Il montaggio di un documentario richiede più tempo e abilità di quello di un film di finzione. La differenza principale consiste nel fatto che è proprio in sede di montaggio che dai forma al film.

Parte 1 di 2:
Organizzazione

  1. 1
    Gira parecchio materiale. Un documentario che dispone di una gran quantità di girato è più facile da montare.
  2. 2
    Suddividi il girato in cartelle. Per esempio, riprese supplementari o alternative (chiamate anche "B-roll"), interviste...
  3. 3
    Cataloga in un registro tutto il materiale. Guarda tutto il girato, prendendo nota dei momenti culminanti, dell'azione generale della scena e di qualunque altra cosa ti sembri adatta. Si tratta di un lavoro di proporzioni enormi, quindi non sottovalutare il tempo che richiederà. Assicurati di suddividere il nucleo in parti maneggevoli.
  4. 4
    Crea un indice delle interviste. In questa fase devi cogliere l'essenza di quanto afferma l'intervistato, non l'intero dialogo. Per farlo, suddividi l'intervista in segmenti di circa mezzo minuto. Stabilisci dove questi frammenti andranno collocati nell'intervista. Quest'operazione tornerà utile quando sarà il momento di passare al paper editing.
  5. 5
    Converti il materiale video in risoluzione standard (720x576 per il formato PAL, 720x480 per l'NTSC). Il montaggio di un documentario può risultare estremamente impegnativo, in termini di gestione dei dati, soprattutto se lavori in alta definizione. Realizza un montaggio offline, convertendo il girato in risoluzione standard. Dopo aver concluso il montaggio, importa di nuovo il materiale HD.
  6. 6
    Realizza il paper editing. In un documento di Word, crea una tabella su due colonne, dedicate una al video e l'altra all'audio. Ogni riga corrisponde a una scena diversa. Metti in ordine tutti i filmati e le interviste, continuando a modificare la sequenza finché non ne sei soddisfatto. Dopodiché, puoi procedere al montaggio. Quest'operazione ti servirà a preparare un progetto per il montaggio vero e proprio.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Premontaggio

  1. 1
    Suddividi il materiale. Segmenta le interviste e altre scene lunghe in frammenti maneggevoli. Nel programma Final Cut, si può fare segnando il punto in cui qualcuno affronta un nuovo argomento.
  2. 2
    Ordina le interviste nella timeline. Sopra, inizia a collocare le riprese appropriate.
  3. 3
  4. 4
    Trova un accompagnamento musicale per il montaggio.
  5. 5
    Premontaggio. Inizia il montaggio vero e proprio.
  6. 6
    Scopri perché stai procrastinando il lavoro:
    • Se non sei soddisfatto della struttura che hai creato, traccia uno schema generale del documentario e raccogli le idee su cosa non funziona.
    • Analizza la struttura di documentari simili. Nel corso del montaggio è facile perdersi in piccoli dettagli. Analizzare documentari simili può portarti a ripensare il tuo in modo creativo. Nel caso di documentari lunghi, se non disponi di un presentatore, di solito viene impiegata una narrazione parallela.
    • Trovi sgradevole il lavoro che hai realizzato? Se è così, scrivi perché.
    • Ti senti sopraffatto dall'incarico? In questo caso, suddividilo in parti più maneggevoli.
    • Sei disorganizzato? Se è così, scrivi perché.
    • Sei un perfezionista? Non cercare la perfezione, ma ciò che è raggiungibile. Un premontaggio non è che una composizione preliminare, quindi limitati a farlo senza cercare di renderlo perfetto.
    • Vai a camminare. Una passeggiata tranquilla ti aiuta a riflettere.
    • Lavora con un limite di tempo.
  7. 7
    Proiezione. Quando sei abbastanza soddisfatto del premontaggio, mostralo a persone che non siano coinvolte nel progetto e chiedi la loro opinione. A questo stadio, hai ancora la possibilità di apportare cambiamenti drastici. Ricorda però che le opinioni che ricevi potrebbero non essere sempre utili, quindi segui sempre il tuo istinto.
  8. 8
    Rifinisci il lavoro. In base alle opinioni ricevute, torna indietro e ritocca il montaggio.
  9. 9
    Osservalo su un altro schermo e prendi appunti. Guardare il documentario su un altro schermo, come quello di un televisore, di un telefono o di un iPod, può aiutarti a riconoscere dettagli che in precedenza non avevi individuato.
  10. 10
    Croma. Correggi la gradazione del colore del documentario per dare coerenza alle riprese effettuate con diverse videocamere e ottenere una particolare atmosfera.
  11. 11
    Se hai registrato il suono, sincronizzalo separatamente. Uno strumento ottimo per questo scopo è PluralEyes.
  12. 12
    Regola il livello del suono. Fai attenzione al fatto che il montaggio audio potrebbe richiedere più tempo del previsto.
  13. 13
    Prima di realizzare il master, proietta nuovamente il film, in compagnia di qualche professionista.
    Pubblicità

Consigli

  • Non girare troppo materiale, ma girane a sufficienza. In passato, molti reportage venivano montati in macchina, cioè durante le riprese. Esercitati in questo metodo realizzando un cortometraggio. In questo modo imparerai a prendere decisioni di montaggio rapide e a girare a sufficienza, senza esagerare. In passato, quando si usava esclusivamente la pellicola, non era possibile disporre di tempo e denaro sufficienti per girare 200 ore di materiale. Una limitazione che si rivela utile anche oggi: stabilire delle priorità su cosa filmare renderà più semplice il montaggio.
  • Non cercare di fare troppo. Fare un po' ogni giorno è meglio che esaurirsi.
  • Crea una postazione di montaggio. A casa, riserva uno spazio dedicato al montaggio. In questo modo potrai equilibrare la vita con il lavoro e impedire che questo progetto rovini la tua vita sociale.
  • Tieni un taccuino per appunti. Prendi nota, sotto forma di domande, delle idee che ti vengono e delle difficoltà che incontri.
  • Fai diversi backup del girato. Se ti accorgi di non disporre di spazio a sufficienza, dovresti almeno conservare un paio di copie dei filmati migliori che stai montando nella timeline.

Pubblicità

Avvertenze

  • Fai diversi backup. In caso contrario, potresti perdere il lavoro di mesi.
  • Trova un compositore. Ottenere il permesso per usare della musica richiede sia tempo che denaro. Fai amicizia con qualche compositore locale: ce ne sono tanti, là fuori, che sono ansiosi di collaborare al tuo film.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Modificare i Filmati

Come

Creare un buon Documentario

Come

Creare una Storyboard

Come

Creare un Cartone Animato

Come

Fare un Film

Come

Girare un Video Sexy

Come

Realizzare un Video per YouTube

Come

Fare un Libro Animato

Come

Fare il Vetro Scenico (Vetro di Zucchero)

Come

Usare il Trucco dello Schermo Verde su Windows Movie Maker

Come

Farsi Venire delle Buone Idee per un Corto

Come

Creare una Animazione in Stop Motion

Come

Diventare Regista Cinematografico

Come

Realizzare un Film da Solo
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 13 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 3 443 volte
Categorie: Film Making
Questa pagina è stata letta 3 443 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità