Il marrone è un colore versatile, con molte possibili applicazioni, ma non sempre lo troverai tra le tue tempere. Fortunatamente, puoi creare una gamma di tonalità terrose usando solo i colori primari: rosso, blu e giallo. Mescolali insieme per ottenere un marrone semplice. Puoi anche iniziare con un colore secondario come l'arancione o il verde, poi aggiungere il suo complementare per ottenere il marrone. Modifica la tonalità del marrone aggiungendo gocce del colore primario, una piccola quantità di nero o unendo due sfumature diverse.

Metodo 1 di 3:
Mescolare i Colori Primari in Parti Uguali

  1. 1
    Metti una piccola quantità di ciascun colore sulla tavolozza. Assicurati che siano vicine. Le quantità esatte da usare variano in base a quanta pittura marrone ti serve. L'aspetto più importante è partire con proporzioni uguali.[1]
    • Lascia un po' di spazio tra i colori. In questo modo avrai una zona vuota al centro in cui mescolarli.
    • Per creare il marrone dai colori primari basta mescolarli in parti uguali.

    Consiglio: in teoria, questo metodo funziona anche per bastoncini a olio, acquarelli e matite colorate. Tuttavia, il risultato finale non sarà altrettanto uniforme, perché sono materiali più difficili da mescolare.

  2. 2
    Mescola bene i colori insieme. Trascina la punta di una spatola attraverso i bordi interni dei colori per portarli verso il centro. Poi, fai scivolare il fondo piatto sopra i colori con un movimento circolare, procedendo gradualmente verso l'esterno per raccogliere sempre più pittura. Nel farlo noterai che il mix assumerà un color marrone ricco e cremoso.[2]
    • Se stai usando gli acquarelli, i bastoncini a olio o altri mezzi simili, sovrapponi direttamente i colori primari uno sopra l'altro con mani leggere, fino a ottenere la tonalità che desideri.
    • Otterrai colori più uniformi usando una spatola piuttosto che un pennello.[3]
  3. 3
    Aggiungi una punta di bianco per dare più profondità al tuo marrone. Ora che hai ottenuto la base marrone, aggiungi una goccia di pittura bianca e continua a mescolare finché non sparisce completamente. Fai attenzione a non usare troppo bianco; in molti casi, ti basta circa un terzo della quantità totale di pittura.[4]
    • Aggiungi il bianco poco alla volta. Puoi sempre metterne di più se necessario, ma se esagerassi, il marrone diventerebbe spento e privo di saturazione.
    • Aggiungere del bianco ai colori creati mescolando matite, oli o acquarelli può aiutare a renderli più uniformi.[5]
    Pubblicità

Metodo 2 di 3:
Creare il Marrone con i Colori Secondari

  1. 1
    Mescola insieme rosso e giallo per fare l'arancione. Inizia con una quantità abbondante di rosso, poi aggiungi il giallo poco alla volta, cercando di arrivare a un rapporto 1:1. Mescola i colori insieme fino a ottenere un arancione intenso.[6]
    • Perché il tuo marrone sia abbastanza scuro, puoi usare leggermente più rosso rispetto al giallo.
    Consiglio dell'Esperto
    Kelly Medford

    Kelly Medford

    Pittrice Professionista
    Kelly Medford è una pittrice americana che vive a Roma. Ha studiato pittura classica, disegno e stampa negli Stati Uniti e in Italia. Lavora impiegando principalmente la tecnica "en plein air" per le strade romane, inoltre viaggia su commissione per collezionisti privati internazionali. Nel 2012 ha fondato "Sketching Rome Tours", dove insegna a creare diari di viaggio dall'impronta artistica ai visitatori della capitale. Si è diplomata alla Florence Academy of Art.
    Kelly Medford
    Kelly Medford
    Pittrice Professionista

    La differenza sta nella proporzione della miscela. Nel caso del marrone, devi decidere che tipo di marrone vuoi: rosso-marrone, giallo-marrone, blu-marrone, eccetera. Stabilisci anche se il colore deve essere molto scuro o trasparente. Per ottenere la tonalità corretta devi miscelare i colori nelle giuste proporzioni.

  2. 2
    Mescola il blu con l'arancione per ottenere il marrone. La quantità di blu deve essere leggermente inferiore a quella di arancione, non più del 35-40% del colore. Mescola le pitture insieme fino a formare un marrone simile al cioccolato.[7]
    • Più blu aggiungi, più il marrone assumerà una tonalità polverosa e spenta simile al color prugna.
    • Usa i marroni rossastri per esaltare i paesaggi rustici o assolati.[8]
  3. 3
    Mescola il rosso e il blu per creare il viola. Aggiungi i colori in parti uguali. Il viola che cerchi è una combinazione perfetta di rosso e blu, ma se non riesci a ottenere le proporzioni ideali, puoi accontentarti di un magenta o di una tonalità simile in cui il rosso è dominante.[9]
    • Non è facile ottenere un viola perfetto. Se il prodotto finito è troppo blu o troppo rosso, aggiungi una goccia del colore opposto per bilanciarlo.
    • Se il tuo viola tende troppo al blu, potrebbe non diventare marrone quando aggiungerai il colore complementare. Con il rosso avrai meno problemi.
  4. 4
    Aggiungi gradualmente il giallo al viola fino a ottenere il marrone. Mentre mescoli i colori, noterai che compare lentamente un marrone sporco. Continua ad aggiungere gocce di giallo fino a creare la tonalità particolare che ti interessa.[10]
    • Aumenta l'intensità del giallo se il marrone è troppo freddo.
    • Puoi ottenere molte tonalità diverse di marrone, da un colore pietroso rosato a uno simile a un deserto sabbioso, in base alla percentuale di giallo.[11]
  5. 5
    Mescola il blu e il giallo per ottenere il verde. Inizia con una quantità abbondante di blu e aggiungi il giallo poco alla volta. Come hai fatto per l'arancione, inizia con il verde più intenso possibile e avvicinati gradualmente al centro dello spettro.[12]
    • Per ottenere i risultati migliori, il verde deve avvicinarsi di più a un ciano intenso che a un colore acquamarina chiaro.
  6. 6
    Mescola con il verde la quantità che desideri di rosso per ottenere il marrone. Inizia con una goccia di rosso e continua ad aggiungere e mescolare per rendere il colore più scuro. Mescolare il verde con il rosso ti permette di ottenere un marrone-oliva terroso a un estremo e un caldo arancione bruciato dall'altro.[13]
    • Per avvicinarti il più possibile al "vero" marrone, la miscela deve contenere circa il 33-40% di rosso. Anche in proporzioni uguali, il rosso potrebbe comunque apparire prevalente.

    Tip: i marroni ottenuti con rosso e verde sono molto adatti ai paesaggi e alle scene naturali.

    Pubblicità

Metodo 3 di 3:
Modificare le Tonalità che Ottieni

  1. 1
    Aggiungi più rosso o giallo per dare un tono più caldo al tuo marrone. Se vuoi schiarire o amplificare un marrone semplice, ti basta aggiungere i colori primari più caldi. Ricorda di utilizzare e mescolare i colori gradualmente fino a ottenere la tonalità particolare che desideri.[14]
    • Se crei inavvertitamente un marrone troppo giallo o rosso, ti basta aggiungere del blu per ristabilire l'equilibrio.
    • I marroni caldi sono utili per dipingere i dettagli come superfici di legno, mattoni, terra e il riflesso delle fonti di luce naturali.[15]
  2. 2
    Aumenta la quantità di blu per creare una tonalità più fredda. Così come puoi usare rosso e giallo per ottenere marroni più intensi per scene all'aperto colorate e ben illuminate, aggiungendo il blu scurisci la tonalità e la rendi più spenta. I marroni con sfumature blu si prestano bene a rappresentare le zone in ombra di foreste, edifici, capelli e le pieghe dei vestiti.[16]
    • Modifica i marroni troppo freddi con gocce di rosso e giallo, considerando le interazioni tra i vari colori per creare tonalità secondarie.
  3. 3
    Usa il nero per scurire il tuo marrone. Tecnicamente, il nero non è un colore primario. Tuttavia, puoi trovarlo in tutti i kit di disegno ed è utilissimo per spegnere i marroni troppo intensi per la tua opera.[17]
    • Basta poco nero per fare una differenza notevole. In molti casi, servirà solo una goccia di colore per ridurre molto la luminosità del marrone.[18]

    Avvertenza: fai attenzione a non esagerare con il nero nei tuoi colori. Ricorda, una volta aggiunto, non potrai toglierlo.

  4. 4
    Mescola insieme tonalità diverse di marrone. Questo metodo divertente e semplice ti permette di scoprire nuove sfumature di colore inattese. Prova a creare una varietà di marroni usando diverse quantità di colori primari (arancione e blu o verde e rosso, per esempio). Poi, mescolane due o più insieme e osserva il risultato![19]
    • Mescolando marroni diversi, puoi fare piccoli cambiamenti a una tonalità invece di trasformarla completamente e riuscirai a trovare il colore ideale per la tua opera.
    Pubblicità

Consigli

  • Se trovi una tonalità che ti piace molto, prendi nota dei colori che hai usato per ottenerla, in modo da poterla replicare in futuro.
  • Sperimenta con varie proporzioni dei colori primari e secondari per capire quante tonalità diverse di marrone puoi creare.

Pubblicità

Cose che ti Serviranno

  • Colori primari
  • Tavolozza o carta resistente
  • Spatola
  • Bastoncini a olio, acquarelli, matite colorate o pastelli (facoltativi)

Informazioni su questo wikiHow

Kelly Medford
Co-redatto da
Pittrice Professionista
Questo articolo è stato co-redatto da Kelly Medford. Kelly Medford è una pittrice americana che vive a Roma. Ha studiato pittura classica, disegno e stampa negli Stati Uniti e in Italia. Lavora impiegando principalmente la tecnica "en plein air" per le strade romane, inoltre viaggia su commissione per collezionisti privati internazionali. Nel 2012 ha fondato "Sketching Rome Tours", dove insegna a creare diari di viaggio dall'impronta artistica ai visitatori della capitale. Si è diplomata alla Florence Academy of Art. Questo articolo è stato visualizzato 545 210 volte
Categorie: Pittura
Questa pagina è stata letta 545 210 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità