Come Motivare il Personale

In questo Articolo:Motivare l'Intera SquadraMotivare i Singoli DipendentiMotivarli da Solo5 Riferimenti

Quando il lavoro sembra banale, è difficile motivare i dipendenti a dare il massimo. La noia, la mancanza di coinvolgimento o lo scarso apprezzamento nei confronti dell'impiego sono fattori che vi portano tutti a combattere la stessa battaglia, ovvero l'assenza di motivazione. A ogni modo, questo non è dovuto al lavoro in sé e per sé, ma all'ambiente che si è venuto a creare. Con l'atmosfera giusta, avrai dipendenti felici e motivati, che troveranno più facile lavorare con profitto e gratificazione.

Parte 1
Motivare l'Intera Squadra

  1. 1
    Utilizza un programma basato su ricompense e incentivi. Invece di alzare gli stipendi (nessun capo ne vuole sapere), avvia un programma a premi apposito, come un ESOP, ovvero un piano di azionariato per dipendenti. In questo modo, quando l'impresa ha successo, tutti i dipendenti ne beneficiano, dal CEO ai magazzinieri. Dal momento che vorranno raccogliere tali benefici, saranno motivati a fare la propria parte affinché questo succeda. Con un cambiamento del genere, nelle loro menti scatterà qualcosa: si renderanno conto che la busta paga dipenderà dalla prosperità dell'azienda, quindi il successo dell'impresa influisce anche su di loro.
    • Questo può (e dovrebbe) essere un programma che dia incentivi da poter condividere con la propria famiglia. Si è dimostrato un fattore motivante molto valido presso varie imprese [1]. Per gli adulti con famiglie a carico, impegnarsi per il bene dell'intera azienda può essere una motivazione enorme anche per dare dei benefici ai propri cari.
  2. 2
    Aiutali a capire il motivo per cui il proprio lavoro è importante. In teoria, l'impresa è stata fondata per una missione più grande rispetto alla semplice riscossione di uno stipendio mensile. Magari le persone ai vertici lo capiscono, ma, nel caso dei dipendenti, le giornate sono monotone e si somigliano tutte tra loro. All'orizzonte, vedono solo lavoro, lavoro e ancora lavoro. Assicurati che capiscano l'impatto che il loro impiego ha sugli obiettivi finali dell'impresa e la sua importanza. Probabilmente, ti sorprenderai nello scoprire che non ci pensano nemmeno.
    • Per esempio, lavori da McDonald's e stai pensando a come motivare il personale. I dipendenti devono solo girare gli hamburger e si stanno stancando di questo. Ricorda loro che, oltre a ricevere lo stipendio, lavorano per una causa più grande: offrire alla gente del cibo gustoso ed economico preparato velocemente. Aiutano tutte quelle persone che hanno vite stressanti per ragioni di tempo ed economiche. Questo darà ai dipendenti un motivo valido per lavorare, perché probabilmente non ne hanno uno.
  3. 3
    Deve essere chiara l'importanza di ciascun passaggio ai fini del quadro generale. Per esempio, per i dipendenti è facile prendere alla leggera un lavoro di inserimento dati perché non lo ritengono importante. Tuttavia, se questo primo passaggio non viene completato, non potranno essere finiti neanche il secondo, il terzo, il quarto e il quinto. Chiarisci che ogni singola azione compiuta aiuta l'impresa ad avere più successo.
    • Assicurati di condividere con i dipendenti la tua visione aziendale, in modo che conoscano esattamente il proprio lavoro e il motivo per cui lo fanno. Quando ignorano il valore che ha il proprio impiego per l'azienda, non hanno ragione di esserne motivati.
  4. 4
    Fai in modo che l'ambiente lavorativo sia sereno, pulito e allegro. Immagina un gruppo di persone che lavorano in un ufficio composto da spazi grigi, senza quadri appesi alle pareti, fotocopiatrici prive di inchiostro e una macchina del caffè che non funziona da settimane. Sarebbero felici? Non proprio. Assicurati di creare un ambiente dinamico per ispirare motivazione. Ecco alcune idee:
    • Vivacizza i muri con quadri e poster ispiratori.
    • Prevedi delle giornate in cui i dipendenti possano vestirsi a tema (magari, potrebbero andare al lavoro in pigiama).
    • Un determinato giorno alla settimana, offri a tutti una colazione speciale.
    • Assicurati che tutte le attrezzature funzionino bene per facilitare lo svolgimento del lavoro.
    • Organizza attività interne, come giochi e occasioni per conoscersi meglio allo scopo di mantenere alto il morale.
  5. 5
    Intraprendi la giornata con una riunione della squadra. Non a caso, i giocatori si riuniscono negli spogliatoi per incoraggiarsi a vicenda. Ciò li aiuta a prepararsi alla partita e concentrarsi su quello che devono fare. Al mattino, dedica anche solo 10-15 minuti ai tuoi dipendenti; ricorda loro che stanno facendo un ottimo lavoro e gli incarichi che dovrebbero portare a termine in giornata per essere ancora più efficienti. Questo non solo darà loro la carica per lavorare, li farà anche sentire apprezzati.
    • Non esitare a prenderti un paio di minuti per parlare anche dello stato d'animo e di salute di ciascun dipendente. Quando ti accorgi personalmente che Sandra sta cercando di lavorare al computer tra colpi di tosse e starnuti, puoi dirle che dovrebbe fare con calma. Ciò le fa capire che tieni a lei e le dà un motivo in più per lavorare sodo. Non vorrà di certo deludere una persona che dà importanza a lei e al suo rendimento.
  6. 6
    Offri delle promozioni per i progetti. Per esempio, Davide si rivolge a te allo scopo di proporti una grande idea per un progetto parallelo. Invece di dire "Sì, Davide, fai pure!" (il che andrebbe bene), afferma: "Davide, ti licenzio dal tuo solito lavoro! Ora sei il CEO del Progetto Parallelo Numero 1. Dimostrami quello che sai fare!". Davide ne sarà felice.
    • Tutti hanno bisogno di sentirsi importanti. Quando ogni membro di una grande squadra in pratica svolge gli stessi incarichi degli altri, i dipendenti inizieranno a pensare di non valere e si sentiranno anonimi, perché questa è l'unica conclusione logica che potranno trarre. Offrire loro piccole promozioni e incoraggiare progetti paralleli è un metodo facile per superare questo scoglio.
  7. 7
    Coinvolgili per prendere delle decisioni. Ogni giorno, le imprese prendono decine di decisioni. Spesso, lo fanno senza nemmeno parlarne con i dipendenti, e a volte non li avvisano dei cambiamenti. Ciò li fa sentire incredibilmente isolati e sottovalutati, quindi elimina questa sensazione coinvolgendoli nel processo. Possono dare delle idee e offrire soluzioni potenziali (alcune potrebbero essere molto valide). Successivamente, sarai tu a stabilire se implementarle o meno.
    • Non importa se poi le idee vengono concretizzate o no, i dipendenti vogliono solo essere coinvolti. Dovrebbero sentire di essere sulla stessa lunghezza d'onda di chiunque altro, non lasciati indietro. Se pensano di essere trascurati, alla fine smetteranno di prendersi la briga di seguirti.

Parte 2
Motivare i Singoli Dipendenti

  1. 1
    Prepara ogni singolo individuo affinché possa svolgere bene il proprio lavoro. Quando un membro della squadra si sente incompetente o insicuro in merito al proprio rendimento professionale, la sua performance ne soffre. Dal momento che non è soddisfatto, non si impegna al massimo. Evitalo assicurandoti che sia ben equipaggiato per l'impiego. Offrigli laboratori, seminari e guide per mantenerlo in carreggiata.
    • In teoria, l'impresa dovrebbe già avere questa organizzazione, è solo questione di sapere come distribuire tali risorse. Quando inizi a ricevere dei feedback dai tuoi dipendenti, capisci esattamente chi ha bisogno di cosa.
  2. 2
    Usa oggetti e adesivi come per assegnare dei simboli ai dipendenti stessi o al loro operato. Ricordi quando alle elementari le maestre ti davano delle stelline dorate dopo aver consegnato un buon lavoro? Ora che hai a che fare con adulti, non è poi cambiato molto. Gli esseri umani sono abbastanza semplici da questo punto di vista, e i piccoli simboli possono essere piuttosto significativi. Ecco alcune idee [2]:
    • Un sacco di iuta in miniatura, da dare a chi ha fatto un "sacco" di lavoro.
    • Un ortaggio di plastica per una persona che ha "seminato" tanto.
    • Stelle di cartoncino colorato o verniciato per performance "stellari".
  3. 3
    Cerca di capire i fattori che li motivano personalmente. Se ascolti una persona parlare per qualche minuto, non è troppo difficile individuare le cose che le danno la carica. Parla individualmente con ogni dipendente e spronalo a discutere del suo lavoro e dell'impresa. Che cosa lo infastidisce? Che cosa vede nel futuro? Che cosa lo entusiasma?
    • Per esempio, se sai che Gianni è entusiasta per l'espansione dell'azienda in diversi Paesi, potresti affidargli un progetto internazionale, così sarà felice di continuare a lavorare nell'impresa. Queste mosse possono anche ridurre parecchio il ricambio dei dipendenti.
    • Tieni d'occhio anche i fattori che stimolano i dipendenti a livello personale. Gianni odia la mattina e in generale si sente poco produttivo nelle prime ore della giornata? Digli che, se decidesse di presentarsi al lavoro con un'ora di ritardo circa, non ci sarebbero problemi, a condizione che il suo rendimento non cali, ovvio!
  4. 4
    Ascolta quello che hanno da dirti i dipendenti. Non vanno di certo abbandonati a se stessi in un ufficio per otto ore al giorno. Non sono robot che fanno allegramente il proprio dovere finché non sarà necessario sostituire le batterie. Sono persone che hanno bisogno di sentirsi prese in considerazione. Il modo più facile ed economico per farlo? Ascoltarli. Ogni tanto, intraprendi una chiacchierata informale, sottolineando che tieni alla loro felicità. In questo caso, basta poco per ottenere grandi risultati.
    • In una situazione del genere, hai potere. Che cosa puoi fare per renderli più felici? Se c'è qualcosa che sei in grado di realizzare, impegnati. Dal momento che un dipendente sereno è più motivato, svolge un lavoro che lo inorgoglisce e, grazie a questo, è produttivo per l'azienda.
  5. 5
    Rispetta i dipendenti considerandoli persone vere e uniche. In questo mondo, c'è tanta gente che afferra prepotentemente il proprio potere e ne abusa. Certo, queste persone lavorano per te, ma questo non significa che non si meritino il tuo rispetto. Se fossi nei loro panni, come vorresti essere trattato? Evitare di rispettare i dipendenti in quanto individui che stanno cercando di fare un buon lavoro è una delle azioni più scoraggianti che tu possa fare.
    • Se per una volta ti sei trovato nella loro posizione, ripensa a come ti sentivi. Che tipo di capo avresti voluto? Per quale tipo di capo avresti voluto lavorare?
  6. 6
    Lodali. Tutti vogliono sapere se stanno facendo un buon lavoro, e tutti desiderano essere apprezzati. Ritagliati un minuto al giorno (il più costantemente possibile) solo per dire: "Continua così!". In questo modo, i dipendenti capiscono che sei consapevole del loro lavoro (quindi dai loro importanza), e questo li fa sentire orgogliosi di se stessi (continueranno dunque a impegnarsi).
    • Fallo davanti a tutti. Questo ha diversi effetti. La persona che riceve i complimenti si sente importante e apprezzata, mentre tutti gli altri desiderano ricevere le stesse lodi, quindi si sentiranno spronati a dare il massimo. Inoltre, quelli che le hanno già sentite prima rivivono la stessa situazione, con un conseguente miglioramento dell'umore.

Parte 3
Motivarli da Solo

  1. 1
    Ascoltali per sapere quali sono, a loro avviso, i miglioramenti da fare. I dipendenti vedono l'azienda da un punto di vista diverso rispetto al tuo. Per questo, puoi farti un'idea più accurata delle loro opinioni sui miglioramenti da attuare. Spesso, queste idee facilitano il loro lavoro, stimolando una maggiore produttività.
    • Che si tratti di una fotocopiatrice più affidabile o di una modalità di fatturazione diversa, ricorda che anche i fori minuscoli hanno il potere di far affondare le navi, mentre le piccole riparazioni le mantengono a galla. Prova a implementare il maggior numero possibile di idee non solo per aumentare le entrate, ma anche per far sentire stimati e ascoltati i dipendenti.
  2. 2
    Dai costantemente dei feedback. Che siano positivi o negativi, i dipendenti hanno bisogno di conoscere il proprio rendimento e sapere se sono sulla carreggiata giusta. Un'organizzazione strutturata da questo punto di vista facilita il loro operato. Con i feedback, sanno esattamente cosa ci si aspetta da loro e in quali aree possono migliorare. Ciò rende più felice anche te, perché otterrai i risultati sperati.
    • Assicurati che i feedback siano personali. Non dire a tutti che un dipendente sta facendo un ottimo lavoro senza aggiungere una parola positiva sugli altri. Analogamente, il comportamento opposto è comunque sbagliato, anzi, lo è ancora di più: non criticare apertamente una persona. Si sentirà avvilita, poco motivata e distrutta.
  3. 3
    Investi nelle vite dei tuoi dipendenti. Fai loro da mentore e guida, preparali al futuro. Per fare in modo che diventino preziosi, hanno bisogno di abilità che potranno usare a lungo termine. Dai loro l'opportunità di migliorare completamente le proprie vite, non motivarli solo a fare gli straordinari. Quando si accorgeranno di avere un impiego che concede loro competenze utili per la propria vita, gli daranno molto più valore.
    • Chiarisci di essere interessato al loro equilibrio tra lavoro e vita privata. Investire nelle loro vite significa anche investire nella loro felicità. Ciò può spaziare da fare domande sulle loro famiglie a uscire insieme per un aperitivo o intraprendere un viaggio di lavoro. Con te, dovrebbero lavorare persone bilanciate e poco stressate, non robot privi di motivazione che contano i secondi che mancano alla fine della giornata lavorativa.
  4. 4
    Personalizza il vostro rapporto. Ricevere un'e-mail automatica dall'impresa che dica "Grazie per aver lavorato più di un milione di ore nella nostra azienda" è sicuramente gradevole (se conosci il responsabile del dipartimento delle risorse umane), ma ricevere una lettera scritta a mano dal capo (anche se non lo conosci personalmente) sarebbe il massimo.
    • Approfitta di queste piccole opportunità, come compleanni, congratulazioni o condoglianze. Quando i dipendenti riescono a percepire la tua presenza, si sentono apprezzati dall'impresa (dopotutto, per quale altro motivo dedicheresti loro questo tempo?).
  5. 5
    Dimostrati un po' bizzarro. Immagina un capo che tutti i giorni si presenta al lavoro in giacca e cravatta. Va dritto nel suo ufficio e chiama i dipendenti solo per parlare del loro rendimento. Divertente, no? Ora, immagina invece un capo che, ogni tanto, si presenta al lavoro con un costume da scimmia, regala a tutti banane e spesso organizza incontri improvvisati (a volte anche travestito da scimmia) per parlare con la propria squadra, farsi un'idea di come vanno le cose e aggiornare tutti dell'andamento dell'azienda. Quale dei due ruoli vorresti rivestire sul tuo posto di lavoro?
    • Certo, il travestimento da scimmia è un'esagerazione, ma presentarti al lavoro con una scatola di ciambelle alla banana non farebbe male a nessuno!
    • Approfitta di una parte della pausa pranzo per scherzare con la tua squadra. La risata è contagiosa e può mantenere alto il morale nonostante la pressione del lavoro e le scadenze.
    • Lascia emergere il vero te stesso, stranezze comprese. Far capire che sei una persona come tante altre permetterà ai dipendenti di considerarti un individuo che ha dei sentimenti. Vorranno rispettarti e non deluderti.

Consigli

  • Ogni tanto, concedi una pausa al personale. Se c'è un compito rilassante che piace un po' a tutti, lascia che i dipendenti lo svolgano a turno. Per esempio, se qualcuno deve imbucare le lettere e a diverse persone piace uscire di tanto in tanto, lascia che si alternino per questo incarico.
  • Organizza una festa con il personale, con tanto di giochi e premi. Collega le attività ludiche al lavoro. Potresti ideare un quiz a risposta multipla per scoprire quanti prefissi telefonici hanno memorizzato i dipendenti, oppure chiedere di elencare il maggior numero possibile di prodotti dell'impresa che abbiano una certa iniziale.
  • Osserva che il metodo delle stelline e delle ricompense può causare esclusione o mobbing. Deve essere sempre chiaro che il sistema è mirato alla vittoria, non alla sconfitta. Inoltre, ricorda che può alterare inutilmente le tue opinioni sui dipendenti perché rischi di essere influenzato dalle loro valutazioni. Attento a non preferire un impiegato che ha tre stelle a un dipendente che ne ha soltanto una solo perché il primo si è guadagnato questa valutazione per essere stato gentile nei tuoi confronti. L'ingiustizia probabilmente è uno dei fattori che più frustrano i dipendenti.
  • Inoltre, premia i tuoi dipendenti per l'impegno. Se sai che danno il massimo, ma non riescono a ottenere un certo risultato perché il compito si è rivelato più difficile del previsto, premia i loro sforzi per motivarli a impegnarsi ancora di più. Spiega che hai premiato il loro lavoro, non il risultato, però chiarisci che un incarico svolto con successo vale di più. Presta attenzione a non ricompensare solo il successo, perché ciò può causare litigi e conflitti tra i dipendenti.
  • Metti a disposizione una scatola per raccogliere idee e suggerimenti. Rivedila occasionalmente e implementa le buone idee. Prendi sul serio tutti i consigli. A volte, sono le idee insolite che possono rivitalizzare un posto di lavoro.
  • Ricorda che la maggior parte delle persone lavora per vivere, quindi l'incoraggiamento può essere utile fino a un certo punto. Quando un dipendente svolge sempre in maniera proficua il proprio lavoro, prima o poi si aspetta un aumento. Se non riesci veramente a concederglielo, offri dei vantaggi ai lavoratori che se lo meritano, come uno spazio migliore, progetti più interessanti o la chance di conoscere individui che possano aiutarli ad avanzare nel settore. In genere, se una persona sente che il proprio lavoro e il proprio sforzo vengono riconosciuti, sarà disposta a lavorare sodo per guadagnarsi lo stipendio.

Avvertenze

  • Non pretendere di essere amico delle persone che supervisioni, anche se aveste avuto un rapporto di amicizia prima che ottenessi una promozione. Ora, sei soprattutto il loro supervisore, quindi le parole informali o inappropriate, in particolare i commenti sfacciati, possono dar luogo a cause legali.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 35 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Management

In altre lingue:

English: Motivate Staff, Français: motiver le personnel, Español: motivar al personal, Deutsch: Personal Motivation, Português: Motivar sua Equipe, Русский: мотивировать персонал компании, 中文: 激励员工, Bahasa Indonesia: Memotivasi Pegawai, Nederlands: Personeel motiveren

Questa pagina è stata letta 23 189 volte.
Hai trovato utile questo articolo?