Come Migliorare Drasticamente la Velocità di Windows XP

In questo Articolo:Ottimizzazione di BaseOttimizzazione Avanzata

Il tuo computer dotato di Windows XP è diventato lento? Con il passare del tempo e il normale utilizzo, i programmi installati, i file accumulati su disco e altre problematiche possono essere la causa di un fastidioso rallentamento del normale funzionamento di un computer. Il tuo hardware attuale potrebbe non essere adatto per gli standard moderni, ma ciò non toglie che molto probabilmente non hai la necessità di installare una nuova versione di Windows, sostituire i componenti hardware del computer o addirittura acquistare una nuova macchina per risolvere il problema. La soluzione consiste nel seguire le istruzioni contenute in questo articolo.

  • Se hai la necessità di passare a una versione di Windows più aggiornata o desideri sostituire i componenti hardware del computer con elementi più moderni, fai riferimento agli altri articoli di wikiHow.
  • Le istruzioni elencate in questo articolo sono compatibili anche con sistemi Windows Vista, Windows 7 e Windows 8, fermo restando che alcune procedure potrebbero essere leggermente diverse.

Passaggi

  1. 1
    Crea un punto di ripristino nel caso qualcosa non dovesse andare per il verso giusto. Questo passaggio ti permetterà di ripristinare la configurazione del sistema operativo e dei programmi installati nel computer con quella presente in una data precisa. Se per errore dovessi danneggiare dei file di sistema di Windows o dovesse insorgere un problema durante lo svolgimento delle procedure descritte nell'articolo, potrai risolvere la situazione avviando il computer in modalità provvisoria ed effettuare un ripristino della configurazione utilizzando il punto di ripristino che hai appena creato.
    • Per creare un punto di ripristino clicca il pulsante "Start", seleziona la voce "Pannello di controllo", scegli la categoria "Prestazioni e manutenzione", quindi clicca il link "Ripristino configurazione di sistema" collocato all'interno della sezione Vedere anche. Segui le istruzioni che ti verranno fornite dall'apposito programma.
  2. 2
    Scegli quale soluzione adottare. In questo articolo ti verranno forniti due metodi per migliorare le prestazioni del tuo computer. Se sei un utente esperto, puoi seguire entrambi i metodi, ma se non vuoi correre il rischio di danneggiare il PC adotta solo le soluzioni descritte nel primo.

Parte 1
Ottimizzazione di Base

  1. 1
    Usa un programma automatico di ottimizzazione del sistema. Esistono strumenti gratuiti e a pagamento, come CCleaner o Tuneup Utilities. Anche molti software antivirus, come Norton 360, sono dotati di strumenti per l'ottimizzazione degli aspetti salienti di un sistema. Perfino lo stesso Windows XP è dotato di alcuni programmi per la manutenzione del sistema. Fai riferimento ai passaggi Elimina i file di sistema non necessari e Deframmenta il disco rigido di questa sezione dell'articolo.
  2. 2
    Deframmenta il disco rigido. Con il normale utilizzo del computer il contenuto del disco rigido tende inevitabilmente a frammentarsi, con la conseguenza che i tempi di accesso ai file si allungano rispetto al normale. Windows XP è però dotato di uno strumento studiato appositamente per la deframmentazione delle unità di memoria. Apri il menu "Start", clicca la voce "Tutti i programmi", seleziona l'opzione "Accessori", clicca l'icona "Utilità di sistema" e infine seleziona la voce "Utilità di deframmentazione dischi". Clicca il pulsante "Analizza" per determinare se il disco del computer deve o meno essere deframmentato. Se la percentuale di frammentazione dei dati è molto alta, premi il pulsante "Deframmenta". È possibile eseguire la deframmentazione di più unità.
  3. 3
    Disinstalla i programmi che non utilizzi. Nel computer saranno sicuramente presenti diversi programmi che sai di non usare o che addirittura non ti servono. Accedi al menu "Start", seleziona l'icona "Pannello di controllo", quindi scegli la voce "Installazione applicazioni". Disinstalla tutti i programmi non necessari in modo da liberare spazio su disco. Questo passaggio contribuisce anche a ridurre l'utilizzo della CPU, dato che il numero di processi attivi in background diminuirà poiché verranno eliminati quelli legati ai programmi che hai rimosso.
  4. 4
    Elimina i file di sistema non necessari. Windows è in grado di eseguire questo passaggio automaticamente. Clicca il pulsante "Start", scegli la voce "Tutti i programmi", seleziona l'opzione "Accessori", clicca l'icona "Utilità di sistema" e infine seleziona l'opzione "Pulizia disco". Seleziona il disco rigido da esaminare (normalmente indicato dalla lettera di unità "C:") e clicca il pulsante "OK". A questo punto, attendi che la scansione del disco sia completa, poi scegli la categoria di file da eliminare. Normalmente dovrai selezionare le seguenti opzioni: "Programmi scaricati", "File temporanei internet", "Pagine web offline", "Cestino", "File di installazione", "File temporanei" e "Anteprime". Puoi anche selezionare la voce "File di sistema della segnalazione degli errori di Windows" relativi al sistema di debug automatico di Windows.
  5. 5
    Elimina i file personali non più necessari. Esamina i vecchi documenti memorizzati nel computer, le immagini che non ti servono più, i video, eccetera. Inoltre, cancella tutti i file che hai scaricato e che non usi più, come i file di installazione dei programmi che sono già presenti nel computer. Tutti questi file sono memorizzati sul disco e, con il passare del tempo, si accumuleranno fino a esaurire lo spazio a disposizione.
  6. 6
    Rimuovi i programmi che si avviano automaticamente quando accendi il computer. Queste applicazioni sono configurate per essere eseguite all'avvio di Windows. L'esecuzione automatica di questi programmi rallenta inevitabilmente l'avvio di Windows e, di conseguenza, anche il normale funzionamento del computer, dato che il numero di processi attivi in background sarà superiore al normale. Per risolvere il problema, clicca il pulsante "Start", scegli l'opzione "Esegui", digita il comando msconfig e clicca il pulsante "OK". Clicca la scheda "Avvio", quindi deseleziona il pulsante di spunta posto sulla sinistra del nome di tutti i programmi che normalmente non usi. Non deselezionare i programmi che non hai installato personalmente, che non riconosci o che sai essere componenti essenziali di Windows. Impedire l'avvio automatico di questi programmi potrebbe compromettere il normale funzionamento del sistema operativo.
    • Se dopo aver disabilitato l'avvio automatico dei programmi noti dei mal funzionamenti o dei problemi, esegui nuovamente il comando "msconfig" e seleziona l'opzione Avvio normale posta all'interno della scheda "Generale".
    • Le applicazioni di ottimizzazione come CCleaner sono in grado di disabilitare l'esecuzione automatica dei programmi non necessari.
  7. 7
    Disinstalla le funzionalità di Windows non necessarie. Clicca il pulsante "Start", seleziona la voce "Pannello di controllo", clicca l'icona "Installazione applicazione", quindi scegli l'opzione "Installazione componenti di Windows". Clicca il pulsante di spunta relativo alla categoria di componenti che vuoi rimuovere, quindi clicca il pulsante "Dettagli". Deseleziona le funzionalità che vuoi disinstallare e clicca il pulsante "OK". Dopo aver scelto ciò che desideri rimuovere, clicca il pulsante "Avanti" posto all'interno della finestra principale.
    • Se pensi che in futuro avrai la necessità di reinstallare alcuni componenti di Windows che adesso stai rimuovendo, assicurati di avere a portata di mano il disco di installazione di Windows XP.
  8. 8
    Modifica la configurazione del risparmio di energia del computer scegliendo l'opzione "Prestazioni elevate". Clicca il pulsante "Start", scegli la voce "Pannello di controllo", seleziona il link "Prestazioni e manutenzione", quindi clicca l'icona "Opzioni risparmio di energia". All'interno della finestra "Opzioni risparmio energia" scegli la combinazione Sempre attivo.
    • Nota che se stai utilizzando un computer portatile la combinazione "Sempre attivo" del risparmio di energia potrebbe ridurre notevolmente la durata della batteria rispetto al normale. In questo caso, non adottare questa configurazione se stai usando un laptop.
  9. 9
    Rimuovi virus e malware dal computer. Se non hai ancora installato un software antivirus, il computer potrebbe essere infettato da malware e virus presenti nel web. Questi programmi non solo danneggiano il sistema e possono violare la tua privacy, di solito rallentano anche notevolmente il normale funzionamento del computer. Se non hai ancora scelto un antivirus, hai a disposizione diverse opzioni gratuite. In alternativa, puoi optare per una soluzione a pagamento come Kaspersky o Norton. Se non hai intenzione di acquistare un programma a pagamento, puoi scaricare e installare Malwarebytes e Avast, aggiornare le definizioni dei virus ed eseguire una scansione completa di tutto il sistema per eliminare qualsiasi virus o malware che verrà rilevato. Se preferisci usare un programma diverso da quelli indicati, l'importante è che rispetti la sequenza dei passaggi indicata. Se hai già installato un software antivirus sul computer, aggiornalo ed esegui la scansione completa del computer.
    • Se sai che il programma antivirus presente nel computer rallenta notoriamente molto il normale funzionamento del sistema, disinstallalo al termine della scansione. Di tanto in tanto, però, reinstallalo ed esegui una scansione completa del computer.
    • Il programma herdProtect è un'alternativa molto valida e totalmente gratuita. Si tratta di un software in grado di eseguire la scansione del computer utilizzando antivirus multipli ed è basato su cloud, quindi è la scelta ideale nel caso di un computer già lento.
    • Per mantenere sicuro il computer, puoi eseguire la scansione dei file che hai scaricato dal web utilizzando il servizio online VirusTotal. VirusTotal effettuerà la scansione dei file che hai caricato sul sito utilizzando diversi software antivirus e ti fornirà i risultati dell'analisi.
  10. 10
    Disattiva il servizio di indicizzazione dei file. Questo programma esegue la scansione del disco rigido del computer con lo scopo di indicizzarne il contenuto e rendere più veloce le ricerche di file e documenti. È un processo che rimane attivo in background e occupa una grande quantità di preziosa memoria RAM. Non è consigliato tenere attivo il servizio di indicizzazione soprattutto se non effettui con regolarità ricerche di file all'interno del computer. Per disabilitare questo servizio di Windows clicca il pulsante "Start", scegli la voce "Computer", seleziona l'icona del disco di sistema (normalmente è indicato dalla lettera di unità "C:\") con il tasto destro del mouse, scegli la voce "Proprietà" e deseleziona il pulsante di spunta Indicizza il disco per una ricerca rapida dei file. Clicca il pulsante "OK". Il completamento di questo passaggio potrebbe richiedere diverso tempo.
  11. 11
    Riduci gli effetti grafici. Per impostazione predefinita, Windows XP utilizza numerosi effetti visivi per enfatizzare la grafica dell'interfaccia utente, come le animazioni delle finestre quando vengono minimizzate a icona o ingrandite o le ombreggiature dei menu o del puntatore del mouse. Si tratta di funzionalità del sistema operativo il cui scopo è solamente estetico e che in realtà non sono necessarie, soprattutto se dovessero rallentare il normale funzionamento del computer. Per disabilitare questi effetti grafici, clicca il pulsante "Start", seleziona l'icona Computer con il tasto destro del mouse, seleziona l'opzione "Proprietà" dal menu contestuale che apparirà, clicca la scheda "Avanzate", clicca il pulsante Impostazioni posto all'interno del riquadro Prestazioni e infine seleziona la voce Regola in modo da ottenere le prestazioni migliori. Se lo desideri, puoi personalizzare la configurazione di queste impostazioni per disabilitare gli effetti grafici che ritieni superflui.
  12. 12
    Rimuovi i programmi che appartengono alle categorie "bloatware" e "adware". Alcuni produttori di computer preinstallano una serie di programmi ("bloatware") sui loro dispositivi che normalmente non sono necessari e che occupano molto spazio su disco. Invec,e con il termine "adware" si intendono tutti quei programmi che vengono installati nel sistema senza il consenso diretto dell'utente, ma come componenti aggiuntivi di altri software. Esamina l'elenco di tutti i programmi installati nel computer utilizzando l'applicazione "Installazione applicazioni" (clicca il pulsante "Start", seleziona la voce "Pannello di controllo", quindi seleziona l'opzione "Installazione applicazioni") alla ricerca di qualsiasi software che non hai installato intenzionalmente e procedi alla sua rimozione.
  13. 13
    Svuota il cestino di sistema. Quando elimini un file dal computer, per impostazione predefinita viene spostato nel cestino di Windows, ma non viene eliminato fisicamente dal disco. Per completare la cancellazione dei file che hai scelto di eliminare, dovrai svuotare il cestino di sistema. Dovresti prendere la buona abitudine di svuotare regolarmente il cestino di Windows ammesso che tu non lo faccia già. Seleziona l'icona del cestino di Windows con il tasto destro del mouse (è collocata direttamente sul desktop del computer) e clicca l'opzione Svuota cestino dal menu contestuale che apparirà.
  14. 14
    Elimina l'immagine che hai impostato come sfondo del desktop. Seleziona un punto vuoto di quest'ultimo con il tasto destro del mouse, clicca la voce "Proprietà", quindi accedi alla scheda "Desktop". A questo punto, seleziona la voce "Nessuno" posta all'interno dell'elenco della sezione "Sfondo".

Parte 2
Ottimizzazione Avanzata

  1. 1
    Adotta il formato "NTFS" per il file system del disco rigido. Se l'unità di memoria principale del computer sta utilizzando un file system "FAT16" o "FAT32", puoi migliorare le prestazioni generali del sistema adottando un file system "NTFS".
    • Per eseguire questa modifica, premi la combinazione di tasti "Windows + R" per avere accesso alla finestra di dialogo "Esegui", digita il comando convert C: /fs:NTFS e clicca sul pulsante "OK". Segui le istruzioni che ti sono state fornite e il file system del disco rigido verrà convertito in "NTFS".
  2. 2
    Imposta la priorità di esecuzione dei programmi. Questa variabile permette di modificare la quantità di potenza di calcolo della CPU riservata a ciascun processo in esecuzione a ogni ciclo di clock. Se abitualmente utilizzi un programma specifico o capita spesso che una determinata applicazione si blocchi mentre è in uso, aumentarne la priorità di esecuzione spesso è di aiuto nel risolvere il problema. Per modificare la priorità di un processo premi la combinazione di tasti "Ctrl+Alt+Canc" per aprire la finestra del "Task Manager", clicca la scheda "Applicazioni", seleziona il nome di un programma con il tasto destro del mouse, clicca la voce "Vai al processo", seleziona con il tasto destro del mouse il processo evidenziato, clicca l'opzione "Imposta la priorità" e scegli un valore fra "Alta" o "Tempo reale".
  3. 3
    Disabilita l'interfaccia grafica all'avvio. Quando Windows viene avviato dovresti vedere apparire sullo schermo il logo del sistema operativo e una barra di caricamento. Questa schermata è l'interfaccia grafica di avvio. Si tratta di un aspetto superfluo e non necessario che può allungare i tempi di avvio di Windows. Premi la combinazione di tasti "Windows+R" per aprire la finestra di sistema "Esegui". Digita il comando "msconfig" all'interno del campo "Apri" della finestra "Esegui" e clicca il pulsante "OK". Clicca la scheda "BOOT.INI" della finestra di dialogo "Utilità Configurazione di Sistema" e seleziona il pulsante di spunta /NOGUIBOOT.
  4. 4
    Velocizza la consultazione dei contenuti della finestra "Esplora risorse" di Windows. Clicca l'icona "Computer", accedi al menu "Strumenti", seleziona l'opzione "Opzioni cartella" e accedi alla scheda "Visualizzazione". Deseleziona i pulsanti di spunta "Cerca automaticamente cartelle e stampanti di rete" ed "Esegui le finestre delle cartelle in un processo separato". Adesso clicca in successione i pulsanti "Applica" e "OK".
  5. 5
    Velocizza il caricamento dei menu contestuali. Per impostazione predefinita, questi elementi sono corredati di un effetto grafico di dissolvenza sia quando vengono aperti sia quando vengono chiusi. Questo effetto potrebbe allungare i tempi di apertura e chiusura del menu, soprattutto se quest'ultimo è composto da un gran numero di voci. Premi la combinazione di tasti "Windows + R", digita il comando "regedit" all'interno del campo "Apri" della finestra "Esegui" e premi il tasto "Invio" della tastiera per visualizzare l'Editor del registro di sistema di Windows. Accedi alla chiave HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop del registro di sistema, clicca la voce Desktop, fai doppio clic sull'elemento "MenuShowDelay" visualizzato nel riquadro destro dell'Editor del registro di sistema, riduci il numero mostrato nel campo Dati valore a un valore prossimo a 100 (ma non troppo piccolo) e clicca il pulsante "OK".
  6. 6
    Disabilita l'esecuzione automatica dei servizi non necessari. I "servizi" di Windows sono essenzialmente tutti i processi che permettono l'esecuzione del sistema operativo e che ne garantiscono tutte le funzionalità. Pensa a questi elementi come se fossero le parti meccaniche di un motore. I servizi di Windows gestiscono diversi aspetti funzionali del sistema operativo, come la possibilità di effettuare una ricerca all'interno del computer, accedere a internet, utilizzare un dispositivo USB, eseguire un programma, eccetera. Molti dei servizi di Windows sono fondamentali ed essenziali, ma alcuni di essi occupano risorse hardware preziose e non sono necessari per il normale utilizzo di un computer. Per disabilitare l'esecuzione di un servizio premi la combinazione di tasti "Windows + R" per aprire la finestra di dialogo "Esegui", digita il comando services.msc all'interno del campo "Apri" e clicca il pulsante "OK" per aprire la finestra "Servizi". A questo punto, fai doppio clic sul nome del servizio che vuoi disabilitare, quindi seleziona l'opzione Disabilitato dal menu discesa "Tipo di avvio". Al termine delle modifiche, clicca il pulsante "OK". Di seguito trovi un elenco dei servizi che normalmente possono essere disabilitati senza alcun problema: Avvisi, Clipbook, Browser di computer, Manutenzione collegamenti distribuiti client, Servizio di indicizzazione, Servizio IPSEC, Messenger, Netmeeting Condivisione Desktop Remoto, Servizio enumeratore dispositivi mobili, Gestione sessione di gestione finestre desktop, Chiamata di procedura remota, Registro di sistema remoto, Accesso secondario, Routing e accesso remoto, Server (non disabilitare questo servizio se condividi abitualmente file e cartelle con altri sistemi Windows all'interno della rete locale), Servizio di rilevamento SSDP, Telnet, Helper NetBIOS di TCP/IP, Upload, Host di periferiche Plug and Play universali, Ora di Windows, Zero Configuration reti senza fili (non disabilitare il servizio "Zero Configuration reti senza fili" se stai utilizzando una connessione di rete wireless).
    • Non disabilitare mai servizi di cui non conosci la funzione o che pensi possano essere fondamentali per il funzionamento di Windows o di un programma specifico.
  7. 7
    Aumenta la velocità del disco rigido disabilitando l'aggiornamento del campo dati "Ultimo accesso". Questa funzionalità di Windows tiene traccia della data e dell'ora in cui è stato eseguito l'ultimo accesso a un file. Si tratta di un'opzione non necessaria che rallenta il normale funzionamento del computer, quindi può essere disattivata senza alcun problema. Premi la combinazione di tasti "Windows + R" per aprire la finestra "Esegui", digita il comando "regedit" all'interno del campo "Apri" e clicca il pulsante "OK" per aprire l'Editor del registro di sistema di Windows. Individua la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control\FileSystem del registro, seleziona la voce FileSystem, clicca il menu "Modifica" posto nella parte superiore della finestra, seleziona l'opzione "Nuovo" e quindi clicca su "Valore DWORD". A questo punto, rinomina il nuovo valore in "NTIS Disable Last Access Update" (è collocato nel riquadro principale della finestra), fai doppio clic sull'icona del nuovo valore appena creato e inserisci nel campo "Dati valore" il numero "1". Al termine salva le modifiche.
  8. 8
    Incrementa la velocità con cui Windows XP esegue l'arresto del computer. In questa fase, occorre attendere che il sistema operativo completi l'arresto controllato di tutti i processi attivi background. Quando lo spegnimento del computer richiede molto tempo significa che esistono diversi processi che non si arrestano nel modo corretto, quindi Windows è costretto a eseguire l'arresto forzato di tali programmi. La modifica descritta in questo passaggio permette di ridurre il tempo che il sistema operativo attende prima di chiudere automaticamente qualsiasi programma in esecuzione quando viene impartito il comando per lo spegnimento del computer. Premi la combinazione di tasti "Windows + R" per aprire la finestra "Esegui", digita il comando "regedit" all'interno del campo "Apri" e clicca il pulsante "OK" per aprire l'Editor del registro di sistema di Windows. Individua la chiave HKEY_CURRENT_USER\Control Panel\Desktop, clicca la voce Desktop, fai doppio clic sull'icona Wait To Kill App Timeout visibile all'interno del riquadro destro della finestra dell'Editor del registro di sistema, inserisci il valore "1000" all'interno del campo "Dati valore" e clicca il pulsante "OK". A questo punto, individua la chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\System\CurrentControlSet\Control, clicca la voce Control, fai doppio clic sull'icona Wait To Kill Service Timeout visibile all'interno del riquadro destro della finestra dell'Editor del registro di sistema, inserisci il valore "1000" all'interno del campo "Dati valore" e clicca il pulsante "OK".

Consigli

Avvertenze

  • Fai attenzione a non usare gli strumenti messi a disposizione da siti fraudolenti e contraffatti che promettono di velocizzare sensibilmente il normale funzionamento di un computer. Installa e usa solo programmi che sono reputatati sicuri e affidabili, inoltre verifica sempre l'autenticità del sito web prima di utilizzare gli strumenti offerti. Se non hai esperienza in fatto di computer e non sai qual è lo scopo preciso di una determinata procedura, è meglio evitarla per non correre il rischio di danneggiare il computer.
  • Segui tutte le istruzioni fornite nell'articolo con molta attenzione.
  • Esegui sempre una copia di backup delle unità di memoria del computer.
  • Installa un software antivirus sicuro e affidabile e cerca di evitare i così detti "rogue": programmi fraudolenti che vengono spacciati per antivirus. Inoltre non usare i "crack" (programmi creati per aggirare le protezioni di un programma permettendone l'uso anche quando non è stato acquistato regolarmente), dato che molto spesso contengono virus che possono danneggiare il computer.
  • Prima di modificare il registro di sistema di Windows eseguine sempre una copia di backup.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 58 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Windows

In altre lingue:

English: Dramatically Speed up Windows XP, Español: acelerar Windows XP dramáticamente, Português: Acelerar o Windows XP Consideravelmente, Русский: значительно ускорить работу Windows XP, Deutsch: Einen Computer mit Windows XP beschleunigen

Questa pagina è stata letta 31 533 volte.
Hai trovato utile questo articolo?