Scarica PDF Scarica PDF

Studiare e superare gli esami scolastici può essere difficile e può sembrare impossibile trovare un modo efficace di apprendere. Le ricerche recenti hanno trovato delle notevoli correlazioni tra la funzione cognitiva, il richiamo della memoria, le funzioni cerebrali e l'esercizio fisico, mostrando i vantaggi che vengono offerti dall'attività fisica allo studio. Se stai cercando un modo per migliorare il tuo apprendimento, prova a inserire nella tua routine quotidiana delle sessioni regolari di allenamento.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Collegare l'Esercizio con lo Studio

  1. 1
    Allenati subito prima di studiare. Se possibile, dovresti fare attività fisica poco prima di impegnarti nello studio; fai una corsa prima di prepararti per un compito in classe o ripassare gli appunti; fai alcune vasche in piscina per essere pronto ad aprire i libri alla sera.[1]
    • L'esercizio aerobico attiva la circolazione del sangue, fornisce ossigeno e nutrienti al cervello, aiutandolo così a funzionare meglio.[2]
  2. 2
    Fai qualche esercizio leggero mentre studi. Alcune ricerche hanno riscontrato che eseguire dell'attività moderata durante lo studio può aiutare a interiorizzare meglio le nozioni; se vuoi provare tale metodo, fai solo attenzione a non esagerare.[3]
    • Queste stesse ricerche hanno dimostrato che l'attività fisica vigorosa durante lo studio può in realtà nuocere alla memoria, perché il cervello è concentrato sull'allenamento invece che sulle nozioni.
    • Per procedere, porta con te in palestra il libro di testo o gli appunti. Usa la cyclette per almeno mezz'ora mentre studi, ma assicurati di mantenere un'intensità moderata; puoi anche utilizzare la bici ellittica, il tapis roulant o lo stepmill.[4]
  3. 3
    Vai in palestra subito dopo aver studiato. Alcune ricerche hanno dimostrato che l'attività fisica prima e durante lo studio non rappresenta l'unico momento in cui la memoria e i processi mentali ne traggono beneficio; anche allenarsi dopo una sessione di studio aiuta a rafforzare le funzioni cerebrali e migliorare la capacità di apprendimento.[5]
    • Vai a fare una passeggiata o anche un po' di sollevamento pesi dopo aver studiato, per aiutare il cervello a restare attivo e migliorare lo studio.
  4. 4
    Fai una passeggiata attorno alla biblioteca. Se ti trovi in questo ambiente a studiare, fai una pausa con un po' di movimento; alzati dalla scrivania e prenditi 15 minuti per passeggiare attorno all'edificio o nelle vicinanze dell'università.[6]
    • Puoi andare a camminare anche se stai studiando nella tua camera o in un bar.
    • Prenderti una pausa ti aiuta a rigenerarti, migliora la circolazione del sangue nel cervello e di conseguenza ti permette di pensare e ricordare meglio.
  5. 5
    Fai del movimento alla scrivania. Puoi aumentare i battiti anche quando studi seduto a un tavolo. Se non vuoi allontanarti dai libri e fare una rapida passeggiata di 15 minuti, puoi svolgere attività fisica lì dove sei.[7]
    • Fai alcuni squat con la sedia. Mettiti in piedi davanti alla sedia e piegati verso il basso senza appoggiarti del tutto; rimani in questa posizione per circa 10 secondi e ripeti 20 volte.[8]
    • Esegui dei wall sit. Appoggiati al muro con la schiena e abbassati lentamente fino ad assumere la posizione dello squat, usando la parete come sostegno. Resisti in questa posizione il più a lungo possibile o esegui 20 serie da 10 secondi ciascuna; se vuoi un esercizio un po' più impegnativo, puoi anche sollevare una gamba mentre esegui lo squat.
    • Usa le fasce di resistenza mentre sei seduto a studiare. Tieni le maniglie in ciascuna mano e tira per esercitare la parte superiore del corpo; puoi anche usare dei manubri e fare i curl dei bicipiti mentre continui a leggere.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Definire un Piano d'Allenamento

  1. 1
    Definisci la quantità appropriata di esercizio. Inserire dell'attività fisica nella tua routine scolastica può richiedere un po' di organizzazione, ma non è una cosa impossibile. Per ottenere i migliori benefici, dovresti programmare due ore e mezza di attività a settimana.[9] [10]
    • Gli adulti dovrebbero fare almeno 150 minuti di attività d'intensità moderata oppure 75 minuti di esercizio aerobico vigoroso; in alternativa, è possibile una combinazione dei due.[11]
    • Gli adolescenti dovrebbero allenarsi almeno un'ora al giorno facendo esercizio moderato o vigoroso.[12]
  2. 2
    Scegli l'attività aerobica. Ci sono diversi tipi di esercizi che puoi fare e che rientrano in questa tipologia di fitness. Puoi unirti a una squadra sportiva della scuola, camminare con gli amici o andare nella palestra dell'università; valuta con attenzione se stai facendo attività moderata o intensa.[13]
    • L'attività fisica moderata include la camminata veloce, il che significa mantenere un'andatura di 5 km/h o anche più rapida, oppure una pedalata a meno di 16 km/h. Puoi anche giocare a tennis in coppia, partecipare a un corso di ballo da sala o fare del semplice giardinaggio.
    • L'esercizio ad alta intensità include corsa, jogging o ciclismo a più di 16 km/h, fare vasche a nuoto, giocare a tennis singolo, fare danza aerobica, saltare con la corda o impegnarsi in escursioni con uno zaino pesante o in salita.[14]
    • Molti corsi in palestra offrono ottime possibilità per svolgere attività fisica intensa e moderata.
    • Qualsiasi attività aerobica andrebbe eseguita almeno per 10 minuti alla volta per ottenere dei benefici sulle capacità mentali; dovresti comunque suddividere i diversi momenti di allenamento nell'arco di tutta la settimana per mantenere il cervello sempre concentrato e vigile.
  3. 3
    Ritagliati del tempo per allenarti. All'inizio potrebbe essere difficile programmare un piano di esercizio fisico per aiutarti negli studi, ma tieni in considerazione i suoi benefici mentali e cognitivi e il suo impatto positivo sui risultati scolastici.[15]
    • Siediti e fai un elenco di tutti gli impegni, le attività e le ore di studio; non dimenticare le ore per dormire, i momenti dei pasti e il tempo per fare altre cose, come la doccia, quindi individua quegli spazi in cui poter inserire l'esercizio.
    • Tieni in considerazione tutte le sessioni giornaliere di attività fisica. Se cammini 10 minuti o più per andare a lezione o al lavoro, questo viene considerato come esercizio fisico aerobico; se puoi camminare per recarti a lezione, valuta di inserire questa attività e considerarla un cambiamento.
    • Scegli degli esercizi che credi ti piacciano e che sono facili da introdurre nella tua programmazione quotidiana. Se hai difficoltà a trovare il tempo per allenarti, esci per fare una corsa di mezz'ora o balla per 30 minuti restando nella stanza.
    • Se hai difficoltà a trovare dei momenti per esercitarti ogni giorno, puoi scomporre l'esercizio in sezioni più piccole - come tre sessioni da 10 minuti di camminata a ritmo veloce - e ottenere i medesimi benefici nella stimolazione del cervello.[16]
  4. 4
    Impegnati con costanza. Un allenamento quotidiano o delle sessioni che coincidono con i momenti di studio e di lezione sono più efficaci di un'attività fisica di 2 ore e mezza concentrata il fine settimana. L'esercizio costante per tutta la settimana rafforza continuamente il cervello, nei momenti più vicini allo studio e non solo durante il weekend.[17]
    • Se hai lezioni tre volte a settimana e studi in quei giorni, cerca di fare almeno mezz'ora di camminata o di corsa prima di andare a lezione o in camera a studiare. Se invece vai a scuola ogni giorno per otto ore, dedica almeno mezz'ora o un'ora dopo le lezioni per svolgere qualche attività fisica prevista dall'istituto scolastico e riprendi solo dopo a studiare, una volta che sei arrivato a casa.[18]
  5. 5
    Fai in modo che l'esercizio sia un momento piacevole. Rappresenta un'ottima maniera per alleviare lo stress e ridurre l'ansia, devi quindi evitare che sia un momento stressante della giornata. Concediti del tempo per prenderti cura di te; ricorda che anche se non stai studiando o lavorando mentre fai attività fisica, ti stai comunque impegnando per migliorare i tuoi risultati accademici in generale.
    • Ascolta musica mentre ti eserciti. Numerosi studi hanno associato la musica al sollievo dallo stress e alla riduzione dell'ansia; quando sei all'aperto a camminare ascolta dei brani che ti rilassano e ti rendono felice.[19]
    • Allenati con degli amici. In questo modo ottieni due cose: rispetti il tuo impegno quotidiano di esercitarti e nello stesso tempo socializzi, migliorando così l'umore e riducendo lo stress.[20]
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Capire l'Importanza di Associare lo Studio all'Attività Fisica

  1. 1
    Sappi che l'esercizio rafforza le funzioni mentali. Alcune ricerche hanno riscontrato che migliora l'attenzione e le funzioni cognitive; dopo l'attività fisica il cervello lavora meglio e puoi pensare in maniera più chiara.[21]
    • Aiuta inoltre a rinforzare la memoria e la capacità di ricordare, aspetto importante quando si studia.
    • L'esercizio aerobico contribuisce a pompare il sangue al cervello, migliorando l'apporto di ossigeno e nutrienti necessari per elaborare e interiorizzare le informazioni.
  2. 2
    Allenati per ridurre lo stress. L'esercizio offre molti benefici, ma uno dei più importanti per gli studenti è quello sull'umore; una regolare attività fisica contribuisce a ridurre l'ansia, che potrebbe svilupparsi a causa degli impegni scolastici.[22]
    • Si è riscontrato che svolgere regolare attività aerobica riduce le tensioni, stabilizza l'umore e allevia lo stress.
    • Anche solo cinque minuti di esercizio cardio aiutano ad abbassare i livelli di ansia.[23]
  3. 3
    Inserisci l'esercizio fisico nella tua routine per migliorare i livelli di energia. Non ci si stanca di ripeterlo: l'attività fisica offre molti benefici e permette di sentirsi più vitali; si tratta di un aspetto importante se sei uno studente che deve impegnarsi per molti esami o lezioni. Un po' di attività aerobica può risultare molto più efficace rispetto a fare il "pieno di caffè".[24]
    • Un regolare esercizio migliora i livelli di energia.
    • Dato che riduce lo stress, limita anche il senso di stanchezza associato ad alti livelli di tensione emotiva.
    • Migliora le tue abitudini del sonno; un adeguato riposo ti fa sentire più vigile e permette al cervello di funzionare meglio quando studi.[25]
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Memorizzare Velocemente una PoesiaMemorizzare Velocemente una Poesia
StudiareStudiare
Prendere Voti AltiPrendere Voti Alti
Prendere Appunti con il Metodo CornellPrendere Appunti con il Metodo Cornell
Presentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'InfanziaPresentare i Numeri ai Bambini della Scuola dell'Infanzia
Studiare BeneStudiare Bene
Imparare un Testo a MemoriaImparare un Testo a Memoria
Migliorare la MemoriaMigliorare la Memoria
Diventare il Primo della ClasseDiventare il Primo della Classe
Trovare la Motivazione per StudiareTrovare la Motivazione per Studiare
Concentrarsi Durante lo StudioConcentrarsi Durante lo Studio
Memorizzare le Regole di Solubilità in Acqua dei Comuni Composti IoniciMemorizzare le Regole di Solubilità in Acqua dei Comuni Composti Ionici
Arricchire il proprio VocabolarioArricchire il proprio Vocabolario
Migliorare la Capacità di RagionareMigliorare la Capacità di Ragionare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Nathan Fox, JD
Co-redatto da:
Tutor Accademico
Questo articolo è stato co-redatto da Nathan Fox, JD. Nathan Fox è un insegnante di LSAT (test di ammissione alla facoltà di legge negli Stati Uniti), copresentatore del Podcast "Thinking LSAT" e cofondatore del programma di tutoraggio "LSATdemon". Nathan ha scritto 6 libri sui test LSAT, tra cui "The Fox LSAT Logical Reasoning Encyclopedia". Ha ottenuto un punteggio di 179 ai test LSAT nel febbraio del 2007 e si è laureato in Giurisprudenza alla University of California, Hastings College of the Law. Questo articolo è stato visualizzato 17 303 volte
Questa pagina è stata letta 17 303 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità