Come Mettere al Sicuro i Tuoi Dati

Hai appena acquistato un nuovo computer per casa e vuoi tenere al sicuro i tuoi dati e proteggerli da virus e spyware? Rafforzare la propria privacy, incluso il fare uso di programmi di crittografia e navigare anonimamente, è una branca della sicurezza di sistema abbastanza grande e complicata da dover essere trattata separatamente. Pensa alla parola “privacy” come all'altra faccia della moneta. Creare backup, punti di ripristino sistema e deframmentare il disco sono azioni collegate alla propria privacy solo in maniera indiretta. Le copie di backup non protette, infatti, potrebbero addirittura facilitare il compito a eventuali malitenzionati che stanno cercando di rubare i tuoi dati. In questo articolo daremo per scontato che tu utilizzi il PC in rete, condivida file tramite penne e drive USB e che il tuo PC sia accessibile fisicamente da altre persone. Se niente di ciò è applicabile al tuo sistema, allora probabilmente i tuoi dati sono già al sicuro.

Passaggi

  1. 1
    Scegli un sistema operativo in base alle falle di sicurezza e vulnerabilità dei vari sistemi. Non esistono, ad esempio, virus conosciuti per Linux, mentre OpenBSD è stato progettato per garantire un certo standard di sicurezza. Informati sui vari sistemi operativi e scopri se il sistema operativo da te scelto usa account utente limitati, permetta di impostare i permessi file e venga regolarmente aggiornato dal team di sviluppo. Mantieni costantemente aggiornati il software e il sistema operativo che utilizzi.
  2. 2
    Scegli un browser analizzando lo standard di sicurezza e le vulnerabilità di quelli attualmente disponibili. La maggior parte dei malware vengono installati sul computer attraverso il browser. Disattiva inoltre gli script usando NoScript, Privoxy o Proxomitron. Fai delle ricerche per vedere cosa dicono hacker e analisti di sicurezza (come quelli dell'US-CERT) al riguardo. [1]). Google Chrome[2] è molto sicuro ed è dotato di sandbox [3], rendendo più difficile la vita a virus e malintenzionati.
  3. 3
    Quando crei il tuo account di sistema, sul router, eccetera, usa delle password forti. Se usi password deboli eventuali malitenzionati potrebbero riuscire ad accedere al tuo sistema attraverso attacchi con dizionario e brute-force.
  4. 4
    Usa fonti fidate. Procurati software, compreso il software antivirus, solo da 'fonti fidate' come softpedia, download, snapfiles, tucows, fileplanet, betanews e sourceforge; se usi Linux usa il repository.
  5. 5
    Installa un buon software antivirus (soprattutto se usi il P2P). I software antivirus sono progettati per proteggere il tuo computer dai moderni virus, spyware, trojan, keylogger, rootkit e worm. Procuratene uno che possa effettuare una scansione in tempo reale, all'avvio e su richiesta. Assicurati anche che il tuo antivirus esegua scansioni euristiche. Avast[4] e AVG[5] sono due buoni antivirus gratuiti. Scegline uno, scaricalo, installalo ed effettua regolari scansioni del sistema. Mantienilo sempre aggiornato.
  6. 6
    Scarica e installa software anti-spyware come Spybot Search and Destroy, HijackThis [6] o Ad-aware[7] ed effettua regolarmente la scansione del sistema. Non mi stancherò mai di dirlo, se navighi su Internet, anche poco, devi usa un buon software antispyware come Spybot. Molti siti dannosi sfruttano a tua insaputa le debolezze e le falle di sicurezza di Microsoft Internet Explorer per eseguire codice dannoso nel computer senza che tu te ne accorga a meno che non sia troppo tardi!
  7. 7
    Scarica e installa un firewall. ZoneAlarm, [8] Comodo Firewall[9], Kerio, WinRoute o iptables (su Linux) sono tutti buoni firewall. Se usi un router, avrai un livello di sicurezza aggiunto, perché questo si comporta come un firewall hardware.
  8. 8
    Chiudi tutte le porte. Gli hacker scansionano le porte aperte sul tuo sistema e sul router per individuare eventuali falle di sicurezza e punti di accesso. Su Linux Ubuntu le porte sono già tutte chiuse per impostazione predefinita.
  9. 9
    Esegui dei test di penetrazione. Comincia con il ping e poi fai una semplice scansione nmap. Linux Backtrack [10] potrebbe tornarti utile a questo scopo.
  10. 10
    Prova a usare software di rilevamento intrusioni (HIDS) come ossec, tripwire o rkhunter.
  11. 11
    Non diemnticare di pensare in termini di sicurezza fisica! Considera qualcosa come un blocco Kensington (in caso di furto/accesso non autorizzato). Imposta anche una password per il BIOS e previeni l'accesso fisico non autorizzato alla macchina e ai rispettivi drive e supporti (Drive USB, lettore CD, eccetera). Non usare pennette USB e hard disk esterni per i dati importanti, questi potrebbero rappresentare un'altra vulnerabilità, essendo facili da rubare o perdere.
    • Contro il furto di dati puoi ricorrere a software di crittaggio. Critta almeno il tuo intero account utente, non limitarti a pochi file. Fare ciò potrebbe provocare un calo di prestazioni del computer, ma ne vale la pena. Truecypt funziona su Windows, OS X e Linux. FreeOTFE funziona su Windows e Linux. Su 'Mac OSX' 10.3, nelle Preferenze di Sistema relative alla sicurezza, clicca su FileVault (potrebbero volerci delle ore). Su 'Linux' Ubuntu 9.04 o più recente, durante il passaggio 5 di 6 dell'installazione scegli "Richiedi password per loggarsi e decriptare la cartella Home". Linux usa encryptfs.

Consigli

  • Nella maggioranza dei casi, la cosa più pericolosa per il computer è l'utente. Il tuo PC dipende da te; se non installi gli aggiornamenti di sicurezza o non fai attenzione a cosa scarichi ed esegui sul tuo computer, la sicurezza del tuo sistema verrà 'sicuramente' compromessa.
  • Adotta la cosiddetta sicurezza tramite segretezza o la "security through design".
  • Ricorda di aggiornare frequentemente il software antivirus.
  • Alcuni virus sono in grado di intercettare le istruzioni del sistema operativo per fare in modo che i programmi antivirus non possano manipolare i file infetti. In questi casi, sarà necessaria una ricerca con conseguente rimozione di basso livello, che probabilmente dovrai far eseguire da un professionista del settore.
  • Esiste un famoso podcast sul tema sicurezza informatica, chiamato Security Now [11].
  • Fai il corso alla HackerHighSchool [12].

Avvertenze

  • Se devi crittare dati, ASSICURATI di NON dimenticare la chiave di sicurezza. Se non riesci a ritrovare la chiave, perderai tutti i dati.
  • Se devi distruggere dati per prevenire l'accesso non autorizzato, non è saggio farne numerosi backup.
  • I software antivirus non sono sempre efficienti al 100% nel combattere i virus. Non pensare di installare semplicemente il software antivirus e dimenticarti così del problema sicurezza. [13]

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Computer & Elettronica

In altre lingue:

English: Secure Your PC, Español: mantener segura tu PC, Deutsch: Einen PC schützen, Português: Proteger o Seu Computador, Русский: защитить компьютер, Français: sécuriser un PC, Bahasa Indonesia: Mengamankan Komputer, Nederlands: Je computer beveiligen, العربية: حماية جهاز الكمبيوتر, ไทย: รักษาความปลอดภัยของข้อมูลในคอมพิวเตอร์, Tiếng Việt: Bảo vệ máy tính, 中文: 保护电脑的安全, हिन्दी: अपने पीसी (PC) को Hacking से Secure करें

Questa pagina è stata letta 3 498 volte.
Hai trovato utile questo articolo?