La disposofobia descrive una condizione patologica di accaparramento compulsivo. È una forma di malattia mentale, ma non è ancora chiaro se sia un disturbo isolato o piuttosto un sintomo di un'altra condizione, come il disturbo ossessivo compulsivo (DOC). Puoi occuparti di un disposofobico cercando di capire i problemi emozionali che accompagnano la condizione.

Metodo 1 di 3:
Capire un Disposofobico

  1. 1
    Distingui gli “accaparratori compulsivi” dai disposofobici. Se la persona utilizza gli oggetti che colleziona o li organizza in un modo che permette un accessibile uso dello spazio, si possono considerare collezionisti. Tuttavia, i disposofobici hanno di solito un enorme difficoltà a distinguere tra ciò di cui hanno bisogno e ciò che è inutile.
    • La disposofobia diventa conclamata quando il soggetto non riesce più a distinguere le pile di oggetti accumulati dai mobili, dagli ingressi, bagni e cucine. In questo caso il disordine può essere pericoloso, bloccare le uscite di emergenza o causare incendi o infestazioni.
  2. 2
    Considera che potrebbe non rendersi conto di avere un problema. Come altri disturbi compulsivi, quali l'alcolismo o l'abuso di sostanze stupefacenti, può essere difficile trattare un problema quando la persona in causa non lo riconosce.
  3. 3
    Consigliagli di rivolgersi a un organizzatore professionista. La reazione a questa proposta può farti capire come la persona percepisca la sua casa caotica. Se la persona è ostinata a non accettare nessun aiuto nella riorganizzazione, potrebbe mostrare segnali di malattia mentale.
    • Se vuoi evitare un conflitto con la persona disposofobica, ingaggiare un organizzatore professionale ti permette di mantenere una posizione neutrale.
  4. 4
    Considera la disposofobia in base all'età della persona. La sindrome di Diogene è una condizione che affligge molte persone anziane quando iniziano a soffrire di demenza. Questa grave patologia è accompagnata da malnutrizione, trascuratezza della persona, asocialità e apatia.
    • La sindrome di Diogene è trattata fornendo al soggetto assistenza sociale.
    • Gli anziani che soffrono di questa condizione possono mostrare delle resistenze, ma un medico può essere in grado di diagnosticare le avvisaglie di una demenza dopo una visita di routine.
  5. 5
    Ricorda che non puoi aiutare da solo la persona malata. La disposofobia è un segnale di problemi emozionali più gravi, come l'ansia. Assicurati di cercare aiuto rivolgendoti a uno specialista.
    • La persona potrebbe aver bisogno di un trattamento ospedaliero nei casi più gravi.
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Come Aiutare un Disposofobico

  1. 1
    Non gettare tutto. Quando amici e familiari si devono disfare degli oggetti di un disposofobico, la persona malata può farsi prendere dal panico e cominciare ad accumulare oggetti a una velocità maggiore.
  2. 2
    Controlla spesso il tuo familiare, se non vivete insieme. È importante stabilire un punto quando la loro condizione diventa un pericolo per la salute. Questo è solitamente il punto in cui i ragazzi o i genitori intervengono.
  3. 3
    Affronta la questione con leggerezza. Spiega le tue argomentazioni dicendo “Credo” .
    • Cerca di dire “Ho paura che queste pile di oggetti ti blocchino il passaggio” o “Temo che possa svilupparsi un incendio.”
  4. 4
    Chiedi se ha bisogno d'aiuto per rimuovere le cianfrusaglie da casa. Assicurati che abbiano la situazione sotto controllo se manifestano l'intenzione di occuparsene da soli. Come con molti disturbi ossessivo compulsivi, potrebbero cercare prendere il controllo in una situazione in cui da soli risulterebbero indifesi.
  5. 5
    Organizza una tabella di marcia per liberare la casa poco per volta. Se la persona vede che la situazione stia diventando insostenibile, allora cerca di avere pazienza e trattalo come se fosse un bambino, se la situazione non è ancora così catastrofica e rifiuta ogni tipo di aiuto.
    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Come Aiutare un Disposofobico

  1. 1
    Spiega che deve essere fatto qualcosa, se la persona rischia di compromettere la propria salute. In particolare se si verifica una delle seguenti situazioni:
    • Ci sono parassiti, batteri o animali domestici coinvolti. Troppi batteri o feci possono far ammalare la persona.
    • Le uscite sono bloccate. Se un'uscita antincendio rimane bloccate dalle pile di oggetti bisogna intervenire.
    • C'è un rischio di incendio. Se gli oggetti sono ammassati vicino a un focolare o un forno devono essere rimossi.
    • Togli gli animali domestici, se sono una fonte di rischio per la salute. L'accumulo di feci o residui di cibo è nocivo per la salute. Nel caso di un accumulo compulsivo di animali occorre intervenire immediatamente portando gli animali in un luogo adeguato e sicuro.
  2. 2
    Chiedi alla persona di rivolgersi a uno psichiatra esperto in disturbi ossessivo compulsivi. Fissa un appuntamento, se rifiutano il trattamento e la situazione è critica.
    • Affrontare insieme il problema potrebbe motivarlo a cambiare o potrebbe avvertire vergogna e imbarazzo.
    • Alcuni psicologi adottano la terapia cognitivo comportamentale. Questa è particolarmente efficace nel caso di disturbi ansiogeni perché può stimolare il cervello a reagire ai differenti schemi.
  3. 3
    Parla al medico prima dell'appuntamento, se temi la demenza e l'incuria personale. Il medico potrebbe indicare un trattamento, inviare il paziente da uno specialista o prescrivere farmaci.
    • In alcuni casi il DOC è trattato con antidepressivi, come inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina.
  4. 4
    Affronta regolarmente il problema con la persona malata. Mettila a conoscenza di come il suo problema si ripercuota su di te, sui vicini o sugli amici.
    • Dovresti dire “Credo che debba intervenire, perché non vivi in un ambiente sano."
    • Digli “Non voglio prendere decisioni al posto tuo, ma qui si parla di salute e sicurezza.”
  5. 5
    Proponi di fornirgli una badante, se è necessario. Se la persona è anziana o soffre della Sindrome di Diogene, questa potrebbe essere l'unica soluzione.
    Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Antidepressivi

wikiHow Correlati

Come

Far Crescere più Velocemente il Seno

Come

Usare un Preservativo

Come

Riconoscere il Cancro allo Stomaco

Come

Crescere In Altezza

Come

Diventare Più Alti Naturalmente

Come

Farsi un Clistere

Come

Fumare una Sigaretta

Come

Fare Sesso Durante il Ciclo

Come

Capire se il Dolore al Braccio Sinistro è Correlato al Cuore

Come

Distinguere il Dolore Renale dal Dolore Lombare

Come

Far Durare il Sesso Più a Lungo

Come

Determinare il tuo Gruppo Sanguigno

Come

Eseguire la Manovra di Epley

Come

Far Abbassare Velocemente la Pressione del Sangue
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 060 volte
Categorie: Salute
Questa pagina è stata letta 5 060 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità