Se hai comprato un kit per vetroresina ti servirà sapere come si lavora, altrimenti combinerai dei pasticci. Il primo passo è costruire il tuo stampo, poi potrai passare a preparare la fibra di vetro e lavorare con il collante. Lavorare con la vetroresina non è troppo complicato, anzi è piuttosto semplice. I dettagli in questa guida integreranno le istruzioni del tuo kit, assicurandoti un buon risultato.

Parte 1 di 3:
Preparare e Costruire lo Stampo

  1. 1
    Compra un kit per vetroresina. Un kit dovrebbe contenere la resina in poliestere, il catalizzatore e il tessuto per darle rigidità strutturale. I kit si possono comprare nei negozi di bricolage o di parti per auto, e vengono venduti in diverse dimensioni a seconda dei progetti da eseguire.
    • Cos'è esattamente la vetroresina? All'inizio è un liquido. Questo liquido poi viene estruso attraversi dei piccoli fori, che lo trasformano in piccoli filamenti. Questi vengono rivestiti da una soluzione chimica e uniti per creare una corda, o matasse di fibra. Aggiungendo della resina si ottiene una fibra di vetro forte, durevole e flessibile.[1]
  2. 2
    Pensa a quale stampo usare. Se devi realizzare un progetto in vetroresina, come una scatola, una tazza o un altro oggetto, avrai bisogno di uno stampo per fare in modo che la fibra, inizialmente liquida, si indurisca nella forma corretta. Se invece devi fare una riparazione su una barca o un’auto, considera la possibilità di delimitare con il nastro l'area da riparare e applicare la resina direttamente sul punto in questione.
  3. 3
    Usa una schiuma o del materiale flessibile per gli stampi di forme fluide. I blocchi di schiuma espansa o di polistirene sono i migliori per gli oggetti curvi o con forme irregolari. Taglia o scava la schiuma nella forma desiderata, come la vasca di una fontana, una vaschetta per gli uccellini o una cupola. Copri il materiale con della carta cerata e usa la cera per sigillare, unire le giunture e lisciare le imprecisioni.
  4. 4
    Usa il cartone, il compensato, l'MDF o altri materiali rigidi per gli stampi di forme lineari o geometriche. I materiali rigidi vanno meglio per i progetti più grandi, come una cuccia per il cane o anche una barca. Per fare questi stampi copri l'intera superficie con della carta cerata, o una mano ben data di cera di paraffina. Puoi usare anche una cera vegetale.
  5. 5
    Prepara la fibra di vetro intrecciata in fogli, tagliala nelle dimensioni corrette per il tuo stampo, tenendo conto di dover sovrapporre i fogli negli angoli o nelle curve strette. Il materiale diventerà molto flessibile quando applicherai la resina, quindi non ti preoccupare se non riesci a posizionare i fogli in maniera corretta da asciutti.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Mescolare e Applicare la Vetroresina

  1. 1
    Misura la quantità esatta di resina in un recipiente. Puoi usare una lattina grande oppure una tazza metallica, ma sarebbe meglio usare un recipiente monouso. Puoi mescolare la resina anche in un contenitore di plastica pulito, ma siccome genera calore quando si asciuga devi prestare molta attenzione.
  2. 2
    Aggiungi il catalizzatore seguendo le istruzioni sulla confezione. In ogni kit c'è un misurino o tubetti con i componenti premisurati.
  3. 3
    Mescola i due componenti con un bastoncino. Mescola per bene, in fondo e ai lati, non solo al centro.
  4. 4
    Dopo aver messo in posizione la fibra, spalma la resina con un pennello usa e getta. La fibra sembrerà sciogliersi nella resina mentre la stendi, e puoi stendere altri strati fino ad arrivare a uno spessore di mezzo centimetro.
    • Assicurati di stendere la resina per bene anche negli angoli e nei punti deboli. Se non copri bene gli angoli il risultato potrebbe essere debole.
  5. 5
    Continua a spennellare finché lo stampo non è coperto in maniera uniforme. Continua fino a esaurire il materiale a disposizione.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
La Rifinitura

  1. 1
    Pulisci gli attrezzi ed elimina le gocce con un solvente a base di acetone prima che il materiale si indurisca. L'acetone è perfetto per pulire la fibra di vetro, perché è forte ed evapora in fretta. Assicurati di non bagnare parti dello stampo con l'acetone. Tienilo lontano anche dal gesso, dalla plastica e dalla gomma.[2]
  2. 2
    Ripeti l'applicazione di fibra di vetro e resina finché il progetto non raggiunge lo spessore desiderato. La fibra di vetro viene solitamente applicata in fogli finché non raggiunge uno spessore adeguato a dare la robustezza richiesta. A seconda del tuo progetto (puoi sempre variare le quantità) cerca di usare almeno tre strati, e non più di dieci.[3]
    • Se possibile, cerca di posizionare i fogli di fibra di vetro orientandoli in direzioni diverse uno sull'altro: la fibra è più forte se viene incrociata. Specialmente nei punti deboli, se la fibra verrà messa in strati incrociati il risultato sarà migliore.
    • Liscia le imperfezioni tra uno strato e l'altro in modo che la fibra non sporga dallo strato di resina.
  3. 3
    Rifinisci il progetto con una mano di resina. Poi passa una mano di poliuretano o di smalto, se lo desideri.
  4. 4
    Togli la vetroresina dallo stampo. Se avevi messo uno strato di carta cerata dovrebbe staccarsi bene. La fibra non si attacca alla cera.
    Pubblicità

Consigli

  • Addolcisci gli angoli, se puoi, perché è difficile lavorare la fibra negli angoli stretti.
  • La temperatura influisce sulla velocità di indurimento della resina a base di poliestere, così come influisce la quantità di catalizzatore utilizzato.
  • Se hai a disposizione l'attrezzatura adatta puoi anche applicare più strati di fibra in una volta sola.
  • Per assicurarti che la fibra si impregni di resina in maniera uniforme, schiaccia la fibra tra due fogli di plastica. Usa un raschietto di plastica o una vecchia carta di credito per spalmare la resina sul foglio di fibra. Puoi anche aggiustare il composto nella forma desiderata aiutandoti con la plastica. Questo renderà molto più semplice pulire tutto, una volta finito.
  • Per i progetti più grandi si possono fare sezioni separate, poi usare la stessa vetroresina per unirle insieme.

Pubblicità

Avvertenze

  • Lavora in un ambiente ben ventilato.
  • La resina a base di poliestere produce un calore notevole quando si asciuga, specialmente se il componente catalizzatore è stato usato in abbondanza.
  • Indossa i guanti e gli occhiali protettivi quando spalmi la resina ed evita il contatto con gli occhi.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Fibra di vetro in quantità sufficiente a realizzare il progetto
  • Kit per vetroresina
  • Pennello usa e getta
  • Guanti usa e getta
  • Contenitore usa e getta per mescolare la resina

wikiHow Correlati

Come

Rimuovere una Placca Antitaccheggio

Come

Preservare le Foglie Autunnali

Come

Liberare lo Scarico della Doccia

Come

Fare uno Scaldacollo ai Ferri

Come

Autoprodurre Argilla Polimerica

Come

Tingere il Poliestere

Come

Sistemare un Letto che Cigola

Come

Chiudere l'Impianto Idraulico Facilmente e Velocemente

Come

Verniciare una Bicicletta

Come

Verniciare il Cemento

Come

Creare una Tasca da Pasticcere

Come

Sistemare i Graffi sui Pavimenti di Parquet

Come

Creare Angoli Retti Usando la Proporzione 3 4 5 del Teorema di Pitagora

Come

Lavorare un Cappello Facile ai Ferri
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 28 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 97 532 volte
Categorie: Fai da Te
Questa pagina è stata letta 97 532 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità