti benefiche.

Avvertenze

  • Mangiare i semi di lino interi è inutile perché il corpo non è in grado di scomporre il rivestimento in cui sono racchiuse le sostanze nutrienti.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Noci & Semi

In altre lingue:

English: Grind Flax Seed, Español: moler semillas de lino, Русский: размолоть льняное семя, Français: moudre des graines de lin, Português: Moer Sementes de Linhaça, Deutsch: Leinsamen mahlen, Nederlands: Lijnzaad malen, 中文: 磨亚麻籽, Bahasa Indonesia: Menggiling Biji Rami, ไทย: บดเมล็ดแฟลกซ์หรือเมล็ดลินิน, العربية: طحن بذور الكتان, हिन्दी: अलसी पीसें, Čeština: Jak umlít lněné semínko, Tiếng Việt: Xay Hạt lanh

Questa pagina è stata letta 86 769 volte.
Hai trovato utile questo articolo?