Come Organizzare uno Sciopero

Quando si lavora per un'azienda, i datori di lavoro si aspettano che tu guadagni il meno possibile e che sia anche felice di questo. Quando gli operai si rendono conto di non essere pagati abbastanza per il lavoro che svolgono, sono disposti a perdere il loro lavoro pur di essere trattati in modo equo.


I lavoratori scioperano anche se sentono di non essere trattati con l'adeguato rispetto. Per esempio se l'ambiente lavorativo non è abbastanza sicuro, o se il datore di lavoro cerca di “spiare” i lavoratori o le loro conversazioni coi colleghi.

Passaggi

  1. 1
    Fai delle ricerche sulla storia del movimento dei lavoratori. Impara più che puoi riguardo al capitalismo. In questo modo conoscerai il sistema con cui ti stai confrontando da entrambe i punti di vista: quello del tuo datore di lavoro, ed il tuo. [1]
  2. 2
    Reclutamento: cerca di reclutare più gente possibile da coinvolgere nel tuo movimento operaio. Cerca di avvicinare leader sindacali a livello cittadino o regionale. Potresti anche trovare dei gruppi comunitari ed organizzazioni che siano simpatetiche alla tua causa.
  3. 3
    I leader: Scegli dei leader per lo sciopero. Sceglili con cura, ma lascia che i lavoratori abbiano voce e che votino all'interno del gruppo.
  4. 4
    Pianifica: cerca di trovare il modo più efficace per bloccare le attività dell'azienda. Assicurati che le ragioni della tua causa vengano comprese e che facciano la giusta impressione.
  5. 5
    Regole: assicurati di stabilire delle regole che vengano rispettate dai membri. Assicurati che il tuo gruppo utilizzi l'educazione e la conoscenza piuttosto che la violenza.
  6. 6
    Picchettaggio: recluta almeno un centinaio di persone che picchettino e manifestino fuori dal posto di lavoro. Alterna delle marce attorno agli edifici amministrativi a dei sit-in.
  7. 7
    Se l'azienda accetta le condizioni poste dal movimento, festeggiate! Avete vinto la vostra causa! Congratulazioni!
  8. 8
    Se invece l'azienda non accoglie le vostre richieste, scegliete se tornare a lavoro, oppure continuare lo sciopero. Ma ricorda: abbi sempre un piano di riserva, cercando di trovare un altro lavoro.

Consigli

  • Prenditi cura dei lavoratori più bisognosi, come le madri single, i disabili e quelli con problemi di salute o maggiori responsabilità familiari.
  • Cerca di manifestare attorno all'azienda per un lungo periodo di tempo. Chiedi a contadini locali di fornire delle vivande per la causa.
  • Prima di cominciare uno sciopero, cerca sempre di risolvere la questione pacificamente col tuo responsabile.

Avvertenze

  • Il 67% degli scioperi fallisce, e generalmente i lavoratori subiranno delle ripercussioni, persino il licenziamento. Comunque sia, questo prova soltanto che la lotta e' difficile e che i datori di lavoro non hanno alcuna intenzione di rispettarti gratuitamente. Dunque, se la vuoi spuntare, avrai solo bisogno d'insistere, e di non mollare.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 9 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Il Mondo del Lavoro | Attivismo Sociale

In altre lingue:

English: Go on Strike, Español: declararse en huelga, Português: Fazer Greve, Русский: устроить забастовку, Français: faire grève, Deutsch: So organisierst du einen Streik, Bahasa Indonesia: Melakukan Aksi Mogok Kerja

Questa pagina è stata letta 3 829 volte.
Hai trovato utile questo articolo?