Scarica PDF Scarica PDF

A prescindere dall'intenzione di diventare uno degli impiegati più efficienti dell'azienda o dalla necessità di accrescere il tuo rendimento per non perdere il lavoro, potresti chiederti che cosa puoi fare per essere più produttivo e svolgere bene il tuo lavoro. Puoi migliorare le tue prestazioni lavorative se impari fin da subito a correggerti, valutare il tuo rendimento e difendere i progressi che raggiungi nel tempo.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Migliorare nell'Immediato

  1. 1
    Organizzati. Per essere efficiente sul lavoro, devi svolgere i tuoi incarichi nel luogo e nel momento preposti, con il materiale e gli strumenti necessari. Se ti organizzi, sarai in grado di migliorare le tue prestazioni lavorative.[1]
    • Utilizza un calendario, un'agenda o un altro sistema per annotare le riunioni e altre date importanti. Consultato spesso.
    • Usa contenitori, cartelle, divisori e altri strumenti utili all'organizzazione di documenti, pratiche e fascicoli.
  2. 2
    Impara a gestire bene il tempo. Se non rispetti le scadenze, ti presenti in ritardo alle riunioni o non arrivi in orario, questo comportamento potrebbe influire negativamente sul tuo rendimento.[2] Quindi, cerca di migliorarlo modificando il modo in cui impieghi il tuo tempo.
    • Calcola quanto tempo ti serve per essere puntuale tutti i giorni. Tieni conto del traffico, degli incidenti stradali, del rifornimento di benzina e di altri inconvenienti che potrebbero farti arrivare tardi.
    • Programma un timer, un allarme o una sveglia per ricordarti quanto tempo hai ancora a disposizione, le scadenze e i prossimi eventi importanti.
    • Se devi compilare rapporti e altri documenti conclusivi, pensa a quanto tempo ti serve per completarli. Considera anche le pause e i piccoli contrattempi.
  3. 3
    Stabilisci le scadenze. Ponendoti delle scadenze da rispettare, ti abituerai a gestire e organizzare il tempo a tua disposizione. Quindi, puoi migliorare sul lavoro stabilendo delle date entro cui portare a termine gli incarichi e mettere in atto la consegna dei documenti finali.
    • Se è già previsto un termine per lo svolgimento di una mansione, programma la scadenza un giorno prima di quella effettiva.
    • In questo modo, avrai altro tempo da sfruttare per apportare eventuali modifiche o correzioni improvvise.
    • Pianifica promemoria e verifiche per rispettare le scadenze.
  4. 4
    Tieni il controllo delle e-mail e dei messaggi. Rispondendo immediatamente a ogni comunicazione, non solo interrompi il lavoro, ma rischi anche di perdere tempo prezioso.[3] Piuttosto, prova a migliorare il rendimento sul lavoro organizzando e dividendo i tuoi messaggi per ordine di importanza.
    • Stabilisci un orario durante il cui controllare la posta elettronica e altri messaggi. Rispondi alle comunicazioni più urgenti solo in quell'arco di tempo e ordina tutte le altre in base alla loro importanza in modo da rispondere in seguito.
    • Ad esempio, potresti controllare i messaggi al mattino, dopo pranzo e a fine giornata.
    • Potresti rispondere alle e-mail più importanti durante il primo controllo e a quelle meno urgenti dopo pranzo.
  5. 5
    Impara a lavorare in squadra. Puoi migliorare le tue prestazioni lavorative se colleghi e collaboratori sentono di potersi relazionare con te contando sul tuo contributo. In questo modo, li invoglierai a sostenere gli sforzi che stai investendo per migliorare.[4]
    • Stringi amicizie con colleghi che fanno parte di settori diversi dell'azienda. Potrebbero essere utili.
    • Sii collaborativo e affidabile se devi lavorare in gruppo.
    Consiglio dell'Esperto
    Meredith Walters, MBA

    Meredith Walters, MBA

    Career Coach Qualificata
    Meredith Walters è una Career Coach Qualificata che aiuta le persone a sviluppare le competenze necessarie per trovare un lavoro significativo e gratificante. Meredith ha oltre otto anni di esperienza nel settore del career e life coaching, fra l'altro ha diretto corsi di formazione presso la Goizueta School of Business della Emory University e la Peace Corps degli Stati Uniti. È un ex membro del Consiglio di Amministrazione della ICF-Georgia (International Coach Federation). Ha conseguito le sue credenziali di coaching presso il centro New Ventures West e un Master in Business Administration presso l'Università di San Francisco.
    Meredith Walters, MBA
    Meredith Walters, MBA
    Career Coach Qualificata

    Il nostro esperto conferma: non esitare ad approfondire la conoscenza delle persone con cui lavori anche sul piano personale. Manifesta interesse nei loro confronti e aiutali se puoi. Il fatto di coltivare rapporti con i colleghi può essere un'arma vincente per avanzare professionalmente e sentirti più gratificato sul lavoro. Può servirti anche se dovessi decidere di cambiare lavoro.

  6. 6
    Impara ad ascoltare. Prestando attenzione a tutto ciò che concerne un'istruzione, un'indicazione o un aggiornamento, puoi migliorare le tue relazioni e prestazioni lavorative.[5] Quindi, impara a concentrarti su quello che ti viene detto in modo da comprenderlo ed elaborarlo correttamente.
    • Durante le riunioni e i briefing cerca di concentrarti sull'argomento all'ordine del giorno.
    • Prendi appunti e fai domande per assicurarti che sia tutto chiaro.
    • Se puoi, elimina tutte le distrazioni in modo da poterti concentrare e ascoltare. Spegni i dispositivi elettronici e presta la massima attenzione a chi prende la parola.
  7. 7
    Migliora la postura. Per migliorare il proprio impegno sul lavoro, occorre anche stare seduti con la schiena dritta.[6] Alcune ricerche suggeriscono che assumendo la postura corretta quando ci si siede alla scrivania, è possibile migliorare l'umore e la frequenza cardiaca.
    • Ogni tanto controlla se hai la schiena curva. In questo caso, raddrizzala.
    • Allunga la colonna vertebrale, rilassa le spalle e tieni la testa dritta.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Valutare il proprio Rendimento

  1. 1
    Valuta onestamente il tuo lavoro. Rivedi i tuoi incarichi e le tue responsabilità e giudica le tue prestazioni. Se sei onesto, riuscirai a individuare i settori in cui migliorare.[7]
    • Considera ogni aspetto del tuo lavoro e cerca di capire se "hai superato ogni aspettativa", "sei stato all'altezza delle aspettative" o "devi migliorare".
    • Elenca i tuoi punti di forza e le tue debolezze sotto ogni punto di vista: ad esempio, sei in grado di compilare resoconti e relazioni ineccepibili, ma non li invii in tempo.
    Consiglio dell'Esperto
    Sarah Schewitz, PsyD

    Sarah Schewitz, PsyD

    Psicologa specializzata in Amore e Relazioni di Coppia
    Sarah Schewitz è laureata in Psicologia ed è da oltre 10 anni che aiuta coppie e individui a migliorare e cambiare gli schemi delle proprie relazioni sentimentali. È la fondatrice di Couples Learn, uno studio di psicologia online.
    Sarah Schewitz, PsyD
    Sarah Schewitz, PsyD
    Psicologa specializzata in Amore e Relazioni di Coppia

    Considera il contributo di un professionista. Un coach aziendale potrebbe aiutarti a elaborare un piano per migliorare sul lavoro. Il percorso nel dettaglio dipende dall'attenzione che deve dedicarti, ma potrebbe consigliarti di iniziare leggendo libri e ascoltando podcast incentrati sull'incremento della produttività sul lavoro. Se hai bisogno di un ulteriore aiuto, potrebbe raccomandarti di seguire un seminario.

  2. 2
    Chiedi ai tuoi colleghi di valutarti. Un modo per farti un'idea più chiara del tuo rendimento sul lavoro è quello di coinvolgere i tuoi colleghi. La loro percezione può indicarti sotto quali aspetti devi migliorare e in quali stai andando bene.
    • Potresti chiedere di scrivere alcune parole su un post-it che descrivano le tue prestazioni lavorative e lasciarlo in una busta sulla tua scrivania.
    • Ad esempio, potresti dire: "Per favore, potresti scrivere qualche parola sul mio modo di lavorare, mettere tutto in una busta e lasciarla sulla mia scrivania?".
    • Considera anche elaborare un piccolo sondaggio online anonimo da far compilare.
    • Se non ti senti in difficoltà, puoi anche chiedere un opinione a quattr'occhi: "Mi daresti un parere sul mio lavoro?".
  3. 3
    Completa la valutazione con il tuo principale. La sua potrebbe essere l'opinione più importante. Ti permetterebbe di sapere che cosa pensa delle tue capacità lavorative e come puoi migliorarle.[8] Avresti anche informazioni su quello che si aspetta esattamente da un valido dipendente.[9]
    • La maggior parte delle aziende dedica periodi particolari dell'anno alla valutazione degli impiegati. Rivolgiti al tuo superiore per sapere quando è prevista la prossima valutazione.
    • Potresti dirgli: "Quanto tempo abbiamo prima di essere valutati?" oppure "Quando si terranno le valutazioni annuali dei dipendenti?".
    • Puoi sempre chiedergli un'opinione confidenziale sulle tue prestazioni lavorative, su un compito o un incarico particolare.
    • Ad esempio, potresti domandargli: "Potremmo incontrarci per parlare del lavoro che ho svolto in relazione all'ultimo resoconto?".
  4. 4
    Affronta la situazione se la valutazione ha messo in luce uno scarso rendimento. Parla con il tuo superiore della valutazione e delle implicazioni che potrebbe avere. Cogli questa occasione per migliorare le tue prestazioni lavorative individuando nel dettaglio gli aspetti su cui dovresti lavorare secondo il suo parere.[10]
    • Pregalo di spiegarti con esempi precisi come potresti migliorare sul lavoro.
    • Ad esempio, puoi chiedergli: "Nella mia valutazione si è detto che ho bisogno di migliorare le mie capacità di leadership. Potresti fornirmi qualche esempio?".
    • Rifletti sugli aspetti peggiori messi in evidenza dalla valutazione del tuo rendimento. Sebbene tu voglia migliorare in linea generale, considera i punti più critici per non perdere il lavoro.
    • Ad esempio, se hai ricevuto commenti negativi in merito alle presenze in ufficio, dovresti cercare di migliorare sotto questo punto di vista prima di occuparti delle tue capacità di leadership.
  5. 5
    Elenca i tuoi punti di forza. Anche se sei concentrato a correggere le tue prestazioni in alcuni settori del tuo lavoro, anche uno sguardo ai punti di forza può aiutarti a migliorarle.[11] Prendendo consapevolezza delle tue qualità, saprai quali sono le risorse interne a cui attingere per poter fare progressi.
    • Stila una lista dei tuoi punti di forza emersi nel corso delle valutazioni attraverso il parere dei colleghi e del tuo superiore.
    • Metti in risalto i pareri riportati da più di una persona o più di una volta in generale.
    • Ad esempio, potresti annotare "affidabile" e "serio" o scrivere ed evidenziare "diligente" se il tuo superiore ti ha rappresentato in questo modo.
  6. 6
    Elenca anche gli aspetti in cui devi migliorare. Se esamini le opinioni fornite in fase di valutazione, saprai esattamente che cosa fare per migliorare le tue prestazioni lavorative. Individua i campi in cui insieme con i tuoi colleghi e il tuo superiore ritieni di poter avanzare.
    • Cerca alcune parole chiave nella valutazione, come migliorare, incrementare, rafforzare, espandere e sviluppare.
    • Cerca temi ricorrenti nella valutazione, come puntualità, verifica dei fatti (fact-checking) o lavoro di squadra.
  7. 7
    Poniti degli obiettivi per incrementare il tuo rendimento. Una volta che ti sarai reso conto in quali campi devi migliorare e quali sono i punti di forza che ti permettono di progredire, puoi fissare alcuni obiettivi. In questo modo, riuscirai ad attuare le tue strategie di miglioramento e manterrai il tuo impegno.[12]
    • Stabilisci obiettivi che riguardano l'aumento della produttività. Ad esempio, potresti decidere di elaborare cinque candidature in più al giorno.
    • Suddividi ogni obiettivo in traguardi raggiungibili. Ad esempio, per elaborare cinque candidature in più al giorno probabilmente dovrai sveltirti nella fase di revisione e presentazione della relativa documentazione.
    Consiglio dell'Esperto
    Meredith Walters, MBA

    Meredith Walters, MBA

    Career Coach Qualificata
    Meredith Walters è una Career Coach Qualificata che aiuta le persone a sviluppare le competenze necessarie per trovare un lavoro significativo e gratificante. Meredith ha oltre otto anni di esperienza nel settore del career e life coaching, fra l'altro ha diretto corsi di formazione presso la Goizueta School of Business della Emory University e la Peace Corps degli Stati Uniti. È un ex membro del Consiglio di Amministrazione della ICF-Georgia (International Coach Federation). Ha conseguito le sue credenziali di coaching presso il centro New Ventures West e un Master in Business Administration presso l'Università di San Francisco.
    Meredith Walters, MBA
    Meredith Walters, MBA
    Career Coach Qualificata

    Cerca progetti adatti ai tuoi punti di forza e ai tuoi interessi. Tieni gli occhi aperti sui progetti di lavoro che ti permettono di dedicarti a ciò che ti piace e per cui ti senti naturalmente portato. Quindi, proponi in maniera proattiva la tua partecipazione o il tuo impegno nei settori inerenti. In questo modo, non solo riuscirai a fare passi da gigante nel tuo lavoro, ma renderai anche il tuo contributo più significativo.

    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Mantenere i Buoni Risultati

  1. 1
    Tieniti in movimento. Secondo alcuni studi, un'attività fisica regolare può aumentare la produttività sul lavoro.[13] Quindi, migliora il tuo rendimento allenandoti o muovendoti un paio di volte alla settimana.
    • Fai una piccola passeggiata durante la pausa pranzo o parcheggia l'automobile lontano dall'ingresso dell'ufficio in modo da camminare un po' di più la mattina.
    • Iscriviti in una palestra vicina al posto in cui lavori oppure, se l'azienda mette a disposizione dei dipendenti un centro fitness, non esitare a usufruirne.
    • Pratica 10-20 minuti di yoga o tai chi al mattino prima di andare al lavoro. In alternativa, fai jogging o nuoto.
  2. 2
    Dormi a sufficienza. La carenza di sonno può influire sulla concentrazione, sull'umore e sul livello di energie, tutti fattori che, se compromessi, incidono negativamente sulle prestazioni lavorative.[14] Quindi, la sera adotta una routine che ti permetta di riposarti adeguatamente.
    • Inizia a prepararti circa un'ora prima. Fai qualcosa per calmare e rilassare il corpo e la mente, come la meditazione, la lettura o lo yoga.
    • Evita di assumere caffeina un'ora prima di andare a letto. Al posto del caffè o del tè, scegli una bevanda decaffeinata oppure bevi un bicchiere d'acqua.
    • Metti il telefono in modalità silenziosa o disattiva le notifiche poco importanti fino al mattino.
  3. 3
    Pratica la piena consapevolezza (o mindfulness). Puoi migliorare la tua concentrazione se impari ad applicarti solo su un compito alla volt,.[15] Di conseguenza, migliorando la concentrazione, puoi incrementare il tuo rendimento e le tue prestazioni lavorative.
    • Invece di svolgere mille compiti contemporaneamente, fanne uno alla volta dedicandogli tutta la tua attenzione.
    • Ad esempio, invece di controllare la posta elettronica mentre compili la scheda dell'inventario, concentrati solo sull'inventario.
    • Se ti accorgi di essere assorto nei tuoi pensieri o sognare a occhi aperti, riporta l'attenzione sul compito che stai portando a termine.
    • Cerca di ritrovare la lucidità prendendo atto della tua distrazione: "Basta pensare di giocare. Adesso devo concentrarmi sull'inventario".
    Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Meredith Walters, MBA
Co-redatto da:
Career Coach Qualificata
Questo articolo è stato co-redatto da Meredith Walters, MBA. Meredith Walters è una Career Coach Qualificata che aiuta le persone a sviluppare le competenze necessarie per trovare un lavoro significativo e gratificante. Meredith ha oltre otto anni di esperienza nel settore del career e life coaching, fra l'altro ha diretto corsi di formazione presso la Goizueta School of Business della Emory University e la Peace Corps degli Stati Uniti. È un ex membro del Consiglio di Amministrazione della ICF-Georgia (International Coach Federation). Ha conseguito le sue credenziali di coaching presso il centro New Ventures West e un Master in Business Administration presso l'Università di San Francisco.
Categorie: Il Mondo del Lavoro
Questa pagina è stata letta 798 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità