Il Kiwano, conosciuto anche come melone cornuto o cetriolo africano, è un frutto nativo della regione del deserto del Kalahari. Se raccolto ancora verde, e lasciato maturare, assume un sapore simile a quello del cetriolo e a quello del kiwi. Raccolto invece nel momento della piena maturazione, ha un sapore molto simile a quello della banana. Ora che hai acquistato un Kiwano, da dove iniziare? Se te lo stai chiedendo, continua a leggere e lo scoprirai.

Parte 1 di 3:
Preparare il Kiwano

  1. 1
    Scegli un frutto completamente maturo. Appare di un bell'arancione e con delle spine arrotondate, che gli conferiscono il nome di 'cornuto'. Schiaccialo leggermente per assicurarti che non sia duro. Se acquisti un kiwano ancora acerbo, lascialo maturare prima di mangiarlo.
  2. 2
    Risciacqualo. Anche se non mangi la buccia, è sempre buona norma lavare il frutto prima di tagliarlo, per evitare che i pesticidi penetrino nella polpa attraverso il coltello.
  3. 3
    Taglia il frutto a metà per il senso della larghezza. Mettine una metà da parte. Questo è il modo migliore di aprirlo per mangiarlo.
    • Se vuoi togliere i semi per usarli in una ricetta o per un’insalata, allora è meglio tagliare il frutto per la lunghezza.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Mangiare un Kiwano Crudo

  1. 1
    Porta la metà del frutto alla bocca e inizia a schiacciarlo delicatamente, partendo dal fondo. Vedrai uscire delle piccole sacche polpose e gelatinose contenenti dei semi simili a quelli del cetriolo.
  2. 2
    Mangialo. Come per la melagrana, i semi sono perfettamente commestibili, anche se piuttosto insapori. Quello che desideri gustare è la polpa verde e dolce attorno ai semi. Puoi prendere un seme alla volta e succhiarlo prima di sputarlo, oppure puoi masticarne un grosso boccone.
    • Se non ti piacciono i semi, mordi la sacca di polpa con i denti anteriori. Poi succhia la polpa cercando di aspirarne il più possibile, e nello stesso tempo bloccando i semi con le labbra e i denti.
  3. 3
    Valuta di spolpare il frutto. Con un cucchiaio puoi togliere la polpa e metterla in una ciotola, se preferisci. In questo modo è più facile rompere le sacche di polpa e nello stesso tempo non ti troverai con il naso nel frutto.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Usare il Kiwano in Cucina

  1. 1
    Aggiungi un kiwano alla macedonia. Proprio come il kiwi, questo frutto regala un tocco di colore alle tue preparazioni, e si rivela una dolce sorpresa per i tuoi ospiti. Uniscilo alle banane, al mango e al melone, per una fantastica macedonia estiva.
  2. 2
    Guarnisci gli arrosti. Hai cucinato le bistecche o le costine alla griglia? Invece di condirle con formaggio e funghi perché non usare il kiwano? Aggiungilo sopra la carne un paio di minuti prima di servire, per dare un tocco esotico.
  3. 3
    Prepara una salsa. Elimina i semi dalla polpa di un kiwano e mescolala con:
    • Il succo di un lime
    • 1 spicchio d’aglio
    • Una manciata di coriandolo tritato
    • Una cipolla verde o 1/8 di cipolla bianca
    • Un pizzico di cumino
    • Mescola il tutto con una piccola quantità di olio di oliva e usa questa salsa per guarnire la carne, le verdure grigliate oppure intingici i nachos!
  4. 4
    Guarnisci i cocktail. Metti un paio di sacche di polpa di kiwano in un flute da champagne prima di versarci della mimosa, o per rendere particolare un gin tonic sostituendo le fettine di lime.
  5. 5
    Prepara la Nebula Intergalattica. Rimuovi i semi del kiwano e mettili in una tazza. Riempi la tazza con del succo d'uva rosso frizzante per 3/4. Aggiungi una bevanda alcolica colorata (facoltativo) e servi a strati per ottenere il migliore effetto mentre lo mescoli.
    Pubblicità

Consigli

  • Puoi tagliare le spine del frutto, se ti danno fastidio alle mani, ma sappi che dovrebbe esserci dello spazio tra una spina e l'altra per poter tenere in mano il frutto in modo confortevole.
  • Conserva gli avanzi di Kiwano avvolti nella pellicola per alimenti e mettili nel frigorifero.
  • Puoi utilizzare una cannuccia per aspirare la polpa ed i semi direttamente dalla ciotola.
  • Puoi spremere il frutto, facendone uscire tutta la polpa ed i semi, in una ciotola. In questo modo sarà più agevole mangiarli senza avere a che fare con il guscio.

Pubblicità

Avvertenze

  • Le spine, anche se non sono troppo appuntite, possono fare male alle mani.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 37 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 36 731 volte
Categorie: Frutta & Verdura
Questa pagina è stata letta 36 731 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità