Come Non Preoccuparti di Quello che Pensa la Gente

Scritto in collaborazione con: Lo Staff di wikiHow | 16 Riferimenti

In questo Articolo:Diventare Più Sicuri di Se StessiFormulare delle Opinioni PersonaliScoprire Se Stessi e il Proprio Stile

Smettere di preoccuparsi di quello che pensano gli altri può essere davvero difficile, tuttavia si possono compiere diversi passi per diventare più sicuri di sé, imparare a formulare delle opinioni proprie e sviluppare uno stile personale. È inoltre importante smettere di presumere che le altre persone siano sempre intente a osservare e giudicare ogni nostro passo, ed evitare di dare troppo peso alle loro opinioni. Impara a formulare le tue idee basandoti su fatti e prove concrete. Prendi le tue decisioni in base ai tuoi valori anziché mettere a repentaglio ciò in cui credi per dare credito a quello che pensano gli altri. Ricorda inoltre che lo stile è un concetto del tutto soggettivo, quindi nessuno può affermare di avere la "verità in tasca" e dirti come vestirti o comportarti.

Parte 1
Diventare Più Sicuri di Se Stessi

  1. 1
    Accettati per come sei. Sii te stesso, fai il possibile per migliorarti, ma impara anche ad accettare gli aspetti di te che non puoi cambiare. Non cercare di essere diverso solo per fare piacere agli altri.[1]
    • Crea due liste. Nella prima elenca tutte le tue qualità che ti piacciono, mentre nella seconda scrivi tutti gli aspetti di te che vorresti migliorare. Ora pensa a delle azioni pratiche che puoi fare per diventare una persona migliore. Per esempio, se ti capita spesso di reagire in modo eccessivo e di avere un atteggiamento aggressivo verso gli altri, puoi decidere che d'ora in avanti, ogni volta che qualcuno esprimerà la propria opinione, farai una pausa e rifletterai su quello che vuoi dire prima di rispondere.
    • Accetta gli aspetti di te che non puoi modificare. Forse avresti preferito essere più alto, ma non c'è niente che puoi fare a proposito. Invece di pensare a come sarebbe bello avere qualche centimetro in più, cerca di trovare alcuni lati positivi legati all'essere bassi, come avere meno probabilità di sbattere la testa.
  2. 2
    Visualizza i tuoi risultati positivi, invece di preoccuparti di provare imbarazzo. Cerca di non concentrarti sulla possibilità di sbagliare, provare vergogna o su quello che potrebbero pensare gli altri nel caso dovessi commettere un errore. Scomponi i tuoi obiettivi in piccole azioni e visualizza nella tua mente i momenti in cui le porti a termine con successo.[2]
    • Supponiamo che tu voglia sentirti più sicuro di te quando parli con qualcuno. Scomponi questo obiettivo in singole azioni: mantenere il contatto visivo, ascoltare l'altro, annuire quando dice qualcosa di importante, porre delle domande e offrire delle risposte sincere basate sulle tue esperienze personali.
    • Se le cose non dovessero andare come speravi, cerca di imparare dai tuoi errori anziché provare vergogna. Ricorda, ogni circostanza è un processo di apprendimento e nessuno è bravo a fare tutto, in special modo al primo tentativo.
  3. 3
    Non mettere in discussione ogni singolo passo che compi. Non dare per scontato che gli altri siano sempre pronti a giudicare ogni tuo piccolo gesto. Dubitando continuamente di te stesso rischierai di perdere sicurezza, quindi sforzati di comprendere che le altre persone hanno ben altro per la testa e non perdono tempo a criticare ogni tuo singolo pensiero o azione.[3]
    • Fai del tuo meglio per accorgerti delle occasioni in cui rifletti troppo o metti inutilmente in discussione i tuoi comportamenti. Ripeti a te stesso: "Smettila di pensare troppo, calmati e non preoccuparti".
    • Essere introspettivo e imparare dai tuoi errori è una cosa buona, a patto di aspirare a una crescita personale positiva anziché rimuginare sui pensieri negativi.
  4. 4
    Non lasciare che i giudizi negativi altrui ti definiscano come persona. Cerca di mantenere una prospettiva reale ed equilibrata, sapendo che ogni giudizio negativo non è né universale né permanente. Se pensi che in una critica ci sia qualcosa di vero, usala come un'opportunità per migliorare anziché considerarla un limite personale.[4]
    • Per esempio, supponiamo che qualcuno dica che hai un brutto carattere. Se quella persona non ti conosce per niente e avete interagito a malapena, non dare importanza alle sue parole. Al contrario, se si tratta dell'opinione di un amico o di un collega con cui trascorri abitualmente molto tempo, rifletti sulle ragioni che lo hanno portato a formulare questo pensiero. Cerca di mettere in atto delle strategie che ti aiutino a rimanere calmo, come contare mentre respiri in modo lento e profondo quando inizi a sentirti irritato.
  5. 5
    Chiediti se la persona che ti sta giudicando ha delle buone intenzioni. Il modo in cui esprime le proprie opinioni può farti capire se è meglio non dare alcuna importanza al suo giudizio o se invece vale la pena ascoltarla. Chiediti se sta cercando di aiutarti perché ha a cuore il tuo interesse, cerca di capire se si tratta di un suggerimento che puoi usare per diventare una persona migliore o di un semplice insulto meschino.
    • Supponiamo per esempio che un caro amico ti faccia notare che ultimamente ti comporti in modo strano e sembri distratto. Si tratta di un'opinione che vale sicuramente la pena di considerare. Diversamente, sarebbe giusto ignorare le parole di una persona che, pur non conoscendoti bene, si permette di etichettarti come un pasticcione con la testa costantemente tra le nuvole.

Parte 2
Formulare delle Opinioni Personali

  1. 1
    Raccogli le informazioni da molteplici fonti. Per poter esprimere un'opinione su un tema nuovo, per esempio di attualità, è importante prendere in considerazione molteplici fonti. Leggi gli articoli pubblicati su diversi giornali o siti web, cercando di includere quelli che adottano delle prospettive che mettono in discussione le cose in cui credi. Cerca di procurarti le informazioni autonomamente, invece di concordare o dissentire istintivamente con le opinioni altrui.[5]
    • Supponiamo per esempio che i tuoi genitori si siano fatti un'opinione su una notizia di cronaca. Invece di concordare semplicemente con loro perché sono i tuoi genitori, potresti eseguire delle ricerche online per trovare degli articoli sul tema provenienti da diverse agenzie di stampa. Dopo aver letto varie idee sull'argomento, potrai formulare la tua opinione basata su ciò che hai appreso.
  2. 2
    Valuta se il tuo interlocutore è informato sull'argomento di discussione. Prima di preoccuparti di quello che pensa qualcun altro, vagliane le competenze e il modo in cui esprime la sua opinione. Se il tuo insegnante ha scritto la propria tesi su un particolare evento storico, probabilmente darai maggiore valore alla sua opinione rispetto a quella di qualcuno meno informato.[6]
    • Oltre a considerare la fonte delle informazioni, analizza anche il modo in cui vengono espresse. Valuta se la persona informata sul tema è in grado di esporre la propria opinione in modo chiaro ed equilibrato o se sta semplicemente inveendo, insultando e criticando il tuo pensiero al semplice scopo di essere in disaccordo con te.
  3. 3
    Non fingerti d'accordo solo per fare piacere agli altri. Non temere di avere un'opinione diversa da quella della maggior parte delle persone, in special modo se hai dedicato tempo e impegno per formularla. Invece di cercare di conformarti agli altri e di soddisfarli, trova il giusto equilibrio tra i fatti e le tue impressioni istintive. Rispetta il pensiero altrui e accetta il fatto che non tutti devono pensarla esattamente come te.[7]
    • Supponiamo per esempio che tu preferisca i cani ai gatti: non fingere che i gatti ti piacciano di più solo per piacere agli amici che la pensano allo stesso modo. È importante avvalorare la tua opinione personale anche quando gli altri sono in disaccordo.
    • Talvolta è utile sfidare le proprie credenze personali, ma dovresti evitare di metterle in discussione solo per non apparire impopolare. Per esempio, se sei stato cresciuto secondo un certo credo religioso, una volta adulto potresti scoprire che una sana dose di diffidenza è stata utile per approfondire gli argomenti di fede. Ciò non significa tuttavia che dovresti cambiare le tue convinzioni solo perché qualcuno ti ha mosso una critica per ignoranza.[8]

Parte 3
Scoprire Se Stessi e il Proprio Stile

  1. 1
    Fai del tuo meglio per entrare in contatto con te stesso. Considera le similitudini e le differenze tra come ti comporti quando sei in privato e quando invece sei in mezzo alla gente. Poniti la seguente domanda: "Come mi presento agli sconosciuti, alle persone con cui mi sento più a mio agio e a me stesso?".[9]
    • Cerca di identificare quali sono gli aspetti che ti rendono unico. Fai un elenco scritto dei tuoi tratti caratteriali che consideri importanti, per esempio essere onesto, fedele o ironico.
    • Trova il tempo di riflettere con calma sulle tue qualità, i tuoi talenti e le cose che preferisci. Cerca di dare importanza a ogni aspetto che ti rende un individuo unico.
  2. 2
    Prendi le decisioni basandoti sui tuoi valori personali. Compi delle scelte che siano coerenti con le tue priorità, invece di fare quello che gli altri considerano appropriato. Per esempio, supponiamo che i tuoi amici vogliano andare a una festa e ubriacarsi, ma che il giorno seguente tu debba giocare una partita con la tua squadra di calcio che consideri molto importante. Invece di andare alla festa solo per sentirti parte del gruppo, scegli di prepararti e riposarti al meglio, visto che si tratta di un evento a cui tieni molto.[10]
  3. 3
    Scegli uno stile che ti fa felice. Pensa a come poter incorporare i tuoi interessi, preferenze e avversioni nel modo in cui ti vesti, nei tuoi spazi e nelle tue scelte di vita. Cerca di creare uno stile che ti faccia sentire bene, anziché limitarti ad assecondare quello del momento per sentirti accettato.[11]
    • Per esempio, se ti piace abbinare abiti e accessori di stili diversi, non rinunciare a indossare ciò che ami solo perché hai paura di cosa potrebbero pensare gli altri.
    • Decora il tuo appartamento o la tua stanza con gli oggetti che rivestono per te un valore sentimentale, anche se qualcun altro pensa che dovresti preferire qualcosa di più moderno o abbracciare uno stile minimal. Per lo stesso motivo, dovresti evitare di riempire la casa di suppellettili decorative se sei un amante degli spazi vuoti. Asseconda semplicemente i tuoi gusti per rendere l'ambiente il più gradevole possibile per te stesso.
  4. 4
    Crea un fascicolo da cui trarre ispirazione per rimanere fedele al tuo stile. Se senti la necessità di approfondire i tuoi gusti nel vestire, sfoglia alcuni blog o riviste di moda alla ricerca di spunti. Salva o ritaglia le immagini che ti piacciono per creare un fascicolo, o una cartella digitale, da cui trarre ispirazione per il tuo look. Potrai combinare abiti e accessori per creare uno stile che ti faccia sentire unico e sicuro di te.[12]
    • Puoi scegliere di dare un'impronta unica al tuo stile con l'aggiunta di un ornamento particolare, per esempio un cappello, una sciarpa o un oggetto di bigiotteria. Pensa a un accessorio capace di metterti di buonumore e di esprimere o valorizzare un aspetto particolare di te. Per esempio, se ami andare in barca, potresti indossare una collana con un ciondolo a forma di ancora o degli abiti a righe bianche e blu in stile marinaro.[13]
  5. 5
    Ricordati che il gusto è soggettivo. Ogni volta che qualcuno commenta le tue scelte, rammenta a te stesso che si tratta solo della sua opinione personale. Il gusto è soggettivo, quindi è probabile che anche a te non piaccia il modo in cui altre persone si vestono o decorano il proprio ambiente. La varietà è un elemento altamente positivo: immagina come sarebbe tutto meno interessante se chiunque indossasse gli stessi abiti e se ogni casa fosse esattamente uguale all'altra.[14]
    • Vestirti in un modo che esprima la tua unicità è importante, ma in alcune situazioni maglietta e jeans strappati potrebbero non essere appropriati. Quando le circostanze lo richiedono, è bene indossare degli abiti formali o attenersi al dress code suggerito, per esempio, dall'azienda dove lavori. In questo modo gli altri ti tratterranno con maggiore rispetto.[15]
  6. 6
    Evita i commenti non richiesti. I social network sono uno strumento utilissimo quando si vuole rimanere connessi con gli altri, ma danno a chiunque occasioni continue per giudicare le scelte delle altre persone. Se vuoi evitare di ricevere critiche riguardo al tuo aspetto o ai tuoi abiti, considera di pubblicare un minor numero di selfie.[16]

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Categorie: Sviluppo Personale

In altre lingue:

English: Not Care What People Think, Español: hacer que no te importe lo que la gente piense, Português: Não Se Importar Com O Que As Pessoas Pensam, Français: se moquer de ce que les gens pensent, Nederlands: Je niets aantrekken van wat andere mensen denken, Deutsch: Sich nicht darum kümmern was andere von dir denken, Русский: перестать волноваться о чужом мнении, 中文: 学会不在乎别人怎么想, Bahasa Indonesia: untuk Tidak Memedulikan Pikiran Orang Lain, Čeština: Jak se nestarat o to, co si myslí ostatní, العربية: عدم الاهتمام بما يظنه الناس, हिन्दी: लोगों के विचारों की चिंता नहीं करें, ไทย: ไม่สนใจว่าคนอื่นจะคิดยังไง, Tiếng Việt: Không Quan tâm tới Suy nghĩ của Mọi người

Questa pagina è stata letta 29 967 volte.
Hai trovato utile questo articolo?