Scarica PDF Scarica PDF

Un armadio ben organizzato è il primo passo per mantenere ordinate una stanza e anche la tua vita. Se hai intenzione di organizzare l'armadio, devi esaminare tutto il guardaroba per decidere quali sono i capi di cui hai davvero bisogno e poi trovare il modo migliore per riorganizzare tutto, vestiti e tutto il resto. Continua a leggere per scoprire come fare!

Parte 1
Parte 1 di 3:
Esaminare il Guardaroba

  1. 1
    Togli tutti i vestiti dall'armadio. Tirali fuori dai cassetti, dai contenitori ed elimina le grucce. Piegali e sistemali in pile ordinate sul pavimento oppure sul letto, insieme a tutte le scarpe. Questo potrebbe includere anche altri accessori come cinture, sciarpe, borse o cravatte.
  2. 2
    Decidi quali vestiti vuoi tenere. Potresti sentire la necessità di tenere tutto quanto, o di buttare via tutto. Meglio verificare ogni capo individualmente per esaminare meglio i tuoi vestiti. Quello che vuoi tenere nell'armadio sono i capi che indossi regolarmente, che ti stanno bene e che sono pratici e adeguati allo spazio che hai a disposizione.
    • Ti sta bene? I vestiti che tieni nell'armadio dovrebbe calzarti a pennello, né largo né troppo stretto. Significa che lo indossi comodamente, non stringe troppo, puoi abbottonarlo facilmente e non lascia segni rossi sulla pelle. Potrebbe significare anche sbarazzarti di capi che non sono più di moda, come gonne attillate che non indosseresti realmente per andare in ufficio.
      • È solitamente meglio sbarazzarsi di quei capi da "ispirazione" come quei jeans che ti stanno ormai stretti, ma che speri un giorno di poter tornare a indossare; con la velocità con cui cambiano i trend, potrebbero essere fuori di moda quando finalmente riuscirai a ritornare alla tua vecchia linea. Tenere un paio di jeans che indossi correntemente va comunque bene, per ricordarti del traguardo che hai raggiunto perdendo peso.
    • Se il tuo peso varia sempre (come per i giovani adulti nella fase dello sviluppo, le donne incinte o le persone che seguono una dieta) può essere un po' più complicato. In ogni caso, sbarazzati o metti da parte quei capi di abbigliamento che chiaramente non ti stanno.
    • Si tratta di una cosa che indossi? L'hai indossata ultimamente? Quanto spesso la indossi: una volta alla settimana o una all'anno? Se è una cosa che non indossi da tantissimo tempo, potrebbe essere proprio il momento di sbarazzarsene.
      • Va bene tenere quei capi da indossare in occasioni speciali, anche se usati di tanto in tanto. Potresti avere uno di quei maglioni da indossare per le festività natalizie o un completo che non metti spesso, ma che vale la pena di tenere a portata di mano.
    • Mi piace? Se un capo non ti piace, non tenerlo. In linea generale, non tenere nulla solo perché guidata dal senso di colpa - per esempio, una maglietta che i tuoi genitori ti hanno comprato, ma che a te non piace proprio.
    • Ho più di uno di questi capi? Le uniformi, da scuola o da lavoro, sono una cosa. Ma se hai sette magliette quasi tutte uguali, potresti considerare di sbarazzartene, almeno di qualcuna.
    • Crea una pila di abiti da tenere con i capi che sei sicura di indossare con regolarità.
  3. 3
    Decidi quali vestiti metterai da parte. Devi conservare i capi che non indosserai per un po' perché non sono adatti alla stagione corrente. Se è piena estate, conserva i maglioni invernali e le sciarpe; invece, se è inverno dovresti mettere via i top e i vestitini estivi.
    • Puoi anche mettere da parte i capi che hanno un certo valore affettivo, come un maglione che tua nonna ha lavorato a maglia per te, oppure la vecchia divisa della squadra di pallavolo che non ti entra più. In ogni caso, riduci al minimo il numero di questi indumenti. Dopotutto, i vestiti sono fatti per essere indossati!
      • Valuta di esporre i tuoi amati vestiti invece di tenerli nell'armadio. Prendi in considerazione l'idea di incorniciare la tua preziosa T-shirt da concerto, oppure di creare una shadow box con la tua uniforme dei Boy Scout, o ancora di realizzare una trapunta con le tue vecchie magliette sportive.
    • Quando hai finito di selezionare i vestiti, mettili in un contenitore di plastica da conservare nell'armadio, sotto il letto, in garage o in un'altro ambiente della casa.
  4. 4
    Decidi quali capi puoi donare e quali sono da buttare. Questo è il passaggio più difficile, ma anche il più importante. Se vuoi davvero avere un armadio ben organizzato, il tuo scopo è di liberarti del maggior numero di vestiti possibile. Ovviamente, ciò non significa che devi buttare i tuoi capi preferiti, tuttavia fai un esame di coscienza per capire quali indumenti indosserai effettivamente in futuro.
    • Se non hai indossato un capo per più di un anno e non ha alcun valore affettivo, è giunto il momento di donarlo.
    • Se un indumento è estremamente logoro, mangiato dalle tarme e sbiadito, probabilmente nessuno potrà più indossarlo, perciò gettalo via.
    • Se alcuni vestiti sono troppo stretti, smetti di aspettare il giorno in cui ti entreranno di nuovo e donali a qualcuno.
    • Dona tutti i vestiti in buone condizioni di cui non hai bisogno, oppure regalali a un parente o a un amico.
  5. 5
    Pulisci la parte interna dell'armadio. Devi farlo prima di rimettere i vestiti al loro posto. Passa l'aspirapolvere, togli la polvere, pulisci le pareti con un detergente ed elimina eventuali ragnatele.
    • Se hai intenzione di modificare l'armadio in qualche modo, come dipingerlo di un altro colore, aggiungere o togliere delle mensole, questo è il momento per farlo.
    Pubblicità

Parte 2
Parte 2 di 3:
Organizzare i Vestiti nell'Armadio

  1. 1
    Appendi i vestiti nell'armadio e organizzali. Appendi tutti i vestiti che puoi, perché in quel modo è più facile trovarli e guadagnare spazio. Non devi soltanto appenderli, ma sistemali secondo un ordine particolare che ti permetta di trovarli più facilmente. Ecco come fare:[1]
    • Organizza i vestiti in base alla stagione. Se hai messo via alcuni vestiti stagionali, sistema il resto in base al clima dei prossimi mesi. Se è estate, appendi prima i capi estivi, poi quelli autunnali.
    • Organizza i vestiti in base al tipo di indumento; ad esempio raggruppa tutte le canotte, poi le camicie, i pantaloni, le gonne e gli abiti.[2]
    • Separa gli abiti da lavoro e quelli per il tempo libero. Così, al mattino riuscirai a vestirti più velocemente.
    • Sistema i vestiti in base alla frequenza con cui li indossi. Scegli il sistema di organizzazione che preferisci, ma appendi nel punto più accessibile gli abiti che indossi più spesso, ad esempio la tua felpa preferita con il cappuccio o i jeans che indossi in qualsiasi occasione.
    • Se vuoi davvero fare un salto di qualità, usa grucce di colore diverso per contrassegnare i diversi tipi di indumenti.
    • Organizzali in base al colore. Per esempio, usa il rosa per le camicie, il verde per gli abiti da lavoro e così via.
    • Se c'è spazio, potresti aggiungere un'altra asta per appendere un maggior numero di vestiti.
  2. 2
    Sistema gli altri vestiti in diversi punti dell'armadio. Dopo aver appeso gli indumenti che usi di più sull'asta, metti in ordine il resto dei vestiti. Colloca nei contenitori di plastica quelli che usi più raramente e i capi che non devono essere appesi. Ecco qualche idea:
    • Non sprecare lo spazio sotto i vestiti appesi. In quel punto puoi sistemare qualche contenitore.
    • Se l'armadio è abbastanza grande, potresti inserire al suo interno anche una cassettiera che è molto utile per risparmiare tempo e spazio.
    • Potresti aggiungere nell'armadio degli elementi per organizzare in modo più efficiente i vari spazi.
    • Se c'è spazio nella parte superiore dell'armadio, puoi conservare in quel punto i maglioni più ingombranti, le tute ed altri indumenti voluminosi, facili da individuare.
  3. 3
    Organizza le scarpe. Le calzature rubano tantissimo spazio nell'armadio, perciò dopo aver scelto quelle da tenere, devi sistemarle nel modo più ordinato possibile. Ecco qualche esempio:
    • Organizzale in base al modello. Crea tre sezioni diverse, separando le scarpe eleganti, i sandali e gli stivali.
    • Organizzale in base alla frequenza con cui le indossi. Metti nel punto più accessibile le scarpe scarpe da ginnastica, gli stivali preferiti o gli infradito.
    • Conviene acquistare una scarpiera da inserire nell'armadio. Ti sarà più facile trovare le scarpe che desideri in poco tempo.
    • Prova a sistemare le scarpe nella parte alta dell'armadio. È un altro metodo utile per risparmiare spazio.
    • Se l'armadio non ha ante scorrevoli, ma si aprono normalmente, potresti usare una scarpiera che si appende.
    • Se hai un armadio all'ingresso, sfruttalo per conservare le scarpe, così non toglierai spazio al tuo armadio personale.
    Pubblicità

Parte 3
Parte 3 di 3:
Organizzare il Resto dell'Armadio

  1. 1
    Organizza tutte le scatole. Se l'armadio è abbastanza spazioso, probabilmente non hai conservato al suo interno soltanto i vestiti, ma anche delle scatole piene di ricordi, album fotografici e CD che non usi da anni. Per completare il lavoro, dovresti esaminare il contenuto delle scatole e selezionare gli oggetti da tenere, gettando via il resto. Ecco come fare:
    • Sbarazzati di tutte le riviste e gli oggetti conservati per anni anche se non hanno alcun valore sentimentale.
    • Metti in ordine le scatole e raggruppale per risparmiare spazio. Se l'armadio è già pieno, potresti conservare alcuni oggetti in posti diversi. Ad esempio, sistema gli album fotografici su una mensola o nella libreria.
    • Se finora hai usato scatole di cartone, sostituiscile con contenitori di plastica perché sono più resistenti e più accattivanti.
    • Applica delle etichette sui contenitori e sulle scatole per sapere cosa contengono. Ti faciliteranno il lavoro la prossima volta che metterai in ordine l'armadio.
  2. 2
    Organizza tutto quello che rimane. Senza fretta, esamina gli altri oggetti che hai conservato nell'armadio per decidere se sono davvero utili o se è il caso di metterli in un altro posto. Ecco qualche esempio:
    • Se trovi asciugamani, lenzuola o coperte, spostali nell'armadio della biancheria.
    • Se trovi una vecchia sedia da giardino o un altro elemento d'arredo di cui non hai bisogno, gettalo via.
    • Se hai bisogno di più di 15 secondi per capire a cosa serve un oggetto o perché dovresti tenerlo, sarebbe il caso di gettarlo via.
    • Sei sicuro che gli oggetti sistemati nell'armadio non possano essere conservati in un altro posto? Ad esempio, se hai lasciato nell'armadio una scatola di lampadine, dei fumetti o dei cioccolatini, sarebbe meglio spostarli da qualche altra parte, trovando una collocazione più consona al tipo di oggetto.
  3. 3
    Rendi l'armadio visivamente accattivante. Puoi davvero sbizzarrirti per aggiungere un tocco di stile all'armadio, considerando che lo utilizzi tutti i giorni. Se lo abbellisci in qualche modo, in futuro ci penserai due volte prima di lasciare tutto in disordine.
    • Dipingi le ante con un bel colore pastello;
    • Aggiungi qualche specchio per renderlo più luminoso;
    • Appendi i gioielli e le sciarpe in bella vista, a patto che non siano d'intralcio;
    • Appendi all'interno un piccolo poster oppure un dipinto che ti metta di buon umore quando lo vedi.
  4. 4
    Goditi il tuo armadio organizzato a dovere. Fai un passo indietro e ammira il tuo duro lavoro. A questo punto, il tuo armadio è organizzato in modo da trovare tutto molto più facilmente e anche bello da vedere. Se il risultato ottenuto ancora non ti convince, prenditi qualche minuto per fare i cambiamenti per te necessari.
    • Da ora in avanti, cerca di mantenere il tuo armadio organizzato a mano a mano che aggiungi cose nuove. Così facendo, eviterai di ritrovarti a dover riorganizzare di nuovo tutto in futuro.
    Pubblicità

Consigli

  • Le grucce di metallo non sono le migliori. Utilizza i modelli in plastica, in legno o ricoperti di tessuto perché raramente causano problemi o macchiano gli abiti.
  • Le scarpiere da attaccare alle porte sono ottime per risparmiare spazio rispetto ai modelli normali che si appoggiano a terra.
  • Puoi aggiungere un'altra asta nell'armadio se c'è abbastanza spazio.
  • Se nell'armadio c'è abbastanza spazio potresti inserire anche una cassettiera.
  • Le cassette di plastica usate per il trasporto del latte sono perfette per organizzare l'armadio. Puoi impilarle e sistemare i maglioni, le felpe, le scarpe a tanto altro ancora.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Rimuovere i Trasferibili a Caldo dai Vestiti
Rimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul BucatoRimuovere i Colori che si Sono Trasferiti sul Bucato
Pulire le Converse Bianche
Restringere i Jeans
Allargare i Vestiti Ristretti
Eliminare l'Elettricità Statica dai Vestiti
Pulire le Fughe nel PavimentoPulire le Fughe nel Pavimento
Pulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti CostosiPulire le Cromature e Rimuovere la Ruggine senza Usare Detergenti Costosi
Fare il Bucato a Mano
Caricare la LavastoviglieCaricare la Lavastoviglie
Sturare un WCSturare un WC
Pulire il Bagno
Rimuovere il Vomito dagli Interni dell'AutoRimuovere il Vomito dagli Interni dell'Auto
Pulire la Custodia di un CellularePulire la Custodia di un Cellulare
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

Joanne Gruber
Co-redatto da:
Stilista Professionale
Questo articolo è stato co-redatto da Joanne Gruber. Joanne Gruber è la titolare di The Closet Stylist, un servizio specializzato in consulenza di immagine e stile che combina modifiche al guardaroba e riordino. Lavora nel settore della moda e dello stile da oltre 10 anni. Questo articolo è stato visualizzato 411 862 volte
Categorie: Pulizia
Questa pagina è stata letta 411 862 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità