Scarica PDF Scarica PDF

Ti è mai capitato di aprire l'armadio e di essere travolto da una valanga di vestiti? Devi andare a una festa e non vedi altro che vestiti spiegazzati, sporchi e maleodoranti? A quanto pare il tuo guardaroba ha bisogno di una sistemata! Questo articolo non solo ti spiegherà con quale criterio separare i capi, ti darà anche dei suggerimenti e delle idee su come organizzare armadio e cassetti.

Metodo 1
Metodo 1 di 3:
Separare i Vestiti

  1. 1
    Svuota completamente l'armadio. Il primo passo da fare per organizzare i vestiti? Separarli. Devi innanzitutto svuotare l'armadio e i cassetti, impilandone il contenuto sul pavimento o sul letto. Se tieni i vestiti in diversi posti, esaminane uno alla volta. Esempi:
    • Se tieni i vestiti in un armadio e in una cassettiera, organizza innanzitutto il primo. Una volta finito, ripeti il procedimento con la seconda.
    • Tieni a disposizione una scatola o un cestino per riporci tutti gli articoli che non ti appartengono.
  2. 2
    Suddividi i capi in due pile. Nella prima raggruppa quelli che usi e che intendi tenere, nella seconda quelli che non utilizzi più e di cui vuoi sbarazzarti. Cerca di non perdere tempo al momento di prendere questa decisione: basta qualche secondo.
    • Se hai bisogno di più tempo per decidere le sorti di un vestito, prova a creare un terzo gruppo di capi "in forse", dove impilerai le cose su cui vuoi riflettere.
    • Puoi anche separare i vestiti con l'aiuto di cestini o scatole, anziché impilarli sul pavimento o sul letto.
  3. 3
    Nella pila delle cose da tenere, separa i vestiti puliti da quelli sporchi. Una volta deciso quali capi tenere e quali buttare, concentrati su ciascun gruppo. Passa in rassegna la pila delle cose da tenere per dividere i vestiti che devi lavare da quelli che puoi appendere e piegare.
  4. 4
    Finita la separazione, metti i vestiti sporchi nel cesto del bucato, in modo da evitare di accumularli e occupare inutilmente spazio.
    • Per risparmiare tempo, mettili subito a lavare, in questo modo nel frattempo potrai continuare a esaminare e a organizzare gli altri vestiti.
  5. 5
    Occupati della pila di cose da eliminare. In questo gruppo si trovano i vestiti che hai smesso di usare perché non ti piacciono più, non ti stanno più bene, oppure sono troppo sbiaditi, macchiati o logori da poter essere indossati. Alcuni vanno buttati via, mentre altri possono essere donati. Separa dunque i vestiti in buone condizioni da quelli rovinati.
    • I vestiti da donare dovrebbero essere in buono stato, senza strappi, macchie o alterazioni di colore.
  6. 6
    Butta i vestiti sbiaditi, macchiati o logori. I capi rovinati non possono essere tenuti o donati, quindi gettali subito, oppure mettili da parte e buttali dopo aver finito di organizzare l'armadio.
    • I vestiti rovinati possono essere tagliati e riciclati. Le t-shirt possono diventare degli ottimi panni per pulire, mentre i ritagli delle camicie di flanella possono diventare delle ottime toppe.
    • Prova a dare una nuova funzione ai vestiti. Per esempio, i jeans logori e rotti sulle ginocchia possono trasformarsi in un paio di shorts o in una gonna.
  7. 7
    Le altre cose di cui vuoi sbarazzarti possono essere donate. Metti in una scatola o in una busta i vestiti smessi in buone condizioni e portali all'ente di beneficenza più vicino. Puoi farlo subito o dopo aver finito di organizzare l'armadio.
    • Questi vestiti possono anche essere regalati a un amico o a un parente.
    • Potresti inoltre venderli online o allestendo una bancarella.
  8. 8
    Rivedi la pila di cose da tenere. Finito di separare i vestiti, è possibile che il gruppo di cose da tenere ti sembri ancora smisurato. Approfitta di questo momento per riesaminarlo. Se hai anche una pila di capi "in forse", rivedila. Probabilmente alcuni indumenti ancora ti stanno bene, solo che non si adattano più al tuo stile di vita, mentre altri non ti valorizzano più come prima [1] . Riesamina le pile e chiediti ancora una volta se indosseresti di nuovo questi capi. Poniti le seguenti domande:
    • "Questo colore mi valorizza? Mi sento a mio agio quando lo uso?". È possibile che alcuni colori ti valorizzino più di altri. Scegli quelli che risaltano la tua carnagione e i tuoi capelli. In particolare, opta per i colori che ti piace portare.
    • "Questo modello mi valorizza?". Hai comprato una giacca perché ti piaceva come stava al manichino in vetrina, solo che non valorizza il tuo tipo di corpo. Tieni solo i vestiti che si adattano al tuo fisico.
    • "Con quale frequenza lo uso?". Da quando hai iniziato a lavorare in ufficio, il guardaroba si è riempito di tailleur e camicie. Le magliette e i vestiti colorati che indossavi prima dell'assunzione ora non fanno altro che occupare spazio, senza alcuna utilità. Cerca di regalarli a qualcuno che possa apprezzarli e indossarli spesso.
    Pubblicità

Metodo 2
Metodo 2 di 3:
Organizzare il Guardaroba

  1. 1
    Crea delle sezioni in base al tipo di vestito. Separare gli indumenti per tipologia ti aiuterà a trovare subito quello che ti serve, senza contare che il guardaroba avrà un aspetto molto più pulito e organizzato. Per ottenere questo risultato, puoi suddividerlo in varie sezioni, appendendoci poi i vestiti. Ecco un esempio di suddivisione: camicie, gonne, pantaloni, abiti e cappotti.
    • Se hai dedicato una sezione alle camicie e alle maglie, prova a suddividerla ulteriormente in maniche corte e lunghe.
    • Per avere un armadio ancora più ordinato e facile da esaminare, puoi separare le varie sezioni usando delle etichette di carta.
  2. 2
    Suddividi i vestiti per colore. Per coordinarli, appendi i vestiti separandoli in base al colore. Per esempio, raggruppa tutti i capi rossi da una parte e tutti i capi blu dall'altra.
    • Prova a organizzare i vestiti innanzitutto per tipo, poi per colore. Per esempio, puoi appendere tutte le camicie blu in una sezione e tutte quelle rosse in un'altra.
    Risposta dell'Esperto
    D

    "Qual è la tua strategia preferita per organizzare i vestiti nell'armadio?"

    Joanne Gruber

    Joanne Gruber

    Stilista Professionale
    Joanne Gruber è la titolare di The Closet Stylist, un servizio specializzato in consulenza di immagine e stile che combina modifiche al guardaroba e riordino. Lavora nel settore della moda e dello stile da oltre 10 anni.
    Joanne Gruber
    Consiglio dell'Esperto
    Answer from Joanne Gruber:

    Joanne Gruber, stilista professionista e organizzatrice di guardaroba, risponde: "Quando sto riorganizzando i vestiti, li ordino per colore: prima i colori dell'arcobaleno, poi il grigio chiaro, il grigio scuro e i capi neri. Inoltre cerco di appendere quanti più vestiti possibile, con top, giacche e capispalla sopra e pantaloni sul fondo. Quando pieghiamo i vestiti, di solito indossiamo solo ciò che è in cima alla pila".

  3. 3
    Se hai una cabina armadio, puoi anche usare delle mensole. Un armadio non serve solo ad appendere i vestiti. Se hai spazio, puoi fissare delle mensole per riporci i vestiti piegati (come pantaloni e maglie) e gli articoli più ingombranti (come scarpe e accessori). Se hai meno spazio, puoi infilare una piccola libreria in un angolino dell'armadio o sotto gli articoli più corti che hai appeso (come le camicie) [2] .
    • Sempre se non hai spazio per le mensole classiche, potresti usare mensole appendibili da armadio, che sono generalmente in tessuto, tela o stoffa plastificata. Quando non ti servono puoi ripiegarle e metterle da parte, altrimenti appendile all'asta dell'armadio insieme ai vestiti. Sono utili per riporci cappelli, sciarpe, scarpe e altri accessori [3] .
  4. 4
    Aggiungi una cassettiera di plastica, un'ottima soluzione per chi non ha spazio per una cassettiera vera e propria. È utile per riporci i capi piegati. Se è alta, mettila in un angolo dell'armadio. Se è bassa, infilala sotto i capi appesi più corti, come le camicie.
    • Cerca una cassettiera trasparente o semi-trasparente che ti permetta di vederne il contenuto. Se vedi i vestiti che possiedi, sarà più facile usarli e non dimenticherai di averli [4] .
    • Prova a comprare una cassettiera dotata di ruote per spostarla con facilità.
  5. 5
    Se non hai una cassettiera, usa scatole e cestini colorati per immagazzinare gli articoli più piccoli, come biancheria intima e calzini. Riponili sulle mensole.
    • Compra scatole o cestini a tinta unita per ottenere un risultato ancora più gradevole alla vista.
    • Se appoggi le scatole o i cestini su una mensola, prova a usare un colore in contrasto. Per esempio, se la mensola è bianca, utilizza contenitori neri o colorati (come verde fosforescente o rosa).
  6. 6
    Organizza le scarpe. Tenendole in un solo posto, al mattino potrai prepararti prima, senza contare che la tua camera sarà molto più ordinata. Esistono diverse opzioni per organizzarle:
    • Le scatole per scarpe di plastica o cartone sono utili per riporci calzature speciali o fuori stagione. Mettile su una mensola più alta.
    • Le mensole appendibili da armadio in tela, tessuto o stoffa plastificata possono essere usate per riporci calzature più ingombranti, come gli stivali.
    • I portascarpe da porta possono essere appesi allo sportello dell'armadio o a un gancio. Sono preferibili per le scarpe piatte, come ballerine e mocassini.
    • Le mensole a cubo possono essere usate per qualsiasi tipo di scarpa: ballerine, tacchi alti, stivali, eccetera. Cerca di organizzarle in base al modello. Metti per esempio tutte le ballerine su un lato e tutte le calzature con il tacco su un altro.
    • I porta-rocchetti in legno sono altrettanto utili. Appendi al gancio la parte posteriore di ciascuna scarpa. È un buon metodo per ballerine, sneakers e mocassini [5] .
  7. 7
    Se hai una cabina armadio e una cassettiera, potresti spostare quest'ultima al suo interno. Se la cassettiera è bassa, prova a infilarla sotto i capi più corti che hai appeso, come le camicie. In questo modo terrai tutti i vestiti in un posto solo e al mattino potrai prepararti più velocemente.
    Pubblicità

Metodo 3
Metodo 3 di 3:
Organizzare la Cassettiera

  1. 1
    Se riponi i capi in una cassettiera, dedica un cassetto a ciascun tipo di vestito. Per esempio, metti tutte le magliette nel primo cassetto, i pantaloni e le gonne nel secondo, i vestiti che usi di meno o fuori stagione nell'ultimo.
    • Se è dotata di cassetti piccoli, prova a usarli per articoli come calzini e biancheria intima.
  2. 2
    Prova a separare i vestiti per occasione d'uso. Questo metodo non solo ti permette di prepararti più velocemente al mattino, ti aiuterà anche a tenere ancora più organizzata la cassettiera. Se indossi un'uniforme per andare al lavoro o a scuola, tieni tutto l'occorrente in un cassetto, mentre riponi i vestiti casual in un altro. Assicurati di separare le maglie dai pantaloni e dalle gonne.
    • Puoi anche tenere tutte le maglie e le camicie (sia quelle casual sia quelle da lavoro) nello stesso cassetto: metti quelle casual su un lato e quelle da lavoro su un altro. Fai lo stesso con i pantaloni e le gonne.
  3. 3
    Al momento di riporre i vestiti, piegali e impilali dividendoli per colore. Tieni tutte le maglie nere in una pila e quelle bianche in un'altra. Se hai capi di molti colori diversi e poco spazio, puoi mettere tutte le maglie colorate in un gruppo e quelle scure in un altro.
  4. 4
    Prova a conservare i vestiti in verticale. Se hai molte maglie, puoi risparmiare spazio piegandole e riponendole in verticale nei cassetti, anziché impilarle l'una sull'altra [6] . Il risultato finale sarà simile all'interno di uno schedario.
  5. 5
    Prova a usare dei divisori per cassetti. È un ottimo metodo per organizzare gli articoli piccoli. Se la cassettiera ha solo cassetti grandi, prova a usarne uno per riporci la biancheria intima e i calzini, separandoli con un divisore per evitare che si mischino.
    • Puoi creare dei divisori per cassetti rivestendo delle scatole di cartone con della carta da scrapbooking colorata o da regalo.
    • Puoi anche inserire diverse scatole nel cassetto, usandole per separare gli articoli. Assicurati che siano abbastanza basse da permetterti di chiudere il cassetto.
  6. 6
    Arrotola i calzini e piega la biancheria intima. Sebbene piccoli, questi articoli possono ingombrare parecchio e occupare più spazio del dovuto. È possibile risparmiare spazio arrotolando i calzini e piegando la biancheria intima, in questo modo i cassetti appariranno anche più puliti e organizzati.
  7. 7
    Ruota i vestiti in base alla stagione. In estate ti servono le maglie a maniche corte, mentre in inverno i maglioni. Prova a spostare i vestiti di cassetto in cassetto a seconda della stagione. In estate, tieni i capi più leggeri, come gonne, shorts e top, nei primi cassetti, mentre quelli caldi, come maglie a maniche lunghe e maglioni, negli ultimi. In inverno, sposta shorts e top negli ultimi cassetti, mentre trasferisci i maglioni e le maglie a maniche lunghe nei primi. Cerca di tenere gli articoli fuori stagione in un solo cassetto per risparmiare spazio.
    • Puoi risparmiare spazio nella cassettiera o renderla più spaziosa riponendo i vestiti fuori stagione in un cassetto sotto il letto. Se hai un armadio, metti i capi che non usi su una mensola alta.
  8. 8
    Se possibile, risparmia spazio spostando la cassettiera nella cabina armadio. In questo modo terrai tutti i capi in un unico posto. Se la cassettiera è bassa, puoi infilarla sotto i vestiti più corti che hai appeso, come le camicie. Tenendo tutti i capi in un solo posto, al mattino perderai meno tempo per prepararti per andare al lavoro o a scuola.
    Pubblicità

Consigli

  • Suddividi i vestiti per tipo: camicie, gonne, pantaloni, abiti e cappotti.
  • Suddividi i vestiti per colore. Quando li organizzi nell'armadio, prova a mettere tutti i capi chiari su un lato e quelli scuri sull'altro.
  • Se hai una cabina armadio e una cassettiera, prova a spostare quest'ultima al suo interno [7] .
  • Prova a usare delle grucce multiple per appendere varie paia di pantaloni o gonne, in modo da risparmiare spazio.
  • Prova a comprare grucce dello stesso colore e stile. Sono i piccoli dettagli a unificare il look di un armadio [8] .
  • Compra scatole o cestini dello stesso colore e stile.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Riconoscere delle Nike ContraffatteRiconoscere delle Nike Contraffatte
Riconoscere le Air Jordan FalseRiconoscere le Air Jordan False
Eliminare il Problema dell'Elastico in un Capo d'Abbigliamento
Allacciare le Scarpe
Ripristinare il Colore degli Indumenti ScoloritiRipristinare il Colore degli Indumenti Scoloriti
Evitare che un Maglione di Angora Perda PeliEvitare che un Maglione di Angora Perda Peli
Pulire gli Stivali TimberlandPulire gli Stivali Timberland
Misurare i FianchiMisurare i Fianchi
Allargare gli StivaliAllargare gli Stivali
Camminare sui Tacchi Alti
Infilare la Camicia nei Pantaloni
Disegnare un Figurino di ModaDisegnare un Figurino di Moda
Scolorire i Jeans
Evitare che i Brillantini Cadano dai VestitiEvitare che i Brillantini Cadano dai Vestiti
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Kathi Burns, CPO®
Co-redatto da:
Organizzatrice di professione
Questo articolo è stato co-redatto da Kathi Burns, CPO®. Kathi Burns è una Organizzatrice di professione e Fondatrice di addSpace To Your Life!, un'attività di consulenza che ha la missione di spronare le persone a dominare il proprio ambiente e la propria immagine personale aiutandole ad assumere il controllo, fare cambiamenti e organizzare la propria vita. Kathi ha oltre 16 anni di esperienza nell'ambito dell'organizzazione e del suo lavoro si è parlato su "Better Homes and Gardens", "NBC News", "Good Morning America" ed "Entrepreneur". Ha una laurea in Comunicazione conseguita alla Ohio University. Questo articolo è stato visualizzato 3 891 volte
Categorie: Fashion
Questa pagina è stata letta 3 891 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità