Scarica PDF Scarica PDF

Se devi memorizzare una lunga lista di parole straniere per un'interrogazione, le battute per una commedia teatrale o qualsiasi altra cosa, esistono diversi metodi per rendere il processo più facile. Inizia stimolando il cervello con strategie che potenziano le capacità di memorizzazione. A quel punto, usa tecniche efficaci per imparare il materiale. In seguito, puoi applicare altre strategie per padroneggiare le informazioni che hai appreso.

Metodo 1 di 3:
Utilizzare Strategie di Memorizzazione Efficaci

  1. 1
    Scrivi un riassunto per ciascun paragrafo, in modo da comprenderlo meglio. Mentre leggi il materiale che vuoi memorizzare, riassumi le informazioni che contiene. Riuscirai a ricordarle meglio se le rielaborerai con parole tue. In questo modo, svilupperai una comprensione di base del materiale, inoltre potresti anche memorizzare alcuni termini e concetti chiave nel corso dell'esercizio.[1]
    • Per esempio, dopo aver letto un paragrafo sulla circolazione sanguigna, riassumilo con un paio di frasi.
  2. 2
    Suddividi le informazioni in sezioni più piccole. È difficile memorizzare lunghe serie di numeri e parole, come un codice di identificazione o le battute di una commedia. Se devi imparare una grande quantità di materiale, suddividilo in parti più facili da gestire, in modo da rendere più semplice l'operazione. Alcuni metodi da provare includono:[2]
    • Usare colori diversi per i tuoi appunti in base all'argomento;
    • Memorizzare una frase di tre-quattro parole o numeri alla volta;
    • Concentrarsi sui termini chiave in un paragrafo o una pagina di un libro di testo.
  3. 3
    Assegna un'immagine a quello che devi memorizzare. Associare un'immagine a una parola oppure a un concetto è un altro metodo potente per fissarli nella memoria.[3] Prova a guardare spesso un'immagine interessante, mentre leggi il materiale che desideri imparare. Questo può esserti molto utile anche per memorizzare i nomi delle persone.[4]
    • Se hai bisogno di imparare i nomi di 5 colleghi che hai appena incontrato, pensa a un'immagine che puoi associare al nome di ciascuno di loro.
    • Per esempio, potresti associare Carlo con l'immagine del personaggio dei cartoni animati Charlie Brown, Michele con un'immagine dell'arcangelo, Giovanna con il personaggio storico Giovanna d'Arco, Mario con il famosissimo protagonista dei videogiochi e Leonardo con la Monna Lisa.
  4. 4
    Usa un acronimo o un acrostico per aiutarti a ricordare le parole in un ordine specifico. In questi tipi di dispositivi mnemonici, le lettere di una parola o le iniziali dei termini di una frase corrispondono a qualcosa che vuoi memorizzare. Puoi creare acronimi personalizzati per ricordare le parole in una sequenza specifica o semplicemente per ricordare un gruppo di termini.[5]
    • Per esempio, "Please, excuse my dear aunt Sally" è un acrostico usato spesso per ricordare meglio l'ordine delle operazioni da seguire per risolvere le equazioni in algebra. Nella frase, P sta per parentesi, E-esponente, M-moltiplicare, D-dividere, A-aggiungere e S-sottrarre.
    • Un dispositivo mnemonico popolare nel mondo musicale è Every Good Boy Deserves Fudge per ricordare le note del pentagramma nella notazione anglosassone: EGBDF.[6]
    • L'acronimo RAGVAIV aiuta da moltissimo le persone a ricordare i colori dell'arcobaleno: Rosso, Arancione, Giallo, Verde, Blu (Azzurro), Indaco e Viola.[7]
    • Così come in matematica viene usato l'acronimo PEMDAS per ricordare gli ordini delle operazioni, nella grammatica inglese FANBOY aiuta a memorizzare le congiunzioni.[8]
  5. 5
    Prova i dispositivi mnemonici in rima per ricordare date e altri fatti. Per la tua mente può diventare più facile richiamare certi eventi se li metti in rima. Scegli una data, un evento o un altro dettaglio importante che devi memorizzare. A quel punto, trova una parola che sia in rima e crea una breve frase. Alcuni dispositivi mnemonici in rima molto usati includono:[9]
    • Scienza e coscienza della i non fanno senza.
    • Trenta dì conta novembre, con april, giugno e settembre.
  6. 6
    Scrivi le informazioni molte volte. La scrittura a mano è uno strumento potente che aiuta la memoria e diventa ancora più efficace grazie alla ripetizione. Prendi carta, penna e inizia a scrivere a mano ciò che devi ricordare. Puoi scegliere le battute per una commedia, le definizioni di alcuni termini chiave, equazioni matematiche o qualsiasi cosa tu abbia bisogno di imparare.[10]
    • Se preferisci, puoi anche registrarti mentre leggi le informazioni, per poi ascoltare la registrazione più volte. Questa è una buona scelta se passi molto tempo sui mezzi di trasporto per andare al lavoro o a scuola o se semplicemente impari meglio ascoltando.
  7. 7
    Ripeti ad alta voce mentre studi. Leggere le informazioni ad alta voce, spiegare i concetti a te stesso o anche solo fare un commento occasionale mentre lavori può aiutarti a fissare nella mente le informazioni che stai studiando. Prova a parlare da solo mentre leggi il materiale che devi memorizzare.[11]
    • Se stai studiando in biblioteca, assicurati di essere in una sezione in cui è permesso parlare.
  8. 8
    Crea dei bigliettini e studiali tutti i giorni. I bigliettini – o flashcard – sono un classico strumento di memorizzazione. Scrivi un termine, la battuta precedente alla tua o un argomento su un lato della carta, poi scrivi la definizione, la tua battuta o altre informazioni che devi memorizzare sull'altro lato. Assicurati che tutti i biglietti siano rivolti dalla stessa parte, poi sfoglia tutta la pila. Guarda prima il lato che riporta il termine o l'argomento da conoscere e prova a ricordare la definizione o la risposta sull'altro lato. Se non ci riesci, leggi l'informazione un paio di volte per memorizzarla, poi passa alla carta successiva.[12]
    • Continua a sfogliare i biglietti in questo modo per memorizzare le informazioni.

    Suggerimento: quando studi, assicurati di variare il tipo delle informazioni che cerchi di apprendere. Per esempio, potresti studiare le parole di una lingua straniera per 20 minuti, poi cambiare argomento e risolvere problemi di matematica per altri 20 minuti, prima di passare alla lettura di un libro di testo. Questa strategia è efficace per mantenere alta la concentrazione.[13]

    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Fissare le Informazioni nella Mente

  1. 1
    Collega le informazioni a qualcosa che già conosci. Scegli un argomento che ti interessa e che capisci molto bene. A quel punto, trova un modo per mettere in relazione le informazioni che devi memorizzare con l'argomento che padroneggi già.[14]
    • Per esempio, potresti collegare il materiale che devi memorizzare per un test di matematica con le regole del calcio se sei un appassionato di sport oppure potresti usare un'analogia culinaria per ricordare un concetto di chimica, se sei un appassionato di cucina.
  2. 2
    Memorizza le informazioni in diversi giorni o settimane. Prima inizi a imparare, meglio è! Per apprendere qualcosa, servono tempo e ripetizione. Cerca di iniziare a studiare il materiale con almeno una settimana di anticipo o anche prima, se possibile. Lavora sulla memorizzazione del materiale per un certo periodo ogni giorno. Il tempo di cui avrai bisogno varia in base alla quantità di materiale da imparare.[15]
    • Per esempio, se hai bisogno di sapere a memoria 20 nuove parole di una lingua straniera per un'interrogazione, possono bastarti solo 30 minuti di studio al giorno nel corso di una settimana.
    • Al contrario, se hai bisogno di memorizzare le battute per un ruolo da protagonista in un'opera teatrale, dovrai iniziare a impararle con 3-4 settimane in anticipo e dedicare allo studio almeno un'ora al giorno.
  3. 3
    Interrogati sul materiale che hai studiato. Quando rileggi sempre lo stesso argomento, potresti trovarlo familiare e quindi pensare di averlo memorizzato. Tuttavia, questo non basta per essere certo di aver fissato le informazioni nella mente. Per verificare con più efficacia se hai davvero appreso alcuni concetti, mettiti alla prova da solo. Cerca di ricordare le informazioni senza guardare gli appunti. Se riesci a ripeterle accuratamente senza aiuto, allora le hai memorizzate.[16]
    • Per esempio, se devi saper spiegare la fotosintesi per il compito in classe di scienze, prova a farlo senza prima controllare i tuoi appunti.
    • Se devi conoscere una poesia a memoria, prova a recitarla.
  4. 4
    Insegna ad altre persone quello che hai imparato. Un altro metodo potente per memorizzare le informazioni è spiegarle a qualcuno. Dopo aver studiato il materiale, quando pensi di averlo compreso bene, prova a presentarlo a un amico o a un membro della famiglia. Se ci riesci senza controllare gli appunti, saprai di aver memorizzato le informazioni per bene.[17]

    Suggerimento: se ti piace insegnare agli altri, potresti considerare di lavorare come tutor. Si tratta di un ottimo modo per aiutare altre persone a imparare e fissare i concetti anche nella tua mente.

    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Preparare la Mente alla Memorizzazione

  1. 1
    Allenati regolarmente per migliorare la memoria e le funzioni cognitive. Cerca di dedicare 30 minuti all'attività fisica almeno 5 giorni a settimana, in modo da mantenere la mente acuta. Puoi anche provare ad allenarti subito prima di iniziare a studiare e otterrai ancora più benefici per la mente.[18]
    • Non hai bisogno di fare un lungo allenamento per migliorare le tue capacità di memorizzazione. Può bastare anche una semplice passeggiata di 15 minuti prima di studiare.[19]
    • Fare yoga per 20 minuti prima di studiare è un altro ottimo metodo per stimolare le funzioni cerebrali.[20]
  2. 2
    Bevi una tazza di tè verde prima di iniziare a studiare. È stato dimostrato che questa bevanda migliora le funzioni cognitive più di altre. Preparati una tazza di tè verde normale o decaffeinato, quindi sorseggialo prima o durante la tua sessione di studio. Anche lo stimolo extra della caffeina contenuta nel normale tè verde può esserti utile.[21]
    • Puoi bere il tè verde caldo o freddo.
  3. 3
    Crea un ambiente privo di distrazioni. Mentre studi, evita di dedicarti ad altre attività, come controllare i tuoi profili sui social network o mandare messaggi agli amici. Le distrazioni interferirebbero con la tua capacità di concentrarti sul materiale da memorizzare. Metti via il telefono, spegni il televisore e chiedi ai membri della tua famiglia di non disturbarti mentre stai studiando.[22]
    • Se hai problemi a mantenere la concentrazione, prova a fissare piccoli obiettivi e a premiarti con una breve pausa ogni volta che ne raggiungi uno. Per esempio, potresti fissare l'obiettivo di concentrarti sullo studio per 25 minuti, per poi premiarti con una pausa di 5 minuti. }

    Suggerimento: limita l'uso delle app per evitare le distrazioni. Puoi scaricare un programma che ti premia se non utilizzi i social network o altre applicazioni del telefono, per esempio creando un'animazione interessante quanto più a lungo tieni aperta la schermata dell'app.

  4. 4
    Organizzati per studiare al pomeriggio invece che di mattina o di sera. Di pomeriggio potresti sentirti meno vigile, ma è stato dimostrato che è il momento migliore per lavorare sulla memorizzazione di nuove informazioni. Se normalmente hai difficoltà a ricordare il materiale che studi, prova a memorizzarlo di pomeriggio invece che di mattina o di sera.[23]
    • Per esempio, potresti studiare verso le 14 o le 15.
  5. 5
    Dormi bene prima di iniziare a studiare. Essere ben riposati ha un grande impatto sulla capacità di memorizzazione. Per riuscire a fissare meglio le informazioni nella mente, vai a letto presto e dormi per 8 ore di fila.[24]
    • Prova ad andare a letto un po' prima di quanto fai normalmente, ad esempio alle 22:00 se in genere vai a dormire alle 22:30.
    • Rendi la tua camera uno spazio rilassante che usi solo per dormire. Non lavorare, mangiare o fare altre attività diurne in quella stanza.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Prendere Appunti con il Metodo CornellPrendere Appunti con il Metodo Cornell
StudiareStudiare
Memorizzare Velocemente una PoesiaMemorizzare Velocemente una Poesia
Trovare la Motivazione per StudiareTrovare la Motivazione per Studiare
Arricchire il proprio VocabolarioArricchire il proprio Vocabolario
Prendere Voti AltiPrendere Voti Alti
Studiare BeneStudiare Bene
Presentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'InfanziaPresentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'Infanzia
Concentrarsi sullo StudioConcentrarsi sullo Studio
Ricordare Meglio le Cose che StudiRicordare Meglio le Cose che Studi
Prendere Sempre il Massimo dei Voti senza Studiare MoltoPrendere Sempre il Massimo dei Voti senza Studiare Molto
Migliorare la Tua ConcentrazioneMigliorare la Tua Concentrazione
Concentrarsi Durante lo StudioConcentrarsi Durante lo Studio
Imparare un Testo a MemoriaImparare un Testo a Memoria
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ted Coopersmith, MBA
Co-redatto da:
Tutor Accademico
Questo articolo è stato co-redatto da Ted Coopersmith, MBA. Ted Coopersmith è un tutor accademico che lavora presso la Manhattan Elite Prep, un’attività di preparazione ai test e tutoraggio accademico con sede a New York. Oltre alla consulenza accademica generale, Ted ha esperienza nella preparazione dei test ACT, SAT, SSAT e ASVAB. Ha anche oltre 30 anni di esperienza nell’ambito della consulenza come responsabile del controllo finanziario. Si è laureato alla City University di New York (CUNY) e ha ottenuto un MBA presso la Pace University. Questo articolo è stato visualizzato 155 491 volte
Sommario dell'ArticoloX

Per memorizzare qualcosa, individua lo stile di apprendimento più indicato per le tue esigenze. Ogni singola persona ha una memoria differente, che può essere uditiva, visuale o tattile. Se tendi a memorizzare meglio ascoltando, prova a ripetere continuamente i concetti che desideri imparare a memoria ad alta voce. Oppure potresti ascoltare ripetutamente una registrazione. In alternativa, se hai una memoria visuale, prova a creare delle immagini usando le informazioni che devi memorizzare, oppure riscrivi diverse volte gli appunti. Puoi anche prendere una copia cartacea delle informazioni e sottolineare i concetti con evidenziatori di vari colori (identifica i concetti secondo un codice di colori) per facilitare lo studio. Se nel tuo caso predomina invece la memoria tattile o cinestetica, prova a usare degli oggetti che puoi toccare, come schede didattiche, adesivi e ritagli. Inoltre, puoi recitare tutto quello che stai cercando di imparare affinché si fissi meglio nella memoria.

Questa pagina è stata letta 155 491 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità