Come Mantenere le Esche Vive

3 Metodi:Conservare i Vermi in FrigoriferoVermicolturaPrendersi Cura dei Vermi

Non c'è ragione di scartare i vermi che ti sono avanzati dopo l'ultima battuta di pesca. È semplice prendersene cura e si riprodurranno rapidamente se vengono lasciati nei loro contenitori. Se ne hai pochi da conservare, puoi tenerli nel frigorifero. Se invece vuoi risparmiare soldi sulle esche nel lungo periodo, conserva i vermi in una scatola apposita all'aperto e lascia che si riproducano.

1
Conservare i Vermi in Frigorifero

  1. 1
    Decidi se questo è il metodo adatto. Questa tecnica funziona meglio per piccole quantità di vermi che verranno usati entro un mese. Per esempio, se hai comprato una confezione piccola di esche per una battuta di pesca e non li hai usati tutti, puoi conservarli in frigo fino alla battuta successiva.
    • Se hai una scatola molto grande con più di mille vermi, dovrai ricorrere alla vermicoltura e conservarli in un contenitore adatto.
  2. 2
    Metti i vermi in un contenitore di plastica opaca o di polistirolo. [1] Se usi un contenitore di plastica trasparente, la luce passerà attraverso la terra e confonderà i vermi. Assicurati di aggiungere tutta la terra o i brandelli di carta di giornale che c'erano quando hai preso le tue esche.
    • Se i vermi sono stati acquistati in un contenitore apposito non dovrai spostarli.
  3. 3
    Nutrili almeno una volta alla settimana. Spargi 2-3 cucchiai di fondi di caffè ancora umidi nel loro contenitore. Cerca di distribuirli in modo uniforme.[2] Puoi anche usare del cibo per vermi in polvere spargendone qualche cucchiaino sullo strato superiore di vermi.
    • Puoi acquistare del cibo per vermi in polvere in qualsiasi negozio di articoli per la pesca.
    • Aspetta che abbiano mangiato tutto prima di nutrirli di nuovo. Se metti troppo cibo, facilmente moriranno.
  4. 4
    Conservali nel frigo. Chiudi il contenitore per trattenere l'umidità e metti i vermi in frigo. Controllali ogni tanto per assicurarti che siano ben nutriti e che il loro habitat sia umido. Se necessario, spruzza qualche goccia d'acqua nel contenitore per idratarlo.

2
Vermicoltura

  1. 1
    Prepara una vaschetta di plastica spaziosa. Scegline una abbastanza grande da contenere tutti i tuoi vermi. Devi calcolare almeno 30 cm2 ogni mille vermi.[3] Pratica dei fori ai lati e sul fondo del contenitore perché l'acqua possa drenare bene.[4]
    • Acquista delle robuste vaschette di plastica in un negozio di ferramenta, tipo quelle per impastare il cemento, o un grande contenitore di plastica in un negozio di forniture sportive.
    • Potresti valutare di costruire tu stesso un porta esche di legno.
  2. 2
    Riempi il contenitore con della torba. Puoi comprare della torba apposta per la vermicoltura o usare quella per il giardinaggio. La torba deve essere umida, ma non completamente bagnata: se è troppo bagnata, i vermi soffocheranno. Per testarne l'umidità, prendine una manciata e strizzala. Se ha la giusta percentuale di umidità rilascerà solo qualche goccia d'acqua. [5]
    • Se è troppo bagnata, aspetta che la torba si asciughi un po' prima di aggiungere i vermi.
    • Se la torba è troppo asciutta, spruzza un po' d'acqua e rigirala con le mani.
  3. 3
    Metti i vermi nel contenitore. I vermi troveranno da soli il proprio posto nella torba. Questo processo potrebbe durare circa un'ora. Se passano diverse ore e i vermi sono ancora in superficie, significa che la torba potrebbe essere troppo umida o che hai messo troppi vermi nella scatola.
  4. 4
    Conserva il contenitore in un luogo fresco e all'ombra. Se possibile, sotterralo all'aperto e all'ombra, lasciando circa 4-5 cm scoperti. Se non puoi conservare i vermi all'aperto, tienili sotto il lavandino della cucina, nel seminterrato oppure in un armadio. [6]

3
Prendersi Cura dei Vermi

  1. 1
    Nutrili almeno una volta alla settimana. Puoi comprare del cibo in polvere per vermi in un negozio di articoli da pesca o prepararlo tu stesso tritando scarti di frutta e verdura, fondi di caffè e gusci d'uova. [7] Per nutrire i vermi, cospargi un po' di cibo sullo strato superiore del contenitore. Aspetta che abbiano mangiato tutto prima di nutrirli di nuovo.[8]
    • Non mescolare il cibo con la torba. Potrebbe essere nocivo per i vermi.
    • Evita di nutrire i vermi con agrumi, cibi piccanti, carne e derivati animali, pane e olio.
  2. 2
    Raccogli i vermi almeno una volta al mese.[9] Per farlo, avvicinati al contenitore e tirane fuori con delicatezza una manciata. Mettili in una scatola con un coperchio, avendo cura di lasciare la maggior parte della torba nel contenitore. Puoi usarli subito per pescare o conservarli in frigorifero per una settimana.
    • Scarta i vermi che ti avanzano dalla battuta di pesca liberandoli in una zona ombreggiata del tuo giardino.
    • Raccogli i vermi prima di nutrirli per evitare di mescolare il cibo con la torba.[10]
  3. 3
    Cambia la torba ogni 3-6 mesi. Se non lo fai, i vermi si ammaleranno e moriranno. Rimuovi tutti i vermi dal contenitore e traferiscili in un secchio. Quindi, raccogli tutta la vecchia torba e rimpiazzala con quella nuova e umida. Una volta finito, rimetti i vermi nella vermicoltura. [11]
    • Aspetta che i vermi si ambientino nella nuova torba prima di nutrirli.
    • La vecchia torba può essere usata come fertilizzante per il giardino.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Attività all'Aperto

In altre lingue:

English: Keep Fishing Worms Alive for Fishing, Español: mantener lombrices vivas para pescar, Deutsch: Angelwürmer lebendig erhalten, Русский: сохранить червей живыми после рыбалки, Français: conserver des vers de pêche vivants, Português: Manter as Iscas Vivas para a Pesca, العربية: إبقاء ديدان الصيد على قيد الحياة حتى موعد استخدامها

Questa pagina è stata letta 239 volte.

Hai trovato utile questo articolo?