Come Mitigare la Rosacea Senza Medicinali

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Detergere la PelleRimedi a Base di ErbeCambiare Regime AlimentareDiagnosi16 Riferimenti

La rosacea è una comune malattia della pelle che provoca arrossamento e gonfiore del viso e spesso produce piccoli foruncoli rossi pieni di pus. Colpisce più frequentemente donne di mezza età con la pelle chiara. Se non trattata, può peggiorare col tempo. I sintomi possono manifestarsi per settimane o mesi e si affievoliscono lentamente prima di manifestarsi di nuovo. Può essere confusa con l'acne o con reazioni allergiche o altri problemi della pelle. La rosacea è diversa dall'acne e le due alterazioni dell'epidermide possono presentarsi insieme. A differenza della comune acne la rosacea si verifica più spesso negli adulti in età compresa tra i 30 e i 50 anni.[1] Non è ancora nota una causa specifica di questo disturbo, per quanto sembri associato a fattori genetici, a un sistema immunitario indebolito e a un'infezione da batteri o da acari.[2] Non esiste una cura per la rosacea e i trattamenti si concentrano sul controllo dei sintomi.

Parte 1
Detergere la Pelle

  1. 1
    Scegli un detergente a base di olio. Il sebo che ostruisce i pori e può causare irritazione durante la rosacea è un olio. La sostanza migliore per scioglierlo (assieme alla sporcizia, ai frammenti di cellule morte, ai batteri, eccetera) è un altro olio. Siamo così abituati a pensare che queste sostanze facciano male alla pelle da dimenticare spesso che sono i suoi oli naturali a proteggerla e a idratarla. Perciò, rischiamo di usare detergenti che contengono sostanze chimiche spesso irritanti.[3]
    • Scegli l'olio da un elenco di prodotti non comedogenici. Non comedogenico significa che non ostruisce i pori.[4] Alcuni di questi oli sono più costosi di altri e alcuni possono essere più facili da trovare rispetto ad altri. I meno comedogenici secondo l'Accademia Americana di Dermatologia con un punteggio di 0 o 1 su 5 sono:
    • Olio di semi di canapa (0)
    • Olio minerale (0)
    • Burro di Karitè (0)
    • Olio di girasole (0)
    • Olio di ricino (1): questo può essere idratante per alcune persone, ma può avere un effetto contrario per altre.
  2. 2
    Prova la sostanza detergente su una piccola zona della cute. Assicurati che la pelle reagisca bene al prodotto che hai scelto. Prova e aspetta almeno una giornata. Se la condizione della pelle peggiora, smetti di usare il detergente e provane un altro.
    • Evita i prodotti che potrebbero innescare reazioni allergiche. Ad esempio, non utilizzare olio di nocciole se sei allergico a questo frutto.
  3. 3
    Massaggia il viso. Versa una piccola quantità di olio sul palmo della mano per usarlo come detergente. Friziona delicatamente sul viso per due minuti con piccoli movimenti circolari.
    • Utilizzare questo metodo due volte al giorno o dopo aver sudato parecchio.
    • Volendo, puoi aggiungere oli essenziali al tuo olio. Versane una o due gocce ogni mezza tazza di olio. Alcune essenze che puoi scegliere comprendono:
    • Avena
    • Camomilla
    • Lavanda
  4. 4
    Premi un panno tiepido e umido sul viso. Usa un panno imbevuto con acqua tiepida e applicalo sul viso. Lascialo lì per circa 20 secondi per aiutare la pelle ad assorbire l'olio.
  5. 5
    Detergi con delicatezza l'olio dal viso. Usa il panno tiepido e umido per eliminarlo dalla pelle lentamente e delicatamente. Sciacqua il panno in acqua tiepida e ripeti fino a quando la faccia è completamente pulita.
  6. 6
    Asciuga tamponando. Usa un asciugamano di cotone per asciugare delicatamente il viso. Non strofinare perché questo può irritare la pelle.
  7. 7
    Applica una crema idratante. Una volta pulita e asciutta, idrata la pelle con un crema specifica a base di olio. Non deve essere dello stesso tipo che utilizzi nel detergente. Ma se noti che la pelle sta migliorando grazie a quel detergente, prova una crema idratante preparata con lo stesso olio.
  8. 8
    Usa un detergente a base d'olio su altre zone colpite. Se la rosacea colpisce la pelle in altre parti del corpo, devi ripetere la procedura che hai usato per il viso. Applica l'olio, aspetta che venga assorbito e risciacqua con acqua tiepida. Applica un crema idratante a base di olio su tutto il corpo.
  9. 9
    Applica una protezione solare. Proteggere la pelle significa anche difendersi dal sole e dal calore. Usa una crema solare se hai intenzione di stare a lungo sotto il sole. A lungo significa di solito più di 15 minuti in pieno sole. Assicurati di limitare l'esposizione ai raggi solari.
    • Se la pelle è troppo sensibile per una protezione solare di tipo chimico (le protezioni più diffuse per i raggi solari), valuta di provarne una a filtri solari fisici. Questo tipo di prodotto contiene ingredienti che effettivamente aiutano a riflettere i raggi del sole dalla pelle. Cerca una crema solare con ossido di zinco o biossido di titanio. Potresti anche provare un filtro solare naturale, come il palmitato di retinyl (una specie di vitamina A), la vitamina E o il beta-carotene.[5]
  10. 10
    Usa un impacco freddo per raffreddare il viso. La rosacea può peggiorare con il caldo, quindi tieni la pelle al fresco! Puoi fare un impacco freddo immergendo un asciugamano di cotone pulito nell'acqua fresca. Usalo per premere delicatamente sulla pelle per aiutare a ridurre il rossore.

Parte 2
Rimedi a Base di Erbe

  1. 1
    Applica una miscela di erbe e olio sulla pelle. Quasi tutti i rimedi ricavati da erbe e usati per trattare la rosacea sono soprattutto degli antinfiammatori — lavanda, camomilla, zenzero, basilico, cannella, aglio e curcuma. Puoi utilizzare le erbe secche o gli oli essenziali mescolati con l'olio che utilizzi per il detergente.
    • Aggiungi mezzo cucchiaino di erba secca o una o due gocce di olio essenziale a un olio vettore. Quest'ultimo può essere lo stesso utilizzato per il detergente.
    • Mescola bene l'erba o olio essenziale con il vettore e applica direttamente sulla pelle.
    • Lascia in posa durante la notte, se possibile, o da 30 minuti a un'ora due volte al giorno.
    • Risciacqua delicatamente con acqua tiepida.
    • Asciuga la pelle tamponando con un asciugamano di cotone pulito.
  2. 2
    Fai attenzione ad alcune erbe. Ad esempio, la curcuma e la cannella potrebbero macchiare la pelle di giallo o di bruno. Procedi con cautela quando usi queste erbe e preparati ad avere sfumature leggermente giallastre o brunastre sulla pelle.
  3. 3
    Lava la pelle con la farina d'avena colloidale. Si tratta di un tipo speciale di farina d'avena comunemente utilizzato come emolliente (idratante). Si può usare come agente antinfiammatorio per lenire e proteggere la cute[6]
    • Metti una piccola quantità di farina d'avena sulle dita e massaggia la pelle con un movimento morbido e circolare. Risciacqua delicatamente e asciuga tamponando.[7]

Parte 3
Cambiare Regime Alimentare

  1. 1
    Prova a osservare un regime alimentare antinfiammatorio. Siccome la rosacea porta con sé dei processi infiammatori, seguire una dieta in grado di contrastarli può essere utile. Questo tipo di regime dà priorità agli alimenti integrali, preferibilmente biologici. Inoltre, esclude i conservanti e gli additivi.[8]
    • Alcune pietanze note per essere "antinfiammatorie" sono il salmone (con i grassi omega-3), gli spinaci, l'aglio, i cereali integrali, i fagioli e i legumi, i frutti di bosco (mirtilli, lamponi, fragole, uva spina, more), la frutta e gli ortaggi freschi come il cavolo, la verza, gli spinaci e i broccoli.
    • Evita tutti i cibi trasformati e lavorati, lo zucchero e i sostituti dello zucchero e la carne rossa (salvo quella di animali allevati con erba).
  2. 2
    Mangia più frutta e verdura. Aumentane la quantità in modo che costituisca circa la metà di quello che mangi. Includi diversi tipi di frutta, frutti di bosco, noci e semi. Assicurati di includere molte verdure, soprattutto quelle a foglia verde come bietole, spinaci, senape, broccoli, cavolini di Bruxelles e verdure dell'orto.
  3. 3
    Evita i cibi e le bevande che fanno arrossare la pelle. Le bevande calde, gli alcolici, il caffè e i cibi molto speziati possono dilatare i vasi sanguigni e causare vampate di calore. Evitali per ridurre il rossore.
  4. 4
    Considera l'assunzione di integratori. Diversi integratori moltiplicano le capacità naturali dell'organismo di combattere l'infiammazione, di rafforzare i vasi sanguigni e di fornire altri benefici alla pelle. Si suggerisce di aumentare l'assunzione delle seguenti sostanze:
    • Riboflavina: le vitamine del gruppo B occorrono per correggere una carenza che può verificarsi nelle persone che hanno la rosacea. La riboflavina può aiutare le cellule della pelle a crescere.[9][10]
    • Pancreatina (8-10×USP): prendi da 350 a 500 mg prima dei pasti. La pancreatina è un enzima digestivo che può diminuire l'infiammazione.[11]
    • Zinco: prendi 60-75 milligrammi di zinco ogni giorno. Fai attenzione, però. NON prendere questa quantità di zinco per oltre tre mesi. I livelli elevati di zinco possono essere tossici. In alternativa, puoi provare applicazioni locali di zinco. Puoi usare un gel contenente acido azelaico al 15%, che è una sostanza naturale che può aiutare a trattare la rosacea. Parla con il medico sull'uso dell'acido azelaico.
    • Vitamina C: prendi 500 milligrammi di vitamina C ogni giorno per aiutare a rafforzare i vasi sanguigni.

Parte 4
Diagnosi

  1. 1
    Impara a riconoscere i diversi tipi di rosacea. La rosacea è una malattia comune che si manifesta con la tendenza della pelle ad arrossarsi, principalmente su naso, guance, fronte e mento. Può apparire anche sulle orecchie, sul petto e sulla schiena. Ci sono quattro tipi principali di rosacea:[12]
    • Rosacea eritroteleangectasica: si manifesta con arrossamento e dilatazione dei vasi sanguigni che hanno l'aspetto di una ragnatela;
    • Rosacea papulopustolosa: comporta arrossamento e gonfiore con pustole simili all'acne;
    • Rosacea fimatosa: la pelle diventa più spessa e irregolare;
    • Rosacea oculare: gli occhi presentano arrossamento e forte irritazione. Le palpebre possono gonfiarsi. La rosacea oculare è spesso descritta come se la persona avesse un orzaiolo.[13]
  2. 2
    Esamina i segni della rosacea sulla pelle. Una serie di sintomi sono comunemente associati alla malattia. Dai un'occhiata alla pelle usando uno specchio e controlla se si verifica uno dei seguenti:[14]
    • Vampate di calore e rossore al centro del viso;
    • Vene a ragnatela (rottura dei vasi sanguigni);
    • Pelle gonfia;
    • Pelle sensibile;
    • Pelle con sensazione di prurito e di bruciore;
    • La pelle può essere secca, grinzosa o desquamata;
    • Nella rosacea papulopustolosa l'acne con foruncoli è frequente, specialmente nelle zone dove la pelle è molto rossa;
    • Nella rosacea fimatosa il naso e la pelle possono presentare bitorzoli e i pori della pelle possono essere molto larghi;
    • Nella rosacea oculare gli occhi appaiono acquosi o iniettati di sangue e possono dare pizzicore, bruciore e la sensazione che ci sia un corpo estraneo. Inoltre, possono essere molto sensibili alla luce.
  3. 3
    Stabilisci se hai le tendenza ad ammalarti di rosacea. Il disturbo è abbastanza comune e si verifica in genere tra i 30 e i 50 anni. I soggetti colpiti tendono a essere di carnagione chiara e ad avere parenti che hanno contratto la rosacea. Le donne hanno una leggera probabilità in più di ammalarsi. [15]
    • Inoltre, le persone che tendono ad avvampare più facilmente di altre hanno più probabilità di contrarre la malattia.
  4. 4
    Fatti fare una diagnosi da un medico o da un dermatologo. La rosacea si diagnostica principalmente con un esame fisico. Un medico potrebbe raccomandare un trattamento con i farmaci, le creme idratanti e gli antibiotici. In linea di massima non è necessario ricorrere a questi trattamenti, ma una diagnosi professionale è indispensabile.
    • Se la pelle è ispessita, si può usare la chirurgia laser per rimuovere gli strati in più di pelle.
  5. 5
    Racconta al dermatologo se stai provando rimedi casalinghi. Anche se ti avvali di rimedi naturali e non prendi alcun farmaco, dovrai comunque informare il dermatologo o il medico sulle routine adottate per la cura della pelle. Potete lavorare insieme per trovare una buona soluzione e lui può informarti sugli effetti negativi di alcuni rimedi naturali.[16]

Avvertenze

  • La rosacea deve essere diagnosticata da un medico qualificato. Se non vedi alcun miglioramento sulla pelle entro uno o due mesi, parlane con lui.

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Disturbi della Pelle

In altre lingue:

English: Clear Up Rosacea Without Medication, Русский: вылечить розацеа без медикаментозных препаратов, Español: tratar la rosácea sin medicamentos, Français: traiter la couperose sans médicaments, العربية: علاج وردية الوجه بدون دواء, Tiếng Việt: Điều trị bệnh Rosacea không cần dùng thuốc, Bahasa Indonesia: Menyembuhkan Rosacea Tanpa Obat, 한국어: 약 쓰지 않고 주사 제거하는 법

Questa pagina è stata letta 2 513 volte.
Hai trovato utile questo articolo?