Come Mangiare in Classe

La maggior parte degli insegnanti non permette ai propri allievi di mangiare in classe, perché possono disturbare e sporcare l'aula; potresti però sentirti affamato durante le lezioni quando non è ancora il momento del pranzo. Segui correttamente i consigli di questo articolo se vuoi imparare a mangiare in classe senza che ti scoprano.

Passaggi

  1. 1
    Trova qualcosa in cui nascondere il cibo. Procurati una borsa grande, uno zaino o una giacca in cui tenere gli snack; vanno bene anche una grande felpa o altri indumenti.
  2. 2
    Scegli con cura il cibo. Prendi degli alimenti di piccole dimensioni per poterli tenere in bocca facilmente; evita quelli troppo grandi o che sai che fanno rumore quando li mastichi. Escludi inoltre quelli che lasciano briciole; valuta prodotti come caramelle di gelatina, pezzetti di cioccolato o altri piccoli dolcetti.
    • Opta per prodotti piccoli che puoi nascondere nella mano quando li porti alla bocca, come chicchi d'uva, frutta secca, gelatine, caramelle tipo M&M's, oltre ad alimenti che non si sbriciolano e che non fanno rumore quando li mastichi (per esempio i cracker non sono una buona idea).
    • Fai attenzione anche ai prodotti unti perché possono macchiare i quaderni e rendere scivolosi i raccoglitori.
  3. 3
    Siediti quanto più lontano possibile dall'insegnante. Cerca di girarti di lato e portare il cibo alla bocca quando non ti guarda; puoi anche fingere di tossire e poi mettere il cibo in bocca mentre la copri. Fai cadere la matita e mangia qualche pezzo quando ti chini per raccoglierla; se l'alimento è troppo grande, spezzalo in bocconi di dimensioni adeguate quando ti trovi sotto il banco.
    • Muoviti con cautela; fare movimenti che causano distrazione dalla lezione, come tossire o far cadere qualche oggetto, può attirare ancora di più l'attenzione su di te invece che allontanarla.
  4. 4
    Fai attenzione agli occhi dell'insegnante. Sfrutta il concetto che "la luce viaggia in linea retta"; abbassati un po' e osserva nella sua direzione. Ogni volta che qualcosa ti impedisce di vedere gli occhi del professore (per esempio la testa di qualche altro compagno), significa che anche il docente non può vedere te; questo metodo è particolarmente efficace quando l'insegnante è basso di statura e i compagni davanti a te sono invece alti.
  5. 5
    Mastica nella maniera più silenziosa possibile. Minimizza il rumore e tieni la bocca chiusa, masticando in modo molto lento.
  6. 6
    Tieni a disposizione una bottiglia d'acqua per quando hai sete. La maggior parte degli insegnanti concede di tenere solo l'acqua, ma puoi provare a sorseggiare qualche altra bibita diversa se la bottiglia è opaca; puoi anche tenere dell'acqua aromatizzata o qualche altra bevanda chiara se la confezione è trasparente: nessuno riuscirà a notare la differenza!
  7. 7
    Goditi il tuo snack e pulisci tutto con cura. Se l'insegnante dovesse trovare degli avanzi, potrebbe insospettirsi.

Consigli

  • Mastica con la bocca chiusa; questo è particolarmente importante per i ragazzi delle scuole medie o più grandi, perché si tratta di una regola d'educazione sociale.
  • Non mangiare in classe se l'insegnante cammina spesso tra i banchi.
  • Chinati e guarda sotto la scrivania come se stessi cercando qualcosa e poi metti in bocca il cibo.
  • Prova a mangiare in classe durante la prima settimana di scuola; in questo modo, puoi capire cosa è concesso e cosa invece è proibito.
  • Non scegliere alimenti che sai che possono fare molte briciole o che possono macchiare o sporcare lo zaino.
  • Se devi aprire una confezione, come il sacchetto di patatine o una bibita, inizia a tossire molto forte e aprila in quel momento; tieni però presente che in questo modo potresti attirare ancora di più l'attenzione e avere maggiori problemi a mangiare di nascosto.
  • Opta per gli alimenti che si sciolgono in bocca, per esempio i biscotti.
  • Scegli prodotti non croccanti e le cui confezioni non fanno rumore quando le apri.
  • Se subito dopo la ricreazione o il pranzo hai una lezione con un insegnante permissivo, può lasciarti a volte mangiare in classe; tuttavia, se non lo sai con certezza, non cercare di nasconderti; se non è consentito, è probabile che ti dia solo un avvertimento verbale.
  • Potresti anche impegnarti e presentare una relazione all'insegnante in merito ai benefici di mantenere costante la glicemia. I diabetici fanno 6-7 piccoli pasti al giorno, il che significa che devono mangiare qualcosa almeno ogni due ore. Suggerisci quindi al preside di concedere in classe alcuni snack durante le lezioni (frutta, barrette di cereali, succhi e cibi semplici che non sporcano, come una piadina farcita invece dei panini che lasciano briciole).
  • Scegli solo alimenti sani.
  • Cerca di essere quanto più discreto possibile; se gli altri ragazzi ti notano e ti chiedono un po' di cibo, l'insegnante potrebbe insospettirsi.
  • Se pensi che qualche compagno possa riferirlo all'insegnante, tenta di "corromperlo" offrendogli del cibo; forse lo convinci a non parlare.
  • Prova a masticare con la lingua. Premi il cibo con la lingua mentre lo risucchi; questo metodo funziona solo con determinati alimenti, per esempio non è adatto con quelli gommosi.
  • Innanzitutto, se l'insegnante non vuole che gli alunni mangino in classe, dovresti rispettare i suoi desideri e non farlo; tuttavia, se ne senti proprio il bisogno, metti qualche boccone in tasca e chiedi di andare al bagno, dove puoi mangiare tranquillamente prima di rientrare in classe. Se questa non è una soluzione possibile, mangia in modo silenzioso, non mettere troppo cibo in bocca tutto in una volta e aspetta che l'insegnante sia occupato.
  • Se vuoi evitare in tutti i modi che ti scopra, non dovresti mangiare cibo croccante, che deve essere masticato a lungo e che deve essere estratto da una confezione rumorosa.
  • Non mangiare nulla che abbia un odore forte, altrimenti l'insegnante può percepirlo molto facilmente.
  • Scegli prodotti che puoi aprire facilmente, come cioccolato, caramelle di gelatina, caramelle gommose e così via.
  • È molto utile nascondere piccole confezioni di cibo nell'astuccio vuoto delle penne; le persone pensano che tu stia solo afferrando qualcosa, come una matita. Tieni però una penna vera a portata di mano, nel caso l'insegnante sospetti qualcosa, e tirala fuori quando ti guarda.
  • Fai un po' di spazio al centro del banco e coprilo per nascondere il cibo.
  • Se sei davvero creativo, puoi nascondere delle caramelle nel tubetto della colla a stick.

Avvertenze

  • Se stai mangiando una barretta dolce, assicurati che la confezione non faccia troppo rumore.
  • Scegli solo cibi che non hanno un odore forte.
  • Fai attenzione ai compagni che "fanno la spia".
  • Se l'insegnante ti concede di mangiare, ma entra in classe il preside, fermati, altrimenti potreste entrambi finire nei guai.
  • Non portare in classe una lattina di bibita, perché fa troppo rumore quando la apri; scegli invece una bibita in bottiglia.
  • Alcuni insegnanti possono anche dare delle note negative se trovano del cibo in classe, fai quindi attenzione!
  • Se inizi a tossire esageratamente, l'insegnante potrebbe mandarti in infermeria

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 72 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cose di Scuola

In altre lingue:

English: Eat In Class, Español: comer en clase, Português: Comer na Aula, Русский: перекусить во время урока

Questa pagina è stata letta 1 626 volte.
Hai trovato utile questo articolo?