Avere un figlio è un'esperienza emozionante, ma l'organizzazione quotidiana dei vestitini può essere una vera sfida. Gli articoli di piccole dimensioni tendono infatti a perdersi con estrema facilità, disseminando il caos. Tuttavia, con un pizzico di buonsenso, trovare subito un vestito e conservarlo nel posto che gli spetta non sarà più una fonte di stress.

Parte 1 di 3:
Scegliere un Sistema Organizzativo

  1. 1
    Scegli il sistema organizzativo di base considerando il tipo di spazio di cui disponi in prevalenza. Userai di più l'armadio o i cassetti? La maggior parte delle persone utilizza entrambi. In questo modo potrai massimizzare l'utilizzo dello spazio. Ricorda che puoi mettere a punto un sistema organizzativo personalizzato affinché sia perfettamente in linea con le tue esigenze.
    • Cerca di dare spazio alla creatività e mettere a punto soluzioni personalizzate. Non hai bisogno di contenitori sofisticati. Per creare una soluzione personalizzata, è spesso possibile utilizzare articoli che si hanno già in casa [1].
    • Invece di usare solo l'armadio e i cassetti, considera altri spazi potenzialmente utili, come cestini di vimini, porte, scatole e via dicendo.
    • Se non hai a disposizione un armadio da dedicare esclusivamente ai vestiti del bambino o vivi in un piccolo appartamento, esistono comunque numerose opzioni. Molte di esse sono convenienti e anche divertenti da implementare [2].
  2. 2
    Decidi come sfruttare al meglio lo spazio dell'armadio. Invece di appendere tutti i vestiti, considera un metodo più efficace per sfruttare l'intero spazio verticale.
    • Organizza i vestiti per tipo (abiti, pagliaccetti, giacche, pantaloni, eccetera), quindi stabilisci quali bisogna appendere. Tutti gli indumenti che non si piegano con facilità o che tendono a spiegazzarsi vanno appesi.
    • Dovresti assolutamente usare delle grucce per gli articoli delicati o i vestiti destinati a eventi speciali.
    • Colloca dei divisori fra i vestiti che intendi appendere. Puoi realizzarli in casa per renderli unici e personalizzati [3].
    • Sfrutta quanto più possibile lo spazio verticale. Uno dei metodi più efficaci in assoluto per sfruttarlo al massimo? Installare delle mensole o appendere contenitori a sospensione in tessuto all'asta dell'armadio.
    • Puoi anche impilare contenitori di plastica, scatole o cassetti in fondo all'armadio.
  3. 3
    Organizza i cassetti. I cassetti sono pratici per conservare pannolini, salviette, lozioni, borse, scarpe, coperte per fasciare il bebè, federe per cuscini boppy, lenzuola e via dicendo.
    • Sistemi modulari come scatole e cestini richiudibili sono pratici per tenere i cassetti in ordine. Puoi riporci tutine, calzini, bavette, berretti o qualsiasi altro articolo di piccole dimensioni che andrebbe altrimenti perso.
    • Puoi comprare dei divisori da cassetti per accessori o biancheria, ma puoi anche crearli in casa con estrema facilità [4].
  4. 4
    Considera delle soluzioni di organizzazione alternative per quanto riguarda gli articoli più ingombranti o particolarmente piccoli.
    • Maglioni, felpe con il cappuccio e tutine da neve vanno riposti in cestini di vimini o nei cassetti più profondi.
    • Gli articoli che servono per uscire, come giacche, cappelli, scarpe, salviette salva-spalla, accessori per capelli e bavette, vanno messi in un posto pratico. Prova ad appendere dei ganci alla porta. In alternativa, puoi appendere una catena o una corda e fissarci alcuni degli oggetti più piccoli, specialmente ciuccetti, massaggiagengive e giocattoli di dimensioni minori.
    Pubblicità

Parte 2 di 3:
Organizzare i Vestiti di un Bambino

  1. 1
    Organizza i vestiti del bambino per stagione. Sebbene sembri più pratico organizzarli per tipologia, suddividerli per stagione è un approccio a lungo termine molto più ragionevole. Tieni a portata di mano i capi di stagione, mentre metti via il resto per ora.
    • In estate, la maggior parte dei vestiti consiste in abitini corti, t-shirt e pantaloncini. Tieni a mente anche articoli come costumi da bagno, sandali e simili.
    • In autunno, tieni a portata di mano vestiti più caldi, come maglie a maniche lunghe, pantaloni e calze.
    • Con l'arrivo della primavera, servono indumenti che permettano di vestirsi a strati, ma anche impermeabili e giacche.
  2. 2
    Raggruppa i vestiti per attività o evento. Organizzati gli indumenti per stagione, dovresti dividerli in base alle occasioni per cui sono destinati. Puoi disporli in cassetti o sezioni di cassetti a seconda dell'attività o dell'evento in cui il bebè li indosserebbe.
    • Ecco alcune delle attività più comuni: giocare a casa, dormire, giocare all'aperto, feste e abbinamenti per occasioni speciali.
    • Ricorda di appendere alle grucce i vestiti speciali o delicati, in questo modo saprai nell'esattezza dove si trova ciascun tipo di indumento.
  3. 3
    Dividi i vestiti per tipo. È un ulteriore metodo di suddivisione (il più comune) per organizzare gli indumenti del bambino.
    • Per esempio, puoi mettere tutti i pantaloni in un cassetto e le maglie in un altro.
    • Questo metodo può essere ancora più accurato. Puoi per esempio separare shorts e pantaloni, t-shirt e camicie, pigiami interi con piedi e indumenti per giocare.
    Pubblicità

Parte 3 di 3:
Conservare i Vestiti a Lungo Termine

  1. 1
    Decidi che cosa fare con i vestiti che stanno piccoli al bambino. Vuoi donarli o conservarli per un altro figlio? Qualunque decisione tu prenda, devi assicurarti che gli indumenti ormai piccoli non occupino inutilmente spazio nei cassetti.
    • Esamina tutti gli indumenti a ogni cambio stagione e rimuovi quelli che gli stanno piccoli.
    • Conserva solo i pezzi che sono ancora utilizzabili e in buone condizioni, mentre getta tutti gli articoli macchiati, logori o usati.
    • Se vuoi donare i vestiti, lavali, mettili in una busta grande pulita e regalali a un amico. In alternativa, cerca un'organizzazione di beneficenza nella tua città che si occupi della raccolta di vestiti per bambini.
  2. 2
    Prepara i vestiti che hai intenzione di conservare per un altro figlio. È anche possibile che tu abbia ricevuto indumenti dismessi da cugini o amici e desideri metterli temporaneamente da parte. È molto importante prepararli correttamente in vista di un futuro utilizzo.
    • Smacchia e lava i vestiti usando un detersivo delicato [5].
    • Conservali in scatole forate di tela o plastica, mentre evita il cartone, in quanto questo materiale può essere contaminato dalle tarme e danneggiato con estrema facilità dall'acqua [6].
    • Dividi i vestiti in base alla taglia e alla stagione, quindi etichetta ciascuna scatola. Per esempio, "12-18 mesi" o "Estate e autunno" [7].
    • Oltre a etichettare le scatole, puoi anche attaccarci le immagini degli indumenti che contengono.
  3. 3
    Tratta con particolare cura i vestiti speciali. Evita di lavarli e conservarli insieme ai capi di tutti i giorni.
    • Lava i capi speciali seguendo le istruzioni riportate sull'etichetta. Per esempio, se vuoi conservare l'abito che il bebè ha indossato al battesimo, meglio lavarlo a secco.
    • Avvolgi gli indumenti con della carta velina senza acidi per evitare che si ingialliscano.
    • Una volta che avrai lavato gli indumenti e li avrai avvolti con la carta velina, puoi riporli nelle scatole (separatamente o meno). Assicurati solo che non vengano strizzati!
    Pubblicità

Consigli

  • Se conservi dei vestiti per un altro figlio, organizzati per i primi due anni di vita del bambino. I neonati crescono in fretta!
  • Puoi sempre usare un'etichettatrice per i cassetti.
  • Ricorda che può volerci del tempo per adattare il sistema organizzativo ai propri gusti.

Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vivere Senza Elettricità

Come

Scassinare una Serratura con una Forcina

Come

Ritrovare degli Oggetti Smarriti

Come

Prenderti Cura di una Dracena Marginata

Come

Controllare un Motore Elettrico

Come

Eliminare il Troncone di un Albero

Come

Accendere il Fuoco nel Caminetto

Come

Prendersi Cura degli Spatifilli

Come

Potare un Olivo

Come

Rimuovere la Ruggine dall'Acciaio Inossidabile

Come

Misurare l'Amperaggio

Come

Togliere le Macchie dagli Indumenti Bianchi

Come

Riscaldare una Stanza

Come

Salvare un Cactus Morente
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 14 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 1 882 volte
Categorie: Casa & Giardino
Questa pagina è stata letta 1 882 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità