Scarica PDF Scarica PDF

Chiunque può migliorare nei 1500 metri piani, non importa se corri per la corsa campestre della tua scuola superiore o se vuoi provare a correre in una maratona locale di 5 Km. Non basterà migliorare la velocità, ma anche la forza e la resistenza. Tieni a mente che più è buono il tuo tempo, più sarà difficile migliorarlo. Se sei pronto per iniziare, vai al primo passaggio.

Parte 1
Parte 1 di 3:
Correre Meglio, più Velocemente e con più Forza

  1. 1
    Scatta per distanze più corte dei 1500 m. È arrivato il momento di mettersi in pista e di migliorare il tempo nei 400, 800 e perfino nei 200 metri. Se riesci a correre queste distanze brevi con un ritmo più veloce, riuscirai a correre più velocemente nei 1500 metri piani. Facciamo un esempio. Se fai gli 800 in 4 minuti, ma riesci a ridurli a 3, migliorerai la corsa nei 1500 (anche se non potrai pretendere di percorrerli in 6 minuti, perché la distanza è quasi il doppio, di conseguenza rallenterai). Ecco come fare:
  2. 2
    Esercitati per migliorare la velocità delle braccia. Avere delle braccia forti e veloci è tanto importante quando avere delle gambe forti. Ecco alcuni esercizi che possono aiutarti a migliorare in tal senso:
  3. 3
    Allenamenti ad intervallo. Questo tipo di allenamenti si eseguono con una serie di scatti seguiti da riposo per distanze inferiori ai 1500. Sarebbe meglio eseguirli su pista, e bisognerebbe essere in buone condizioni fisiche prima di iniziare a provarli. Quando inizierai a prenderci mano, riuscirai a farne di più impegnandoti al massimo. Potrai anche correre a ritmo più veloce per più tempo. Facciamo un esempio. Corri a passo di gara per 2-3 minuti, poi a ritmo normale per 90 secondi, e ricomincia col passo di gara per altri 2-3 minuti, ripeti l’esercizio per 25-30 minuti. Dipende dal tempo che fai, non dalla distanza che percorri, eccoti un esempio di allenamento ad intervallo.
    • 5 minuti di riscaldamento leggero seguito da stretching.
    • 30 secondi a passo di gara (al 70-75% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 30 secondi a passo di gara (al 75-80% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 30 secondi a passo di gara (all’80-85% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 30 secondi a passo di gara (all’85-90% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 30 secondi a passo di gara (al 90-95% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 30 secondi a passo di gara (al 100% dello sforzo massimo), seguiti da 2 minuti di corsa a ritmo sostenuto.
    • 5 minuti a passo lento e raffreddamento.
  4. 4
    Esercitati per migliorare la forza delle gambe. Più le gambe sono forti, più sono potenti e resistenti, permettendoti di correre più veloce nei 1500:
  5. 5
    Migliora la resistenza. I 1500 metri piani sono una gara di velocità, ma anche di resistenza, per questo è necessario migliorarla. La cosa migliore da fare è quella di correre per distanze superiori in modo da allenare il corpo a rimanere forte per tutto il percorso. Non significa che devi allenarti per una maratona, ma che devi sentirti a tuo agio correndo per 5 o 10 Km a velocità sostenuta.
  6. 6
    Usa i manubri. I manubri possono aiutarti a rinforzare le braccia e i muscoli del core, bastano 20 minuti al giorno per diventare più forte e, di conseguenza, più veloce. Puoi persino allenarti a casa. Procurati dei manubri leggeri e esegui esercizi differenziati per migliorare il tono di bicipiti, tricipiti, avambracci e spalle. Prova alcuni esercizi di sollevamento dei manubri e di estensione all’indietro (kickback).
  7. 7
    Esegui altri esercizi per migliorare la forza. I manubri possono essere utili, ma puoi migliorare la forza anche senza usare dei pesi, rimanendo comodamente a casa. Ecco alcuni esercizi da provare:
    • Squat. In piedi, mantenendo la schiena dritta, fletti le gambe e rialzati per dieci volte di fila. Ripeti l’esercizio per tre volte, ti aiuterà a rafforzare le cosce.
    • Piegamenti sulle braccia. Ottimi per rafforzare i bicipiti e i tricipiti.
    • Addominali. Per rafforzare i muscoli bastano dei semplici esercizi per gli addominali alti e bassi, oppure un po’ di allenamento sulla cyclette.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Migliora la Tecnica

  1. 1
    Mantieni la parte superiore del corpo in posizione corretta. Se riesci a correre mantenendo la posizione corretta eviterai di affaticarti e sprecare la tua energia. Basta questo a farti guadagnare qualche secondo nei 1500. Ecco delle informazioni da sapere assolutamente per mantenere in forze la parte superiore del corpo mentre corri:
  2. 2
    Mantieni la parte inferiore del corpo in posizione corretta. Le gambe e la parte inferiore del corpo sono tanto importanti quanto la parte superiore. Ecco cosa sapere per imparare una tecnica appropriata:
  3. 3
    Respira correttamente. Se vuoi massimizzare il tuo potenziale nella corsa, dovrai imparare a respirare bene. Inspira profondamente dal naso, ed espira lentamente dalla bocca. Se ti viene difficile respirare col naso, allenati. Se inspiri con la bocca potresti ritrovarti senza fiato. Allenati a sincronizzare il respiro con i passi. Respira ogni tre o quattro passi, in modo da creare una sorta di ritmo. Se ti accorgi di non essere più in sincrono, riconcentrati sul respiro.
  4. 4
    Affina la tecnica durante la gara. Se stai correndo i 1500 su pista o durante una corsa, ci sono alcune cose che puoi fare per migliorare il tuo tempo durante il corso della gara, approfittando degli altri corridori. Ecco cosa fare:
  5. 5
    Fai riscaldamento e raffreddamento in maniera efficiente. Alcune scuole di pensiero affermano che fare stretching prima della corsa può aiutarti nella velocità, diminuire il rischio di lesioni e preparare il corpo allo sforzo che sta per fare. Altri, invece, credono che lo stretching metta sotto sforzo i muscoli, che non fornisce nessun vantaggio prima dello sforzo, e che al suo posto un po’ di riscaldamento può essere più efficace.
    • Se decidi di allungare i polpacci, i tendini delle ginocchia e le caviglie, fai un po’ di stretching da seduto.
    • Se invece vuoi fare un po’ di riscaldamento, corri a passo lento per un minuto o due, dai qualche ginocchiata o corri sul posto per aumentare la frequenza cardiaca. Ognuno di questi tre esercizi può aiutarti a correre più velocemente.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Corri in Maniera Intelligente

  1. 1
    Accertati di avere le scarpe giuste. Il modo migliore per migliorare il proprio tempo è quello di accertarsi di avere le calzature più adatte. Può sembrare irrilevante, ma se le tue scarpe da corsa sono troppo vecchie, strette o larghe, riduci il tuo potenziale. Non essere timido. Vai in un negozio di articoli sportivi, lì una persona competente ti aiuterà a trovare le scarpe migliori. Ecco cosa tenere a mente quando acquisti un paio di scarpe da corsa:
  2. 2
    Mangia bene. Devi mangiare abbastanza da avere l’energia per correre, ma non tanto da provocarti sonnolenza o stanchezza. Non mangiare meno di un’ora prima di andare a correre, altrimenti ti appesantirai. Se devi affrontare un allenamento intensivo su pista o con gli scatti, mangia fin quando non sei pieno per 2/3. Consuma alimenti che contengono carboidrati facilmente digeribili, che ti forniscano l’energia di cui hai bisogno senza appesantirti troppo. Ecco cosa devi tenere a mente per mangiare bene e correre più velocemente.
  3. 3
    Idratati, idratati, idratati. Bevi almeno mezzo litro di acqua un’ora prima di andare a correre. Dovrai bere almeno due litri di acqua al giorno.
  4. 4
    Perdi peso, se necessario. Se non hai problemi di peso in base alla tua altezza e alla tua costituzione, allora non è necessario che ti metti a dieta. Qualche chiletto di troppo, tuttavia, potrebbe rallentarti. Impegnati per riuscire a perdere peso mentre continui a correre regolarmente e a mangiare cibi sani che ti tengono in forze.
  5. 5
    Corri in compagnia. Correre con degli amici che vanno alla tua stessa velocità, e possibilmente più velocemente, può aiutarti a rimanere motivato e a non demordere quando ti stanchi. Non importa che tu sia su una pista, in un club di corridori, o partecipi a una maratona locale, la compagnia degli altri può sempre aiutarti a mantenerti in forma e a superare i tuoi record. Inoltre correre con gli altri può servirti a ricordare costantemente che il benessere fisico è un obiettivo importante, tanto quanto divertirsi!
  6. 6
    Cronometrati. Sia che tu stia correndo con gli amici, che per conto tuo, il tuo obiettivo è quello di migliorare la velocità. Se vuoi migliorare la velocità, devi cronometrarti periodicamente mentre percorri i 1500, per importi la pressione e le sensazioni che proveresti durante una gara vera. Non devi cronometrarti ogni volta che corri, o ti metterai troppa pressione; fallo almeno una volta alla settimana, per provare l’adrenalina di una vera corsa. Se batti il tuo RP (record personale), festeggia e pensa a tutte le cose giuste che hai fatto per raggiungere l tuo obiettivo, così riuscirai ancora una volta a superarti.
  7. 7
    Fissa un tempo standard. Se hai intenzione di vincere la maratona scolastica, allora puoi puntare a percorrere i 1500 in 6-6:30 minuti se sei una ragazza, 5-5:30 se sei un ragazzo. Se invece cerchi semplicemente di divertirti e di rimanere in forma, sappi che 10-12 minuti sono già un ottimo obiettivo. Non devi per forza essere Usain Bolt per essere orgoglioso della tua velocità, né devi mantenere la velocità degli altri se il tuo corpo ti implora di rallentare. Migliorare la propria velocità è un’ottima cosa, ma è ancora meglio rimanere in forma e essere orgogliosi di starlo facendo.
    Pubblicità

Consigli

  • Correre è molto più divertente quando lo si fa all’aria aperta, ed è anche più motivante. Corri su un tapis roulant solo se fuori c’è brutto tempo.
  • Correre con un lettore MP3 o con un amico può rendere l’attività più divertente.
  • Ricordati il detto “meglio la qualità, che la quantità”, quando fai le sessioni di sollevamento pesi.
  • Puoi fare flessioni e addominali ogni giorno, ma è meglio far riposare i gruppi muscolari tra una sessione di sollevamento pesi e l’altra. Inoltre è sempre meglio prendersi un giorno di riposo dopo un allenamento estenuante, per permettere al corpo di riprendersi completamente.
  • Impegnati durante una giornata di allenamento intenso, e riposati il giorno dopo.


Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 11 113 volte
Categorie: Sport & Fitness
Questa pagina è stata letta 11 113 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità