Come Migliorare l'Autostima

3 Parti:Continua ImperterritoDominare un'Immagine Positiva di TeVedere il Tuo Valore

Generalmente, i bambini sviluppano una buona autostima grazie al sostegno dei genitori. Poi, la vita va avanti e i commenti, le aspettative e i giudizi della gente riducono l'autostima che era stata coltivata durante l'infanzia. L'autostima è la considerazione che un individuo ha di se stesso. Ci permette di credere nelle nostre capacità e ci fa sentire capaci; grazie ad essa, abbiamo la sensazione di poter contribuire in modo positivo alla società e di meritare una vita appagante. Quindi, svilupparla nuovamente è un processo naturale, nonché essenziale per vivere una vita piena, sana e felice.

Parte 1
Continua Imperterrito

  1. 1
    Comprendi il potere del tuo atteggiamento verso te stesso. Il modo in cui parli di te, il modo in cui ti percepisci e ti descrivi diventa una realtà prima o poi. Quando ti butti giù, sminuendo il tuo valore e minimizzando i tuoi talenti davanti ad altre persone, in realtà non fai altro che presentarti come una persona schiva, priva di autostima, praticamente insignificante. Non si tratta di umiltà, ma è un rifiuto di se stessi, un tentativo di sminuirsi.
    • D'altra parte, se tendi ad enfatizzare le tue qualità, i tuoi talenti e le tue competenze, dai l'impressione di essere un egocentrico arrogante. In questo caso, non ti sopravvaluteresti, ma tenteresti semplicemente di ingannare la tua insicurezza. Tuttavia, esiste una via di mezzo: basterebbe rispettarsi, riconoscere i propri meriti e ammettere di essere una persona valida, al pari delle altre persone, con talenti e pensieri unici e rispettabili. Arrivare a questa convinzione non è facile, soprattutto se ti sei sottovalutato per anni, però è sempre possibile cambiare, imparando ad amarsi e ad apprezzarsi.
  2. 2
    Sconfiggi la paura che ti impedisce di apprezzarti. L'amore di sé viene spesso confuso con il narcisismo, con l'egocentrismo e viene considerato come un viaggio di sola andata verso l'introversione. Probabilmente in parte avviene perché la lingua italiana ha difficoltà nel gestire la parola "amore" che deve coprire un territorio molto ampio, per molteplici tipi di amore differente. Il pantano coinvolge anche la confusione delle persone in merito al messaggio che richiede di fare del bene agli altri, di essere sempre caritatevoli, e di dare, dare, dare se stessi. Sebbene si tratti di nobili intenzioni, talvolta possono essere mal proporzionate e usate per svilire le necessità e i desideri di un individuo, posponendoli a quelli altrui, per timore di essere percepiti come egoisti o interessati solo a se stessi. Anche in questo caso, si tratta di raggiungere il giusto equilibrio.
    • Se vuoi amarti, devi imparare a diventare il tuo migliore amico. Non serve pavoneggiarsi, tessendo le tue lodi a destra e a manca, perché sarebbe semplicemente un segno di insicurezza. Puoi dimostrare un po' di amore per te stesso riservandoti le stesse attenzioni e la stessa tolleranza, generosità e compassione che offriresti al tuo migliore amico.
    • Non cercare di adattarti all'opinione che gli altri hanno di te. In che modo potrebbe giovarti? Soltanto tu puoi darti la spinta giusta per riscattarti.
    • L'amore per se stessi scompare quando si entra nel regno delle dipendenza. L'alcolismo, la tossicodipendenza e le dipendenze in generale, compresa quella per internet, sono sintomo di una ferita profonda, ma indicano anche il rifiuto di voler affrontare il proprio dolore per risolvere il vero problema.
  3. 3
    Fidati delle tue emozioni. Per migliorare la tua autostima, impara ad ascoltare le tue emozioni e agisci in base ad esse anziché reagire automaticamente ai sentimenti delle altre persone. Accontentando sempre il prossimo, a dispetto dei tuoi sentimenti, le persone che ti conoscono inizieranno a fare affidamento su di te e, in questo modo, si creeranno dei legami morbosi che devi assolutamente recidere per il bene di tutti. Quando avrai imparato a fidarti delle tue emozioni, ti renderai conto che non sempre le richieste ti renderanno felice, tuttavia avrai abbastanza consapevolezza per scegliere la soluzione migliore per te, oppure quella che accontenterà entrambi, ma eviterai sicuramente quella che soddisferebbe tutti tranne te.
    • L'autostima inizia a crollare quando permettiamo agli altri di decidere per noi. Inizialmente, potrebbe sembrare la strada più facile per evitare scelte difficili. Tuttavia, si tratta fondamentalmente di una strada senza uscita, perché saresti prigioniero delle decisioni altrui. Se queste persone scomparissero improvvisamente dalla tua vita, ti ritroveresti confuso e indeciso, in una situazione spiacevole e disarmante. Spera che non accada se non sei pronto a prendere delle decisioni da solo.
  4. 4
    Fai un'autoanalisi. Viviamo in una società che ci ha abituato ad affidare a qualcun altro il compito di analizzarci. A meno che tu non abbia un problema serio, le incertezze e la mancanza di uno scopo non richiedono l'intervento di uno specialista. Basterà fare un'autoanalisi per capire in quali contesti tendi a sottovalutarti, e a imbrogliare te stesso. Ecco alcune domande utili per autoanalizzarsi:
    • Che esperienze ho fatto? In che modo hanno influito sulla mia vita?
    • Che talenti ho? Elencane almeno cinque
    • Che abilità ho? Ricorda che un talento è innato, mentre le abilità devono essere sviluppate e bisogna sforzarsi con un impegno costante per perfezionarle.
    • Quali sono i miei punti di forza? Smetti di pensare ai tuoi punti deboli! Probabilmente l'hai fatto per troppo tempo! Inizia a concentrarti sui tuoi punti di forza, cercando un modo per sfruttarli al meglio nelle cose che scegli di fare.
    • Che cosa voglio fare della mia vita? Sto già facendo ciò che desidero? Se la risposta è no, perché non ho iniziato a farlo?
    • Sono soddisfatto del mio stato di salute? Se non lo sono, per quale motivo? E cosa posso fare per migliorare la situazione?
    • Cosa mi fa sentire soddisfatto e appagato? Mi sto già dando da fare oppure sono troppo occupato a preoccuparmi dei desideri altrui?
  5. 5
    Smetti di farti condizionare dagli altri. Quando cerchi di vivere secondo le aspettative altrui, perdi tutta la tua autostima. Quando decidi di seguire una strada scelta da altri, rischi di vivere la tua vita in base ad aspettative che spesso non sono nemmeno esplicite. Sfortunatamente, molte persone scelgono di vivere in questo modo, condizionando gli studi, la carriera, il posto in cui abitare, quanti figli avere; ogni decisione viene presa in funzione delle aspettative di genitori, mogli, mariti, amici e media. La maggior parte di queste persone non ha il coraggio di esprimere le proprie preferenze, sacrificando l'autostima. È un vero peccato vivere la tua vita per qualcun altro.
    • Non dare troppo credito alle persone che rimpiangono le scelte fatte durante la loro vita, perché spesso cercano di sfogare la propria rabbia sugli altri e, in particolare, sulle nuove generazioni. Questo tipo di persona non illuminerà il tuo cammino con consigli preziosi, ma tenterà di proporti i suoi stessi obiettivi per vivere attraverso di te un successo che non ha potuto avere; oppure potrebbe sviarti con consigli sbagliati, omettendo dettagli per condurti al fallimento.
    • Invece, le persone che hanno una buona autostima saranno liete di condividere le esperienze positive con suggerimenti utili, mettendoti in guardia dalle insidie della vita. Vai alla ricerca di coloro che sono in grado di farti da mentore anziché lasciarti condurre allo sbaglio da quelle persone infelici che sono troppo avvilenti per essere di aiuto a qualcuno.

Parte 2
Dominare un'Immagine Positiva di Te

  1. 1
    Fai sapere a te stesso che vali. Di tanto in tanto, può essere utile esprimere ad alta voce dei pensieri positivi per migliorare la propria autostima, introducendo un cambiamento nel proprio modo di pensare negativo che, probabilmente, hai sviluppato nel corso del tempo. Fai delle piccole pause durante la giornata per ricordarti che sei una persona meravigliosa, speciale, adorabile e amata.
    • Questa non è l'unica soluzione per migliorare l'autostima, ma è uno dei metodi più utili per raggiungere questo scopo, consentendoti di accorgerti che vali quanto qualsiasi persona ti circondi.
  2. 2
    Dimostra a te stesso quanto vali. Uno dei problemi dell'eccessiva enfasi posta sulle auto-affermazioni è che si crede che siano di per sé magiche, che siano l'unica cosa che serve per migliorare il senso di sé. Ma se così fosse, sarebbe davvero molto semplice costruirsi la propria autostima! La realtà è leggermente differente e, sebbene sia importante usare un dialogo positivo verso noi stessi, lo è altrettanto agire sul tuo senso di autostima. Per raggiungere questo scopo è necessario riconoscere e accettare la responsabilità delle tue azioni. È necessario prendere tu stesso le redini della situazione.
    • Essere responsabile significa ammettere di detenere il controllo del tuo atteggiamento, delle tue reazioni, e del tuo senso di autostima. Come disse Eleanor Roosvelt una volta, "Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso" e questo è il punto cruciale: se permetti alle persone o alle circostanze di intaccare la tua autostima, entri in un circolo vizioso.
    • Accetta le responsabilità delle tue azioni. Reagisci e prendi una posizione. Se qualcuno cercasse di intralciarti, trova un modo per risolvere la situazione, ma non rassegnarti.
  3. 3
    Perdona te stesso. La responsibilità richiede anche che tu decida di rinunciare a usare il biasimo per far fronte alle situazioni; il biasimo allevia il bisogno di osservarti e modificare il tuo proprio comportamento. Sebbene talvolta possa apparire come la soluzione più semplice, si tratta anche di quella che ti lascerà intrappolato nel tempo e nei tuoi sentimenti negativi e, peggio ancora, ti farà sentire indifeso. Dare la colpa all'esterno implica che qualcuno o qualcosa detenga quel potere di cui tu sei carente, che cosa più di questo significa arrenderti?
    • Non incolpare i tuoi genitori, il governo o i tuoi vicini. Che cosa hanno a che fare con i pensieri che si formano completamente all'interno della tua testa? Potrebbero averti reso le cose difficili, ma puoi sicuramente riuscire a comprenderlo senza il bisogno di usarlo come una scusa per ridurre la tua autostima. Evita di trasformarti in un martire; la responsibilità di volerti muovere in avanti come una persona forte e integra è solo tua.
  4. 4
    Lavora sulla tua resilienza. Le persone resilienti hanno la forza emotiva di affrontare le difficoltà della vita senza crollare. Non si tratta di minimizzare le difficoltà e le sfide della vita – che rimangono del tutto reali – ma di come decidi di reagire e di gestirle. Hai sempre la possibilità di scegliere tra l'umiliare te stesso o il riconoscere la tua autostima e rimanere irremovibile.
    • Per farlo, concentra la tua energia su ciò che hai bisogno di fare per cambiare la situazione o le circostanze. Realizza che anche altre persone sono rimaste coinvolte nelle circostanze, e che non necessariamente sono rivolte verso una soluzione.
  5. 5
    Metti fine all'abitudine di cercare di compiacere chiunque e sempre. Riuscirci è impossibile e anche essendo accomodante non riuscirai a compiacere tutti – in particolare coloro che hanno un alto senso di autostima e ritengono che tale comportamento sia imbarazzante. Quando smetterai di voler compiacere chiunque, i tuoi desideri saliranno in superficie e potrai iniziare a lavorare sulla tua propria felicità e autostima. Che idea brillante!
    • Esprimi i tuoi sentimenti anziché reprimerli. Nel farlo, rispetta i sentimenti altrui ma non lasciartene intrappolare. Alcune persone non gradiranno che tu ti stia occupando delle tue cose, e non c'è niente di male. Se tutti facessimo la stessa cosa, il mondo non andrebbe da nessuna parte. Occupati prima di te stesso, solo allora potrai aiutare gli altri a trovare la propria felicità (dato che apparentemente non sono in grado di trovarla da soli!).
  6. 6
    Presta attenzione alle opportunità. Le opportunità si presentano sotto molteplici forme. Saperle afferrare è un'altra abilità non tanto diffusa. Imparare a riconoscere le opportunità e trarne il meglio fa parte del processo per migliorare l'autostima. Talvolta, dovrai dimostrare una grande pazienza, altre volte dovrai ridimensionare la tua ambizione. In ogni caso, non farti sfuggire nessuna delle occasioni che la vita ti porge, perché meriti sempre il meglio!
    • Non temere le sfide. Le persone di successo tendono a considerare le sfide come delle opportunità da sfruttare. È un modo di pensare positivo che potrebbe tornarti utile. Inizia dalle cose più piccole e modifica il tuo linguaggio, sostituendo i termini negativi con parole positive che riflettono uno scopo. Non esagerare, cercando di vedere tutto rosa. La vita è complicata e piena di tragedie, tuttavia basta affrontare le situazioni con praticità e determinazione per migliorare le cose.
  7. 7
    Pianifica le spese. Potrebbe sembrarti di stare andando un po' fuori tema, ma ad oggi, farlo è molto importante. A prescindere da ciò che fai con il tuo denaro, datti un budget. Di fatto saprai come stai spendendo i tuoi soldi e ti sentirai a tuo agio nel cogliere alcune delle opportunità che richiedono un investmento. Spesso, l'autostima viene influenzata dalla situazione finanziaria. In ogni caso, bisogna valutare tutte le opportunità finanziarie in modo oculato, senza evitarle a priori.
    • Piani pensionistici, investimenti e risparmi in generale sono le cose che ti garantiranno una vita solida, e la libertà finanziaria ti darà la possibilità di sviluppare la tua autostima lontano dalle pressioni economiche.

Parte 3
Vedere il Tuo Valore

  1. 1
    Non giudicarti in base al lavoro che fai e a quanto guadagni. Questo è un argomento delicato per chi ha problemi di autostima, perché viviamo in una società che tende a giudicare le persone in base a cosa fanno per vivere e non per ciò che sono. È facile sminuirsi seguendo questo tipo di ragionamento legato ai guadagni e al prestigio sociale. Quando ti chiedono che lavoro fai, se ti accorgessi di usare espressioni come "Sono soltanto un...", significa che hai un problema di autostima. Tu non sei semplicemente ciò che "fai" per lavoro, ma sei un essere umano unico, capace e meraviglioso. Se giudichi il valore di una persona in base alle sue ricchezze o al suo livello sociale, mentre tu non guadagni abbastanza o non ricopri una posizione di prestigio, avrai sempre problemi di autostima.
  2. 2
    Valorizza il tuo tempo. Fai attenzione a non svalutare te stesso a causa del tuo lavoro o dei tuoi guadagni e a come trascorri il tuo tempo. Se fai del volontariato gratuito o poco remunerato che ti porta via quasi tutta la giornata, trascurando aspetti importanti della tua vita come la ricerca di un lavoro vero, la famiglia e l'assicurarti di avere una vita confortevole e felice, allora è probabile che ci sia un conflitto nella tua scala di valori. Ciò non condurrà a niente di buono!
    • Il primo sistema di valori è quello che ci dice che dovremmo offrirci volontari o contribuire alla comunità aiutando i più bisognosi perché sono gesti tanto nobili quanto essenziali per il nostro senso di benessere. Il secondo sistema di valori è quello che ci premia per saper riconoscere la nostra autostima e ci crea delle aspettative per aver contribuito alla società.
    • Questi due sistemi di valori competono l'uno con l'altro creando tensione in molte persone ben intenzionate, che pur desiderando dare si trovano intrappolate dalla carenza di tempo, di denaro, e da un senso di inadeguatezza. In definitiva, se sei stressato, ti senti sottovalutato, e sei ricompensato in modo inadeguato, il tuo equilibrio di valori viene alterato e riduce la tua autostima.
    • Alla fine, ciò condurrà a uno o più dei seguenti effetti: malattia, rabbia e rinuncia, risentimento per il tempo perso, e/o protrarsi di un equilibrio malsano che, non solo influenza te stesso, fornisce anche un cattivo esempio per i tuoi figli, amici, e per tutti coloro che ti circondano. Sentire il bisogno di sminuire i propri talenti e le proprie abilità e di concederli gratuitamente o a prezzi esigui, significa udire una campana di allarme, che ci indica di rimpossessarci del nostro tempo e di iniziare a valorizzarci di più.
  3. 3
    Cerca di trovare un equilibrio tra il tempo che dedichi agli altri e quello che dovresti dedicare a te stesso. Potresti trascorrere più tempo con famigliari e/o amici? Se la risposta è affermativa, realizza che il tuo benessere risiede nel tenere quel tempo per te e per coloro che ami, e nel ridurre il quantitativo di tempo che dai via per gli altri. Una modifica adeguata, può facilmente condurti su un sentiero di autostima migliorata.
    • Questo non significa che devi smettere completamente di aiutare gli altri, ma che devi mettere i servizi alla comunità o la dedizione agli altri in prospettiva. Alla fine della giornata, tu importi più di qualsiasi altra cosa.
  4. 4
    Porta a termine le cose. Mantieni sempre alta l'autostima e ti sentirai appagato. Verifica regolarmente i tuoi progressi e sii paziente. Ci vuole tempo per eliminare i pensieri negativi e migliorare l'autostima. Se avevi l'abitudine di sminuirti davanti agli altri, avrai bisogno di tanto coraggio per cambiare, ma ricorda che tutto è possibile.
    • Ci saranno alcune persone che riterranno il nuovo e più assertivo te leggermente ostico. Non lasciartene turbare, si tratta del tuo viaggio, non del loro! Stai cercando di guadagnare rispetto mentre evolvi, cosa che le persone accomodanti raramente possiedono.
  5. 5
    Vivi nel presente. Il passato possiede le sue lezioni dalle quali hai appreso, ma ormai è andato, lasciatelo dunque alle spalle. L'unico momento che conta realmente è adesso. Dopo tutto, è l'unico momento che esiste davvero. Nient'altro può essere considerato certo. E se il momento attuale non è quello che desideri, trasforma il prossimo in ciò che vuoi.
    • Prendi nota dei tuoi successi. Ogni volta che hai la tentazione di buttarti giù e di lamentarti perché non stai andando da nessuna parte, bevi un caffè, mettiti comodo e rileggi il taccuino dei tuoi successi! Magari puoi aggiungere un nuovo obiettivo raggiunto!
    • Competi solo con te stesso, non con gli altri. Si tratta delle tue conquiste e di come ti fanno sentire, non di come gli altri le percepiscono e non di cosa avrebbero fatto al tuo posto.

Consigli

  • Le persone cambiano molto nel corso di un decennio. Non c'è ragione di deprimersi se non sei lo stesso di dieci anni fa. Invece, dovresti esserne grato! Lasciati il passato alle spalle e continua per la tua strada. Pensa alla saggezza che hai appreso in tutto questo tempo e sfrutta al meglio l'esperienza guadagnata.
  • Fai attenzione ai luoghi comuni travestiti da affermazioni. Nel senso di autostima, i luoghi comuni rappresentano i detti, i discorsi di incoraggiamento o le saggezze accettate che non ti risuonano affatto. Mentre per alcuni un luogo comune potrebbe realmente smuovere l'immaginazione di una persona, a te potrebbe apparire come una sciocchezza priva di senso. Non c'è alcuna necessità di denigrare chi prospera per suo merito, e allo stesso modo non c'è alcun bisogno di adottare un luogo comune che non ti sia in alcun modo di aiuto. Trova le tue proprie fonti di ispirazione e mostrati alla loro altezza.
  • Tutte le persone che incontri potrebbero offrirti nuove opportunità. Non evitarle, ma trascorri un po' di tempo con loro per imparare cose nuove. C'è sempre la possibilità di imparare cose interessanti che potrebbero cambiarti e migliorare la tua autostima. Inoltre, è utile ascoltare gli altri per mettere in prospettiva i propri problemi.
  • Condividi con gli altri ciò che hai imparato per migliorare l'autostima. Racconta ai tuoi figli come ti impegni per migliorarti continuamente. Aiutali a comprendere che non è mai sbagliato reinventare se stessi e che è importante impegnarsi per uscire dall'infelicità. Dimostragli coi fatti che nel viaggio della vita è più importante coltivare il migliore te stesso ogni giorno, ogni settimana e ogni anno, che fare carriera, comprare una nuova auto o scalare i gradini dell'alta società.

Avvertenze

  • Non importi troppi obiettivi, altrimenti potresti sentirti sopraffatto e la tua autostima ne risentirebbe. Talvolta, si fanno errori di valutazione, pensando di poter fare cose impossibili o reputando difficili cose molto semplici. Ogni tanto, bisogna fare una pausa e cambiare la direzione della nostra vita.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Build Self Worth, Español: aumentar tu valor propio como persona, Português: Construir Autoestima, Deutsch: Das Selbstwertgefühl stärken, Русский: развить самоуважение, Français: renforcer son estime de soi, Bahasa Indonesia: Mengembangkan Rasa Keberhargaan Diri, Nederlands: Je eigenwaarde opbouwen, العربية: تعزيز شعورك الداخلي بالقيمة, ไทย: สร้างการตระหนักถึงคุณค่าของตัวเอง

Questa pagina è stata letta 29 722 volte.

Hai trovato utile questo articolo?