La motivazione può dare lo slancio necessario per raggiungere un obiettivo, ma non sempre arriva quando serve. Se stai avendo difficoltà a iniziare o completare un lavoro, trova il modo di spronarti ad andare avanti. Un po' di pressione può essere utile, quindi chiedi a un amico, un familiare o un gruppo di persone di aiutarti a mantenere gli impegni presi. Se stai cercando di realizzare un piano a lungo termine, assicurati di avere obiettivi chiari e raggiungibili per mantenerti motivato durante l'intero percorso.

Metodo 1 di 3:
Aumentare l'Entusiasmo

  1. 1
    Non perdere di vista le ragioni per cui agisci. A volte si ha bisogno di una piccola spinta per portare avanti un compito o un progetto. Esprimi ad alta voce o metti per iscritto il motivo per cui devi fare un certo lavoro, indicando anche i vantaggi che ne trarrai.[1]
    • Per esempio, potresti dire: "Sto andando a correre perché voglio migliorare la mia forma fisica"; oppure: "Devo fare questo compito per poter prendere un bel voto".
    • Non cadere nella trappola della procrastinazione. Fai a te stesso delle promesse, per esempio: "Se mi metto a farlo ora, oggi potrò uscire prima dal lavoro"; oppure: "Se riesco a togliere di mezzo questa incombenza, poi potrò fare qualcosa di più divertente".
    • Crea una tavola delle visioni contenente immagini che rappresentano i principali obiettivi della tua vita. Ti aiuterà a ricordare quali sono le cose importanti.
  2. 2
    Suddividi il lavoro in più fasi. Avere davanti a sé lunghe ore di lavoro può essere scoraggiante, ma se si dividono le giornate in parti più piccole sarà più facile raggiungere gli obiettivi. Per prendere lo slancio, inizia con compiti facili che non richiedono molto tempo. Per esempio, invece di pensare: "Devo lavorare tutta la mattina", crea un programma del tipo: "Finirò questa relazione in un'ora, alle 11:00 andrò alla riunione e poi sarà ora di pranzo".[2]
    • Segna attività e orari su un'agenda o un'applicazione di calendario. Utilizza colori diversi per contrassegnare i vari impegni e i lassi di tempo corrispondenti. In questo modo spezzerai la giornata, rendendola più facile da affrontare.
  3. 3
    Rendi il lavoro più piacevole. Se devi fare qualcosa che ti spaventa o detesti, può essere molto difficile iniziare. Trova un modo per rendere le cose più divertenti, magari coinvolgendo altre persone o provando un nuovo metodo. Ti sarà più facile portare a termine un'attività se riesci a ravvivarla e movimentarla un po'.[3]
    • Per esempio, se vuoi migliorare la tua forma fisica ma odi andare in palestra, prova a prendere lezioni di kickboxing, Zumba o barre.
    • Se devi studiare per un esame o una verifica, sfida un amico per vedere chi riesce a rispondere correttamente a più domande o a risolvere più velocemente gli esercizi.
  4. 4
    Concediti una ricompensa ogni volta che concludi qualcosa. Anche se si tratta solo di un piccolo risultato, non esitare a congratularti con te stesso! Puoi prenderti una breve pausa dal lavoro, premiarti con uno spuntino o un caffè, andare a fare un massaggio o festeggiare con gli amici. In questo modo conserverai l'entusiasmo e la motivazione per la tappa successiva.[4]
  5. 5
    Fai delle pause per evitare il burnout. Per quanto sia importante evitare distrazioni, lavorare troppo può rendere meno produttivi. Programma delle piccole pause nell'arco della giornata; prenditi anche periodi di riposo più lunghi durante il fine settimana per ricaricarti.[5]
    • Per esempio, potresti concederti un'interruzione di 5 minuti ogni ora per andare in bagno o sgranchirti un po'.
    • Programma le pause in modo che siano un incentivo a terminare il lavoro. Per esempio, potresti dire: "Se riuscirò a finire queste relazioni entro le 14:00, potrò fare una breve pausa".
    • Evita di fare più cose in contemporanea e di distrarti controllando le email e il telefono. La tua produttività ne risentirebbe.
  6. 6
    Di' a te stesso che puoi realizzare qualsiasi cosa. Quando si tratta di trovare la motivazione, si può essere i peggiori critici di se stessi. Incoraggiati a fare quello che devi con affermazioni positive e ricorda a te stesso che puoi portare a termine il compito se ti impegni abbastanza.[6]
    • Se ti ritrovi a fare pensieri negativi su un lavoro, sforzati di trasformarli in commenti positivi. Per esempio, invece di pensare: "Oggi ho troppo lavoro, non ce la farò mai!", di' qualcosa come: "Se comincio subito, avrò finito tutto prima della scadenza".
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Rimanere Responsabili

  1. 1
    Trova un "partner" a cui rendere conto dei tuoi progressi. Questa persona dovrà controllare di tanto in tanto come te la stai cavando. Chiedi a un amico, un tutor o un collega se sarebbe disposto a ricoprire questo ruolo.[7]
    • Pianifica in anticipo incontri o chiamate con la persona in questione per avere una scadenza precisa entro cui raggiungere un certo obiettivo. In questo modo sarai più motivato a finire il lavoro per quella data.
    • Mostra il tuo lavoro alla persona per ricevere un riscontro. Permettile di darti opinioni sincere e dettagliate.
    • Può anche inviarti occasionalmente dei promemoria, come "Ricordati che devi presentare la proposta entro questa settimana" o "Hai già fatto la richiesta di finanziamento?".
  2. 2
    Stila una lista di cose da fare. Tienila in un posto in cui sia ben visibile, come la scrivania o il monitor del computer. Ogni volta che completi un'attività, cancellala dall'elenco. Questo ti darà un'ulteriore dose di motivazione e, quando avrai finito tutto, proverai un grande senso di soddisfazione che ti aiuterà a portare avanti il prossimo progetto.[8]
    • Ci sono diverse applicazioni che permettono di creare liste di cose da fare, come Apple Reminders, Microsoft To-Do e Google Tasks. Puoi anche impostare dei promemoria che ti aiutino a rimanere in carreggiata.
    • Fai un elenco quotidiano di attività da completare entro la giornata. Per i progetti più importanti, crea liste separate per fissare gli obiettivi a breve e a lungo termine.
  3. 3
    Unisciti a un gruppo di lavoro che si dedica alla stessa attività. Potrai ricevere il supporto, i consigli e l'apprezzamento che ti servono per rimanere sulla buona strada e andare avanti con il progetto. Cerca gruppi legati al lavoro in questione attraverso i social network o anche tramite una biblioteca, il municipio o il centro ricreativo della tua città o del tuo quartiere.[9]
    • Se devi scrivere, che sia un romanzo o la tesi di laurea, trova gruppi di scrittura nella tua zona. Cercali all'università, in biblioteca, nelle librerie o su internet.
    • Fare attività fisiche come la corsa o il trekking insieme ad altre persone è un ottimo modo per socializzare e allo stesso tempo mantenersi in forma.
    • I gruppi di studio possono aiutarti con le materie scolastiche o universitarie, facilitando la comprensione di argomenti difficili e rendendo lo studio più divertente.
    • Se vuoi imparare qualcosa di nuovo, iscriviti a un corso. Gli altri partecipanti ti aiuteranno a rimanere motivato mentre imparate insieme.
  4. 4
    Stabilisci una routine. Puoi adeguarla alle tue esigenze, ma una volta che ne avrai fissata una, dovrai rispettarla con costanza. Cerca di fare la stessa attività alla stessa ora tutti i giorni. Avere una routine ti aiuterà a metterti al lavoro anche quando non ne hai molta voglia.[10]
    • Per esempio, se vuoi creare un tuo sito internet, potresti dedicare un'ora a lavorare sul codice tutti i pomeriggi.
    • Cerca di capire in quale momento della giornata lavori meglio. Per esempio, se tendi a essere più produttivo la mattina, dedica le ore mattutine ai compiti più difficili.
    • La routine andrebbe rispettata a prescindere dalle circostanze. Anche se sei di cattivo umore, devi sforzarti di seguire il programma che hai stabilito.
  5. 5
    Decidi per tempo come affronterai i problemi. Preparati a eventuali ostacoli e contrattempi, in modo da essere pronto a gestirli nel caso dovessero arrivare, invece di lasciare che intralcino il tuo lavoro.[11]
    • Potresti sentirti scoraggiato dopo aver ricevuto dei commenti negativi su un progetto; trova un'attività che ti rilassi, che sia fare una passeggiata, disegnare o parlare con una persona a te cara.
    • Se il tuo computer non è affidabile e devi scrivere una relazione, tieni a portata di mano il numero di un tecnico informatico o di un negozio di computer, trova qualcuno che sia disposto a prestarti un portatile all'occorrenza e individua i posti vicino a te che mettono a disposizione dei computer, come una biblioteca o un internet point. In questo modo, se il PC dovesse effettivamente rompersi, saresti preparato.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Raggiungere Obiettivi a Lungo Termine

  1. 1
    Poniti un obiettivo finale chiaro e preciso. Può essere difficile motivarsi se non si sa dove si vuole andare. Stabilisci una meta finale che sia ben definita e raggiungibile.[12]
    • Per esempio, se sei uno studente, il tuo obiettivo potrebbe consistere nell'andare a una determinata università o fare un certo tirocinio.
    • Se vuoi creare una tua impresa, decidi in quale settore costruirla. Vuoi vendere un prodotto, fare consulenze, fornire servizi alla comunità?
    • Sii specifico nel delineare i tuoi piani. Per esempio, se vuoi viaggiare per il mondo, quale sarà la tua prima meta? Ti piace l'idea di viaggiare con lo zaino in spalla o preferiresti una crociera? Intendi fare il giro del mondo in un'unica volta o pensi sia meglio spezzarlo in più viaggi?
    • Non lasciare che le tue ambizioni ti distolgano da altri aspetti importanti della tua vita. Deve esserti chiaro quanto impegno dovrai dedicare al raggiungimento di ciascuno scopo.
  2. 2
    Suddividi il tuo progetto in traguardi intermedi. Una volta che sai esattamente dove vuoi arrivare, stabilisci le tappe da raggiungere lungo il percorso. Scrivi tutti i passaggi che ti condurranno alla meta finale. In questo modo il processo diventerà molto più gestibile e ti sarà più facile completare ciascuna attività.[13]
    • Per esempio, se il tuo sogno è comprare una casa, le tappe intermedie possono essere risparmiare denaro, avere una buona capacità di credito, richiedere un mutuo e trovare il giusto immobile nel quartiere che preferisci.
    • Se vuoi lasciare il tuo attuale lavoro per vendere su internet prodotti fatti in casa, dovrai aprire un negozio online, creare un inventario e pubblicizzare la tua merce.
  3. 3
    Prendi a modello una persona che ha già raggiunto l'obiettivo. Se conosci qualcuno che ha già realizzato le tue stesse ambizioni, cerca di seguire il suo esempio. Trai ulteriore motivazione dalla sua storia per andare avanti con il tuo progetto.[14]
    • Può trattarsi di qualcuno che conosci personalmente, come un familiare, il tuo capo, un insegnante o un mentore, oppure di una persona famosa, come un imprenditore o uno scienziato.
    • Se conosci la persona nella vita reale, chiedile come è riuscita ad arrivare dov'è ora; se è un personaggio famoso, cerca interviste o biografie che possano mostrarti come ha raggiunto il successo.
  4. 4
    Tieni degli slogan motivazionali in bella vista. Potresti appendere un poster al muro del tuo ufficio o attaccare un post-it allo specchio del bagno o alla porta del frigorifero. Posiziona frasi positive e motivanti ovunque tu ne abbia bisogno per rafforzare il tuo entusiasmo.[15]
    • Tieni la frase in un luogo connesso ai tuoi obiettivi. Per esempio, se vuoi perdere peso, mettila vicino alla bilancia o allo specchio; se devi finire un importante progetto di lavoro, attaccala alla scrivania o al computer.
    • Cerca qualche frase in libri, siti web e video motivazionali. Puoi acquistare un poster online o realizzarne uno con carta e penna.
  5. 5
    Visualizza i tuoi obiettivi e i tuoi sogni. Tutti i giorni, per qualche minuto, siediti e visualizza te stesso mentre raggiungi il tuo scopo. Immagina di avere, fare o essere quello che desideri. Come ti fa sentire? E come ti senti dopo aver concluso l'esercizio? Canalizza quell'energia verso la tua prossima meta.[16]
    • Lavora sui dettagli per rendere l'immagine quanto più precisa possibile. Dove sei? Che cosa stai facendo? Che cosa indossi? Che aspetto hai? Chi è con te?
    • Una tavola delle visioni può aiutarti a mantenere la giusta direzione. Creane una realizzando un collage o un'illustrazione dei tuoi progetti e mettila dove tu possa vederla tutti i giorni, per esempio in ufficio o sul frigorifero. Ti aiuterà a sentirti ogni giorno più motivato.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Consulta un terapeuta se la mancanza di motivazione è accompagnata da depressione, ansia, solitudine, crisi di pianto o impulso di fare del male a te stesso o agli altri.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Paul Chernyak, LPC
Co-redatto da:
Paul Chernyak, LPC
Counselor Professionale Matricolato
Questo articolo è stato co-redatto da Paul Chernyak, LPC. Paul Chernyak lavora come Counselor Professionista Matricolato a Chicago. Si è laureato all'American School of Professional Psychology nel 2011. Questo articolo è stato visualizzato 23 623 volte
Categorie: Sviluppo Personale
Sommario dell'ArticoloX

Per motivarti, concediti una ricompensa dopo aver portato a termine un compito sul tuo elenco delle cose da fare, come una passeggiata per prendere un caffè o passare del tempo con gli amici. Inoltre, programma pause regolari così avrai sempre qualcosa da attendere con ansia. Per esempio, se stai studiando o lavorando a un progetto, concediti 10 minuti di pausa ogni ora. Se stai cercando di restare motivato per un lavoro lungo e difficile, prova a suddividerlo in fasi più piccole e gestibili in modo da avere la sensazione di concludere qualcosa di concreto mentre lavori. Scorri in basso per imparare a restare motivato quando lavori a obiettivi a lungo termine!

Questa pagina è stata letta 23 623 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità