Come Occuparsi del Pesce Angelo

Stai pensando di aggiungere un pesce angelo come attrazione principale del tuo acquario? O magari stai facendo qualche ricerca dell'ultimo minuto sul pesce angelo? Il pesce angelo d'acqua dolce (Pterophyllum) è uno dei pesci tropicali più diffusi nei negozi per animali ed è adatto agli allevatori meno esperti.

Passaggi

  1. 1
    Impara a conoscere il pesce angelo. La maggior parte delle persone pensa ai pesci angelo come a un pesce a forma di mezzaluna con lunghe pinne; ma questi pesci possono diventare molto grandi e necessitare di più cure di quanto si penserebbe. Un pesce angelo completamente sviluppato può essere grande come il palmo di una mano (circa 10-15 cm dal naso alla coda), e in altezza può superare i 25 cm. Di solito vivono in acquari non adeguati alla loro taglia. Per farli vivere bene ti servirà un acquario da 110 litri per un unico pesce o da 150-200 litri per tenerne 2 o 3. Tenere una coppia di pesci angelo va bene, perché solitamente diventano territoriali. Per sicurezza, il numero massimo di pesci angelo da tenere in un acquario è di 3.
  2. 2
    Procurati un dispositivo per il riscaldamento. Poiché i pesci angelo sono pesci tropicali, per loro è meglio vivere in un acquario riscaldato. Si consiglia una temperatura di 24-26,5 °C.
  3. 3
    Scegli con attenzione gli altri pesci dell'acquario. Poiché i pesci angelo appartengono alla famiglia dei ciclidi, sono animali aggressivi. Una coppia di pesci angelo può vivere bene in un acquario da 150-200 litri.
    • Altri pesci dell'acquario possono essere: Corydoras, Ciclide nano di Ramirez, pesci Tetra di media taglia e così via.
    • Pesci che non possono convivere con il pesce angelo comprendono: pesci neon, Barbo tigre, specie aggressive di gourami, pesci betta o altri pesci che probabilmente verrebbero mangiati o presi di mira dai pesci angelo.
  4. 4
    Metti delle decorazioni. Poiché sono pesci alti e sottili, è bene fornire loro nascondigli adatti, come piante alte (vere o artificiali). Un acquario con piante alte come Microsorum pteropus, Limnophila sessiliflora ed Echinodorus amazonicus, sarà un luogo delizioso in cui nascondersi. Altrettanto importante dei nascondigli è il substrato, come ghiaia o sabbia per acquari; anche questo va aggiunto nella vasca.
  5. 5
    Dai ai pesci un'alimentazione appropriata. È sempre una cosa positiva nutrire i pesci angelo con un'alimentazione varia! Fiocchi per pesci tropicali, mangime di base, pellet per ciclidi, vermi e artemie sono buoni esempi di alimentazione corretta per i pesci angelo.
  6. 6
    Lascia ai pesci il tempo di adattarsi. Come tutti i pesci, anche i pesci angelo devono avere tempo di adattarsi all'acquario restando nel loro sacchetto immerso nell'acquario per almeno 15-30 minuti, in modo da abituarsi alla temperatura e ai parametri della vasca. Poi, togli delicatamente i pesci dal sacchetto con un retino (o cambia tutta l'acqua del sacchetto per un certo periodo di tempo, perché il retino può danneggiare le parti più fragili dei pesci, in particolare quando sono piccoli). Non lasciare che l'acqua del sacchetto finisca nell'acquario.
    Pubblicità

Consigli

  • Piante come Microsorum pteropus, Echinodorus amazonicus o altre piante alte sono buoni esempi di piante in cui il pesce angelo può rifugiarsi.
  • Questi pesci stanno meglio in coppia o tenuti da soli.
  • Un livello di pH adatto deve essere di almeno 6,8-7,5.
  • Il filtro non deve causare turbolenza eccessiva dell'acqua, perché i pesci angelo non sono nuotatori agili.
  • I pesci angelo non possono essere tenuti con i pesci neon o altri pesci piccoli, che probabilmente mangerebbero.

Pubblicità

Avvertenze

  • I pesci angelo hanno lunghe pinne e nuotano lentamente, quindi è meglio non tenerli insieme a pesci aggressivi, come i barbo tigre o altri.
  • Anche se il loro nome fa pensare ad animali amichevoli e docili, possono essere territoriali. A volte prendono di mira pesci più piccoli che vivono nella parte centrale dell'acquario. A volte prendono di mira pesci angelo più piccoli! Inoltre, a volte sono molto timidi e si nascondono dagli altri pesci, il che è un buon motivo per fornire loro un acquario con molte piante.
  • Accertati di eseguire il ciclo dell'acquario prima di mettervi qualunque animale.
  • Come tutti gli animali acquatici, dimensioni inadeguate dell'acquario bloccano la crescita dei pesci angelo, che pertanto vivranno meno a lungo.
Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Pompa dell'aria
  • Kit per il test dell'ammoniaca
  • Pesce angelo o altri pesci
  • Un acquario adatto
  • Pezzetti di legno o altre decorazioni (facoltativo)
  • Dispositivo riscaldante
  • Copertura con luci
  • Piante vere o artificiali
  • Kit per il test dei nitrati/nitriti
  • Kit per il test del pH
  • Sistema di filtraggio adatto
  • Substrato

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Pesci
Questa pagina è stata letta 1 899 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità