Scattare foto con la fotocamera digitale è divertente, facile e coinvolgente. Improvvisamente ti ritrovi con centinaia di foto sul disco rigido e con quelle stampate per tutta la tua scrivania, la stanza e le pareti. Che cosa dovresti fare per organizzare e catalogare le tue foto? Ecco alcuni consigli per aiutarti a organizzare il disordine e a goderti i tuoi ricordi digitali.

Passaggi

  1. 1
    Scarica un organizzatore di immagini gratuito. Tra quelli piccoli, più veloci, ci sono Xnview (opensource) e Irfanview (molto popolare). Picasa di Google è uno strumento di gestione delle foto facile da usare. Tuttavia, farai bene a leggere la parte stampata in piccolo sull'accordo che sottoscrivi con Picasa/Google. Dà a Google i diritti su tutte le foto che hai messo sul sito, che l’azienda può usare senza restrizione.
  2. 2
    Quando trasferisci le tue foto dalla fotocamera al computer, mettile subito in una cartella sul disco rigido - non proprio in Immagini, ma in una sotto-cartella per data (usa il formato inverso di data, ad esempio 2007-06-26, che è indicato per ordinare i file in ordine alfabetico), nome dell'evento o entrambi. Dopo la data potresti attribuire un nome al tuo scatto.
  3. 3
    Se hai già molte foto scaricate nella cartella Immagini, prenditi del tempo per creare delle sotto-cartelle come descritto sopra e ordinarle nella cartella appropriata.
  4. 4
    Fai regolarmente un backup delle tue foto, masterizzandole su un CD o DVD. Non c'è niente di peggio che subire un crash del disco rigido e perdere tutte le immagini. Poi, metti il tuo CD o DVD in una scatola, in un contenitore o in un album (puoi trovare 'album fotografici' per CD di foto nei negozi di settore) così da sapere dove si trova e da avere facile accesso. Puoi anche utilizzare i servizi online di backup di file come Dropbox, Sugarsync o SkyDrive o un sito specifico di condivisione di foto che offre la sincronizzazione dei file, come InmyPhotofolder.com.
  5. 5
    Annota i tuoi scatti migliori. Apri tutte le immagini con un unico movimento. Su Mac è possibile farlo con l’anteprima. Scorri queste immagini e annota i tuoi scatti preferiti. Così facendo si possono ridurre le immagini da 200 a 20.
  6. 6
    Importa queste immagini in una libreria. Su un Mac le potresti importare in iPhoto.
  7. 7
    Quando l'inchiostro è asciutto, organizza le foto in album. Prima farai questa operazione, meno foto avrai accumulato e ingombreranno il tuo spazio, per non dire che ne saranno state danneggiate in numero inferiore.
  8. 8
    Applica il passaggio precedente per tutte le foto che hai già stampato. Utilizza diversi album per catalogare e categorizzare — ad esempio, è possibile mantenere separati gli album per gli amici, gli eventi e le foto artistiche che scatti.
  9. 9
    Ricorda che, se copi le tue foto su un CD e le lasci anche nel computer, alla fine ti ritroverai con più copie della stessa foto in cartelle diverse. In Picasa2, quando esegui il backup delle foto, Picasa si ricorderà di non duplicarle sullo stesso CD.
  10. 10
    Un buon metodo di organizzazione è quello di mettere solo le foto inerenti un particolare argomento su ogni CD ed etichettarlo come tale, come "nipoti" o "riunione 98"; dopo di che, se desideri un determinato soggetto, potrai trovarlo facilmente, perché non avrai “Progetti di cucito” nello stesso CD di "Riunioni".
    Pubblicità

Consigli

  • Se utilizzi le immagini per un sito web, assicurati di salvare da qualche parte l’originale con la più alta risoluzione. Questo perché le immagini salvate per i siti web hanno una risoluzione molto più bassa e, stampate, hanno un aspetto davvero terribile.
  • Scarica le immagini dalla tua fotocamera appena possibile dopo averle scattate. Trascurare questa accortezza può portare alla saturazione della scheda di memoria nel momento meno opportuno (come la festa di compleanno di tuo figlio o la laurea di un amico).
  • Le foto stampate possono essere riposte anche nelle scatole. Alcuni negozi vendono speciali "scatole di ricordi" che sono decorative.
  • Non fare solo il backup delle tue foto, ma prova a salvarle nei formati di memoria più recenti, ad anni alterni. Ad esempio, due anni fa i CD erano un popolare mezzo di backup, i DVD sono popolari ora e tra due anni puoi scommettere che ci sarà qualcosa di diverso. L'idea è assicurarsi che i mezzi fisici di memorizzazione siano sempre compatibili con lo standard "di domani", caso mai tu dovessi avere bisogno di ripristinare le immagini.
  • Salva regolarmente le tue foto digitali.
  • Importa le immagini, fai una copia di backup, dopo di che formatta la scheda nella fotocamera.

Pubblicità

Avvertenze

  • Verifica che l'album per foto che scegli sia privo di acidi. Le fotografie durano più a lungo negli album privi di acidi.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Creare un Documento d'Identità Finto

Come

Aprire i File EML

Come

Formattare una Chiavetta USB Protetta da Scrittura

Come

Scaricare Musica da YouTube

Come

Configurare una Webcam

Come

Identificare la Scheda Madre

Come

Creare un File Zip

Come

Creare uno Sfondo Trasparente con Microsoft Paint

Come

Rimuovere lo Sfondo Bianco di un'Immagine Usando Microsoft Paint

Come

Estrarre Pagine da un PDF per Creare un Nuovo Documento PDF

Come

Comprimere File di Grandi Dimensioni

Come

Rimuovere la Protezione da una Scheda SD

Come

Registrare le Telefonate con un iPhone

Come

Convertire un'Immagine in PDF
Pubblicità

Riferimenti

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 27 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 5 001 volte
Categorie: Software
Questa pagina è stata letta 5 001 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità