Come Ottenere i Benefici per la Salute della Cannella

Scritto in collaborazione con: Zora Degrandpre, ND

In questo Articolo:Consumare la Cannella per Combattere un Raffreddore o la FebbreUsare la Cannella per Favorire la DigestioneCapire i Potenziali Rischi24 Riferimenti

Presso molte culture, è da molto tempo che la cannella (Cinnamomum verum o C. cassia) viene considerata una spezia miracolosa; anche la scienza ha dimostrato che le sostanze presenti nel suo olio, come l'aldeide cinnamica, l'acetato cinnamico e l'alcool cinnamico, sono benefiche per la salute. La ricerca medica non è affatto unanime al riguardo e ancora non è chiaro se possa effettivamente combattere varie patologie. In ogni caso, è vero che la cannella può avere un ruolo terapeutico per alcuni disturbi, come problemi digestivi, infezioni batteriche poco gravi o un semplice raffreddore.

1
Consumare la Cannella per Combattere un Raffreddore o la Febbre

  1. 1
    Scegli la cannella di Ceylon. I due tipi principali di cannella sono la Ceylon e la Cassia. La prima a volte viene considerata la cannella vera e propria, la cannella regina, ma non sempre ha la stessa reperibilità della seconda. In ogni caso, la Ceylon è preferibile grazie al suo basso contenuto di cumarina [1]:
    • Un consumo regolare di cumarina potrebbe causare problemi epatici [2]. Può anche interferire con i medicinali per il diabete, quindi consulta il tuo medico per assicurarti che per te sia sicuro usarla.
  2. 2
    Scegli la forma migliore. La cannella è reperibile sotto forma di polvere, bastoncini, integratori ed estratto. Prima di decidere quale comprare, pensa all'uso che ne farai. Utilizzarla per integrare la propria alimentazione comporta requisiti diversi rispetto a quelli necessari per usarla a fine terapeutico. Allo scopo di consumarla nel migliore dei modi, prova a combinare bastoncini e polvere per i vari tipi di cibi e bevande [3].
    • Se vuoi usarla per condire il cibo, preferisci quella in polvere.
    • Quando cuoci il riso, metti una stecca nella padella.
    • Se il tuo medico ti ha consigliato di prenderla per tenere sotto controllo la glicemia, in erboristeria o nei negozi che vendono articoli biologici puoi comprare dell'estratto di cannella da cui è stata eliminata completamente la cumarina [4].
  3. 3
    Aggiungi un cucchiaino di cannella alle bevande calde per attenuare i sintomi del raffreddore o della febbre. Si pensa che la cannella abbia buone proprietà antimicrobiche, quindi può aiutare il sistema immunitario a combattere il raffreddore o la febbre. Può contrastare la proliferazione di batteri e funghi [5]. Aggiungendo un cucchiaino di cannella all'acqua calda otterrai una bevanda calmante che magari non curerà il raffreddore, ma ti permetterà certamente di sentirti un po' meglio.
  4. 4
    Se ti cola il naso, prova una bevanda calda alla cannella. Può contrastare raffreddore e sintomi influenzali. Nello specifico, permette di seccare le secrezioni nasali [6]. Per una maggiore efficacia, puoi combinarla con lo zenzero [7].
  5. 5
    Aggiungi un cucchiaino di cannella alle zuppe. Proprio come succede con le bevande, aggiungere della cannella a una zuppa calda permette di insaporirla, ma aiuta anche a trovare un po' di sollievo in caso di raffreddore o febbre.
    • Le proprietà antimicrobiche della cannella sono tali da averla resa un conservante alimentare naturale [8].

2
Usare la Cannella per Favorire la Digestione

  1. 1
    Usa la cannella di Ceylon per ottenere dei benefici dal punto di vista digestivo. Se vuoi integrare la cannella nella tua alimentazione per migliorare la digestione, opta per quella di Ceylon. La forma che scegli non conta più di tanto, ma se la userai per condire, allora è più pratica quella in polvere, perché è molto facile misurarla con un cucchiaino.
    • Una stecca di cannella è ideale per preparare delle bevande, ma è più difficile da dosare.
  2. 2
    Condisci i cibi ad alto contenuto di carboidrati con la cannella. Aggiungere un cucchiaino di cannella a un piatto ricco di carboidrati può diminuire l'incidenza di questa pietanza sulla glicemia. Dopo mangiato, la concentrazione di glucosio nel sangue aumenta mentre lo stomaco si svuota, ma usare la cannella può aiutare a rallentare questo processo e quindi ad abbassare l'incremento dello zucchero nel sangue [9]. Alcuni esperimenti hanno dimostrato che aggiungere qualche grammo di cannella a un dessert può avere un certo impatto sul tasso di svuotamento gastrico [10].
    • Ci sono dei rischi associati a un consumo eccessivo di cannella, quindi limitati a un cucchiaino al giorno, che equivale a 4-5 grammi [11].
    • Se hai il diabete, consulta un medico per capire l'impatto che può avere la cannella sulla tua glicemia. Mai usarla per sostituire l'insulina.
  3. 3
    Usa la cannella per favorire la digestione. Invece di usarla come condimento, puoi prenderne una piccola quantità dopo mangiato. La cannella può aiutare a stimolare un apparato digerente debole, soprattutto per chi soffre di bruciore di stomaco o indigestione dopo i pasti. Sono gli oli della cannella a scomporre i cibi e quindi a favorire la digestione [12].
    • Prova una tisana alla cannella (lascia dissolvere un cucchiaino in una tazza di acqua calda) dopo i pasti.
    • In alternativa, aggiungi mezzo cucchiaino di cannella al caffè dopo i pasti.
  4. 4
    Usa la cannella per migliorare il funzionamento del colon. La cannella è un'ottima fonte di calcio e fibre. La combinazione di questi composti può giovare al colon. Se i valori dei sali biliari sono alti, possono danneggiare le cellule del colon e aumentare le probabilità di contrarre il cancro [13]. Il calcio e le fibre possono legarsi ai sali biliari, permettendo di espellerli dall'organismo. Questo, a sua volta, può aiutare ad abbassare il rischio di ammalarsi di cancro [14].
    • Le fibre sono utili anche per chi soffre di intestino irritabile e possono aiutare ad alleviare stitichezza o diarrea [15].
  5. 5
    Se hai un'alimentazione sana, puoi integrarla con la cannella per provare ad abbassare il colesterolo. Non è stato dimostrato se la cannella ha un impatto significativo a questo scopo. In teoria, dal momento che può influire sul modo in cui l'organismo elabora grassi e zuccheri, potrebbe contribuire ad abbassare il colesterolo. Questa idea momentaneamente ha solo un carattere speculativo, quindi un consumo limitato di cannella (senza superare i 2 -3 grammi al giorno) va considerato un piccolo apporto all'interno di un quadro completo fatto di alimentazione sana e uno stile di vita attivo [16].
    • La cannella è deliziosa quando viene usata per preparare dolci, ma aggiungerla a cibi grassi non ti aiuterà ad abbassare il colesterolo.

3
Capire i Potenziali Rischi

  1. 1
    Parlane innanzitutto con il tuo medico. Ci sono numerosi motivi per cui usare la cannella a scopo terapeutico potrebbe non essere una buona idea. Dovresti sempre rivolgerti al tuo medico per chiedergli un parere. Dovresti inoltre informarti se può verificarsi un'interazione con dei medicinali che assumi, su prescrizione o naturali che siano [17].
    • Secondo alcune prove, la cannella può aiutare a regolare la glicemia in caso di diabete di tipo 2, ma non dovrebbe mai essere usata per sostituire l'insulina [18].
  2. 2
    Stabilisci quanta prenderne e con quale frequenza. Non è un trattamento scientificamente dimostrato, quindi non esistono regole assolute in merito alle quantità da assumere per osservare dei benefici. Le dosi raccomandate variano tra mezzo cucchiaino e 6 cucchiaini al giorno [19]. Nel dubbio, vai sul sicuro e consumane di meno; grandi dosi di cannella possono essere tossiche, quindi in nessun caso dovresti superare un cucchiaino o 6 grammi al giorno [20].
    • Come sempre, dovresti consultare un medico prima di consumare regolarmente la cannella per motivi di salute.
  3. 3
    Informati su chi non dovrebbe usare la cannella a scopo terapeutico. Dal momento che ci sono delle incertezze in merito all'uso regolare della cannella come integratore, in alcuni casi non è raccomandato prenderla con questa finalità. Dovrebbe essere evitata da bambini, donne incinte o che allattano [21].
  4. 4
    Se prendi un anticoagulante, evita di esagerare con la cannella in cucina. Contiene piccole quantità di cumarina, che in dosi elevate può diluire il sangue. Il contenuto di cumarina è più alto nella Cassia che nella Ceylon [22]. Un eccesso di cannella può anche causare problemi al fegato [23].
  5. 5
    Conservala bene e tienila al fresco. Riponila in un contenitore ermetico di vetro, in un ambiente fresco, asciutto e buio. La cannella tritata può essere conservata fino a 6 mesi. Le stecche possono rimanere fresche al massimo per un anno. Puoi allungarne la vita utile riponendola in un contenitore ermetico in frigorifero.
    • Annusala per assicurarti che sia fresca. Dovrebbe avere un odore dolce, valido indicatore della sua freschezza.
    • Scegli della cannella proveniente da agricoltura biologica per assicurarti che non contenga pesticidi. Questa pratica può infatti causare una diminuzione del suo contenuto di vitamina C e carotenoidi.

Consigli

  • La Cinnamomum verum viene considerata anche la vera cannella. Si coltiva soprattutto nello Sri Lanka, alle Seychelles, in Madagascar e nel sud dell'India. La C. cassia viene chiamata anche cannella cinese ed è originaria del sud della Cina; cresce inoltre in India, Malesia, Thailandia, Vietnam e Indonesia. Attualmente esistono circa 250 specie di cinnamomum riconosciute; quella reperibile in commercio può essere una combinazione di spezie e qualità. In ogni caso, come succede per la maggior parte dei cibi, se paghi di più, la qualità dovrebbe essere migliore [24].

Avvertenze

  • Se devi operarti, interrompi l'assunzione di cannella a scopo terapeutico almeno una settimana prima dell'intervento, per evitare complicanze con la coagulazione del sangue. Generalmente va bene usarla in piccole dosi come spezia, ma parlane con il tuo medico per saperne di più.
  • Le donne che allattano o incinte non dovrebbero prendere la cannella a scopo terapeutico.
  • Alti livelli di Cassia sono tossici a causa della cumarina, sostanza praticamente assente nella varietà di Ceylon.

Cose che ti Serviranno

  • Cannella fresca di alta qualità

Riferimenti

  1. https://www.drfuhrman.com/library/choosing_the_right_cinnamon.aspx
  2. http://www.whfoods.com/genpage.php?tname=newtip&dbid=31
  3. http://cinnamonvogue.com/cinnamon_for_diabetes.html
  4. http://www.peoplespharmacy.com/2013/12/30/cinnamon-offers-health-benefits-but-also-carries-serious-risks/
  5. http://www.greenmedinfo.com/blog/6-healthy-reasons-eat-more-real-cinnamon-not-its-cousin?page=2
  6. http://www.besthealthmag.ca/best-you/home-remedies/7-spices-that-heal?slide=1
  7. http://www.naturalnews.com/030318_cinnamon_colds.html
  8. http://www.whfoods.com/genpage.php?tname=foodspice&dbid=68
  9. http://www.whfoods.com/genpage.php?tname=foodspice&dbid=68
Mostra altro ... (15)

Informazioni sull'Articolo

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Zora Degrandpre, ND. La Dottoressa Degrandpre lavora come Medico Naturopata Registrato a Washington. Ha conseguito la Laurea in Naturopatia presso il National College of Natural Medicine nel 2007.

Categorie: Salute

In altre lingue:

English: Get the Health Benefits of Cinnamon, Español: aprovechar al máximo los beneficios de la canela, Português: Aproveitar os Benefícios da Canela, Русский: из корицы извлечь пользу для здоровья, Deutsch: Die gesundheitlichen Vorteile von Zimt nutzen, 中文: 用肉桂促进健康, Français: tirer parti des bienfaits de la cannelle pour la santé, Bahasa Indonesia: Memanfaatkan Kayu Manis untuk Kesehatan, ไทย: ใช้อบเชยให้ได้ประโยชน์ต่อสุขภาพ, العربية: الحصول على الفوائد الصحية للقرفة, Tiếng Việt: Sử dụng Quế Phục vụ Lợi ích Sức khỏe, 한국어: 계피(시나몬)로 건강 챙기기, Nederlands: De gezondheidsvoordelen van kaneel krijgen, 日本語: シナモンの健康効果を得る

Questa pagina è stata letta 29 229 volte.
Hai trovato utile questo articolo?