Scarica PDF Scarica PDF

I componenti chimici della chemioterapia o del cancro stesso possono farti perdere l'appetito, cambiare il modo di percepire sapore e odore tanto da spingerti a non mangiare, o causare vomito e nausea. Tutti questi effetti collaterali possono farti perdere peso. Se stai sperimentando gli effetti collaterali della chemioterapia, vai al passaggio 1 e impara come recuperare un po' del tuo peso.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Superare gli Effetti Collaterali che Sopprimono l'Appetito

  1. 1
    Riduci le probabilità di avere la nausea facendo pasti piccoli e frequenti. Quando mangi molto, sei più incline a sentire la nausea. Perciò, fare pasti di volume minore e con più frequenza ti aiuterà ad assumere tutti i nutrienti necessari per recuperare un po' di peso, senza per questo sentire nausea e vomitare. Oltre ciò, puoi ridurre la nausea così facendo:[1] :
    • Evita cibi speziati e con odori forti.
    • Mangia cibi a temperatura ambiente. Quando gli alimenti sono a temperatura ambiente, è meno probabile che si inneschi il senso di nausea.
    • Non bere mentre mangi.
  2. 2
    Assumi cibi ricchi di calorie e proteine per mettere su peso. In questo modo non solo lo riprenderai, ma lo manterrai. Il quantitativo di calorie da consumare ogni giorno dipende da vari fattori compresi età, peso, stato di salute, ecc. Parlane al medico o al dietologo per creare uno schema di assunzione del peso. Fra i cibi che ti saranno utili a tale fine ci sono:[2] :
    • Burro, margarina e maionese: aggiungili ad ogni pasto.
    • Carne, latte, formaggio, uova, burro di noccioline, fagioli e piselli secchi - ottime fonti proteiche.
    • Zuppe dense come quelle di patate e la bisque di aragosta.
    • Frutta, verdura e cereali integrali: aggiungine due tazze alla dieta quotidiana.
  3. 3
    Evita cibi con calorie vuote che potrebbero invece darti nausea. Anche se stai cercando di recuperare il peso perso, non vuol dire che tu debba consumare calorie vuote. Questi alimenti non hanno valore nutrizionale e potrebbero innescare la nausea se consumati. I cibi con calorie vuote comprendono:[3] :
    • Caramelle, biscotti e bevande gassate.
  4. 4
    Combatti le afte della bocca. Uno degli effetti collaterali della chemioterapia è lo sviluppo delle afte alla bocca. Possono rendere difficile o doloroso mangiare, con il risultato di una diminuzione dell'appetito. Per aiutarti nonostante le afte, mangia cibi morbidi e leggeri. Dovresti riuscire a masticarli e inghiottirli senza problema.[4]
    • Tra i cibi più indicati ci sono: pane, formaggi morbidi, avocado, yogurt, gelato e pudding.
    • Evita cibi piccanti o salati che potrebbero irritare le mucose orali.
  5. 5
    Combatti la bocca asciutta. Un altro effetto collaterale della chemio è la bocca sempre asciutta. Anche questo inconveniente ti porta a non mangiare, dato che diventa sgradevole o anche doloroso. Per combattere l'asciuttezza del cavo orale bevi molto, succhia del ghiaccio e mangia alimenti umidi come zuppe e yogurt.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Esercizi Leggeri

  1. 1
    Pratica un'attività leggera. Può stimolare l'appetito combinata ad alcuni corroboranti come la birra e un bicchiere di vino, se approvati dal medico. Secondo la American Cancer Society, questo insieme può aiutare a ridurre i segni di stress, stanchezza, nausea, costipazione e stimolare l'appetito.[5]
    • Cerca di fare almeno 150 minuti di attività moderata come camminare, ogni settimana. Dietro approvazione medica, parti con 5-10 minuti al giorno.
  2. 2
    Fai attività aerobica. L'attività aerobica consiste in quegli esercizi che aiutano ad aumentare il battito in modo sicuro. Bruciano calorie facendoti mantenere il peso, migliorano l'umore e rinforzano cuore e polmoni. Alcuni agenti chemioterapici possono colpire il cuore. Controlla sempre con il medico per essere certo di poter tollerare l'attività aerobica anche intensa.[6]
  3. 3
    Fai esercizi per il corpo e per la mente. Sono un'alternativa per stimolare l'appetito. Sono una combinazione di movimenti del corpo con un'attività mentale e una respirazione controllata e possono aiutarti a migliorare la forza, l'equilibrio, la flessibilità e la salute in generale.
    • Alcuni esempi sono lo yoga e il tai-chi.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Assumere Farmaci per Aumentare l'Appetito

  1. 1
    Megestrol acetato (Megace). Contiene un ormone progestinico che fa aumentare l'appetito e quindi, fa ingrassare. La dose di solito è 480-600 mg/al giorno per bocca. Il tuo medico potrà variarla o chiederti di frammentarla in più dosi a seconda delle condizioni di salute.
  2. 2
    Metoclopramide (Reglan). Questo farmaco può prevenire il senso di pienezza durante i pasti. È un recettore antagonista della dopamina, che blocca il rilassamento dei muscoli dello stomaco. A basso dosaggio accelera lo svuotamento dello stomaco, per evitare il senso di pienezza durante i pasti che innesca nausea e senso di vomito.
    • Una dose alta di metoclopramide aiuta a ridurre la nausea e il vomito perché blocca i segnali al cervello che regolano la nausea. La FDA ha approvato dosi da 1 a 2 mg/kg ogni 2 ore per 3-5 volte, endovena. Ecco perché solitamente si somministra con una puntura.
    Pubblicità

Consigli

  • Mangiare in compagnia di amici e famigliari può aiutarti a nutrirti di più. Sarai meno concentrato sugli effetti collaterali della chemio mentre sei con gli altri.
  • Alcuni pazienti hanno motivi logistici o sociali che li frenano dal comprare da mangiare. Ad esempio non hanno l'energia per fare la spesa o preparare. Se è il tuo caso, chiedi a qualcuno di aiutarti.
  • Assumi un aiuto professionale per la spesa e per prepararti i pasti.
Pubblicità

Avvertenze

  • Parla con il medico o il dietologo se non sei riuscito a mangiare per un giorno intero.
  • Se non riesci a mangiare, vomiti e perdi peso il medico potrebbe inserirti un sondino naso-gastrico per nutrirti attraverso alimenti liquidi che verranno assorbiti dallo stomaco o dall'intestino tenue, per aiutarti a mantenere il peso o a ingrassare.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 194 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 3 194 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità