Come Organizzare una Festa per il Quindicesimo Compleanno

La Festa per il Quindicesimo Compleanno, chiamata in spagnolo "Quinceañera" o anche "Quince Años", è un particolare evento di tradizione ispanica per celebrare il passaggio di una ragazza all'età adulta e indicare che diventa donna. È comune soprattutto in America Centrale e in Messico. Molte sono le ragazze che sognano di celebrare questa festa, che ricorderanno poi come una delle serate più importanti della loro vita: prova anche tu! Eccoti informazioni e consigli su come organizzare una divertente, favolosa e indimenticabile festa dei 15 anni!

Passaggi

  1. 1
    Discuti con i tuoi genitori l'idea di organizzare una Quinceañera. Ti servirà la loro approvazione e possibilmente il loro supporto economico per affrontare le spese necessarie. Ti conviene cominciare a pianificare la festa con largo anticipo, così avrai tempo a sufficienza per riuscire a fare tutto come si deve. Parlane con i tuoi e discuti con loro i costi, come quello per il vestito ad esempio.
  2. 2
    Scegli la data della festa. Sarebbe l'ideale che fosse intorno alla data del tuo compleanno; tuttavia, tieni presente che non ti conviene organizzarla nei periodi delle vacanze scolastiche o di qualche festività particolare, perché rischi che i tuoi amici siano occupati oppure fuori città e in quel caso non potrebbero partecipare. Se il tuo quindicesimo compleanno cade durante la settimana, puoi fare la festa il sabato appena prima o subito dopo. In genere il sabato è proprio il giorno più indicato.
  3. 3
    Scegli la location della festa. Una buona opzione è generalmente una sala da ricevimento (simile a quelle dove si tengono i ricevimenti di nozze, anniversari, ecc). Informati sul costo e la capienza. I tuoi genitori ti potranno aiutare in questo. Secondo la tradizione ispanica, prima della vera e propria festa si tiene solitamente una cerimonia in chiesa. Nel tuo caso è opzionale.
  4. 4
    Scegli gli orari di inizio e fine della festa. Non è una cosa semplice se consideri che, una volta iniziata, si vorrebbe che il divertimento non finisse mai. Spesso non c'è un orario di fine predefinito proprio perché la durata della festa può dipendere da vari fattori. Per esempio: quanto durerà la cerimonia in chiesa, a che ora gli invitati andranno via, a che ora si taglierà la torta, ecc. Sono tutti fattori da tenere mente quando decidi gli orari della tua festa!
  5. 5
    Stabilisci chi formerà le quattordici coppie, o anche meno se preferisci, e chi sarà il tuo accompagnatore. L'accompagnatore è quel ragazzo che, appunto, accompagna la festeggiata per tutto il corso della serata. Secondo la tradizione, le quattordici amiche e i quattordici amici più cari della festeggiata formano delle coppie e ballano diversi balli nel corso della serata, e spesso anche un eventuale ballo a sorpresa. Se non hai quattordici amici puoi invitare i tuoi cugini e cugine, ridurre il numero di coppie a sette, far ballare solo ragazze, ecc. Ricorda che è la tua festa, perciò sei libera di fare i cambiamenti che desideri. Se decidi di optare per formare le coppie, assicurati che tutti abbiano l'approvazione dei genitori, che siano liberi nella data indicata, che possano prendere parte alle prove per i balli, che siano consapevoli che le spese per i loro vestiti, scarpe e gioielli sono a carico loro, ecc. La cosa più importante è che i tuoi ospiti non ti rubino l'attenzione in questo giorno così speciale per te. È anche usanza porgere a ciascun invitato un piccolo dono in segno di ringraziamento per la partecipazione. Se ti va, puoi anche avere damigelle di tua scelta che ti scortino durante la festa e/o organizzino il ballo a sorpresa.
  6. 6
    La coreografia è essenziale per le quattordici coppie. Infatti, è tradizione che le coppie ballino due o tre balli. Inizia a fare le prove con almeno due mesi di anticipo. Puoi assumere un istruttore di ballo che vi insegni i passi, magari durante le prime settimane; dopodiché tutto dipenderà da voi. È anche tradizione che ci sia un ballo padre-figlia. Se tuo padre non dovesse essere presente, puoi ballare con un padrino, un nonno, uno zio o comunque una figura maschile di rilevanza nella tua vita. Se non ce ne sono, allora puoi anche saltare questo ballo.
  7. 7
    Assumi un fotografo! Ne varrà la pena. Sai benissimo che la vecchia macchinetta fotografica della nonna non farà certo le foto migliori, e la mamma dal canto suo sarà sicuramente troppo impegnata per fotografare te con ciascun invitato.
  8. 8
    Pensa al tuo vestito e ai vestiti delle quattordici coppie. Dovrai conoscere le taglie di ciascuno, l'altezza, il numero di scarpe, quindi ti conviene prendere nota di tutto. È consigliabile comprare il vestito quanto prima possibile, almeno con sei mesi di anticipo, perché potrebbe volerci un bel po' di tempo per fare eventuali modifiche e spedirtelo.
  9. 9
    Assicurati che biglietti di risposta e quelli di ringraziamento siano tra i primi posti nelle lista delle cose da fare. Sia che tu li voglia ordinare già pronti o realizzare da sola, è comunque buona regola servirsi nello stesso posto e in un unico periodo. Gli inviti possono avere un formato tradizionale oppure più moderno, ma devono comunque specificare chi è invitato a che cosa, dove, quando e perché. Puoi anche allegare un programma della serata, indicare i nomi delle quattordici coppie così come i nomi di chi ti ha aiutato economicamente, i padrini per esempio, insieme a una poesia o una preghiera. Gli inviti sono spesso accompagnati da una foto della festeggiata (a volte con indosso il vestito della festa). In linea di massima gli inviti dovrebbero essere ordinati dai 3 ai 4 mesi in anticipo. Prima li hai a disposizione, prima puoi spedirli. Andrebbero spediti dalle sei alle otto settimane prima della festa ai parenti e agli amici più stretti, e con circa dieci settimane di anticipo agli altri ospiti. I biglietti di risposta dovrebbero sempre includere uno spazio apposito dove ogni invitato può indicare quante persone saranno presenti. Non è appropriato specificare una data limite entro la quale far pervenire le risposte. Se per una vena di ambientalismo non vuoi usare troppa carta, o più semplicemente pensi che includere un biglietto di risposta sia esagerato, allora è sufficiente concludere l'invito con la formula “Pregasi di rispondere al numero seguente: (e aggiungi il tuo numero di telefono)”. I ringraziamenti invece dovrebbero essere scritti a mano dalla festeggiata. Per un tocco più personale puoi allegare anche una foto della festa. I ringraziamenti dovrebbero essere spediti entro un mese dallo svolgimento della festa.
  10. 10
    Occupati delle decorazioni e della musica. Se opti per un evento a tema, come per esempio una festa in maschera o ad ambientazione rinascimentale, è appropriato che le decorazioni siano in linea col tema scelto. Anche in assenza di un tema specifico, ti conviene comunque prestare attenzione affinché le decorazioni non siano in contrasto con i colori dei vestiti o dell'arredamento. Le decorazioni possono essere semplici, come centritavola, oppure più elaborate e fantasiose, come palloncini, festoni e chi più ne ha più ne metta. La musica dovrebbe essere scelta secondo il gusto personale, ma se metti delle canzoni che contengono volgarità o parolacce, sappi che lo fai a tuo rischio e pericolo. Pensa agli eventuali bambini o agli anziani presenti e cerca di immaginare la loro reazione quando scegli la musica. Se possibile, assumi un DJ che si occupi delle canzoni e di annunciare l'ingresso della festeggiata o altre comunicazioni.
  11. 11
    Ora decidi il cibo e le bibite. Se non sai esattamente cosa è appropriato servire, i tuoi genitori possono venirti in aiuto su questo punto. È probabile che siano le persone giuste per sapere cosa servire, cosa va di moda, la quantità giusta delle porzioni, ecc. Per quanto riguarda gli alcolici, sono i tuoi genitori a dover decidere se farli servire o meno.
    • Tieni in considerazione i tuoi invitati. C'è qualche vegetariano? Qualcuno con delle allergie? Diabetici? C'è chi per motivi religiosi non può mangiare determinati cibi? E così via.
  12. 12
    La cosa più importante di tutte è che tu ti diverta! Si tratta della tua festa ed è il giorno in cui devi risplendere! Qualsiasi cosa accada, non lasciare che ti distolga dal passare la festa migliore della tua vita!
    Pubblicità

Consigli

  • Sorridi e divertiti! Ricorda: è la tua festa. Sarà un giorno che ricorderai per sempre, perciò goditelo al massimo!
  • Fai in modo che i tuoi genitori non debbano pagare tutto quanto. Se hai dei parenti disposti ad aiutare, chiedi loro di provvedere a qualche piccola spesa per rendere la tua serata indimenticabile.
  • Se hai difficoltà economiche, tieni presente che puoi cominciare a risparmiare per l'occasione con largo anticipo, anche uno o due anni prima.
  • Non dimenticarti del trasporto per i tuoi invitati e il tuo corteo d'onore, sia per raggiungere la sede della festa che il banchetto o la sala da ricevimento.
  • Scegli quello che piace a te perché la festa è tua e di nessun altro.
  • Comincia a pianificare la festa con largo anticipo, così sentirai meno la pressione e lo stress dei preparativi.
  • Per risparmiare un po', ti conviene acquistare l'occorrente per creare le decorazioni che preferisci e poi farti aiutarti da qualcuno a realizzarle. Puoi anche preparare da sola i regalini da dare agli ospiti, non serve che siano cose costose.
  • Assicurati che le coppie siano presenti alla festa e non abbiano già altri impegni.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se vuoi evitare che persone indesiderate si intrufolino alla tua festa, puoi mettere qualcuno all'entrata per selezionare gli ospiti in arrivo controllando che abbiano gli inviti.
  • Assicurati che non ci siano tensioni tra i tuoi famigliari o amici, altrimenti potrebbero sfociare in litigi e di certo non vuoi che ti rovinino la festa.
  • Organizzare una festa del genere può rivelarsi davvero impegnativo, perciò è consigliabile richiedere l'aiuto dei genitori e altri membri della famiglia. In questo modo sarà tutto più semplice!
  • Prendi in considerazione l'idea di non servire alcolici, o in alternativa fai in modo che ci sia qualcuno incaricato di chiedere le carte d'identità per assicurarsi che gli invitati siano abbastanza grandi per poter bere.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 51 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 26 052 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità