Come Mantenere la Calma Quando i Tuoi Genitori Ti Sgridano

Scritto in collaborazione con: Paul Chernyak, LPC

In questo Articolo:Mantenere la Calma Ascoltando AttentamenteRispondere in Modo da Evitare i Rimproveri in Futuro

Quando i tuoi genitori ti sgridano possono intimidirti, farti paura o semplicemente infastidirti. Anche se non hai fatto nulla per meritarti i loro rimproveri, è importante ascoltare quello che hanno da dire, mantenere la calma per riuscire a non rispondere a tono, replicando in modo da evitare che le urla ricomincino. I passaggi seguenti ti aiuteranno a reagire correttamente quando vieni sgridato dai tuoi genitori.

Parte 1
Mantenere la Calma Ascoltando Attentamente

  1. 1
    Ricorda che le urla non continueranno in eterno. Potresti avere l'impressione che i tuoi genitori stiano gridando da due o tre ore, ma se guardi l'orologio ti accorgerai che probabilmente non hanno la resistenza per farlo. Se reagisci correttamente alla situazione, potrebbero smettere.
    • Ripeti a te stesso che sei abbastanza forte da resistere alle urla. Tutti i bambini devono sopportare i rimproveri dei genitori almeno in alcuni casi.
  2. 2
    Non parlare, non piangere e non lagnarti quando i tuoi genitori ti sgridano. Resta in silenzio. Se parli, probabilmente penseranno che stai rispondendo, che sei maleducato o che non rispetti la loro autorità (anche se ti esprimi in modo educato). Potrebbero anche essere semplicemente di malumore e prendersela con te, anche se non hai fatto nulla di male.
  3. 3
    Respira. Cerca di fare attenzione alle sensazioni del tuo corpo mentre i tuoi genitori ti gridano contro. Probabilmente ti senti teso e contratto; in questo caso dei respiri profondi e controllati ti aiuteranno a restare calmo e rilassato.
    • Inspira per almeno 4 secondi ed espira il più a lungo possibile. Assicurati che l'aria che entra nel tuo corpo raggiunga la pancia e ti faccia espandere l'addome.[1]
  4. 4
    Distaccati un po'. In alcuni casi distaccarsi da un trattamento sgradevole è un buon modo per assicurarti di non prenderle la urla troppo sul personale.[2] È importante non offendersi troppo quando vieni sgridato, perché i tuoi genitori affrontano altri problemi nella loro vita e possono finire per arrabbiarsi a causa di eventi minori. Non è colpa tua.
    • Il modo migliore per distaccarsi ma continuare ad ascoltare è concentrarti sul viso dei tuoi genitori. Nota tutti i dettagli del loro volto e la tensione che provocano le urla.
    • Invece di cercare di capire che cosa stanno dicendo i tuoi genitori, osserva la disperazione e la frustrazione che provano.
    • In questo modo ricorderai che anche se sei tu quello che viene sgridato, anche i tuoi genitori stanno attraversando un brutto momento, probabilmente per lo stress non provocato direttamente da te.
  5. 5
    Fai una buona azione per i tuoi genitori. Per esempio, prendi un bicchiere d'acqua mentre stanno urlando e prova a dire: "Spero che tu non abbia perso la voce" senza essere sarcastico, cattivo o maleducato. Questo, specialmente se hai ragione, li porterà a provare rimorso e a pensare di aver sbagliato a urlare.
  6. 6
    Continua ad ascoltare. Assicurati di non alienarti completamente, altrimenti non capirai perché i tuoi genitori sono arrabbiati. Se smettono di gridare abbastanza a lungo da darti il tempo di intervenire, prova a ripetere con parole tue quello che hanno detto, in modo da dimostrare che stavi ascoltando. Un altro vantaggio è che avranno la possibilità di risentire quello che stanno dicendo.
    • Usa un linguaggio del corpo che indica che stai ascoltando, annuendo, alzando le sopracciglia o dicendo "Capisco cosa vuoi dire".
    • Cerca di capire le parole più importanti che suggeriscono da dove deriva la delusione dei tuoi genitori. Se ti stanno sgridando per un motivo particolare, cerca di notare i dettagli su cui si soffermano. Se si tratta di una lunga serie di episodi, cerca di individuare il tema ricorrente.
  7. 7
    Pensa, prima di rispondere.[3] Questo significa che dovresti evitare di urlare a tua volta, lanciare oggetti o sbattere le porte. Considera che una reazione forte da parte tua servirebbe solo ad aggravare la tensione e a prolungare le urla. I tuoi genitori sono arrabbiati per qualche motivo, anche se a torto; urlare è un sintomo di frustrazione e del desiderio di essere ascoltati da te. Rispondere con aggressività li farà sentire incompresi, quindi con un atteggiamento simile è probabile che le grida continuino.
    • In alcuni casi i genitori interpretano anche i più sottili segnali di dissenso come aggressività (alzare gli occhi, il sarcasmo, smorfie di irrisione).[4] Per questo motivo dovresti evitare quegli atteggiamenti.
    • Pensa alle reazioni che hai avuto in passato e che hanno fatto infuriare i tuoi genitori. Anche se sei tentato di vendicarti con loro perché ti fanno sentire a disagio e inferiore, non compiere azioni che provocano rabbia ulteriore.
  8. 8
    Allontanati con educazione se le urla diventano eccessive. Se continui a venire sgridato in un modo che non ti permette assolutamente di rispondere con calma, scegli di andartene.[5] Chiedi se potete parlare del problema più tardi e spiega che le urla non ti permettono di riflettere bene sulla questione. Cerca di non usare un tono accusatorio, per esempio dicendo "Le tue urla sono così fastidiose da farmi impazzire".
    • Puoi dire, invece: "Voglio risolvere il problema, ma sono troppo turbato per sostenere un dialogo produttivo. Vorrei andare un po' in camera a pensare".
    • Allontanarti può essere difficile, perché per alcuni genitori è un segnale di mancanza di rispetto. Fai del tuo meglio per chiarire che desideri comunque discutere del problema.
    • Evita di suggerire ai tuoi genitori che anche loro dovrebbero calmarsi, altrimenti puoi sembrare scortese.

Parte 2
Rispondere in Modo da Evitare i Rimproveri in Futuro

  1. 1
    Non scusarti se non hai sbagliato. Fatti valere. Se chiedi scusa quando non sei dalla parte del torto, fai un'ingiustizia nei tuoi confronti. Se sai di non aver commesso errori, ma provi comunque rimorso per aver fatto arrabbiare i tuoi genitori, nella maggior parte delle situazioni puoi dire: "Mamma, mi dispiace che tu sia arrabbiata e spero che ti senta meglio presto".
    • Può esserti utile pensare a come sfogare l'aggressività soppressa facendo qualcosa di attivo quando ne hai la possibilità. Per esempio potresti pulire la stanza o andare a fare una corsa al parco.
  2. 2
    Rispondi. Fallo con semplicità, educazione e con un tono di voce pacato. Non lasciare spazio al sarcasmo o alla rabbia, perché i tuoi genitori penserebbero che tu ti stia opponendo a loro o che sia passivo-aggressivo.[6] Inoltre, evita anche di esprimere la tua opinione o la tua versione dei fatti mentre vieni sgridato. Potrai sempre farlo più tardi, quando sarete tutti più calmi.
    • Prova a usare affermazioni semplici, come "Capisco".
    • È normale non essere d'accordo o non capire del tutto cosa dicono i tuoi genitori. Ci sono cose di cui parlare quando tutti sono abbastanza calmi e in grado di esprimersi in modo educato.
  3. 3
    Accetta i sentimenti dei tuoi genitori. Assicurati di far sapere loro che hai capito che sono arrabbiati per quello che hai fatto. Anche se non ti senti dalla parte del torto, non mettere in dubbio il fatto che siano adirati. Qualunque sia la situazione, riconoscere i loro sentimenti non significa dar loro ragione.[7]
    • Chiedi scusa se hai sbagliato, in modo sincero. Se hai commesso un errore, è una buona idea mostrarti pentito per quello che hai fatto.
  4. 4
    Cerca un compromesso. Chiedi ai tuoi genitori cosa puoi fare per migliorare la situazione. Tuttavia, ricorda di farti valere se hai ragione![8] Puoi avere la possibilità di rimediare rapidamente al problema, in modo da risollevare l'umore dei tuoi genitori ed evitare che ti sgridino anche per altri motivi.
    • Cerca di risolvere il problema nel modo più completo possibile. Se hai qualcosa da dire che pensi che i tuoi genitori non possano capire, scrivilo! È importante eliminare la rabbia latente, in modo da non aggredire inaspettatamente i tuoi genitori in futuro.
  5. 5
    Discuti dei tuoi sentimenti. Una volta che tu e i tuoi genitori vi siete rilassati un po', prova a raccontare loro la tua versione dei fatti. Usando un tono chiaro e rispettoso spiega perché ti sei comportato in un certo modo. Più sarai bravo a descrivere i tuoi pensieri e le tue sensazioni al momento dell'incidente, più sarà facile per i tuoi genitori capirti e perdonarti velocemente.
    • Assicurati di non cercare di convincere i tuoi genitori che hai ragione; servirebbe solo a buttare benzina sul fuoco. Specialmente se le tue azioni non erano giustificate, in questo modo dimostri che adesso hai capito meglio il problema.
    • Puoi anche cogliere questa occasione per far sapere ai tuoi genitori che non ti piace quando ti sgridano. Spiega come ti fa sentire quando ti urlano contro e che si tratta di un modo di comunicare che ti impedisce di rispondere. A quel punto, se il loro comportamento ti ha ferito molto, chiedi con decisione ed educazione delle scuse sincere da parte dei tuoi genitori.
  6. 6
    Chiedi aiuto se la situazione diventa pericolosa. Ti sembra che i tuoi genitori non riescano a calmarsi? Hanno precedenti di problemi di gestione della rabbia o violenza domestica? Se hai l'impressione che le grida possano degenerare in violenza fisica, non esitare a contattare il pronto intervento. Se il pericolo è imminente, chiama il 113.[9]
    • Il telefono azzurro è attivo 24 ore al giorno, sette giorni su sette, e offre l'aiuto di psicologi specializzati nella risoluzione delle crisi familiari che hanno accesso a molte risorse e servizi di emergenza. Il numero è il 114.[10]

Consigli

  • Considera di parlare con uno psicologo, se i tuoi genitori ti sgridano spesso. È particolarmente difficile sopportare regolarmente le urla, che possono arrivare persino a provocare la depressione nei bambini.[11]
  • Cerca di mantenere la giusta prospettiva sulle cose. Pensa a quello che accade nella vita dei tuoi genitori che può portarli a urlare. Lascia che sfoghino parte dello stress come favore personale, sapendo che non sei l'unica causa.
  • Concentrati sul perdono. Con i genitori è facile recuperare velocemente un buon rapporto, se tutti sono disposti a lasciarsi alle spalle i problemi.
  • Non essere troppo orgoglioso e, se necessario, cedi alle richieste dei tuoi genitori. In alcuni casi farlo è meglio di provare a negoziare, perché questo può creare altre urla e litigi.
  • Se non parli quando vieni sgridato, le cose possono risolversi molto più rapidamente. Rispondi solo con frasi sincere quando ti viene posta una domanda. Prova a parlare con i tuoi genitori quando si saranno calmati.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Gioventù

In altre lingue:

English: Stay Calm when Your Parents Yell at You, Español: mantener la calma cuando tus padres te griten, Français: rester calme face aux cris de ses parents, Deutsch: Ruhe bewahren, wenn man von den Eltern angeschrien wird, Português: Manter a Calma Quando seus Pais Gritarem com Você, Nederlands: Rustig blijven wanneer je ouders tegen je schreeuwen, Tiếng Việt: Giữ Bình tĩnh khi Cha mẹ Bạn đang La mắng Bạn, Bahasa Indonesia: agar Tetap Tenang Ketika Dimarahi oleh Orang Tua, Русский: сохранять спокойствие, когда родители кричат на вас, 한국어: 부모님이 소리칠 때 침착함 유지하는 법, ไทย: สงบจิตใจเมื่อถูกพ่อแม่ดุ, 中文: 在父母对你咆哮时保持冷静, العربية: الحفاظ على الهدوء عند صراخ والديك عليك

Questa pagina è stata letta 3 103 volte.
Hai trovato utile questo articolo?