Scarica PDF Scarica PDF

La forza lavoro è costituita dagli impiegati, o dallo staff aziendale. Indipendentemente dalle dimensioni dell’organico, la produttività di un’azienda dipende dalle competenze degli impiegati e soprattutto dalla loro collaborazione reciproca. Sviluppare una forza lavoro che contribuisca al successo dell’azienda è una sfida comune che molti amministratori, manager aziendali e capi reparto devono affrontare. Questo articolo vi mostrerà come migliorare l’efficienza di una forza lavoro.

Passaggi

  1. 1
    Individua i tuoi obiettivi. Per potenziare una forza lavoro che risponda alle esigenze della tua azienda è necessario dapprima individuare gli obiettivi da raggiungere. Per esempio, se aspiri a superare le vendite dell’anno precedente, allora la tua attenzione dovrà focalizzarsi sull’assunzione di venditori abili e di personale che supporterà gli stessi, e che si occuperà dell’assistenza post-vendita, al fine di fidelizzare i clienti.
  2. 2
    Considera l’entità dei compiti previsti. La tua forza lavoro deve essere sufficientemente qualificata per conoscere le dinamiche aziendali in tutte le sfaccettature. Pertanto quando valuti il grado di efficienza della tua forza lavoro in relazione agli obiettivi dell’azienda devi prendere in considerazione:
    • Le competenze degli impiegati. Valuta il loro bagaglio di esperienze e le loro competenze. Identifica i punti di forza e le debolezze. Potrebbe essere necessario erogare corsi di formazione, farli affiancare da staff di supporto o assumere altri impiegati.
    • Tempistica. Lo sviluppo di una forza lavoro richiede tempo. Prendendo in considerazione le esigenze immediate e future dell’azienda, valuta se hai a disposizione il tempo necessario per formare nuovi impiegati, oppure devi concentrarti sull’avanzamento di quelli esistenti a ruoli rivisitati.
    • Filosofia dell’azienda. Una filosofia aziendale che promuove l’autonomia, la crescita personale e l’aumento delle abilità e che accoglie i cambiamenti offre maggiori stimoli per lo sviluppo di una forza lavoro efficiente.
  3. 3
    Organizza la forza lavoro in modo tale che incoraggi il lavoro di gruppo. I reparti e gli impiegati devono essere interconnessi, se devono raggiungere un obiettivo comune.
    • Interrogati sulla validità della politica e delle procedure aziendali obsolete. Se la forza lavoro non è efficiente quelle politiche e procedure necessiterebbero di un aggiornamento. Individua gli ostacoli nella produttività determinati da pratiche aziendali poco valide.
    • Fai un resoconto dei punti di forza degli impiegati. Valuta se puoi rivedere i ruoli occupazionali in modo tale da utilizzare al meglio quei punti di forza e incoraggiare gli impiegati a utilizzare i metodi di gestione dell’attività che si adattano meglio alle loro competenze.
    • Coinvolgi gli impiegati di ogni livello, nell’organizzazione e nel processo decisionale. Chiedi il loro contributo e prendilo in considerazione.
  4. 4
    Eroga formazione supplementare. Seminari, incontri, esercitazioni di gruppo, mentoring e programmi di formazione via web rappresentano strategie differenti per contribuire al potenziamento delle conoscenze e delle abilità degli impiegati. Ricordati che l'apprendimento richiede una ripetizione delle informazioni da ritenere, pertanto fai in modo di erogare formazione in maniera costante e frequente.
  5. 5
    Responsabilizza gli impiegati. Dopo esserti impegnato per migliorare l’efficienza della forza lavoro, individuando i tuoi obiettivi, rivedendo i ruoli e le responsabilità degli impiegati, ristrutturando l’organizzazione aziendale ed erogando la giusta formazione, ora tocca al tuo team lavorare per ottenere la massima produttività. Chiarisci ai tuoi impiegati che ti aspetti che diano il meglio di sé nel lavoro, e che procederai a valutazioni regolari per misurare l’efficienza del nuovo modello di forza lavoro e apporterai i dovuti cambiamenti.
  6. 6
    Valuta regolarmente la produttività. Stabilisci un metodo per misurare le performance degli impiegati al fine da correggere il tiro sull’organizzazione del personale, sulla formazione, sulle risorse o sul progetto stesso. Ricordati che lo sviluppo di una forza lavoro non rappresenta un evento singolo, ma rientra nel quadro di un processo.
  7. 7
    Usa la strategia del rinforzo. Incoraggia la reiterazione di comportamenti produttivi e l’elusione di comportamenti controproducenti adottando il principio del rinforzo nei 4 tipi: positivo, negativo, punizione ed estinzione.
    • Il rinforzo positivo consiste nella ricompensa di un comportamento positivo : un elogio, una promozione, un riconoscimento pubblico, un incentivo economico.
    • Nel processo noto come rinforzo negativo gli impiegati tendono ad eseguire azioni che permettono loro di evitare conseguenze spiacevoli.
    • La punizione consiste nel prospettare una conseguenza negativa in risposta a un comportamento indesiderato.
    • L’estinzione di un comportamento implica la minaccia del licenziamento a causa di comportamenti controproducenti.
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 318 volte
Categorie: Management
Questa pagina è stata letta 3 318 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità