Come Mescolare i Colori

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow

In questo Articolo:Mescolare la Tinta – Colori SottrattiviMescolare le Luci – Colori AggiuntiviTeoria Avanzata del ColoreMescolare ColoriRiferimenti

Quando si mescolano i colori di base per realizzare il viola, il verde e l'arancio, il risultato dipende da molti fattori. Per esempio: stai mescolando pigmenti o luci? Ti mostreremo come lavorare con entrambe e ti forniremo gli strumenti per mescolare tutti i colori dell'arcobaleno!

1
Mescolare la Tinta – Colori Sottrattivi

  1. 1
    Assembla i colori. Qualsiasi tipo di tinta andrà bene, anche quella per muri, ma un paio di tubetti di quelli a olio o acrilici sarebbero migliori per questo esercizio (e sporcherebbero meno). Iniziamo col vedere quando si mescolano solo due colori: rosso e blu.

    • Nota: puoi fare il nero come mescola dei colori disponibili ma e meno che tu non sia perfetto nelle proporzioni, rifarlo una seconda volta sarà difficile. Tieni i tuoi colori per farne altri e usa il nero da solo o per scurire gli altri.
    • Vedi la sezione "Altri Consigli" per un aiuto nello scegliere il miglior magenta e il ciano.
  2. 2
    Mescola rosso e blu assieme. Tutti sanno che rosso e blu insieme formano il viola, giusto? È vero, ma tuttavia non sarà un bel viola vibrante. Ne uscirà uno simile:

    • Non è il massimo, eh? Questo perché rosso e blu sono colori primari, non creati dalla mescolanza di altri colori, e ciascuno sottrae di più riflettendo di meno dallo spettro, dandoti quindi un viola scuro e melmoso invece di uno chiaro e vibrante.
  3. 3
    Mescola magenta e un po' di ciano e vedrai la differenza. Otterrai qualcosa di simile a questo:

    • Vedi come usando colori effettivamente primari – magenta e ciano – porti a un risalto più brillante. Se vuoi un viola più ricco, aggiungi più blu. Per un viola più scuro, invece, aggiungi del nero. Per saperne di più, consulta Come determinare correttamente i colori primari.
  4. 4
    Combina pigmenti per fare colori primari e secondari. Ci sono tre colori primari: ciano, magenta e giallo. Ce ne sono anche tre secondari che si ottengono mescolando i due primari:

    • Ciano + Giallo = Verde.
    • Ciano + Magenta = Blu.
    • Magenta + Giallo = Rosso.
    • Ciano + Magenta + Giallo = Nero.
    • Mescolando i colori sottrattivi, avrai il nero.
  5. 5
    Vedi sotto. La sezione Mescolare le Tinte ti da un aiuto dettagliato per mescolare le varie sfumature così come colori chiari, scuri e i grigi. Nella sezione Consigli invece ti forniamo una lista estesa di colori e di mescole che puoi usare per crearli.

2
Mescolare le Luci – Colori Aggiuntivi

  1. 1
    Guarda lo schermo. Cerca le aree di bianco nella pagina e avvicinati davvero. Se hai una lente d'ingrandimento, meglio. Ciò che vedi quando ti avvicini completamente non sarà il bianco ma tanti puntini rossi, verdi e blu. A differenza dei pigmenti che assorbono i colori, la luce è "aggiuntiva" e funziona combinandosi. Gli schermi cinematografici e dei PC, che siano da 50 pollici o piccoli come quelli dell'iPhone, funzionano tutti mescolando colori aggiuntivi.
  2. 2
    Combina le luci quindi per avere colori primari e secondari. Come per i colori sottrattivi, ci sono tre primari e tre secondari che si ottengono mescolando le luci primaria. Il risultato potrebbe sorprenderti:

    • Rosso + Blu = Magenta.
    • Blue + Verde = Ciano.
    • Verde + Rosso = Giallo.
    • Mescolando tutti i colori aggiuntivi, il risultato sarà bianco.
    • Nota che i colori primari aggiuntivi sono gli stessi di quelli secondari sottrattivi e viceversa. Com'è possibile? Considera che i colori sottrattivi funzionano per combinazione: assorbono alcuni colori e noi percepiamo ciò che rimane: luce riflessa. Il colore riflesso è quello luce che rimane dopo che tutti gli altri sono stati assorbiti.

3
Teoria Avanzata del Colore

  1. 1
    Familiarizza con la natura soggettiva della percezione del colore. Il modo in cui percepiamo il colore e come lo definiamo è più soggettivo che oggettivo. Mentre la scienza può definire e misurare la luce con un nanometro, ciò che i nostri occhi percepiscono è un mix complesso e non una semplice sfumatura, ma la saturazione delle luci. Questa cosa è complicata anche da come percepiamo lo stesso colore contro diversi sfondi.

    • Considera questo semplice esempio per illustrare la percezione del colore:
    • Vedi un blu-verdastro, un blu, un giallo-crema, un giallo chiaro e un verde chiaro?
    • Ora guarda i colori veri. Ce ne sono solo 3:
    • Ciò che vedi riguarda più "dove" lo vedi, in realtà. Per rendere le cose ancora più interessanti, aggiungi il fatto che ciascuno di noi percepisce i colori in modo leggermente diverso. Per alcuni è talmente diversa che si parla di “daltonismo” anche se è un semplice squilibrio percettivo.
  2. 2
    Tono, saturazione e luminosità sono le 3 dimensioni del colore. Di qualsiasi colore.

    • Tono fa riferimento alla posizione del colore sulla ruota cromatica: rosso, arancio, giallo, ecc., più tutti quelli intermedi come rosso-arancio e arancio-giallo. Alcuni esempi: un tono di rosa è il magenta o il rosso (o qualcosa a metà). Quello del marrone è l'arancio, perché il marrone è di fatto un arancione scuro.
    • Saturazione è ciò che rende i colori ricchi e brillanti come quelli dell'arcobaleno. Quelli pallidi (tenui), quelli scuri (sfumature) e quelli attenuati (tonalità) sono meno saturi.
    • Luminosità indica quanto un colore sia vicino al bianco o al nero, qualsiasi colore sia. Se prendi una foto in bianco e nero dei tuoi colori, scoprirai quali sono più luminosi.
      • Per esempio, il giallo brillante è un colore relativamente luminoso. Può migliorare con l'aggiunta del bianco.
      • L'azzurro è naturalmente scuro, basso sulla scala della luminosità ma quello scuro è ancora più basso.

4
Mescolare Colori

  1. 1
    Segui queste linee guida per mescolare qualsiasi colore. Magenta, giallo e ciano (turchese) sono “sottrattivi” il che implica che possono essere combinati con qualsiasi altro colore ma non possono essere derivati mescolandone altri. I primari sottrattivi sono usati quando si mescolano pigmenti come inchiostri, tinte e vernici.
    • Magenta e giallo fanno rossi e arancio.
    • Giallo e ciano fanno il verde.
    • Ciano e magenta mescolati danno blu e viola.
  2. 2
    Crea colori chiari e luminosi. Se sistemi la tua ruota cromatica come un triangolo, con magenta, giallo e ciano nei tre angoli, per fare i colori chiari devi mescolare i colori su un unico lato del triangolo.
    • Per esempio, puoi mescolare il magenta con l'arancio o il giallo per fare il rosso, il rosso con il giallo per fare l'arancio, o l'arancio con il rosso per fare un arancio-rosso. Non c'è limite all'uso dei primari e se vuoi colori chiari, dovrai mescolare colorivi vicini uno all'altro.
    • Se li mescoli prendendoli da due lati diversi del triangolo, ad esempio blu e rosso, il colore non sarà mai chiaro o brillante. Blu e rosso assieme danno un viola scuro.
  3. 3
    Crea colori a bassa saturazione. I colori a bassa saturazione (che non sono chiari) sono di tre varietà: tenui (chiari), sfumati (scuri)e tonalità (spenti).
  4. 4
    Qualsiasi colore può essere ravvivato aggiungendo del bianco. Per un colore luminoso può essere meglio mettere il bianco un po' alla volta in modo da non rovinare il tutto.
  5. 5
    Qualsiasi colore può essere scurito aggiungendo il nero. alcuni artisti preferiscono mettere il complementare, che è il colore opposto sulla scala cromatica assoluta. Per esempio, il verde può essere utilizzato per scurire il magenta e il magenta per scurire il verde, perché sono assieme nella ruota. Aggiungi il nero un po' alla volta e non esagerare.
  6. 6
    Aggiungendo sia bianco che nero (o bianco e il colore complementare), puoi fare un colore spento, grigiastro. Variando la quantità di bianco e nero, puoi ottenere invece qualsiasi tono di luce e saturazione che cerchi. Esempio: aggiungi sia bianco che nero al giallo per un verde chiaro. Il nero scurisce il giallo trasformandolo in verde e il bianco lo illumina portandolo al color oliva. Un diverso verde oliva si ottiene controllando le aggiunte.
    • Per un colore non saturo simile al marrone (arancio scuro), puoi aggiustare il colore come faresti per l'arancione chiaro, aggiungendo un po' di colori vicini come magenta, giallo, rosso, o arancio. Schiariranno il marrone cambiandone il tono. Ma poiché il marrone non è un colore luminoso, puoi anche usare colori opposti nel triangolo come verde o blu, che scurirà il marrone cambiandolo.
  7. 7
    Crea il nero. Il nero può essere fatto mescolando due complementari ma anche mescolando tre o più colori a distanza omogenea sulla ruota cromatica. Controlla solo di non aggiungere alcun bianco o colore che contenga bianco se non vuoi qualcosa di tendente al grigio. Se il nero che fai tende troppo verso un colore, neutralizzalo aggiungendo un po' di quello opposto.
  8. 8
    Non fare il bianco. Il bianco può essere mescolato anche da altre tinte. Come i tre primari – magenta, giallo e ciano— – dovrai comprarlo a meno che tu non lavori con gli acquerelli nel qual caso il bianco è fornito dalla carta.
  9. 9
    Fai una strategia. Pensa al tono, luminosità e saturazione dei colori che hai e a quelli che vuoi e fai i cambiamenti necessari.
    • Per esempio, il tono del verde può essere portato verso il ciano o il giallo, suoi vicini sulla ruota cromatica. Può essere schiarito aggiungendo del bianco. O scurito con del nero, o con un complementare al verde come viola, magenta o rosso, a seconda del tipo di verde. Puoi renderlo più opaco aggiungendo sia nero che bianco, o farne uno non saturo un più brillante aggiungendo dell'altro verde chiaro.
    • Ecco un altro esempio. Hai mischiato rosso e bianco per avere il rosa ma il tuo rosa è troppo brillante e caldo (giallastro). Il corretto tono di caldo si otterrà con il magenta. Per opacizzare un rosa brillante, dovrai aggiungere sia del bianco, il suo complementare (o del nero), o entrambi. Devi decidere se vuoi un rosa più scuro (aggiungi solo il complementare), grigiastro (aggiungi bianco e complementare), o solo un rosa pallido (basta il bianco). Se vuoi aggiustare il tono con del magenta e la luminosità del rosa con del verde o del ciano (complementari di magenta e rosso), puoi provare a combinare questi passaggi usando un colore che sia fra il magenta e il ciano, come il blu.
  10. 10
    Mescola i tuoi colori e fai il tuo capolavoro! Se tutto questo ti sembra difficile, è perché ti serve solo un po' di pratica. Fare un prontuario dei colori è un buon modo per imparare ad applicare la teoria del colore. Anche stamparne uno puoi aiutarti finché non avrai più manualità e il processo non sarà diventato intuitivo. Vedi Come realizzare il proprio prontuario dei colori.

Consigli

Esempi di Colori e Mescole

  • Trova il colore che desideri e segui le istruzioni qui riportate. Ciascuna paletta rappresenta una vasta gamma di possibilità e potrai aggiustare il quantitativo di colore da usare per ottenere esattamente quello che cerchi. Per esempio, qualsiasi colore chiaro può diventare più chiaro o più scuro con il bianco. I Complementari sono colori opposti su una ruota cromatica assoluta.
  • Magenta: Il Magenta non può essere derivato da altri colori. Dovrai acquistarlo.
    • Magenta chiaro: Aggiungi del bianco al magenta.
    • Magenta scuro: Aggiungi un po' di nero (o verde) . Il verde è un complementare del magenta.
    • Magenta opaco: Aggiungi sia bianco che nero (o verde).
  • Rosso: Aggiungi un po' di giallo o arancio al magenta.
    • Rosso chiaro (Rosa salmone, corallo): Aggiungi del bianco al rosso. Usa meno bianco e più rosso per il corallo.
    • Rosso scuro: Aggiungi un po' di nero (o ciano) al rosso. Il ciano è un complementare del rosso.
    • Rosso opaco : Aggiungi sia bianco che nero (o ciano) al rosso.
  • Arancio: Mescola giallo con magenta o rosso.
    • Arancio chiaro (Pesca): Aggiungi il bianco all'arancio.
    • Arancio scuro (Marrone): Aggiungi un po' di nero (o blu) all'arancio. (O mescola rosso e verde.)Il blu è complementare all'arancione.
    • Arancio opaco (Beige): Aggiungi sia bianco che nero (o blu) all'arancio.
  • Giallo: Il giallo non si ottiene da altri colori. Dovrai acquistarlo.
    • Giallo chiaro : Aggiungi del bianco al giallo.
    • Giallo scuro (verde oliva): Aggiungi un po' di nero (o blu violetto) al giallo. Il blu violetto è un complementare del giallo.
    • Giallo opaco (Oliva chiaro): Aggiungi sia bianco che nero (o blu violetto) al giallo.
  • Verde lime: Aggiungi un po' di verde o ciano al giallo.
    • Lime chiaro: Aggiungi del bianco al verde lime.
    • Lime scuro : Aggiungi un po' di nero (o viola) al verde lime. Il viole è il complementare del verde lime.
    • Lime opaco: Aggiungi sia bianco che nero (o viola) al verde lime.
  • Verde: Mescola ciano e giallo.
    • Verde chiaro: Aggiungi del bianco al verde.
    • Verde scuro: Aggiungi un po' di nero (o magenta) al verde. Il magenta complementare del verde.
    • Grigio-Verde: Aggiungi sia bianco che nero (o magenta) al verde.
  • Verde te: Mescola ciano e un po' di giallo o verde.
    • Te chiaro: Aggiungi del bianco al verde te.
    • Te scuro: Aggiungi un po' di nero (o magenta-rosso) al verde te. Il magenta-rosso è un complementare del verde te.
    • Te grigio: Aggiungi sia bianco che nero (o magenta-rosso) al verde te.
  • Ciano (turchese): Il ciano non si deriva da altri colori. Dovrai acquistarlo.
    • Ciano chiaro: Aggiungi bianco al ciano.
    • Ciano scuro: Aggiungi un po' di nero (o rosso) al ciano. Il rosso è un complementare del ciano.
    • Grigio-Ciano: Aggiungi sia bianco che nero (o rosso) al ciano.
  • Blu: Aggiungi un po' di viola o magenta al ciano.
    • Blu chiaro: Aggiungi bianco al blu.
    • Blu scuro: Aggiungi un po' di nero (o arancio) al blu. L'arancione è un complementare del blu.
    • Grigio-Blu: Aggiungi sia bianco che nero (o arancio) al blu.
  • Blu violetto: Mescola il magenta con ciano o blu.
    • Viola chiaro (Lavanda): Aggiungi bianco al blu violetto.
    • Blu violetto scuro: Aggiungi un po' di nero (o giallo) al blu violetto. Il giallo è complementare del viola.
    • Grigio Blu violetto: Aggiungi sia bianco che nero (o giallo) con blu violetto.
  • Viola: Mescola magenta con un po' di ciano, blu o viola.
    • Viola chiaro: Aggiungi bianco al viola.
    • Viola scuro: Aggiungi un po' di nero (o verde lime) al viola. Il verde lime è complementare del viola.
    • Viola opaco: Aggiungi sia bianco che nero (o verde lime) al viola.
  • Nero: Puoi fare il nero mescolando due complementari o altri tre colori distanziati in modo omogeneo sulla ruota cromatica assoluta come rosso, verde e blu. Se ottieni un colore scuro invece del nero puro, correggilo aggiungendo il complementare di quel colore.
  • Bianco: Il bianco non si può ottenere. Dovrai acquistarlo. Per un bianco più caldo (simile alla panna), aggiungi un po' di giallo. Per un bianco più freddo, aggiungi un po' di ciano.
  • Grigio: Il grigio è nero e bianco mescolati. Vedi il nero, sopra.

Ulteriori Consigli

  • Quando mescoli le tinte, aggiungine poca di ciascuna per aggiustare il colore. Puoi sempre metterne altro. Questo è particolarmente valido nel caso di nero e blu, che tendono a essere dominanti. Aggiungine un poco alla volta finché non ottieni il risultato che cercavi.
  • Usa i tuoi occhi per trovare i colori complementari. Questo è un vecchio trucco che consiste nel guardare il colore prima e una superficie bianca dopo. Vedrai che ne apparirà uno diverso a causa dello sforzo della vista.
  • Trovare dei buoni colori primari da acquistare può essere complicato. Cerca un magenta che non contenga bianco o blu. Viola e rosso come PV19 e PR122 sono i migliori. PB15:3 è un buon ciano. PB15 e PG7 anche. Se cerchi colori per pittura e per glassatura, puoi privare a cercare le corrispondenze con quelli stampati. Fai una stampa di prova con la tua stampante oppure cerca la paletta all'interno delle alette nelle scatole dei cereali o dei biscotti.
  • Colori mescolati e complementari sono un po' diversi quindi ti servirà un triangolo di colore per ogni coppia che visivamente si equilibra e un altro per ogni coppia che si contrasta. L'oltremare ad esempio sta bene accanto al giallo limone e ad altri gialli freddi, ma per scurirli serve il viola. Per una buona spiegazione prova ad esempio l'articolo Componenti Visivi su HILARY PAGE.
  • Quando tubi diversi di colore ti servono per un dipinto? Il prontuario degli acquerelli di Jean-Louis Morelle mostra come usare il triangolo ciano-giallo-magenta per mescolare virtualmente qualsiasi colore che ti serve con solo quattro o cinque, ma vedrai che anche tre più il bianco (che negli acquerelli è la carta) funziona!
    • La miglior gamma di mescole deriva dall'uso di colori vicini ai primari assoluti ma per fare quelli scuri, i colori dovrebbero essere più scuri di quelli primari: es. blu di Prussia o cobalto, giallo alizarina, cremisi.
  • Cosa stai disegnando? I colori che ti servono dipendono interamente da ciò che stai disegnando. Per esempio, l'oltremare, il giallo egiziano, terra di Siena e bianco funzionano per le distanze se non ti servono verde chiaro e giallo.

Cose che ti Serviranno

  • Palette, meglio quelle usa e getta.
  • Spatola per mescolare (qualsiasi misura)
  • Carta per acquerelli o tela (ce ne sono rotoli disponibili presso i negozi di arte)
  • Contenitori per l'acqua o acquaragia per pulire i pennelli
  • Pennello sintetico a scelta (#8 rotondo o #6 piatto sono ottimi)
  • Spruzzino per mantenere il colore umido
  • Carta Scottex per asciugare e pulire il pennello
  • Ruota Cromatica — Come costruire una ruota cromatica
  • Colori
  • Un grembiule o vecchi vestiti se non vuoi sporcarti
  • Guanti

Riferimenti

  • [www.nlm.nih.gov/medlineplus/ency/imagepages/9962.htm U.S. National Library of Medicine and National Institutes of Health]
  • Science Daily
  • Colorotate

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Pittura

In altre lingue:

English: Mix Colors, Français: mélanger des couleurs, Español: mezclar colores, Deutsch: Farben mischen, Português: Misturar Cores, Русский: смешивать цвета, 中文: 调色, Nederlands: Kleuren mengen, Čeština: Jak míchat barvy, Bahasa Indonesia: Mencampur Warna, हिन्दी: रंगों को मिलाएं, العربية: مزج الألوان, 한국어: 색깔을 섞는 법, Tiếng Việt: Pha Màu, ไทย: ผสมสี

Questa pagina è stata letta 343 137 volte.
Hai trovato utile questo articolo?