Come Ottenere dei Capelli Ondulati Durante la Notte

In questo Articolo:Usare una Fascia per CapelliUsare uno Chignon Fatto con un CalzinoAttorcigliare i CapelliFare dei Mini Chignon8 Riferimenti

Per farsi i capelli ondulati non è sempre necessario servirsi di un arricciacapelli o di altri apparecchi che funzionano con il calore: basta inumidire i capelli e metterli in piega in un certo modo prima di andare a dormire. Questo articolo ti insegnerà alcuni metodi per ottenere dei capelli ondulati durante la notte. Tuttavia, se i tuoi capelli non tengono bene la piega mossa, potrebbe essere opportuno usare anche un prodotto per lo styling; tieni anche presente che l'effetto ondulato potrebbe non durare a lungo.

1
Usare una Fascia per Capelli

  1. 1
    Per cominciare, i capelli devono essere leggermente umidi, ma non bagnati. È importante: se sono troppo bagnati, non faranno in tempo ad asciugarsi durante la notte. Puoi inumidirli con uno spruzzino pieno d'acqua.
    • In aggiunta, puoi mettere anche un po' di lacca o di gel. Questo li aiuterà a tenere meglio la piega mossa.
  2. 2
    Districa bene i capelli e pettinali, facendo la riga dove desideri. Una volta indossata la fascia, non sarai più in grado di pettinarli. Rimandare questa operazione al mattino dopo non è consigliabile, perché potrebbe rovinare l'effetto ondulato.
  3. 3
    Indossa una fascia per capelli sottile ed elastica, larga non più di 2,5 cm. Se ne hai solo una molto larga, prova a restringerla ripiegandola su se stessa. Puoi anche fartene una da sola avvolgendoti una fettuccia elastica intorno alla testa e annodandola.
  4. 4
    Prendi una ciocca dalla parte anteriore dei capelli. Non deve misurare più di qualche centimetro di larghezza.
  5. 5
    Tenendola distante dal viso, attorcigliala e inseriscila sotto la fascia. Passala sopra, girala e poi rimboccala sotto la fascia. Sposta nuovamente la ciocca verso il viso con delicatezza, per fare spazio ad altre ciocche.
  6. 6
    Riprendi la ciocca e sollevala nuovamente verso l'alto, raccogliendo altri capelli. Procedi aggiungendo altri capelli alla ciocca tutte le volte che la arrotoli intorno alla fascia.
  7. 7
    Arrotola la ciocca, che nel frattempo sarà diventata sempre più folta, ancora una volta intorno alla fascia. Fissala bene sotto la stoffa. Cerca, per quanto è possibile, di tenere i capelli morbidi man mano che li arrotoli. Se li arrotoli troppo stretti, risulteranno ricci invece che ondulati.
  8. 8
    Procedi così finché non arrivi alla nuca; ripeti poi la procedura dall'altro lato. Continua a raccogliere e ad arrotolare ciocche di capelli intorno alla fascia, finché non arrivi alla nuca. Ripeti l'intera procedura dall'altro lato della testa e fermati, anche in questo caso, quando arrivi alla nuca. Probabilmente sarà rimasta fuori una lunga coda. È normale: potrai rimboccarla nel passaggio successivo.
  9. 9
    Prendi i capelli rimanenti e attorcigliali come se fossero una corda. Individua le ciocche ribelli che non hai ancora rimboccato sotto la fascia. Attorciglia anche queste come se fossero una corda. Se ti è rimasto spazio, puoi arrotolare anche questo ciuffo intorno alla fascia. Se non c'è più spazio, arrotola il ciuffo in una crocchia, poi fissalo dietro la testa con delle forcine.
    • Ricordati di raccogliere e di fissare anche tutti i capelli ribelli che sono rimasti liberi.
  10. 10
    Se necessario, sistema la fascia. Se è troppo stretta, il mattino dopo ti ritroverai con un segno sulla fronte. Per evitarlo, fai semplicemente scivolare la fascia sulla fronte, fino all'attaccatura dei capelli.
  11. 11
    Il mattino dopo, togli la fascia e metti in piega i capelli. Comincia togliendo tutte le forcine. Sfila con delicatezza la fascia dalla testa. Se non si stacca facilmente, probabilmente devi prima sciogliere le ciocche arrotolate intorno. Non tirare troppo forte: se lo fai, potrebbe ridursi l'effetto ondulato. Dopo aver tolto la fascia e le forcine, passa le dita attraverso i capelli per ammorbidire l'effetto ondulato.
    • Se i tuoi capelli non tengono bene la piega, è meglio fissarli con un po' di lacca o di gel.

2
Usare uno Chignon Fatto con un Calzino

  1. 1
    Prendi un calzino che non intendi più usare. Scegline uno che non abbia perso l'elasticità. Se ne scegli uno consumato e allentato, non riuscirà a tenere fermo lo chignon. Deve essere pulito. Tieni presente che dovrai tagliarlo, quindi non sarà più utilizzabile.
  2. 2
    Con un paio di forbici taglia la parte di stoffa che corrisponde alle dita dei piedi. Otterrai così un tubo aperto da entrambi i lati.
  3. 3
    Arrotola il calzino ad anello. Comincia dalla parte tagliata e ripiega il calzino verso l'interno, mantenendo uno spessore di circa 2-3 centimetri. Continua ad arrotolare il calzino finché non raggiungi il bordo opposto. Dovresti ottenere una sorta di ciambella.
  4. 4
    Raccogli i capelli in una coda di cavallo alta. Cerca di fare in modo che sia proprio sulla sommità della testa. Legala con un elastico per capelli.
    • Se hai difficoltà a fare la coda così alta, piegati in avanti in modo da dirigere la testa verso il basso. I capelli penderanno verso terra. Raccoglili e legali con un elastico. Alla fine, raddrizza la schiena.
  5. 5
    Spruzza dell'acqua sulla coda di cavallo, in modo che diventi leggermente umida. Cerca di non inumidirla troppo, altrimenti i capelli non riusciranno ad asciugarsi durante la notte. [1] Non è necessario inumidire anche la sommità della coda.
    • Prova a mettere anche un po' di lacca o di gel. Può servire a fare in modo che la piega mossa duri più a lungo. [2]
  6. 6
    Infila la coda di cavallo nel calzino ad anello. Fai scorrere il calzino fino quasi all'attaccatura della coda, lasciando solo un piccolo spazio fra lo stesso e il cuoio capelluto.
    • Lo spazio ti servirà per poter infilare le punte dei capelli nel calzino in un passaggio successivo.
  7. 7
    Rimbocca i capelli intorno al calzino in modo uniforme. Distribuisci tutto intorno al calzino i capelli che spuntano dalla sua estremità. Estrai le ciocche di capelli dal calzino e poi fissale saldamente sotto lo stesso.
    • Cerca di distribuirle in modo uniforme, così anche l'effetto ondulato risulterà più omogeneo.
    • Tutti i capelli devono essere infilati sotto il calzino prima di esercitarvi pressione sopra.
  8. 8
    Arrotola i capelli intorno al calzino. Tieni il calzino fermo con due mani e ruotalo girandolo verso il basso. Mentre lo ruoti, i capelli passeranno attraverso il foro, si solleveranno e si arrotoleranno intorno al calzino, formando uno chignon. Naturalmente devi guidarli con le mani perché prendano la direzione giusta.
  9. 9
    Continua ad arrotolare i capelli finché non arrivi alla base della coda, in prossimità del cuoio capelluto. Mentre ruoti, tieni la coda dritta in modo che i capelli rimangano tesi.
    • Non dovrebbe essere necessario fissare lo chignon. Di solito rimane fermo grazie all'elasticità del calzino.
    • Puoi anche aggiungere un secondo calzino per rinforzare lo chignon: può essere utile per tenere a posto i capelli durante il sonno. Se ne usi un secondo, cerca di avvolgerlo interamente sullo chignon, per dargli stabilità e per non farlo penzolare. [3]
  10. 10
    Il mattino dopo, sciogli lo chignon e, se necessario, metti in piega i capelli. Sciogli lo chignon con cautela e sfila il calzino. Fai attenzione a non tirare troppo forte, per non compromettere l'effetto ondulato. Sfila l'elastico e lascia i capelli sciolti. Se il risultato non è quello che speravi, usa dei prodotti per lo styling (mousse o lacca) per ondularli ulteriormente e per cercare di fare in modo che la piega mossa resista. Se i ricci sono troppo fitti, passa le dita attraverso i capelli, oppure spazzolali delicatamente. Questo servirà a rendere l'effetto ondulato un po' più morbido.

3
Attorcigliare i Capelli

  1. 1
    Per cominciare, i capelli devono essere umidi, ma non bagnati. Questo faciliterà l'acconciatura. Servirà anche a mantenere l'effetto ondulato più a lungo. Se hai i capelli secchi, spruzzali leggermente con un po' d'acqua. Cerca di non inumidirli troppo, altrimenti non riusciranno ad asciugarsi e l'effetto ondulato non durerà.
    • Se i tuoi capelli non tengono bene la piega mossa, prova a mettere un po' di gel o di lacca. [4]
  2. 2
    Pettina i capelli e fai la riga come di consueto. I capelli saranno divisi in due sezioni, sinistra e destra. Siccome lavorerai su una sezione alla volta, puoi legare l'altra con un elastico, per evitare che sia di impiccio.
    • Non devi necessariamente fare la riga in mezzo: può essere anche laterale.
  3. 3
    Prendi una delle sezioni e comincia ad attorcigliare i capelli, tenendoli distanti dal viso. [5] Continua ad attorcigliarli finché non arrivi alle punte. Otterrai una specie di corda.
  4. 4
    Fissa i capelli attorcigliati alla testa. Lega la punta della ciocca attorcigliata con un elastico sottile. Solleva la ciocca in alto e girala intorno alla testa, come faresti con una fascetta. Colloca la punta della ciocca in cima alla testa, proprio sopra la fronte. Fissala con delle forcine. Un modo per fissarla saldamente è incrociare due forcine a X.
  5. 5
    Ripeti la procedura dall'altro lato. Se avevi legato l'altra sezione di capelli con un elastico perché non desse fastidio, scioglila. Attorciglia i capelli fino a ottenere una sorta di corda, tenendoli distanti dal viso. Solleva la ciocca attorcigliata in alto e girala intorno alla testa, poi fissala con delle forcine. Cerca di sistemarla vicino all'altra ciocca, davanti o dietro.
  6. 6
    Se necessario, usa altre forcine. Se i tuoi capelli sono molto folti, potresti avere bisogno di altre forcine per fissarli. Fissa le due ciocche ai lati della testa con altre 2-3 forcine per lato; per la sommità della testa non ne servono altre.
  7. 7
    Aspetta il mattino dopo per districare i capelli. Togli le forcine e sciogli i capelli. Passa le dita fra i capelli per aiutare a scioglierli, smuovendoli per dare un po' di movimento. Se necessario, metti un po' di lacca o di gel per prolungare la durata dell'effetto ondulato.

4
Fare dei Mini Chignon

  1. 1
    Per cominciare, inumidisci i capelli. Fai attenzione che non siano troppo bagnati, altrimenti non saranno asciutti entro il mattino dopo. Se i tuoi capelli sono molto lisci o non tengono facilmente la piega mossa, è meglio fissarli con un po' di lacca o di gel. Questo servirà a prolungare la durata dell'effetto ondulato.
  2. 2
    Dividi i capelli in ciocche e legale con un elastico. Comincia raccogliendo i capelli in una coda, che non sia né alta né bassa. Legala con un elastico. Dividila poi in altre due code più piccole e lega anche queste. Più tardi toglierai gli elastici: servono solo per tenere i capelli raccolti ed evitare che diano fastidio.
    • Se vuoi, puoi continuare a dividere ciascuna ciocca in due. Ad esempio, potresti fare due sezioni in alto e altre due in basso. Più numerose sono le sezioni, più mossi e ondulati saranno i capelli. [6]
  3. 3
    Togli l'elastico dalla sezione più in alto e attorcigliala come se fosse una corda. Continua ad attorcigliarla strettamente finché non arrivi alle punte.
  4. 4
    Arrotola la ciocca attorcigliata in una crocchia e fissala con delle forcine. Continua ad attorcigliare delicatamente la ciocca finché non diventa un piccolo chignon. Avvolgi i capelli su loro stessi finché non si forma un piccolo chignon, poi fissalo con delle forcine. Per fissarlo bene potrebbe essere necessario legarlo con un elastico.
  5. 5
    Ripeti la procedura con le due sezioni in basso. Lavora su una sezione per volta. Togli l'elastico dalla sezione di sinistra, attorcigliala come se fosse una corda e arrotolala in una crocchia. Fissala con delle forcine prima di passare a quella di destra.
  6. 6
    Il mattino seguente sciogli tutti i piccoli chignon. Dormi con questa acconciatura e di mattina togli le forcine e gli elastici. Disfa e districa gradualmente i capelli, passandoci le dita attraverso per ottenere un look più naturale.
    • Per offrire una maggiore tenuta alla piega mossa puoi mettere un po' di gel, di mousse o di lacca.

Consigli

  • Considera l'idea di mettere sui capelli un prodotto per lo styling prima di fare le trecce o di attorcigliarli. Questo li aiuterà a mantenere la piega mossa più a lungo.
  • Per un'ondulazione rapida, puoi semplicemente fare la riga in mezzo e poi fare le trecce. Prima, inumidisci leggermente i capelli.[7]

Avvertenze

  • Questo sistema potrebbe non funzionare con tutti i tipi di capelli. Se i tuoi capelli non tengono la piega mossa, questo tipo di acconciatura potrebbe non durare molto a lungo.

Cose che ti Serviranno

Usare uno Chignon Fatto con un Calzino[8]

  • Un calzino lungo
  • Forbici
  • Elastici per capelli
  • Uno spruzzino con dell'acqua

Usare una Fascia per Capelli

  • Uno spruzzino con dell'acqua
  • Una fascia per capelli elastica
  • Forcine

Attorcigliare i Capelli e Fare dei Mini Chignon

  • Uno spruzzino con dell'acqua
  • Elastici per capelli
  • Forcine

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Cura dei Capelli

In altre lingue:

English: Get Wavy Hair Overnight, 中文: 一夜之间变成卷发, Русский: сделать волосы волнистыми за ночь, Français: obtenir des cheveux ondulés en une nuit, Deutsch: Über Nacht welliges Haar bekommen, Bahasa Indonesia: Memperoleh Rambut yang Bergelombang dalam Semalam, Español: ondular tu cabello de la noche a la mañana, Nederlands: In een nacht golvend haar krijgen, العربية: الحصول على شعر مموج خلال وقت النوم, Tiếng Việt: Có mái tóc gợn sóng sau một đêm

Questa pagina è stata letta 34 872 volte.
Hai trovato utile questo articolo?