Le chiavi della produzione video sono il software e l'hardware. Se già disponi di un modo per collegare videocamera o telefono con fotocamera al tuo computer le cose saranno molto più semplici. In caso contrario, sarà necessario trovare un modo per riversare i file video su di un disco o direttamente nell'hard disk del computer.

Passaggi

  1. 1
    Acquisire le riprese video. A tal fine è necessario, in qualche modo, collegare la videocamera al computer (la stazione di editing) e trasferire i file video dalla fotocamera al tuo disco rigido. Sono moltissimi i tipi di connessioni e i formati di file per fare questo lavoro, non abbiamo lo spazio e il tempo per andare nei dettagli, poichè molte varianti cambiano in base a marca e modello, sia della fotocamera, che del computer.

  2. 2
    Guarda i filmati. Guarda tutto il materiale girato, prendi nota delle scene che vuoi modificare e dei tagli da praticare. Questo elenco ti sarà utile per mettere insieme un "primo taglio" del filmato.
  3. 3
    Apri il software di editing ed inizia la creazione di un un nuovo progetto. A seconda dei filmati, potrai avere diverse opzioni, ma lo standard video digitale è 640x480 o 720x480 a 29,97 fotogrammi al secondo. Queste impostazioni sono gli standard "NTSC" e vengono utilizzati principalmente nel Nord America su sistemi non ad alta definizione.
  4. 4
    Informazioni sul software di editing. Ci sono tre aree chiave da ricordare:
    • Primo: La timeline chiamata anche visualizzatore storyboard o clip sequencer, che è dove potrai visionare il video clip da riprodurre nel prodotto finale. Alcuni programmi di editing come Windows Movie Maker o Pinnacle Studio offrono interfacce semplici senza storyboard/clip sequence perché sono volte a rendere più facile per i principianti l'esecuzione delle operazioni di editing video.
    • Secondo: La finestra di anteprima che permette di vedere il video modificato e gli effetti applicati. Alcuni effetti possono avere bisogno di essere "renderizzati" (dal termine inglese rendering) prima di poter vedere quello che sarà l'effetto "finito" nel video finale esportato. Alcuni software eseguono rendering al volo, in modo che si possa avere un anteprima completa del filmato questo tipo di operazioni richiedono un uso intensivo del processore. In effetti è necessario, in alcuni casi, impostare il programma per fare una "preview rendering".
    • Terzo: La libreria o Collezione. Questo è il luogo in cui i file multimediali vengono archiviati dopo che sono stati importati nel progetto. Da qui è possibile trascinare i vari video clip, immagini e sfondi direttamente nel sequencer o timeline.
  5. 5
    Via al taglio! Una volta che avrai individuato queste tre aree e ne avrai compreso il funzionamento, scoprirai che non è molto complicato eseguire un editing di base. Utilizza la funzione d'importazione del software (potrebbe essere File > Importa o un comando simile, altrimenti vai al pannello della libreria del file explorer) per caricare un video dal disco rigido. Dopo averlo importato dovrai "trascinare" il video clip nel sequencer o timeline.
  6. 6
    Una volta caricato sulla timeline il software carica il video e la traccia sonora, includendo l’audio originale. A questo punto è possibile usando lo strumento “taglia” sezionare l’intero video in diversi segmenti (clip). Sposta le sequenze e mettile in ordine. dopo che avrai diviso le clip ti sarà possibile selezionarle e trascinarle "in giro" per metterle in qualsiasi ordine desideri.
  7. 7
    La riproduzione della timeline verrà visualizzata nella finestra di anteprima. La maggior parte dei programmi software di editing hanno delle barre di transizione che consente di spostarci lungo la linea temporale in modo da poter riprodurre fotogramma per fotogramma il video nella finestra di anteprima.
  8. 8
    Prendi familiarità con il programma. Con questa panoramica di base di come funziona un software di editing video dovresti, almeno, essere in grado di importare un video, tagliarlo, e spostare le clip nell'ordine in cui le preferisci. Ma questa è solo una minima parte di ciò che è possibile fare con la maggior parte di questi programmi.
  9. 9
    Potrai aggiungere ai tuoi filmati effetti come: semi-trasparenze, video multipli, livelli audio, dissolvenze tra le clip, e altri effetti che modificano l'aspetto del video, come eseguirai queste operazioni dipende dal software di video editing da te scelto.
  10. 10
    Gioca con le funzionalità di base del tuo programma, come descritto in precedenza, solo per avere un'idea di come funzionano le cose, e poi inizia a sperimentare le funzionalità più avanzate. In caso di necessità utilizza la sezione di aiuto. Il software dovrebbe aiutarti a superare eventuali imprevisti, e ci sono un sacco di altre esercitazioni di editing gratuiti disponibili sul web che si occupano dei vari programmi.
    Pubblicità

Consigli

  • Inizia giocando con i vari strumenti.
  • Si tratta di un processo lento, abbi pazienza.
  • Salva spesso il filmato. Salvalo in più file, in modo che ti sia possibile tornare ad una versione precedente del tuo lavoro.
  • Se non sai come fare qualcosa, cerca un tutorial. È probabile che troverai diversi tutorial con una semplice ricerca su Google o su siti come YouTube, o perchè no? su wikihow!
  • Se ti trovi in difficoltà prova a fare un filmato del tuo lavoro e guardalo su una piattaforma diversa, come la TV o l'iPhone e annota ciò che pensi debba essere modificato.

Pubblicità

Avvertenze

  • I programmi potrebbero non consentire di modificare i video provenienti da un DVD prodotto commercialmente, questo succede a causa di un file di licenza contenuto nel DVD, prova a cambiare le impostazioni dal menù.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 30 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 6 607 volte
Categorie: Film Making
In altre lingue
Questa pagina è stata letta 6 607 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità