Gli oli essenziali si possono usare separatamente o miscelare per tantissimi usi diversi, per esempio per profumare i tuoi cosmetici se ti piace prepararli in casa. Miscelare gli oli essenziali può essere davvero divertente, in special modo se ti piace provare fragranze e combinazioni diverse ma originali. L'obiettivo è quello di combinare gli oli per creare una fragranza unica, piacevole e terapeutica. Ricorda che vanno sempre diluiti in un olio vettore, un agente disperdente o nell'alcool per poterli applicare sulla pelle. Dopo averli combinati come preferisci, assicurati di conservare correttamente la miscela, soprattutto se hai intenzione di sottoporla a un tempo di maturazione per valutare come cambia.

Parte 1 di 3:
Elaborare una Miscela

  1. 1
    Determina che tipo di profumazione vuoi ottenere. Nell'aromaterapia, gli oli essenziali vengono usati per alleviare dei disturbi di salute specifici. Pensa a che tipo di sentore vuoi ottenere. Gli oli essenziali si possono suddividere in categorie in base alla loro fragranza. Tendenzialmente, gli oli che appartengono alla medesima categoria si sposano bene con quelli dello stesso tipo. Detto questo, sentiti libero di fare degli esperimenti combinando oli di diverse categorie. Questi sono solo alcuni dei sentori principali.[1][2]
    • Floreale: lavanda, neroli, gelsomino, ylang ylang, rosa;
    • Legnoso: muschio di quercia, patchouli, pino, cedro;
    • Erbaceo: maggiorana, rosmarino, basilico, timo;
    • Alla menta: menta piperita, menta verde o romana, salvia;
    • Speziato: noce moscata, chiodi di garofano, cannella, pepe nero;
    • Agrumato: arancio, limone, lime, bergamotto.
  2. 2
    Scegli le note di base (o di fondo), di cuore e di testa. Questa classificazione è relativa alla persistenza del loro aroma, ossia alla velocità con cui gli oli essenziali tendono a evaporare quando vengono esposti all'aria. Le note di testa evaporano più rapidamente, mentre quelle di base sono meno volatili. Se vuoi che le tue miscele si mantengano profumate a lungo, scegli delle buone note di base che si abbinino bene con quelle di cuore e di testa.
    • Le note di testa evaporano entro 1-2 ore. Questa categoria include: anice, basilico, citronella, eucalipto, lavanda, menta verde o romana e arancio.
    • Le note di cuore evaporano entro 2-4 ore. Questa categoria include: finocchio, noce moscata, melaleuca (tea tree), gelsomino e camomilla.
    • Le note di base durano fino a qualche giorno. Questa categoria include: abete, legno di cedro, zenzero, patchouli, muschio di quercia.[3]
  3. 3
    Testa la tua miscela. Intingi la punta di un cotton fioc in ciascuna boccetta di olio. Usa un cotton fioc pulito per ogni boccetta. Tienilo a circa 30 cm dal naso e disegna dei piccoli cerchi nell'aria.[4] In questo modo ti farai un'idea di quale sarà la fragranza finale una volta miscelati gli oli. Se non ti piace, prova a eliminare uno dei cotton fioc e annusa di nuovo.[5] Questo processo ti aiuterà a trovare una buona combinazione di sentori per la tua miscela di oli.
    • Se preferisci, puoi usare dei batuffoli di cotone o le strisce di carta che servono per testare i profumi.
  4. 4
    Miscela gli oli. Quando hai elaborato una combinazione che ti piace, puoi iniziare a mescolare gli oli essenziali. Usa una pipetta contagocce per versare le quantità desiderate delle note di testa, di cuore e di base in una boccetta o una fiala di vetro pulita. Aggiungi il numero di gocce necessario come previsto dalla ricetta che stai seguendo o che hai creato. Se hai dei dubbi riguardo alle dosi, puoi basarti su alcune linee guida, per esempio:
    • La regola 30-50-20 stabilisce che la miscela deve essere composta al 30% dalla nota di testa, al 50% dalla note di cuore e per il 20% dalla nota di base;[6]
    • La regola 1-2-3 stabilisce che per ogni goccia della nota di base, devi aggiungere 2 gocce della nota di cuore e 3 gocce della nota di testa.[7]
    • Gli oli essenziali vanno miscelati tra loro prima di aggiungere l'olio vettore o un altro agente diluente.[8]
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Diluire gli Oli

  1. 1
    Scegli un olio vettore se intendi applicare la miscela sulla pelle. Se intendi usare gli oli essenziali sul corpo, è fondamentale diluirli in un olio vettore. Gli oli essenziali sono altamente concentrati e se li applichi direttamente sulla pelle, senza averli prima diluiti in un olio vettore, rischierai di danneggiarla in modo permanente.[9] Solitamente gli oli vettore sono di origine vegetale. Le opzioni più indicate includono:
    • L'olio di mandorle dolci;
    • L'olio di rosa canina;
    • L'olio di avocado;
    • L'olio di sesamo;
    • L'olio di jojoba;
    • L'olio di canapa;
    • L'olio di oliva;
    • L'olio di vinaccioli.[10]
  2. 2
    Aggiungi un agente disperdente se vuoi utilizzare la miscela quando fai il bagno. Se non intendi applicarla direttamente sulla pelle, ma preferisci aggiungerla all'acqua della vasca da bagno, dovresti usare un agente disperdente. In questo modo gli oli essenziali si diffonderanno in maniera sicura. Alcuni oli di origine vegetale possono essere utilizzati come agente disperdente. Altri invece, per esempio l'olio di cocco, hanno una consistenza troppo densa per poterli diluire nell'acqua. Scegli un olio o un ingrediente dalla consistenza liquida e leggera.[11] Gli agenti disperdenti idonei includono:
    • Il miele;
    • Il latte;
    • L'olio di jojoba;
    • L'olio di mandorle dolci.
  3. 3
    Diluisci gli oli nell'alcool se quello che vuoi creare è un profumo. I profumi si usano in piccolissime quantità. Volendo, puoi diluire gli oli essenziali nell'olio di jojoba, ma generalmente l'alcool è l'agente diluente preferito per i profumi. Usa 10-15 gocce della miscela di oli essenziali ogni 15 ml di alcool o di olio di jojoba.[12]
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Completare la Miscela

  1. 1
    Determina le proporzioni degli ingredienti. Dopo aver miscelato gli oli essenziali, potrai aggiungerli all'olio vettore o all'agente disperdente, in base all'uso che intendi farne. I singoli ingredienti vanno dosati a seconda di come intendi usare la miscela di oli essenziali.
    • Per i messaggi, usa circa 15-20 gocce del mix di oli essenziali ogni 30 ml di olio vettore.
    • Per lozioni oppure per gli oli per la pelle, usa tra le 3 e le 15 gocce del mix di oli essenziali ogni 30 ml di olio vettore.
    • Per un uso sui bambini, utilizza dalle 3 alle 6 gocce del mix di oli essenziali ogni 30 ml di olio vettore.
    • Se vuoi aggiungere la miscela finale all'acqua della vasca da bagno, usa tra le 2 e le 12 gocce del mix di oli essenziali ogni 30 ml dell'agente disperdente.[13]
    • Se vuoi usare la miscela per profumare l'ambiente o trarre i benefici dagli oli semplicemente respirandoli, non è necessario usare un olio vettore.
  2. 2
    Combina la miscela di oli essenziali con l'agente diluente selezionato. Puoi miscelare gli ingredienti in una ciotola o in una boccetta. Nel primo caso puoi mescolarli con un cucchiaio o un bastoncino di legno. Se preferisci versarli direttamente in una boccetta, agitala delicatamente per diluire gli oli nell'olio vettore o nell'agente disperdente.[14]
  3. 3
    Conserva la miscela finale in una boccetta (con o senza erogatore spray). Usa un contenitore di vetro color ambra per proteggere la miscela dalla luce.[15] Versala nella boccetta con cautela e conservala in un luogo fresco, al riparo dalla luce diretta del sole. Usa un piccolo imbuto per non rischiare di rovesciarla.
    • Gli oli vettore tendono a deteriorarsi più rapidamente degli oli essenziali. Se hai usato l'olio di sesamo, di mandorle dolci o di rosa canina, potrai conservare la miscela fino a 6-12 mesi. L'olio di jojoba e di cocco sono molto stabili e possono durare all'infinito.
    • Volendo puoi conservare le tue miscele in frigorifero, con la sola eccezione di quelle che contengono l'olio di avocado.
    • Se dopo qualche tempo la tua miscela inizia a emanare un odore rancido o amaro, gettala via.[16]
    • Non tenere gli oli esposti alla luce diretta del sole o in prossimità di una fonte di calore.[17]
  4. 4
    Attendi qualche giorno. Il profumo della miscela potrebbe cambiare quando gli oli si saranno stabilizzati.[18] Lasciala riposare indisturbata per 3-4 giorni prima di odorarla di nuovo. Nota se il profumo è cambiato in modo significativo per capire come potrebbe variare dopo un tempo di maturazione. Potresti scoprire che il profumo di alcune delle tue miscele migliora con il passare del tempo.
    Pubblicità

Consigli

  • Usa solo una piccola quantità di oli quando fai dei nuovi esperimenti, per evitare di sprecarli se il risultato finale non dovesse soddisfarti.
  • Quando provi una nuova combinazione, prendi nota delle dosi di ciascun ingrediente per poterla replicare in futuro.
  • Non avere paura di sperimentare con fragranze e combinazioni sempre nuove per trovare il mix perfetto per te.
  • Etichetta la boccetta per sapere che tipo di oli contiene e per non rischiare di usare la miscela in modo sbagliato.
  • Se vuoi usare gli oli per l'aromaterapia, non c'è bisogno di diluirli in un olio vettore o un agente disperdente.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non assumere mai gli oli essenziali per via orale.
  • In alcuni casi gli essenziali non diluiti possono causare danni permanenti. Fai molta attenzione a non farli entrare in contatto con la pelle screpolata o lesionata.
  • Fai molta attenzione quando maneggi certi oli essenziali, dato che con la loro acidità possono corrodere e bruciare la pelle.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Ritu Thakur, MA
Co-redatto da
Esperta di Ayurveda, Medicina Naturale e Olistica
Questo articolo è stato co-redatto da Ritu Thakur, MA. Con oltre 10 anni di esperienza nel campo di ayurveda, naturopatia, yoga e medicina olistica, la Dottoressa Ritu Thakur lavora come consulente nel settore della salute a Delhi, in India. Ha conseguito una Laurea di Primo Livello in Medicina Ayurvedica (BAMS) nel 2009 presso la BU University, a Bhopal, e ha poi conseguito una Laurea Magistrale in Amministrazione Sanitaria nel 2011 presso l'Apollo Institute of Health Care Management, a Hyderabad.
Categorie: Aromaterapia
Questa pagina è stata letta 24 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità