Scarica PDF Scarica PDF

I criceti nani sono una delle specie animali più buffe e tenere. Quando corrono poi, sembrano dei batuffoli di polvere con un paio di occhioni adorabili, che schizzano a velocità supersonica. Certo che tutto quel corre mette una gran fame! Segui questi semplici passi per nutrire al meglio il tuo pelosetto.

Parte 1 di 2:
Comprare il Giusto Tipo di Cibo

  1. 1
    Scegli la giusta alimentazione quotidiana per il tuo criceto nano. I criceti nani hanno una dieta simile alle altre varietà di criceto. Per la maggior parte, la loro dieta dovrebbe essere composta da alimenti specifici che si possono trovare nei negozi di animali. Si tratta di miscele etichettate come "cibo per criceti" e sono generalmente costituite da semi, mangime in pellet, cereali e chicchi di mais. Il pellet è la parte più importante, in quanto serve a fornire al tuo criceto una dose giornaliera di sostanze nutritive di cui ha bisogno per crescere sano.
    • Se preferisci, puoi imparare a preparare il cibo per il tuo criceto.
  2. 2
    Cerca di non fargli mancare cibo fresco. Anche se la maggior parte del nutrimento è composta da miscele di cibo secco, puoi integrare i pasti con prodotti freschi. In generale, frutta e verdura freschi vanno bene perché contengono basse quantità di zuccheri e acqua. I criceti sono inclini al diabete e i prodotti ricchi d'acqua come l'anguria possono sconvolgere la loro digestione e generare disturbi, come diarrea. Bastoncini prelibati come:
    • Verdure: zucchine, fagiolini, carote, broccoli, asparagi e cavolfiori sono tutti alimenti ideali per il tuo piccolo amico peloso. Verdure a foglia verde scura vanno anche bene (ma evita la lattuga iceberg.)
    • Frutti: bacche, prugne, pere, pesche e mele senza semi sono ideali per uno squisito spuntino.
    • Alimenti assolutamente da evitare:Non dare mai al tuo criceto le mandorle, perché contengono acido cianico, che può causare danni seri al tuo criceto. Evita di dargli frutti con semi o noccioli.
  3. 3
    Aggiungi anche qualcosa da rosicchiare. Questo per evitare che i denti del criceto crescano a dismisura. Per esempio, prova a inserire nella gabbietta un piccolo ramoscello oppure una di quelle bacchette che si trovano nei negozi per animali (simili ai biscotti per cani). Inoltre, nei negozi specializzati potrai trovare una infinità di prelibatezze per il tuo piccolo amico.
  4. 4
    Non dimenticare, tra l'altro, che il tuo criceto nano ha bisogno di acqua. Il cibo è sicuramente essenziale per la sua sopravvivenza, ma anche l'acqua è molto importante per la sua salute. Acquista un distributore di acqua per criceti dal tuo rivenditore di articoli per animali. Questi distributori sono sostanzialmente delle bottigliette di acqua capovolte con una pallina all'imboccatura. La sfera serve a regolare la fuoriuscita di acqua ogni volta che il criceto si appresta a bere.
    • Non è consigliabile inserire una ciotola d'acqua nella gabbietta. Questo perché potrebbe rovesciarsi facilmente e inondare la gabbietta. Un ambiente umido porta alla formazione di muffe e potrebbe causare malanni al tuo criceto.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Nutrire il Tuo Criceto Nano

  1. 1
    Dai da mangiare al tuo criceto nano alla stessa ora ogni giorno. Puoi scegliere l'orario che preferisci. A ogni modo, gli specialisti raccomandano la somministrazione del cibo sia di mattina che di sera. Gli amanti dei criceti sono discordanti su quale orario sia migliore.
    • Nutri il tuo criceto di sera: i criceti sono creature notturne, quindi è preferibile alimentarli di notte quando sono più svegli e attivi.
    • Nutri il tuo criceto di mattina: alcuni ritengono che sia meglio nutrirli di mattina, perché anche se dormono la maggior parte del giorno, ogni tanto si svegliano per fare uno spuntino.
  2. 2
    Scegli il giusto tipo di ciotola. Ci sono diversi fattori che determinano la ciotola 'giusta'. Ad esempio le dimensioni, il materiale e la posizione.
    • Dimensioni: come ben sai, i criceti sono delle piccole e tenere creature. Come tali, non hanno bisogno di grandi ciotole. Se acquisti una ciotola grande, sarai più propenso a sovralimentare il criceto. Inoltre, ingombrerà inutilmente la gabbia.
    • Materiale: preferisci le ciotole in ceramica a quelle di plastica. I criceti tendono a rosicchiare qualsiasi cosa, quindi cercheranno di attaccare anche la ciotola in plastica, il che significa doverla cambiare spesso.
    • Posizione: cerca di posizionare la ciotola in luogo il più lontano possibile dalla zona che potremmo definire "bagno". I criceti scelgono un posto nella gabbia per i loro bisogni. Una volta che hai capito dov'è quel punto, assicurati di mettere la ciotola nell'angolo opposto della gabbia.
  3. 3
    Non sovralimentare il criceto. I criceti nani non hanno uno stomaco così grande. Necessitano di un cucchiaio di mangime al giorno e di qualche spuntino extra una volta ogni tanto. Anche se un cucchiaio di mangime può sembrare eccessivo, ricorda che i criceti nani hanno un metabolismo molto veloce e possono mangiare le stesse quantità di cibo dei loro cugini più grandi.
    • Non lasciarti ingannare dalla ciotola vuota. La velocità con cui la svuotano è impressionante, ma non correre a riempirla appena svuotata. I criceti amano nascondere il cibo e immagazzinarlo nelle guance come scorta. Quindi, non pensare che abbiano mangiato tutto solo perché la ciotola è sgombra. Cerca di dar da mangiare al criceto una volta al giorno.
  4. 4
    Lascia che si abitui alla tua presenza. La somministrazione del cibo è un momento importante per creare un contatto con lui e abituarlo alla tua presenza. Quando metti il cibo nella ciotola, lascia che il criceto annusi le tue dita. È importante creare una associazione tra il cibo e la tua presenza. Questo potrebbe essere il primo passo per provare a prenderlo in braccio.
    Pubblicità

Consigli

  • Il mangime per criceti dovrebbe costituire il 60% -70% della dieta, frutta e verdura il 20%, i dolci 10% o meno.
Pubblicità

Avvertenze

  • Non dare da mangiare al criceto cibi non approvati o non consigliati dagli specialisti.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Prendersi Cura di un Criceto NanoPrendersi Cura di un Criceto Nano
Creare un Habitat per le Tartarughe di TerraCreare un Habitat per le Tartarughe di Terra
Liberarsi dei Gechi Comuni in CasaLiberarsi dei Gechi Comuni in Casa
Tenere Lontani i Serpenti
Tenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali DomesticiTenere gli Inseparabili (Pappagallini) come Animali Domestici
Riconoscere le ZeccheRiconoscere le Zecche
Prendersi Cura di una Lumaca DomesticaPrendersi Cura di una Lumaca Domestica
Identificare i RagniIdentificare i Ragni
Capire il Tuo ConigliettoCapire il Tuo Coniglietto
Seppellire un Animale DomesticoSeppellire un Animale Domestico
Far Accoppiare le TartarugheFar Accoppiare le Tartarughe
Nutrire una LumacaNutrire una Lumaca
Costruire una Semplice Incubatrice per Pulcini Fatta in CasaCostruire una Semplice Incubatrice per Pulcini Fatta in Casa
Trovare e Prendersi Cura di un Tardigrado (Orso d'Acqua)Trovare e Prendersi Cura di un Tardigrado (Orso d'Acqua)
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 11 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 903 volte
Categorie: Animali
Questa pagina è stata letta 5 903 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità