Ti è stato ordinato di corrispondere il mantenimento per tuo figlio, ma le circostanze sono cambiate e ora vorresti sapere come fare per non essere più tenuto a pagarlo. Qui troverai la risposta giusta, se segui i passaggi riportati di seguito.

  • Le seguenti istruzioni contemplano azioni legali basate sul quadro normativo statunitense, perciò possono essere utili a un pubblico italiano che vive o ha vissuto, continuando ad avere rapporti ancora oggi, negli Stati Uniti d’America.

Passaggi

  1. 1
    Raggiungi un accordo con la controparte. Se tu e l’altro genitore riuscite ad accordarvi sull’affidamento e sulle visite, senza il bisogno di pagare il mantenimento (come l’affidamento condiviso o l’affidamento concesso alla parte con reddito più alto), puoi evitare che il tribunale ordini l’obbligo di pagare il mantenimento dei figli. Un accordo su questo punto dovrebbe:
    • Essere in forma scritta. Il documento deve essere scritto secondo il modello previsto dal tribunale e includere il nome della causa. Il nome della causa si trova nella parte superiore di ogni ordinanza del tribunale e dichiarazione processuale e contiene il nome delle parti, il nome del tribunale, la contea dove è ubicato il tribunale e il numero di ruolo.
    • Essere sottoscritto da entrambe le parti. Entrambe le parti dovrebbero firmare l’accordo di fronte a un notaio, che ne autentica le firme. Potreste firmare in momenti differenti e davanti a differenti notai oppure, se non siete in conflitto tra voi, andare insieme e firmare di fronte ad un unico notaio.
    • Comprendere un child support worksheet (modello di mantenimento dei figli). Il modello e il software relativo sono forniti da ogni Stato. Fai una ricerca sul tuo motore di ricerca preferito, scrivendo “YOUR STATE child support worksheet” (il nome dello Stato in cui vivi e modello di mantenimento dei figli) oppure visita il sito web della tua contea o del tribunale di Stato oppure gli uffici della cancelleria.
    • Essere depositato presso il tribunale. Tutti gli accordi devono essere depositati presso il tribunale insieme con un’istanza per la firma del giudice, segnalando che l’accordo è stato formulato in base all’ordinanza del tribunale. I modelli in alcuni Stati includono uno spazio per la firma del giudice, rendendo l’accordo già un’ordinanza senza la necessità di produrre un documento a parte.
  2. 2
    Fai in modo che il tribunale ponga termine all’obbligo di mantenimento. Non tutti possono risolvere questo aspetto. Gli Stati hanno una legge che prevede che uno o entrambi i genitori corrispondano il mantenimento dei figli. Esistono limitazioni entro cui una Petition to Terminate Support (istanza per l’interruzione del mantenimento) sia considerata e concessa[1]:
    • In caso uno dei genitori sia deceduto. Se corrispondi il mantenimento a una persona recentemente deceduta, generalmente l’obbligo decade automaticamente; devi presentare una mozione per cessare la corresponsione del mantenimento per il fatto che il beneficiario è morto. La mozione deve richiedere che sia posto termine al mantenimento dei figli dalla data del decesso del genitore, includendo una copia del certificato di decesso.
    • In caso tu non abbia reddito. Molti Stati concedono la sospensione temporanea del mantenimento dei figli al genitore non affidatario, se questi ha perso il lavoro o a causa di disabilità per la quale sia in atto una domanda di indennità.
    • In caso tu sia detenuto. Alcuni Stati permettono ai genitori detenuti di ottenere un’ordinanza che sospende temporaneamente il mantenimento dei figli per la durata della detenzione.
    • In caso i figli vivano con te. Se i figli vivono con te, dovresti chiedere al tribunale di modificare l’affidamento e il mantenimento al più presto. Finché non otterrai una nuova ordinanza in cui si specifica che non sei più tenuto a corrispondere il mantenimento, sei vincolato a qualunque somma sia stata definita.
    • In caso i figli abbiano 18 anni e possano mantenersi da soli. Alcuni Stati richiedono che un genitore paghi il mantenimento dei figli fino a che questi ultimi non abbiano compiuto 21 anni. Controlla il quadro normativo del tuo Stato per sapere a che età consente che i genitori non corrispondano più il mantenimento dei figli. Se i tuoi figli hanno raggiunto l’età prevista, presenta una Petition to Terminate Child Support (istanza per l’interruzione di mantenimento dei figli) in tribunale.
  3. 3
    Richiedi l’affidamento dei figli. I genitori affidatari generalmente non pagano il mantenimento. Presentare una Petition to Modify Custody (istanza di modifica dell’affidamento) e ricevere l’affidamento dei figli metterà fine alla corresponsione del mantenimento da parte tua, anzi molto probabilmente implicherà anche che sia l’altra parte a versare a te l’assegno di mantenimento per i figli. Per ottenere l’affidamento dei figli, dovrai:
    • Presentare una Petition to Modify Custody (istanza di modifica dell’affidamento). Controlla presso l’ufficio della cancelleria della tua contea o nel sito web del tuo Stato o del tribunale della contea se è previsto un modello per questa istanza. È consigliabile anche parlare con un avvocato specializzato in affidamento di minori, dato che di solito è difficile ottenere l’affidamento, togliendolo a un genitore che lo ha già ottenuto.
    • Convinci il giudice che l’affidamento dovrebbe essere modificato. Vai in udienza e porta testimoni e prove che dimostrino che vivere con te è nell’interesse primario dei figli. Ricorda, l’affidamento riguarda i figli e ciò che è meglio per loro, non ciò che è meglio o più conveniente per i genitori.
  4. 4
    Acconsenti all’adozione. Puoi dare in adozione i tuoi figli e permettere che il coniuge della tua controparte parte li adotti. Acconsentire all’adozione comporterà la cessazione dell’obbligo di mantenimento, ma anche la perdita dei tuoi diritti di genitore.
  5. 5
    Disconosci la paternità. Se non credi che i figli siano tuoi, puoi contestare la paternità e non essere tenuto a pagare il mantenimento. Il momento per iniziare quest’azione è immediatamente dopo che la causa di divorzio o di paternità sia stata intentata. Nel caso in cui ti è stata riconosciuta la paternità dei figli, hai presentato una richiesta o un’istanza di divorzio, dichiarando di non esserne il padre, e non sei stato in grado di rigettare l’attribuzione di paternità da parte del tuo coniuge, potresti non riuscire a rivendicare che non sei il padre.
  6. 6
    Rifiutati di pagare. Puoi scegliere semplicemente di non pagare il mantenimento dei figli, anche se rischi che ti venga diminuito lo stipendio, eliminato il rimborso dell’imposta sul reddito e anche sospesi eventuali permessi o licenze professionali e la patente di guida[2]; potresti persino finire in carcere per questo. Se conosci i rischi e ancora ti rifiuti di pagare:
    • Convinci l’altra parte ad alleggerire il carico. Puoi evitare di pagare il mantenimento, ma solo per un breve periodo di tempo, se l’altra parte non protesta per vie legali e non pretende il Child Support Enforcement (imposizione al pagamento del mantenimento dei figli) a causa della mancata erogazione del mantenimento.
    • Chiedi al tribunale di annullare qualsiasi cessione di stipendio in essere. Se tu e l’altro genitore accettate di gestire il mantenimento dei figli senza alcuna cessione di stipendio, puoi presentare una mozione per annullare quelle che sono in essere. Controlla presso la cancelleria del tribunale se è possibile e richiedi i documenti necessari da presentare.
  7. 7
    Abbandona i tuoi figli. L’abbandono volontario dei figli, in alcuni Stati, per un periodo da sei (6) mesi a un (1) anno causa la perdita di ogni diritto sui figli. Controlla se nel quadro normativo dello Stato in cui vivi questo comportamento comporta la perdita dei diritti di genitore e se tale perdita, a sua volta, comporta la cessazione dell’obbligo di mantenere i figli. Per trovare la legge che regola il tuo Stato:
    • Controlla il sito web del tuo Stato. Molti Stati mettono a disposizione degli utenti un codice di Stato accessibile o un link al codice di Stato su siti web affidabili. Usa la State Links page dell’Internal Revenue Service (l’Agenzia delle Entrate in USA) per trovare il sito web del tuo Stato.
    • Usa il tuo motore di ricerca preferito. Puoi trovare il codice dello Stato cercando sul tuo motore di ricerca preferito. Scrivi “YOUR STATE code”. Per esempio, se vivi a New York, potresti cercare “New York code”.
    • Verifica col tuo avvocato. Trova un avvocato nella tua contea o nel tuo comune, specializzato in affidamento e mantenimento di minori e prendi appuntamento per una consultazione gratuita, per essere sicuro di aver compreso i rischi e le conseguenze che potrebbero verificarsi in caso di abbandono.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Non dovresti firmare mai nulla che potrebbe compromettere i tuoi diritti e i tuoi obblighi legali e finanziari senza aver prima consultato un avvocato.
  • La mancata corresponsione del mantenimento dei figli è considerata un’inosservanza delle disposizioni del tribunale ed è un crimine nella maggior parte degli Stati.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Morire Serenamente

Come

Convincere i Tuoi Genitori a Farti Fare Qualsiasi Cosa

Come

Vestirsi per un Funerale

Come

Infastidire tua Sorella

Come

Affrontare la Morte di un Genitore

Come

Riconoscere i Genitori Tossici

Come

Aiutare Qualcuno a Superare la Perdita di un Parente

Come

Dire ai Tuoi Genitori che Hai un Ragazzo

Come

Dire Creativamente a Tuo Marito che Diventerà Padre

Come

Vivere Dopo la Morte del Coniuge

Come

Affrontare il Lutto

Come

Rispondere Alle Condoglianze

Come

Impostare il Parental Control su Android

Come

Fare uno Scherzo a Tuo Fratello
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 17 403 volte
Categorie: Famiglia
Questa pagina è stata letta 17 403 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità