I peperoncini piccanti sottaceto sono ottimi da gustare come aperitivo, come contorno o da aggiungere a numerose ricette della cucina internazionale, come nachos, tacos e hamburger. Puoi preparare una miscela con acqua, aceto di riso, sale e zucchero oppure puoi usare il vino bianco per conferire ai peperoncini un sapore unico. Usa un autoclave per conserve quando prepari i sottaceti per sigillare correttamente i barattoli e farli durare quanto più a lungo possibile nel tempo. Eseguendo tutti i passaggi in modo appropriato, i tuoi peperoncini piccanti sottaceto dureranno anche per un anno intero.[1]

Ingredienti

Ricetta Classica

  • 150 g di peperoncini piccanti lunghi verdi
  • 150 ml di acqua calda
  • 100 ml di aceto di riso
  • 15 g di sale
  • 35 g di zucchero a velo (o di zucchero normale)

Ricetta con il Vino Bianco

  • 1 l di vino bianco
  • 45 g di zucchero
  • Foglie di alloro essiccate
  • 75 ml di aceto di mele

Usare un Autoclave per Conserve

  • 3,5 kg di peperoncini piccanti
  • 1,2 l di aceto bianco distillato (al 5%)
  • 240 ml d'acqua
  • 20 g di sale per conserve o per la salamoia
  • 30 g di zucchero
  • 2 spicchi d'aglio

Metodo 1 di 3:
Ricetta Classica

  1. 1
    Assicurati che tutti i peperoncini siano in ottimo stato. Dato che gli oli essenziali possono irritare la pelle e gli occhi, è importante indossare dei guanti in lattice o in gomma quando si maneggiano i peperoncini piccanti. Se non li hai a disposizione, ricordati di lavarti accuratamente le mani subito dopo aver preparato e tagliato i peperoncini. Butta via quelli che hanno delle parti molli, scolorite o deteriorate. Per ottenere dei peperoncini sottaceto gustosi e perfetti è fondamentale controllare che siano freschi e sodi.[2]
  2. 2
    Taglia i peperoncini e privali dei semi. Rimuovi la parte superiore con il coltello, quindi affettali nella maniera che preferisci. Dopo averli tagliati, trasferiscili in un colino e sciacquali sotto l'acqua calda.
    • Dopo averli privati della maggior parte dei semi e sciacquati, metti il colino da parte e lasciali scolare.[3]
  3. 3
    Prepara gli ingredienti per metterli sottaceto. Scalda l'acqua nel bollitore o in una pentola. Quando inizia a bollire, versala in una boule insieme all'aceto di riso, al sale e allo zucchero. Mescola gli ingredienti con un cucchiaio di legno finché non sei certo che lo zucchero si è sciolto completamente.[4]
  4. 4
    Metti i peperoncini e la miscela con l'aceto all'interno dei barattoli. Inserisci i peperoncini in un barattolo sterilizzato, quindi ricoprili con la miscela che hai preparato nella boule. Lascia un po' di spazio libero (circa 1,5 cm) tra il liquido e l'orlo del barattolo.
    • Puoi sterilizzare i barattoli lasciandoli immersi nell'acqua bollente per 10 minuti. Assicurati che siano completamente sommersi. Usa le pinze per non rischiare di scottarti venendo a contatto con l'acqua o il vetro bollente. Per evitare che i coperchi si deformino, mettili a sterilizzare quando l'acqua è molto calda ma ancora non bolle pienamente, per lo stesso lasso di tempo.[5]
  5. 5
    Lascia raffreddare completamente i barattoli prima di chiuderli con il coperchio. Potresti ustionarti gravemente toccandoli mentre il contenuto è ancora caldo. Mettili in un luogo sicuro, lontano dalla portata di bambini, animali, ma anche degli altri adulti presenti in casa.
  6. 6
    I peperoncini sottaceto sono pronti, mettili in frigorifero e preparati ad assaggiarli. Dopo aver avvitato saldamente i coperchi sui barattoli ormai freddi, conservali nel frigorifero. Aspetta almeno un'ora prima di mangiarli, ma non conservarli troppo a lungo perché con il passare del tempo perderanno gradualmente la loro caratteristica piccantezza.
    • L'ideale sarebbe mangiarli entro una settimana per godere appieno del loro sapore. Se per il tuo palato sono troppo piccanti, attendi una decina di giorni, a quel punto avranno un gusto più delicato.[6]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Ricetta con il Vino Bianco

  1. 1
    Seleziona dei peperoncini freschi e sodi per usarli in questa ricetta. Se vuoi avere la certezza che una volta pronti siano invitanti e gustosi, è fondamentale controllare che siano in perfette condizioni. Getta via quelli che hanno delle parti molli, scolorite o deteriorate. Ricorda di indossare un paio di guanti in lattice prima di iniziare a controllarli per evitare di irritarti la pelle o gli occhi con gli oli essenziali.
    • Se hai maneggiato i peperoncini a mani nude, lavale accuratamente con acqua calda e sapone non appena hai terminato.[7]
  2. 2
    Affetta i peperoncini, se lo desideri, dopodiché sciacquali con l'acqua calda. Se sono piccoli puoi metterli sottaceto anche interi, ma se intendi mangiarli come contorno o usarli per decorare i tuoi piatti è preferibile tagliarli a fette. Sciacquali nell'acqua calda salata, quindi scolali e mettili da parte per usarli in seguito.
    • Se intendi lasciarli interi, bucali sulla punta con uno stuzzicadenti o un coltello appuntito.[8]
  3. 3
    Scalda il vino con l'aceto e lo zucchero. Per prima cosa versa il vino e l'aceto in una pentola, quindi accendi il fornello. Mentre la miscela si scalda su una fiamma vivace, aggiungi 45 g di zucchero. Di tanto in tanto mescola per aiutarlo a sciogliersi.[9]
  4. 4
    Quando la miscela inizia a bollire, aggiungi i peperoncini e le foglie di alloro. Spegni il fornello e metti tre foglie d'alloro nella pentola. Aggiungi anche i peperoncini e mescola periodicamente con un cucchiaio di legno per distribuire uniformemente gli ingredienti.[10]
  5. 5
    Metti i peperoncini e la miscela a base di vino e aceto all'interno dei barattoli. Lasciali raffreddare per 10-15 minuti prima di inserirli nei barattoli di vetro sterilizzati. Il calore si trasferirà rapidamente dalla miscela liquida al vetro, quindi sii prudente quando esegui questo passaggio. Lascia un po' di spazio libero (circa 1,5 cm) tra il liquido e l'orlo del barattolo.[11]
    • Sterilizza i barattoli prima di usarli lasciandoli immersi nell'acqua che bolle per almeno 10 minuti. Adagiali nella pentola e sollevali utilizzando un paio di pinze per non scottarti. Per evitare che i coperchi si deformino, mettili a sterilizzare quando l'acqua è molto calda ma ancora non bolle pienamente, per lo stesso lasso di tempo.[12]
  6. 6
    Sigilla i barattoli e conservali nel frigorifero. Attendi che il contenuto si sia completamente raffreddato prima di chiuderli con i rispettivi coperchi. Una volta chiusi, conservali all'interno del frigorifero. Attendi due settimane prima di mangiarli.[13]
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Usare un Autoclave per Conserve

  1. 1
    Seleziona dei peperoncini freschi e sodi. Indossa un paio di guanti in lattice prima di iniziare a controllarli per evitare di irritarti la pelle o gli occhi con gli oli essenziali. Se vuoi avere la certezza che una volta pronti i peperoncini sottaceto siano invitanti e gustosi, è fondamentale controllare che siano in perfette condizioni dopo averli acquistati. Getta via quelli che hanno delle parti molli, scolorite o deteriorate.
    • Se hai maneggiato i peperoncini a mani nude, lavati accuratamente le mani con acqua calda e sapone, non appena hai terminato, per rimuovere gli oli irritanti.[14]
  2. 2
    Sterilizza i barattoli nell'acqua bollente. Riempi d'acqua una pentola capiente e portala a bollore. Immergi i barattoli nell'acqua che bolle usando un paio di pinze per non rischiare di scottarti. Attendi almeno 10 minuti prima di rimuoverli dall'acqua usando lo stesso metodo. Per evitare che i coperchi si deformino, mettili a sterilizzare quando l'acqua è molto calda ma ancora non bolle pienamente, per lo stesso lasso di tempo.[15]
  3. 3
    Accendi il fornello sotto l'autoclave per le conserve. Dopo averla sciacquata con l'acqua corrente pulita, inserisci la griglia sul fondo. Versa al suo interno circa 10 cm d'acqua o quanto basta per raggiungere il livello indicato nel manuale di istruzioni. Scalda l'autoclave senza coperchio usando una fiamma bassa.[16]
    • In alcuni casi è necessario regolare la pentola in base all'altitudine. Verificalo leggendo il manuale di istruzioni.[17]
    • Segui scrupolosamente tutte le indicazioni contenute nel manuale d'uso. Alcune marche richiedono delle procedure particolari. Usando la pentola in modo improprio potresti danneggiarla o rovinare la ricetta.
    • Se hai perso il manuale di istruzioni, esegui una ricerca del documento online usando come parole chiave la marca e il modello preciso.
  4. 4
    Lava i peperoncini con l'acqua calda e privali dei semi. Se sono piccoli, puoi metterli sottaceto anche interi. Incidili semplicemente nel senso della lunghezza e rimuovi i semi contenuti all'interno. I peperoncini più grossi andrebbero tagliati in quarti e privati anche dei filamenti bianchi oltre che della maggior parte dei semi.[18]
    • Se ti piacciono i cibi molto piccanti, conserva alcuni semi. Quando sarà ora potrai aggiungerli alla miscela per il sottaceto per darle un gusto ancora più intenso.
  5. 5
    Rimuovi la pelle dai peperoncini. Se è consistente e spessa, diventerà ancora più dura una volta messa sottaceto. Scalda una padella a fuoco medio e adagia all'interno i peperoncini. Dopo qualche minuto, girali sull'altro lato. La pelle inizierà gradualmente ad annerirsi e a gonfiarsi e a quel punto potrai rimuoverla facilmente con le mani. Sciacqua i peperoncini sotto l'acqua dopo averli pelati.
    • Se le mani non sono sufficienti, usa un coltello, un pelaverdure o un utensile da cucina simile per grattare i peperoncini e privarli della pellicina esterna;
    • Se non vuoi bruciacchiare la pelle dei peperoncini in padella, puoi usare il grill o il barbecue. Abbrustoliscili a calore medio finché non riesci a pelarli facilmente.[19]
  6. 6
    Prepara la miscela per mettere i peperoncini sottaceto. Metti una pentola su una fiamma vivace, quindi versaci dentro l'aceto, l'acqua, il sale, lo zucchero e i due spicchi d'aglio. Quando la miscela inizia a bollire, riduci la fiamma e lasciala sobbollire per 10 minuti. Al termine rimuovi gli spicchi d'aglio dalla pentola con un mestolo forato e gettali via, quindi spegni il fornello.[20]
  7. 7
    Inserisci i peperoncini e la miscela a base di aceto all'interno dei barattoli. Continua finché non li hai invasettati tutti. Lascia almeno 4 cm di spazio libero tra i peperoncini e l'orlo del barattolo e almeno 1,5 cm tra il liquido e il coperchio. Usando un piccolo mestolo riuscirai a distribuire la miscela con precisione.[21]
    • Il calore si trasferirà rapidamente dalla miscela liquida al vetro, quindi sii prudente quando esegui questo passaggio. Maneggia i barattoli usando un paio di pinze oppure indossa i guanti da forno.
  8. 8
    Chiudi i barattoli. Posiziona il coperchio rotondo sull'apertura, dopodiché sigillalo avvitandoci sopra l'anello filettato. Non stringere troppo se userai l'autoclave, altrimenti potresti avere difficoltà ad aprirlo al momento dell'uso.[22]
  9. 9
    Metti a bollire i barattoli nell'autoclave per conserve. Usa un paio di pinze o un utensile simile per immergerli nell'acqua che bolle all'interno della pentola. Tutti i barattoli dovranno rimanere costantemente coperti da almeno 3 cm d'acqua. Chiudi l'autoclave e lasciali bollire per 10 minuti. Quando il timer della cucina suona, spegni il fornello. Non aprire la valvola finché il misuratore di pressione non è sullo zero e, anche a quel punto, aspetta ancora un paio di minuti prima di rimuovere il coperchio dalla pentola.
    • Tieni monitorato il livello della pressione mentre i barattoli sono all'interno della pentola. Leggendo il manuale di istruzioni saprai qual è il valore ideale. Controlla che rimanga costante per tutti i 10 minuti;[23]
    • L'altitudine del luogo in cui ti trovi influenza il tempo necessario per pastorizzare il contenuto dei barattoli e ottenere il sottovuoto. Modifica la durata in base alle seguenti informazioni:
      • Tra 0 e 300 m di altezza: 10 minuti;
      • Tra 301 e 1.800 m di altezza: 15 minuti;
      • Oltre 1.800 m di altezza: 20 minuti.[24]
  10. 10
    Conserva i peperoncini sottaceto nel frigorifero o nella dispensa. Dopo aver aperto l'autoclave, rimuovi i barattoli dall'acqua con cautela, usando un paio di apposite pinze. Appoggiali su un tagliere da cucina in legno o su un asciugamano. Lasciali raffreddare indisturbati, in un luogo al riparo dagli spifferi, fino al giorno seguente. Dato che i peperoncini sono stati messi sottovuoto puoi conservarli a temperatura ambiente all'interno della dispensa.
    • Verifica che i barattoli siano sigillati ermeticamente premendo il centro del coperchio con il dito. Se non oppone resistenza e senti un "clic", significa che il barattolo non è sottovuoto.
    • Metti subito nel frigorifero i barattoli che non sono chiusi in modo ermetico. Consuma i peperoncini sottaceto entro poche settimane per evitare che si deteriorino.
    • Scegli un luogo asciutto in cui far riposare i barattoli fino al mattino dopo. In questo modo l'eventuale umidità intrappolata all'interno dei coperchi potrà evaporare naturalmente e non correrai il rischio che si formi della ruggine.[25]
    Pubblicità

Consigli

  • Se preferisci, puoi usare l'aceto di mele al posto di quello di riso.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se non eseguirai i passaggi in modo appropriato, i tuoi peperoncini potrebbero venire contaminati dai batteri. Segui scrupolosamente tutte le indicazioni per non mettere a rischio la tua salute o quella degli altri.
  • Leggi con attenzione il manuale di istruzioni dell'autoclave per conserve e segui le indicazioni alla lettera. Usando la pentola in altro modo potresti danneggiarla o permettere che i batteri contaminino il tuo cibo.
  • Fai molta attenzione quando maneggi i barattoli bollenti e usa delle protezioni adeguate, per esempio un paio di guanti da forno, delle pinze da cucina e delle presine, per evitare di scottarti.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

Ricetta Classica

  • Barattoli di vetro con coperchio
  • Guanti in lattice o in gomma
  • Boule
  • Cucchiaio di legno
  • Colino
  • Coltello
  • Pinze da cucina

Ricetta con il Vino Bianco

  • Pentola
  • Cucchiaio di legno
  • Barattoli di vetro con coperchio
  • Pinze da cucina

Usare un Autoclave per Conserve

  • Autoclave per conserve
  • Pinze da cucina
  • Pentola capiente
  • Cucchiaio di legno
  • Barattoli di vetro con coperchio
  • Manuale di istruzioni dell'autoclave
  • Mestolo

wikiHow Correlati

Come

Accendere un Barbecue a Carbonella

Come

Liberarsi della Calandra del Grano (Insetto della Farina)

Come

Attenuare la Sensazione di Bruciore Causata dal Peperoncino

Come

Mangiare il Burro di Arachidi

Come

Conservare le Pannocchie

Come

Conservare la Menta Fresca

Come

Mangiare con le Bacchette

Come

Essiccare la Salvia

Come

Aprire una Scatoletta senza Apriscatole

Come

Utilizzare Utensili in Vetro per la Cottura in Forno

Come

Sigillare un Barattolo di Vetro

Come

Usare una Caffettiera Americana

Come

Affilare un Coltello

Come

Congelare il Latte
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità. Questo articolo è stato visualizzato 1 528 volte
Categorie: Cucina
Questa pagina è stata letta 1 528 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità