Scarica PDF Scarica PDF

La "flora intestinale" comprende il complesso sistema di batteri che vivono nell'apparato digerente umano. È importante che tutti – compresi i bambini – preservino l'equilibrio batterico intestinale per favorire la digestione e il processo di espulsione degli scarti prodotti dal metabolismo.[1] È possibile salvaguardare la salute della flora intestinale mangiando alimenti ricchi di fermenti lattici o prendendo integratori a base di probiotici.

Parte 1 di 3:
Evitare i Cibi che Compromettono l'Equilibrio della Flora Intestinale

  1. 1
    Evita i prodotti alimentari industriali. Spesso i cibi che subiscono un processo di trasformazione molto complesso contengono pochi nutrienti e, se consumati in grosse quantità, rischiano di ridurre il livello dei batteri intestinali sani. Inoltre, contengono poche sostanze nutritive e probiotici, necessari per mantenere l'intestino in salute. Il consumo eccessivo di prodotti alimentari trasformati è anche legato all'aumento dei processi infiammatori intestinali.[2]
    • Può essere difficile che i bambini gradiscano i prodotti non trasformati, perché spesso vengono attirati dal colore accattivante e dal sapore ricercato di certi cibi industriali. Prova a disabituare tuo figlio lentamente. Ad esempio, qualche giorno concedigli un panino al fast food e qualche bocconcino di pollo fritto per cena, a patto che mangi prima una mela o una banana.
  2. 2
    Usa l'acqua filtrata. Se vivi in città, è molto probabile che l'acqua del rubinetto venga trattata con sostanze chimiche, come il cloro. Il cloro distrugge i batteri potenzialmente nocivi presenti nell'acquedotto, ma può anche uccidere quelli sani della flora intestinale una volta ingerita.[3] Invece di dare a tuo figlio l'acqua di rubinetto, depurala usando un filtro a base di carbone attivo di alta qualità. Rimuoverà la maggior parte del cloro e favorirà la salute della flora intestinale.
    • Puoi acquistare un depuratore a base di carbone attivo presso i negozi di attrezzature per la cucina. Tra i produttori di sistemi di depurazione dell'acqua a base di carbone vi sono Kenmore, Gizeh e Aquasana. Potresti anche comprare una caraffa filtrante, meno costosa, che non comporta nessun genere di installazione.
    • In alternativa, acquista l'acqua in bottiglia al supermercato. Costa ancora meno se compri le bottiglie da almeno due litri.
  3. 3
    Considera di preparare cibi biologici, non OGM. In molti casi, gli alimenti geneticamente modificati vengono trattati con pesticidi che, se ingeriti, possono danneggiare i batteri intestinali e compromettere la salute dell'apparato digerente, sia nei bambini che negli adulti. Per evitare questo rischio, compra alimenti biologici non trattati con pesticidi, come il glifosato.[4] Non tutti gli OGM vengono segnalati sulla confezione, quindi è necessario fare un'attenta selezione al momento dell'acquisto, dando preferenza ai cibi "biologici".
    • Il mais, la soia e l'olio di canola sono gli OGM più comuni. Se vuoi acquistarli, orientati verso quelli biologici quando vai al supermercato oppure fai la spesa presso un negozio di alimenti biologici. Inoltre, scegli frutta e verdura biologica, perché quelle provenienti da colture intensive normalmente vengono trattate con pesticidi.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Fornire Probiotici e Prebiotici

  1. 1
    Compra alimenti ricchi di probiotici. I probiotici sono organismi vivi che aiutano i bambini a mantenere il corretto equilibrio della flora intestinale. I latticini sono particolarmente ricchi di probiotici. Quindi, cerca di scegliere per tuo figlio uno yogurt che contenga "fermenti lattici vivi" e formaggi stagionati.[5]
    • È possibile trovare i probiotici anche negli alimenti fermentati. Se tuo figlio non ha vizi a tavola, prova a preparagli da mangiare usando l'aceto di mele, i crauti, il tempeh o il kefir (una bevanda simile allo yogurt).
  2. 2
    Somministragli un integratore a base di probiotici. Oltre a dargli alimenti ricchi di fermenti lattici, puoi anche comprare un integratore a base di probiotici per aumentare il livello dei batteri buoni. Se tuo figlio ha un palato più esigente e non gradisce cibi e verdure che non hanno subito un processo di lavorazione industriale, somministragli una compressa di probiotici al giorno. Anche se non è necessaria la prescrizione medica, consulta il pediatra prima di iniziare a darglieli.[6]
    • Gli integratori di probiotici sono prodotti da banco che puoi acquistare in farmacia. Poiché contengono batteri vivi, vanno conservati in frigo. Sceglili sotto forma di compresse. Di solito non esiste una posologia ben precisa (in quanto i probiotici non sono tecnicamente medicinali).
    • In alternativa, puoi comprarli in bustine e mescolarli nel piatto di tuo figlio oppure scegliere quelli formulati appositamente per i bambini, orosolubili o da sciogliere nell'acqua.
  3. 3
    Nutri tuo figlio con un apporto sufficiente di fibre. Gli alimenti contenenti fibre favoriscono un corretto funzionamento della digestione perché sono ricchi di prebiotici, ovvero la fonte di cibo di cui si nutrono i probiotici. I bambini che mangiano cibi contenenti fibre e prebiotici hanno un intestino più ricettivo ai probiotici e, di conseguenza, una flora intestinale più bilanciata. Quindi, cucina a tuo figlio alimenti ricchi di fibre come carciofi, asparagi, porri e cipolle.[7]
    • Se non gli piacciono i sapori forti e la consistenza di questi cibi, sostituiscili con altre pietanze sempre ricche di fibre e prebiotici, ma più gradevoli al suo palato, come banane, pomodori e cereali, tra cui orzo e segale.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Preservare la Salute della Flora Intestinale di Tuo Figlio

  1. 1
    Permettigli di giocare fuori e sporcarsi. Anche se può sembrare un controsenso, consentire ai bambini di giocare all'aria aperta e inzaccherarsi può essere benefico per la loro salute. Se fin da piccoli si espongono a batteri e germi presenti in natura, hanno l'opportunità di sviluppare un sistema immunitario più forte e una flora batterica intestinale più sana. Anche se devono lavarsi regolarmente, non è necessario che i genitori stiano troppo attenti a tenerli lontani dai germi.[8]
    • Affinché la flora intestinale di tuo figlio sia sana, evita anche di lavargli le mani con un sapone antibatterico, perché può uccidere i batteri sani come quelli nocivi.
  2. 2
    Fai attenzione ai segni che indicano problemi intestinali. Se la popolazione dei batteri sani all'interno della flora intestinale è al di sotto della norma, il bambino può manifestare almeno uno dei seguenti sintomi: eccessiva flatulenza, diarrea o nausea. Nei casi più gravi di squilibrio batterico intestinale, potrebbe sviluppare la sindrome del colon irritabile o il morbo di Crohn, ma anche dimagrire eccessivamente, soffrire di gonfiore e dolore addominale o persino espellere sangue attraverso le feci.[9]
    • Anche se puoi migliorare la salute del suo intestino modificando l'alimentazione e aumentando il consumo di probiotici, sappi che questi sintomi possono dipendere da altri problemi. Se non scompaiono neanche dopo aver apportato alcuni cambiamenti nel suo regime alimentare, prendi appuntamento dal pediatra.
  3. 3
    Chiedi informazioni al pediatra sulla flora intestinale. Che tu abbia notato o meno segni e sintomi di uno squilibrio della flora intestinale, è sempre una buona idea chiedere al pediatra in che modo è possibile favorire l'equilibrio della popolazione batterica intestinale. Sincerati se devi apportare qualche importante variazione nella dieta (comprese quelle non hai preso in considerazione) e chiedigli un parere sugli integratori per bambini a base di probiotici.[10]
    • Se tuo figlio presenta un problema intestinale poco comune, il pediatra può raccomandarti un nutrizionista o un gastroenterologo.
    Pubblicità

Consigli

  • I probiotici sono utili soprattutto se il bambino sta seguendo una cura antibiotica, perché molto spesso questi farmaci sconvolgono il normale equilibrio della flora intestinale.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Curare un Bambino con il Mal di PanciaCurare un Bambino con il Mal di Pancia
Curare il Dolore al Piede nei BambiniCurare il Dolore al Piede nei Bambini
Rimuovere Qualcosa da un OrecchioRimuovere Qualcosa da un Orecchio
Capire se un Bambino ha Subito un TraumaCapire se un Bambino ha Subito un Trauma
Aiutare un Bimbo CostipatoAiutare un Bimbo Costipato
Vomitare nella Maniera Meno Scomoda PossibileVomitare nella Maniera Meno Scomoda Possibile
Ammorbidire le FeciAmmorbidire le Feci
Evitare di VomitareEvitare di Vomitare
Preparare un ClisterePreparare un Clistere
Mettere una SuppostaMettere una Supposta
Sapere se Hai Vermi IntestinaliSapere se Hai Vermi Intestinali
Indurre il VomitoIndurre il Vomito
Alleviare la Stitichezza con il Massaggio AddominaleAlleviare la Stitichezza con il Massaggio Addominale
Alleviare la Costipazione dopo un Intervento ChirurgicoAlleviare la Costipazione dopo un Intervento Chirurgico
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Laura Marusinec, MD
Co-redatto da:
Dottoressa in Medicina
Questo articolo è stato co-redatto da Laura Marusinec, MD. La Dottoressa Marusinec è una Pediatra Iscritta all’Albo dei Medici Specialisti nel Wisconsin. Ha conseguito la Laurea in Medicina al Medical College of Wisconsin School of Medicine nel 1995. Questo articolo è stato visualizzato 1 599 volte
Categorie: Apparato Digerente
Questa pagina è stata letta 1 599 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità