Come Migliorare le Proprie Capacità di Problem Solving

La capacità di risolvere i problemi non si applica soltanto ai compiti di matematica. Il pensiero analitico e le abilità di problem solving sono richiesti in molti lavori, dalla contabilità alla programmazione informatica, al lavoro d’investigatore e perfino in occupazioni creative come l’arte, la recitazione e la scrittura. Mentre le abilità necessarie per la risoluzione dei problemi individuali variano, ci sono alcuni metodi che possono aiutarti a migliorare le tue abilità di problem solving in generale. I passaggi sottostanti descrivono alcuni tra questi.

Passaggi

  1. 1
    Metti in guardia le persone coinvolte nel problema, se ce ne sono. Ciò darà loro la possibilità di contribuire alla sua risoluzione.
    • Mentre ti adoperi per trovare le possibili soluzioni, tieni le persone informate sui tuoi progressi affinché sappiano cosa aspettarsi e quando. Sii ottimista, ma anche realista.
  2. 2
    Definisci il problema chiaramente. Evita di dare giudizi immediati basandoti su alcuni segnali, piuttosto cerca le cause alla radice, quando possibile. I risultati inadeguati non possono essere causati dalla mancanza di capacità individuali, ma dalla comunicazione inefficace delle aspettative e dalla scarsa esperienza nel modo di soddisfarle.
    • La chiara definizione del problema potrebbe richiedere di guardarlo da prospettive e angolazioni differenti, non soltanto da una o due. Questo t’impedirà d’identificare una potenziale soluzione come un problema.
  3. 3
    Scegli una strategia adeguata di problem solving. L’approccio alla risoluzione del problema, una volta definito, può essere gestito attraverso molti metodi, alcuni dei quali sono elencati di seguito:
    • Il brainstorming è la generazione e la registrazione delle idee così come ti vengono, da solo o in gruppo. Fallo per un certo periodo di tempo, dopo vaglia l’elenco delle soluzioni per valutarne l’applicabilità.
    • L’appreciative inquiry promuove un’indagine positiva su ciò che funziona e determina se può essere applicata alla risoluzione del problema in questione.
    • Il design thinking è l’applicazione di metodologie di design alla risoluzione di problemi in tutti gli ambiti della vita.
    • In alcuni casi il migliore approccio per risolvere un problema è la combinazione di tutte le strategie.
  4. 4
    Raccogli le informazioni. Oltre a definire il problema, è necessario raccogliere le informazioni su di esso. Questo comporta il confronto con persone più vicine a certi aspetti del problema per afferrarne meglio la portata, oppure la ricerca di situazioni simili per scoprirne le cause alla radice e la loro risoluzione.
    • La raccolta delle informazioni è anche essenziale per gestire una strategia di problem solving apparentemente indiretta, come il brainstorming. Una mente più informata riesce a concepire soluzioni migliori e più adeguate di una che non lo è.
  5. 5
    Analizza le informazioni. Le informazioni devono essere analizzate in base alla loro attinenza con il problema e alla loro importanza. Si dovrebbe attingere alle informazioni più critiche o a quelle chiave per formulare una soluzione, mentre le altre informazioni dovrebbero essere classificate in base alla loro importanza e pertinenza.
    • Talvolta le informazioni devono essere organizzate graficamente per ritornare utili, tramite diagrammi di flusso, diagrammi causa-effetto o altri strumenti simili.
  6. 6
    Sviluppa le soluzioni possibili in base alle informazioni raccolte e alla tua strategia.
  7. 7
    Valuta le soluzioni generate. Proprio come è stato necessario analizzare le informazioni in base all’attinenza con il problema, le potenziali soluzioni devono essere analizzate per la loro adattabilità al fine di determinare qual è la migliore per gestire il problema. In alcuni casi ciò significa realizzare prototipi e testarli; in altri potrebbe comportare l’uso di simulazioni al computer o di "esperimenti mentali" per analizzare le conseguenze di una determinata soluzione.
  8. 8
    Attua la tua soluzione. Dopo aver individuato quella migliore, mettila in pratica. Ciò può essere fatto dapprima su scala limitata, per verificare che la soluzione sia veramente efficace, oppure può essere implementata direttamente su larga scala, se ce n’è un bisogno immediato.
  9. 9
    Valuta il feedback. Nonostante questo passaggio dovrebbe essere attuato mentre si testano le soluzioni, è utile anche continuare a ottenere i feedback per verificare che la soluzione funzioni come previsto e per aggiustarne il tiro, se necessario.
    Pubblicità

Consigli

  • Un sistema più generale per migliorare le proprie capacità di problem solving è quello di prendersi del tempo per imparare quale stile di apprendimento ti si addice maggiormente. Potresti passare del tempo accanto a persone brave a risolvere i problemi per imparare da loro. Potresti anche leggere alcuni libri che trattano l’argomento del problem solving.

Pubblicità

Avvertenze

  • Quando confronti un problema con altri simili, è importante notare le differenze tra il problema corrente e quelli precedenti, onde evitare generalizzazioni che possano impedirti di trovare la soluzione corretta.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 4 825 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità