Come Migliorare il tuo Aspetto

In questo Articolo:Guardarti DentroEssere in FormaMigliorare la PelleAvere un Odore GradevoleVestirsi BeneCapelli e DepilazioneTrasudare Sicurezza

Sono molti i cambiamenti che puoi fare per migliorare il tuo aspetto fisico, ma in fin dei conti, se non hai una buona autostima, ti sentirai poco attraente indipendentemente dal tuo look. Migliorarti dal punto di vista estetico può darti la carica per qualche tempo, ma i passaggi più importanti per cambiare a lungo termine sono guardarti dentro e coltivare una maggiore sicurezza. Con un approccio integrale che ti permetta di concentrarti sia sulla tua interiorità che sulla tua esteriorità, avrai risultati più soddisfacenti e duraturi.

Parte 1
Guardarti Dentro

  1. 1
    Interrogati sul motivo per cui vuoi migliorare il tuo aspetto fisico. Vuoi farlo per te stesso o per qualcun altro? Che cosa speri di ottenere da questo cambiamento?
    • Se stai cercando di cambiare il tuo look nella speranza di attirare qualcuno, cerca di non perdere di vista te stesso mentre affronti i seguenti passaggi. Fai solo quello che ritieni giusto per te.
  2. 2
    Identifica quello che ti piace e quello che detesti del tuo aspetto fisico. In generale, è più facile individuare le parti di sé che non sono particolarmente gradite, ma è importante definire anche gli aspetti positivi.
    • Una volta che avrai capito che cosa ti piace di più di te stesso, pensa a come puoi sfruttarlo.
  3. 3
    Cerca di essere realista in merito a quello che puoi effettivamente cambiare. Può essere utile stilare una lista di quello che ti piace e di quello che non sopporti, per poi considerare realisticamente quello che puoi modificare davvero.
    • Per esempio, non puoi cambiare la tua statura, ma, se vuoi, puoi dare l'illusione di essere più alta portando i tacchi alti (se sei una donna) o scarpe con suole più spesse (questo vale per entrambi i sessi). Per avere un fisico apparentemente più slanciato, è possibile anche usare dei trucchetti in fatto di abbigliamento e pettinature (per esempio, le persone basse dovrebbero evitare di portare capelli molto lunghi o giacche che arrivano fin sotto il ginocchio, dal momento che possono rendere la figura più tozza).
  4. 4
    Impara ad amare le tue caratteristiche uniche. Forse odi quasi tutto del tuo aspetto fisico, ma dal punto di vista estetico non conta solo quello che viene considerato canonicamente bello. Mentre metti in atto i seguenti passaggi, cerca di spostare almeno una tua caratteristica dalla lista delle cose che non ti piacciono a quella delle cose che apprezzi.
    • Forse non sopporti il fatto di avere dei capelli particolarmente spessi, ma con un taglio, dei prodotti e una pettinatura che fanno al caso tuo, sarai in grado di trasformare la situazione e apprezzare davvero quello che potrai fare con la tua capigliatura.
  5. 5
    Non perdere di vista te stesso. In teoria, migliorare l'aspetto fisico significa lasciar brillare la tua vera essenza. Il punto non è quello di rientrare in un canone di bellezza imposto dalla società. Ricordalo bene mentre sei sul cammino per migliorare la tua esteriorità.
    • Forse ti senti davvero te stesso quando lasci i capelli e la pelle al naturale, con addosso capi di abbigliamento neutri. Forse ti sentiresti davvero te stesso con capelli dai colori stravaganti, piercing e indumenti unici cuciti a mano. Non lasciare che sia la società a imporre il modo in cui dovresti evolverti: solo tu puoi sapere che cosa è meglio per te.
  6. 6
    Sii gentile con te stesso. Per qualcuno basta avere un nuovo taglio di capelli per stare meglio nella propria pelle; per altri, il processo può essere molto più lungo e difficile. Ricorda che tutti prima o poi hanno problemi di autostima e non riescono a coltivare abitudini sane. Il segreto è essere ottimisti e, soprattutto, tolleranti con se stessi.
    • Se decidi che fare sport più spesso deve diventare parte di questo programma di miglioramento, essere tollerante con te stesso significa essere realista in merito a quello che puoi fare. Per esempio, se non ti alleni regolarmente, inizia a farlo due volte alla settimana e prosegui da questo punto di partenza. Essere tollerante significa anche non sentirti in colpa per aver saltato un allenamento o commesso un errore. Devi solo riconoscerlo, perdonarti e prenderti l'impegno di ricominciare daccapo il giorno dopo.
  7. 7
    Crea un piano di azione realistico. Farti un'idea concreta dei tuoi obiettivi ti aiuterà a mantenere alta la concentrazione e a non perdere di vista il traguardo finale. Quando realizzi un piano di azione, cerca di non importi troppi obiettivi alla volta. Se provi a realizzare molti cambiamenti in una volta sola, rischi di farti travolgere da tutto; di conseguenza, difficilmente sarai in grado di tenerti al passo con tutti gli aspetti che intendi modificare.
    • Se decidi di voler perdere peso, migliorare lo stato della tua pelle e dormire meglio, dovrai implementare questi cambiamenti modificando per tappe il tuo stile di vita.
      • Per esempio, puoi iniziare facendo sport due volte alla settimana e prendendoti l'impegno di lavarti il viso due volte al giorno con un detergente adeguato (adatto cioè al tuo tipo di pelle, che può essere secca, normale, mista o a tendenza acneica). Implementa questi cambiamenti nelle prime due settimane.
  8. 8
    Scrivi il piano. Considerando i motivi e le strategie che hai per migliorare il tuo aspetto, tieni traccia dei tuoi pensieri e stati d'animo in un diario. Scrivi il piano d'azione, in modo da poterlo avere come punto di riferimento per il tuo percorso.
    • Continua ad aggiornarlo quando sviluppi nuove abitudini volte a migliorare il tuo aspetto. Questo ti aiuterà a valutare quello che funziona e quello che non va bene.
  9. 9
    Sii realista e paziente. A meno che tu non disponga di fondi illimitati o non sia disposto a sottoporti a un'operazione chirurgica, i risultati non saranno immediati. Per migliorare l'aspetto a lungo termine, i cambiamenti apportati allo stile di vita devono essere duraturi. Concediti il tempo e lo spazio che ti servono. Ricorda che ogni percorso individuale è unico perché dipende da obiettivi e situazioni personali.

Parte 2
Essere in Forma

  1. 1
    Bevi tanta acqua. Molti trascurano questo passaggio importantissimo. Mantenere una buona idratazione non solo migliora la grana della pelle, ti aiuta anche a concentrarti e a essere pieno di energie. Inoltre, è utile per favorire il dimagrimento.
    • La quantità di acqua da bere varia a seconda di diversi fattori, ma in media si consigliano otto bicchieri da 250 ml al giorno.
    • Per capire se sei ben idratato, controlla il colore dell'urina, che dovrebbe essere trasparente o molto chiara. L'urina scura è indice di una grave disidratazione.
  2. 2
    Mangia sano. Non esiste un'alimentazione corretta in assoluto, ognuno ha esigenze diverse che dipendono dal proprio corpo e dalle sue reazioni. In linea di massima, devi assumere abbastanza proteine (carni magre o, in alternativa, frutta secca), grassi sani (come olio extravergine d'oliva e avocado) e altri nutrienti apportati da frutta e verdura. Devi evitare quanto più possibile i cibi trattati e lo zucchero.
    • Se sei intollerante al lattosio, vegetariano, vegano, celiaco o hai particolari esigenze alimentari, è utile consultare un nutrizionista per farti dare una dieta su misura.
    • Ricorda che cambiare alimentazione non significa stare a dieta. A meno che tu non sia seguito da un nutrizionista perché devi perdere molti chili, evita di eliminare calorie o del cibo altrimenti sano solo per dimagrire. Le diete fai da te sono purtroppo famose perché quasi mai vanno a buon fine. Tra l'altro, quando fai la fame e ti senti esausto perché non mangi bene, hai meno energie e sarà più difficile affrontare con grinta il cambiamento.
  3. 3
    Concentrati sulla tua salute e su come ti senti, non sul tuo peso. Invece di pesarti ogni mattina, pensa a come si sentono le ossa, il cervello, considera la tua energia. A meno che tu non soffra di una patologia, nel tempo ti renderai conto che questi cambiamenti sani miglioreranno il tuo stato psicofisico.
    • Se hai un disturbo medico, assicurati di consultare uno specialista e di ottenere la sua approvazione prima di apportare cambiamenti al tuo stile di vita.
    • Se sei alta 180 cm e vuoi pesare 50 kg come la tua attrice preferita, cerca di essere realista. Un peso del genere non sarebbe sano per la tua altezza, saresti pelle e ossa.
  4. 4
    Fai attività fisica. Scegli allenamenti che ti piacciono e che siano efficaci per il corpo. Introducili lentamente nel tuo stile di vita. Se ti alleni già due volte alla settimana, cerca di organizzare l'agenda per aggiungere un'altra seduta. Per ottenere buoni risultati, devi mescolare esercizi di flessibilità, forza e cardiovascolari.
    • Essenzialmente, devi organizzarti per essere attivo almeno 30 minuti al giorno, con allenamenti più lunghi e intensi 3-5 volte alla settimana.
    • Scegliendo attività interessanti, fare sport sarà meno faticoso e più gratificante. Potresti iscriverti a un corso di danza o unirti a una squadra.
    • Se hai problemi alle ginocchia, cerca di non correre: sarebbe meglio fare nuoto.
  5. 5
    Medita. La meditazione ti aiuta a instaurare un contatto più solido con mente e corpo. Non solo ti aiuterà a concentrarti sui tuoi obiettivi: ti permetterà anche di coltivare una maggiore pace interiore e tranquillità. Sarà dunque più facile accettarti per quello che sei, indipendentemente dal tuo cammino.
  6. 6
    Dormi a sufficienza. Quando dormire poco diventa una brutta abitudine, è impossibile dare il massimo. Questo traspare dall'umore, dal linguaggio del corpo (schiena ingobbita, palpebre cadenti) e dalla pelle (occhiaie, borse sotto gli occhi); di conseguenza, si finisce per sembrare meno attraenti. Cerca di dormire 7-9 ore per notte e di avere una certa regolarità (per esempio, dormi sempre dalle 11 di sera alle 7 di mattina).
    • Se hai problemi a dormire, puoi trovare utile il rilassamento muscolare progressivo.
      • Dopo esserti sdraiato nel letto, chiudi gli occhi e respira profondamente, coinvolgendo consapevolmente il corpo. Iniziando dalla sommità della testa e, procedendo verso la parte inferiore del corpo, contrai i muscoli, poi rilassali. Per essere più preciso, segui questo ordine: fronte, sopracciglia, occhi, guance, naso, bocca, mascella, collo, spalle, braccia, avambracci, mani, dita (stringile a pugno), torace, parte superiore della pancia, parte inferiore della pancia, pelvi, glutei, cosce, ginocchia, polpacci, caviglie, piedi, dita dei piedi. Una volta che avrai finito, contrai l'intero corpo e mantieni la posizione per un secondo prima di rilassarti.
    • Per chi lavora da casa, può essere difficile effettuare una transizione dagli impegni professionali al riposo, specialmente se gli ambienti sono piccoli e non è disponibile un angolo apposito per l'orario di ufficio. Se soffri di insonnia, è importante dedicare un'area specifica al riposo, nient'altro. Non portare il lavoro in questo spazio. Il letto deve essere sacro.
    • Gli oli essenziali e le erbe aromatiche possono essere altrettanto utili per rilassarti prima di andare a dormire. Puoi usare oli essenziali come quello di lavanda e neroli o una pianta come la radice di valeriana. Se decidi di prendere integratori, consulta il tuo medico o un altro specialista per assicurarti che non interagiscano con altri prodotti che assumi o con una tua determinata patologia.
  7. 7
    Concediti uno sfizio. Se ti stai impegnando per migliorare il tuo aspetto fisico, probabilmente tendi a lottare contro vari problemi di autostima. In ogni caso, pur non combattendo, ti renderai conto che è un percorso complicato. Assicurati di ritagliarti del tempo per premiarti per il tuo duro lavoro.
    • Come premiarti? Puoi comprare un nuovo vestito, regalarti una giornata a una spa, acquistare un videogioco che ti piace (a condizione che non si porti via il tempo che dovresti dedicare allo sport), risparmiare soldi o pagare per quel corso in palestra costoso che desideri fare da tempo.

Parte 3
Migliorare la Pelle

  1. 1
    Compra un detergente per il viso adatto al tuo tipo di pelle. Quasi tutti i marchi facilitano la scelta, in quanto le etichette dei prodotti ne indicano specificamente la funzione.
    • In generale, vedrai quattro tipi di detergenti: per pelli normali (ogni tanto possono comparire delle imperfezioni, ma senza arrecare troppi problemi), miste (spesso le guance sono secche, mentre la fronte, il naso e il mento grassi), grasse o a tendenza acneica, secche o sensibili (a volte sono screpolate, spesso sensibili ai detergenti profumati).
  2. 2
    Lava il viso due volte al giorno. Massaggialo delicatamente. Non strofinarlo, altrimenti rischi di irritare la pelle, causare la comparsa di imperfezioni o peggiorare quelle già esistenti.
  3. 3
    Dopo aver lavato il viso, applica un tonico. Completata la pulizia, picchietta un tonico con un dischetto di cotone. Questo prodotto aiuta a equilibrare il pH della pelle (equilibrio acido-base) e le dona un aspetto più sano. Evita i tonici contenenti alcool: possono seccare e irritare l'epidermide.
  4. 4
    Dopo aver lavato il viso e applicato il tonico, idratalo. Proprio come succede con i detergenti, le varie marche specificano la funzione di ogni crema sulla confezione.
  5. 5
    Esfolia la pelle una volta alla settimana. L'esfoliazione rimuove le cellule morte e ravviva l'incarnato. Se hai un'acne severa, dovresti evitare completamente questo passaggio, dal momento che la frizione può irritare la pelle, mentre l'esfoliante può trasportare i batteri dai brufoli ad altre zone.
  6. 6
    Compra una crema per combattere le impurità. Tieni a disposizione dell'olio di melaleuca o una crema contenente acido salicilico: ti tornerà utile quando avrai dei brufoli. Non provare a strizzarli, perché non faresti che peggiorare la situazione.
  7. 7
    Tratta l'acne severa. Se la situazione è diventata ingestibile e hai più di un problema a tenerla sotto controllo, è bene consultare il tuo medico di base e farti consigliare un dermatologo. Questo specialista può aiutarti a capirne la causa, per poi prescriverti un trattamento per ridurla e magari liberartene definitivamente.
    • Il dermatologo può prescriverti dei medicinali ad assunzione orale, una crema per uso topico o combinare entrambi i trattamenti.
    • Se sei un uomo e ti radi, cerca di passare il rasoio nella stessa direzione di crescita dei peli per evitare che l'irritazione causi imperfezioni.
  8. 8
    Applica la protezione solare. Molte creme idratanti hanno un SPF di 15 o 30. Ti basta leggere l'etichetta del prodotto: dovrebbe indicare appunto "SPF 15" o "SPF 30". Quando compri una crema con filtro solare, assicurati che abbia una formulazione non comedogena (cioè che non occluda i pori), specialmente se la userai sul viso. Evita quelle contenenti sostanze oleose.
  9. 9
    Applica il correttore sul viso. Se lo stato della tua pelle ti mette enormemente a disagio, prova a usare una crema idratante colorata o un correttore. Esistono prodotti adatti sia agli uomini che alle donne. Preferisci quelli non comedogeni e concepiti per il tuo tipo di pelle (che può essere normale, mista, grassa o a tendenza acneica, secca o sensibile).
    • Per coprire in maniera mirata un brufolo o una zona arrossata del viso, prova a picchiettare un pizzico di correttore verde prima di applicarne uno adatto alla tua carnagione.
    • Ricorda che truccarti può peggiorare l'acne, anche se alcuni prodotti promettono di aiutare a combatterla.
  10. 10
    Cerca di avere degli occhi sani. In questo modo valorizzeranno la carnagione. Combatti borse e occhiaie con creme e/o un correttore. Attenua i rossori con un collirio.
    • Se sei affetto da una patologia oculare, consulta l'oculista prima di usare il collirio.

Parte 4
Avere un Odore Gradevole

  1. 1
    Fai la doccia tutti i giorni. A meno che tu non abbia problemi cutanei (come una pelle estremamente secca) o impedimenti esterni di altro tipo, lavati ogni giorno. Cerca di lavare e risciacquare accuratamente il corpo, specialmente quelle parti che sudano di più (ovvero ascelle e genitali).
    • Quando devi scegliere un sapone, è normale farsi tentare dai prodotti più profumati, ma le fragranze intense possono irritare la pelle. Comprare un sapone neutro o pensato per il tuo tipo di cute è più sicuro (per esempio, se hai la pelle grassa e acne sulla schiena, devi optare per un prodotto adatto all'epidermide oleosa e a tendenza acneica).
  2. 2
    Lava i denti almeno due volte al giorno. Se sono sani e non hai problemi con lo smalto, puoi usare un dentifricio sbiancante. Se hai denti leggermente trasparenti, meglio comprare un dentifricio delicato e con proprietà che aiutino a riparare lo smalto.
  3. 3
    Usa il filo interdentale almeno una volta al giorno. Ciò permette di rimuovere residui di cibo e placca dai denti. Saranno dunque più sani, e anche l'alito migliorerà.
  4. 4
    Usa il deodorante. Esiste un'ampia gamma di deodoranti pensati per diversi scopi. Se vuoi essere particolarmente attento, evita quelli contenenti alluminio: secondo alcuni studi, possono essere cancerogeni [1].
  5. 5
    Fai regolarmente il bucato. Assicurati di avere vestiti puliti e, se necessario, stirati (per esempio, le camicie e i pantaloni eleganti vanno stirati dopo il lavaggio).
    • È buona norma lavare la biancheria intima e i capi sportivi dopo ogni uso (a eccezione dei reggiseni, che puoi indossare diverse volte prima di lavarli). Lava le maglie e le camicie dopo averle messe un paio di volte e in base a quanto sudi. I pantaloni possono essere lavati ogni 5-6 usi, mentre i cappotti ogni 1-2 mesi [2].
    • Anche lavare il pigiama regolarmente (dopo averlo indossato 3-4 volte) può aiutarti a evitare l'acne (se interessa altre parti del corpo oltre al viso).
  6. 6
    Usa un profumo o un'acqua di Colonia. Cerca una fragranza che reputi unica e tua. Diverse categorie di aromi si adattano a diversi pH. L'ideale sarebbe andare in una profumeria fornita e provare vari profumi fino a trovare quello giusto. Dopo averne spruzzato uno sulla pelle, aspetta almeno un'ora per trarre delle conclusioni, in quanto l'odore può cambiare nel tempo.
    • Le fragranze si suddividono in diverse famiglie olfattive: aromatiche (erbe/spezie), cipriate (muschio, patchouli, bergamotto), agrumate (odori pungenti come pompelmo o mandarino), floreali (sanno di fiori freschi; ricorda che le note floreali e fruttate spesso si sovrappongono), cuoiate (note secche, amare e intense, spesso combinate con aromi floreali e pungenti), orientali (muschio, vaniglia, ambra, legni esotici, magari combinati con note floreali e speziate) e legnose (aromi caldi, sandalo, cedro, note balsamiche spesso accompagnate da fragranze aromatiche e agrumate) [3].
    • Cerca di non abbondare con l'acqua di Colonia o il profumo. Sarebbe meglio evitare direttamente di usare il prodotto che esagerare. Se non sei sicuro di quanto utilizzarne, inizia in piccolo, basta qualche spruzzata. Puoi anche provare a nebulizzarlo davanti a te e poi passare attraverso la nuvola di profumo.
  7. 7
    Rinfresca l'alito. Quando devi incontrare qualcuno e pensi di avere un alito cattivo, prova a masticare un paio di mentine o usa uno spray per rinfrescarlo. Se decidi di masticare una gomma, assicurati di buttarla prima di una riunione importante: molti trovano scortese e/o fastidioso questo suono, e qualcuno pensa anche che dimostri ben poca classe.

Parte 5
Vestirsi Bene

  1. 1
    Definisci il tuo stile. Forse hai già capito chi sei e come vuoi apparire esteriormente. Se non ne hai la più pallida idea, però, può tornarti utile iniziare a tenere un diario di stile, e magari puoi anche creare delle cartelle online per conservare foto che ti ispirano. Per definire il tuo look, devi considerare vestiti e pettinature (anche il trucco, se lo usi) che ti rappresentino al meglio.
    • Hai uno stile eccentrico o discreto? Sei estroverso e ti piace stare al centro dell'attenzione? Ti piace essere notato, ma preferisci indossare capi neutri per poi sorprendere gli altri con la tua personalità?
    • A volte è necessario ricordare che non sempre è possibile trovare uno stile perfetto, in quanto possono entrare in gioco limiti economici o professionali. Per esempio, se sei un'infermiera, devi attenerti a un'uniforme specifica, anche se questo non ti vieta di esprimere il tuo stile nel tempo libero.
  2. 2
    Cerca di capire che tipo di fisico hai. Definire la forma del proprio corpo aiuta a scegliere i modelli giusti e a mettere in risalto le parti che vanno valorizzate. Le tipologie di fisico maschili e femminili sono diverse.
    • In linea di massima, le donne presentano quattro tipi di figure: a mela (seno abbondante, pancia prominente e gambe magre), dritta/rettangolare (il girovita e i fianchi sono quasi uguali, quindi è un fisico piuttosto mascolino), a pera (la parte inferiore del corpo è più ampia, con fianchi sostanzialmente più larghi del busto) e a clessidra (le misure di fianchi e seno coincidono, mentre il girovita è più stretto).
    • In generale, anche gli uomini presentano quattro tipo di fisici: medio (con spalle ampie che si affusolano verso il punto vita), a triangolo invertito (atletico, con una definizione muscolare moderata/notevole), rettangolare (magro o dalla costituzione stretta; il girovita e le spalle hanno la stessa ampiezza) o a triangolo (la parte centrale è più pronunciata, mentre le spalle sono più strette) [4].
  3. 3
    Vestiti in base al tuo tipo di fisico. Sfrutta l'abbigliamento per valorizzare le parti del tuo corpo che più ti piacciono. Per molte donne, questo significa risaltare girovita, seno, lato B o gambe; molti uomini accentuano invece le spalle ampie, un torace muscoloso o un fondoschiena tonico.
    • Se sei una donna e hai un fisico a mela, dovresti indossare vestiti che valorizzino le gambe snelle e distolgano l'attenzione dalle spalle ampie o dalla pancia prominente.
    • Se sei un uomo e hai un fisico a triangolo, devi fare in modo che le spalle sembrino più larghe, e la parte centrale del corpo più stretta. Con le camicie sagomate e semplici vai sul sicuro [5].
  4. 4
    Porta colori che risaltino la tua carnagione. Esistono diversi colori di pelle, ma per quanto riguarda il sottotono, le categorie di base sono due: caldo e freddo. Capire a quale corrisponde il tuo è un ottimo punto di partenza.
    • Il sottotono caldo viene definito anche "giallo". Puoi identificarlo osservando le vene: se danno sul verde, hai un sottotono giallo. Ti staranno bene le tonalità che richiamano i colori della terra: arancione bruciato, crema, giallo acceso, marrone, verde scuro e rosso spento [6].
    • Il sottotono freddo viene definito anche "rosato". Per capire se è questo il caso, guarda le vene: dovrebbero dare sul blu. Ti staranno bene il nero e i colori freddi, come blu reale, blu marino e grigio [7].
  5. 5
    Ripulisci il tuo guardaroba. Dopo aver definito il tuo stile e capito quali sono i vestiti che più ti valorizzano, esamina tutto il tuo armadio e liberati dei capi che non ti stanno bene. Se hai una buona disponibilità economica, sottoponi a questo esame anche gli indumenti sportivi e i pigiami.
    • Migliorare il proprio aspetto fisico significa soprattutto coltivare una buona autostima, quindi è importante stare sempre bene con se stessi, anche con addosso il pigiama.
    • Se non riesci a capire che cosa buttare o tenere, invita un paio di amiche per farti dare dei consigli. È anche un'occasione per trascorrere una bella serata insieme: invitale a cena per ringraziarle del loro aiuto.
  6. 6
    Compra solo vestiti, scarpe e accessori che ti facciano sentire benissimo. I saldi fanno gola, ma puoi risparmiare acquistando unicamente quello che ti sta bene.
  7. 7
    Fatti aiutare. Chiedi alle tue amiche di accompagnarti a fare shopping e comprare nuovi vestiti. Se hai molti problemi a capire che cosa ti valorizza e puoi permetterti un servizio del genere, ingaggia una personal shopper per farti dare una mano.
  8. 8
    Non trascurare i particolari. Usa accessori come orologi, occhiali da sole, cravatte, collane e così via. Taglia le unghie o fai la manicure. Se sei una donna, puoi anche provare ad abbinare gli smalti ai vestiti. Sono i dettagli a definire davvero il tuo stile.
    • Per esempio, puoi vestirti sempre di nero ma utilizzare accessori vistosi. In questo caso, se sei una donna, puoi usare una collana grande e sgargiante, ma anche applicare un rossetto acceso. Se sei un uomo, puoi ravvivare il nero con una cravatta dalla geometria vivace e gemelli vintage.

Parte 6
Capelli e Depilazione

  1. 1
    Compra i prodotti giusti per i tuoi capelli. Sono spessi o fini? Sono secchi, grassi o misti? Li tingi? Sono ricci o lisci? Tutti questi fattori influiranno sulla scelta dei prodotti da comprare. Per fortuna, la maggior parte delle marche (sia da supermercato sia professionali) indica la funzione esatta di shampoo, balsami e maschere.
  2. 2
    Non lavare i capelli troppo frequentemente. Cerca di capire quanto spesso devi fare lo shampoo per averli sempre puliti e stabilisci un programma. Rispettalo con cura, perché altrimenti rischi di seccarli. In generale, vanno lavati quando sono grassi, piatti e privi di vita.
  3. 3
    Cerca di capire qual è la forma del tuo viso. Può essere quadrato o rotondo (il volto è tanto ampio quanto lungo; i visi quadrati, nello specifico, hanno un mento spigoloso), ovale (il viso è più lungo che largo) o a forma di cuore (il mento è appuntito, mentre l'attaccatura dei capelli è a forma di V, chiamata anche a "picco della vedova").
  4. 4
    Scegli delle pettinature in base alla forma del tuo viso. Fai una ricerca online o compra una rivista specializzata per trovare degli esempi che ti piacciono e che si adattino alla forma del tuo volto.
    • Un viso quadrato può essere valorizzato da un taglio deciso e netto, come un caschetto all'altezza del mento. Vanno bene anche i tagli scalati morbidi.
    • I visi ovali diventano più armoniosi con un taglio scalato, indipendentemente dalla lunghezza. Anche la frangia può rendere più equilibrato questo tipo di volto.
    • I visi a forma di cuore spesso hanno zigomi alti. Valorizzali con un taglio corto scalato o un ciuffo frontale lungo.
  5. 5
    Sii realista. Se hai capelli fini e lisci e vuoi un taglio che si adatterebbe solo a quelli spessi e ricci, ritorna sui tuoi passi. Un parrucchiere può anche avere un grande talento, ma di certo non è un mago: non può modificare completamente la consistenza del capello.
  6. 6
    Fai un taglio di buona qualità. Informati in giro e/o fai una ricerca online per trovare dei parrucchieri che godono di una buona reputazione nella tua zona. Quando vai all'appuntamento, porta con te delle foto di tagli e pettinature che ti piacciono, così il parrucchiere capirà esattamente che cosa vuoi. Spiegagli quale risultato vuoi ottenere. Prima che si metta all'opera, confermalo per chiarire il tuo obiettivo.
  7. 7
    Potresti anche tingere i capelli. Logicamente il tuo colore naturale dovrebbe essere perfetto per la carnagione, ma una tinta può aiutare a valorizzare gli occhi o rinnovare il look in generale. Come succede con i colori dei vestiti, devi scegliere la tinta in base alla tua carnagione (che può avere un sottotono caldo o freddo).
    • Se hai un sottotono freddo, puoi scegliere toni scuri e decisi, come il nero. Se vuoi fare una pazzia, prova il blu.
    • Se hai un sottotono caldo, è preferibile scegliere colori che richiamino le tonalità della terra, come rosso, rame o un castano intenso e caldo.
    • Se puoi permettertelo, lascia che sia sempre un parrucchiere a fare la tinta. In questo modo, puoi chiedergli dei consigli sul colore che si adatta meglio alla tua carnagione. Inoltre, generalmente la qualità dei prodotti è superiore, quindi difficilmente danneggerai i capelli.
  8. 8
    Non trascurare i peli del viso. Se sei una donna, dovresti depilare le sopracciglia ed eliminare tutti i peli superflui (ovvero quelli che spuntano dai nei, i baffetti e quelli sul mento). Se sei un uomo, il procedimento può essere un po' più elaborato: puoi depilare le sopracciglia, raderti completamente, lasciare crescere i baffi o portare una barba curata.
    • Se sei un uomo, la forma del viso è importante, in questo caso. Per esempio, se è a forma di cuore, il pizzetto o la barba possono aiutarti a creare un equilibrio con la parte superiore del volto.
  9. 9
    Depila altre parti del corpo in base alle tue esigenze. Molte donne e alcuni uomini hanno l'abitudine di depilare gambe e ascelle, e almeno spuntare i peli pubici. Se non te la senti di farlo e/o non ne hai l'esigenza, nessuno ti obbliga! Stai lavorando per migliorare il tuo aspetto in base ai tuoi canoni, quindi se i peli sulle gambe non ti danno alcun problema, non hai motivo per eliminarli.

Parte 7
Trasudare Sicurezza

  1. 1
    Cerca di avere dei dialoghi interiori positivi. Molti hanno una specie di vocina nella testa che scoraggia e trova sempre il lato negativo delle cose. Probabilmente l'avrai sentita migliaia di volte: ti dice che non vali niente o che non sei attraente. Non lasciare che ti abbatta: riconosci la sua presenza, ma contrastala con un dialogo interiore ottimista.
    • Per esempio, una mattina ti accorgi che i vestiti ti stanno un po' stretti e pensi: "Sono proprio brutta e grassa. Non posso credere di essere ingrassata. Sono proprio una perdente". Invece, pensa: "Riconosco la mia reazione negativa. È vero, i vestiti mi stanno un po' stretti, ma non è la fine del mondo. Non divento automaticamente più brutta per questo. Non sono stupida, non sono una perdente. I vestiti sono solo un po' stretti. Questo è tutto". Poi, contrasta il pensiero negativo con uno positivo: "Ho fatto un figurone durante la riunione di ieri" o "Sono orgogliosa di voler provare a migliorare la mia immagine".
  2. 2
    Assicurati di avere una buona postura, dovresti cioè stare dritto, ma senza irrigidire la schiena, con il mento inclinato leggermente verso l'alto. Fai pratica anche quando ti siedi, evita di ingobbirti.
  3. 3
    Trasmetti sensazioni positive attraverso il linguaggio del corpo. Quando parli con gli altri, ci sono segnali che possono denotare apertura e attenzione nei loro confronti [8]:
    • Sorridi. Non devi ridere in continuazione o avere un sorriso a 32 denti. Basta un sorriso accennato e rilassato per dimostrare che sei felice di parlare con il tuo interlocutore.
    • Guardalo mantenendo il mento leggermente rivolto verso il basso, in modo da non dare l'impressione di sentirti superiore.
    • Evita di porti in maniera completamente frontale rispetto al tuo interlocutore; invece, posizionati leggermente di lato, così da non sembrare troppo dominante.
    • Evita di fare gesti che denotino chiusura o distacco: mostra i palmi, apri lo sguardo, alza le sopracciglia, mantieni le labbra socchiuse (non serrate).
  4. 4
    Instaura un buon contatto visivo. Non esagerare al punto da fissare l'altra persona con gli occhi spalancati o uno sguardo folle. L'importante è guardare il tuo interlocutore negli occhi quando gli parli e/o quando lo ascolti. Ricorda di sbattere le palpebre!
  5. 5
    Impara a essere carismatico. Avere carisma significa essere sicuro (ma non presuntuoso), interessante, ottimista e attento agli altri [9].
    • Per essere carismatico durante una conversazione, racconta storie interessanti, dimostra di avere un buon senso dell'umorismo e, soprattutto, concentrati sul tuo interlocutore [10]. Chiedigli consigli, fagli delle domande opportune quando ti racconta qualcosa. Riconosci le sue opinioni e non criticarlo [11].
  6. 6
    Parla con una voce profonda. Secondo alcuni studi, le voci più acute e deboli vengono associate alla sottomissione, mentre quelle più profonde all'ascendenza sociale [12]. Idealmente, dovresti parlare usando il diaframma, in un modo forte e sicuro.
    • La voce può avere diversi mezzi e livelli di emissione. Ognuno di essi ha vari effetti sull'ascoltatore. Può essere emessa dalle seguenti parti del corpo: naso (la voce è acuta e risulta lamentosa), bocca (il suono emesso non è molto potente, quindi viene considerato facilmente ignorabile), torace (voce usata da molti uomini e donne; ha un suono piacevole, generalmente può mantenere elevato l'interesse. Non ha un effetto negativo, ma nemmeno ottimale), diaframma (attira l'attenzione, è affascinante, ha il suono più forte e naturale tra tutti i livelli vocali) [13].
    • Per imparare a parlare con il diaframma, pratica dei respiri profondi (immagina di dilatare la pancia), non superficiali (all'altezza del torace). Questo non solo ti aiuterà a rendere più bella la tua voce, ma ti darà anche una mano a sentirti più rilassato e concentrato [14].
    • Se hai gravi problemi di autostima a causa della tua voce, potresti investire in un corso con un vocal coach o almeno guardare dei video dedicati all'argomento online [15].
  7. 7
    Cerca di avere un bel sorriso. Quando sorridi, gli altri generalmente ti trovano più amichevole e alla mano. Il segreto di un bel sorriso sta nella spontaneità: questo significa che dovresti sorridere anche con gli occhi.
    • Il modo in cui sorridi dipende dalla situazione. Per esempio, mostra i denti quando ti viene scattata una foto o parli con delle persone a una festa. Usa invece un sorriso meno intenso e con le labbra chiuse se stai cercando di attirare l'attenzione di una persona che si trova a qualche metro di distanza.
  8. 8
    Devi sapere chi sei e continuare a essere te stesso [16]. Impara a stare bene con te stesso e non cambiare. Le persone sicure di sé e che stanno bene nella propria pelle hanno un fascino che non può essere raggiunto con alcuna pettinatura, trattamento o allenamento [17].
    • Quando gli altri capiscono che sei te stesso e che cosa aspettarsi da te, avranno più voglia di frequentarti. Se sanno che a volte sei divertente mentre altre ti comporti da guastafeste, troveranno difficile avere un approccio sereno nei tuoi confronti.
    • Mentre lavori per migliorare il tuo aspetto, puoi accorgerti di ispirarti a certe icone o guru, modelli di riferimento a cui vuoi somigliare. Non necessariamente è sbagliato, a condizione di non finire per paragonarti a loro e/o provare a imitarle in tutto e per tutto. L'obiettivo è evolvere per migliorare il tuo potenziale, non diventare la copia carbone di qualcun altro.

Consigli

  • Tratta gli altri così come vorresti essere trattato tu. La gentilezza e la solidarietà sono tra le qualità più affascinanti di una persona.
  • Vai dal dentista ogni sei mesi circa.
  • Assicurati di indossare e fare quello che ti rende felice. Se sei soddisfatto e credi in te stesso, la tua bellezza trasparirà naturalmente.

Avvertenze

  • Prenderti cura del tuo aspetto fisico è importante e può aiutarti ad avere più autostima, ma ossessionarti e fare di tutto per sembrare superiore può renderti infelice e sostanzialmente meno affascinante, a lungo andare.

Riferimenti

  1. http://www.webmd.com/skin-problems-and-treatments/features/antiperspirant-facts-safety
  2. http://www.cleaninginstitute.org/clean_living/do_i_need_to_wash_this.aspx
  3. http://www.fragrantica.com/groups/
  4. http://uk.complex.com/style/2015/04/how-to-dress-for-your-body-type-men/dressing-for-tall-men-dressing-for-short-men
  5. http://uk.complex.com/style/2015/04/how-to-dress-for-your-body-type-men/dressing-for-tall-men-dressing-for-short-men
  6. http://www.thefashionspot.com/life/177555-color-theory-learn-which-colors-look-best-your-skin-tone/
  7. http://www.thefashionspot.com/life/177555-color-theory-learn-which-colors-look-best-your-skin-tone/
  8. http://www.bakadesuyo.com/2014/10/how-to-get-people-to-like-you/
  9. http://www.forbes.com/sites/deniserestauri/2012/05/03/5-qualities-of-charismatic-people-how-many-do-you-have/
Mostra altro ... (8)

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 85 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura del proprio Aspetto

In altre lingue:

English: Improve Your Appearance, Español: mejorar la apariencia, Português: Melhorar Sua Aparência, Русский: улучшить внешность, Deutsch: Besser aussehen, Français: améliorer son apparence, Bahasa Indonesia: Memperbaiki Penampilan, Nederlands: Je voorkomen verbeteren, العربية: تحسين مظهرك, ไทย: ปรับปรุงรูปร่างหน้าตาของตัวเอง, Tiếng Việt: Cải thiện ngoại hình, 中文: 提升自己的形象, हिन्दी: अपने अपीयरेंस (लुक) में सुधार करें

Questa pagina è stata letta 94 294 volte.
Hai trovato utile questo articolo?