Dopo un divorzio o durante una causa di paternità, il giudice decide a chi affidare i figli che non abbiano ancora compiuto i diciotto anni. L’affidamento può essere congiunto, in altre parole condiviso da entrambi i genitori oppure esclusivo, che significa che solo uno dei genitori avrà l’affidamento dei figli, mentre l’altro avrà diritto di visita o di trascorrere del tempo con i bambini. Se sei nel bel mezzo di una causa di divorzio o di paternità, nella quale l’affidamento dei figli è materia di contenzione e desideri avere l’affidamento esclusivo, procedi come segue per riuscire nel tuo scopo.

Passaggi

  1. 1
    Prendi familiarità con le leggi italiane in merito al diritto di famiglia. Ogni stato europeo ha leggi diverse per quanto concerne l’affido dei minori. Il giudice si baserà su queste linee guida per prendere la sua decisione. Per vincere una causa di custodia, è necessario che tu abbia dimestichezza con le leggi vigenti. Per ulteriori informazioni visita il sito Diritti e Risposte. Alcuni dei fattori che il giudice potrebbe prendere in considerazione includono:
    • L'età e il sesso del bambino. Il giudice prenderà in considerazione sia l'età sia il sesso del bambino perché generalmente i bambini più piccoli hanno più bisogno della madre, mentre crescendo il ruolo del genitore del loro stesso sesso avrà più peso sul loro sviluppo.
    • La salute fisica e mentale di tutti i soggetti coinvolti. Se uno dei genitori ha problemi psicologici o soffre di una qualche malattia che possa pregiudicare la sua idoneità come genitore, il giudice prenderà questi fattori in considerazione.
    • I desideri del ragazzo (se questi ha già compiuto una certa età, solitamente quattordici anni). Anche se un bambino non ha la facoltà di decidere con quale genitore dovrà vivere, il tribunale prenderà comunque in considerazione i desideri del bambino.
    • L’inserimento del bambino nella sua casa, scuola e comunità. Quando i genitori vivono in comunità diverse, il giudice può dimostrarsi riluttante a spostare bambini ben inseriti dalla loro attuale abitazione.
    • Il rapporto del figlio con ciascun genitore, i suoi fratelli e la famiglia allargata. Il giudice potrebbe essere riluttante a spostare un bambino che abbia uno stretto legame con i suoi fratelli in un’abitazione dove non vivrà assieme a loro.
    • Gli orari lavorativi di entrambi i genitori. Orari lavorativi prolungati che non consentono a un genitore di passare abbastanza tempo con i figli non sono l’ideale se si vuole vincere una causa di affidamento.
    • Quale genitore è più probabile si assicuri che il bambino mantenga un buon rapporto con l'altro genitore.
    • Quale genitore è stato il punto di riferimento principale del bambino. Se, fino a quel momento, un genitore si è occupato per lo più da solo del bambino, il giudice potrebbe non voler togliere il bambino a quel genitore.
    • Se ci sono stati episodi di violenza domestica o maltrattamenti da parte di un genitore verso l'altro, o verso il bambino.
  2. 2
    Rifletti su quali altri fattori potrebbero far leva sul giudice perché ti conceda l’affidamento esclusivo. Il giudice non si basa esclusivamente su ciò che dice la legge italiana e qualsiasi elemento tu possa produrre a testimonianza del fatto che dovresti avere tu l’affidamento esclusivo verrà preso in considerazione. Questi elementi includono la capacità dell’altro genitore di tenere pulita la sua casa, lo stato dell’abitazione dove vivrebbe il piccolo, l’idoneità genitoriale della controparte, se abbia mai fatto uso di droghe o di alcol, la sua capacità e volontà di partecipare ad attività extrascolastiche del bambino, la fedina penale dell’altro genitore o la sua capacità di dialogare con te per discutere del benessere di vostro figlio.
  3. 3
    Cerca di scoprire che cosa l'altro genitore abbia intenzione di dire all'udienza. Per essere del tutto preparato, devi sapere in anticipo che cosa l’altro genitore abbia intenzione di dire su di te all'udienza. Per riuscire nello scopo, il tuo avocato dovrà interrogare la controparte e rivolgerle diverse domande alle quali è tenuta a rispondere. Queste includono:
    • Ritieni di essere più idoneo della controparte, ad avere l’affidamento esclusivo del bambino? Se sì, perché?
    • Credi che la controparte sia un cattivo genitore? Se sì, perché?
    • Quando è stata l'ultima volta che hai fatto uso di droghe?
    • Elenca tutte le prove che produrrai al processo.
    • Elenca tutti i testimoni che intendi chiamare. Indica nome e indirizzo, e riassumi la testimonianza che darà ciascuno di loro.
    • Hai un buon dialogo con l’altro genitore del bambino? Se no, perché?
    • Credi che sia nel migliore interesse del bambino che tu abbia l’affidamento esclusivo? Se sì, perché?
  4. 4
    Raccogli prove che dimostrano che tu debba avere l’affidamento esclusivo. Pensa a tutti i fattori che il giudice prenderà in considerazione nel prendere una decisione in merito alla custodia e a quali prove hai a disposizione che sostengano la tesi che dovresti avere tu l’affidamento esclusivo. Ad esempio, se il bambino vive con te e ha buoni voti a scuola, presenta la sua pagella come prova del fatto che il bambino è ben inserito a scuola. Viceversa, se il bambino vive con l’altro genitore e ha dei brutti voti, serviti della pagella per dimostrare che tuo figlio non si trova bene nella sua attuale abitazione.
  5. 5
    Scegli quali testimoni chiamare a deporre. Ancora una volta, pensa a quei fattori che il giudice terrà da conto nel determinare a chi affidare il bambino e scegli testimoni che dichiarino o dimostrino che tu debba avere l’affidamento. Ad esempio, amici o familiari, un insegnante, un datore di lavoro o chiunque può testimoniare che ti sei sempre preso cura tu del bambino, che l’altro genitore è spesso lontano da casa per lavoro o che il bambino non sembra avere un buon rapporto con l'altro genitore.
  6. 6
    Prepara i tuoi testimoni. Prepara un elenco di domande da rivolgere loro davanti al giudice e ripassa con loro le risposte. Assicurati che diano delle risposte che ti mettano in buona luce, senza sembrare vendicativi, ben esercitati o di parte. Dovresti anche discutere con i tuoi testimoni del comportamento da tenere in aula. Il loro modo di vestire, il modo in cui si rivolgeranno al giudice e il linguaggio che useranno possono influire moltissimo sulla decisione del giudice. Un abito elegante ma informale è sempre la scelta migliore. Chiedi loro di rivolgersi al giudice chiamandolo “Signor Giudice” e di evitare di usare del linguaggio volgare.
  7. 7
    Preparati per l’udienza. Dopo aver preparato le prove e i testimoni, devi essere tu stesso a prepararti per entrare in aula.
    • Abito. Vestiti in modo elegante. Se sei uomo, indossa giacca e cravatta. Le donne dovrebbero indossare pantaloni, una gonna lunga o un vestito e una camicetta che lasci poco di scoperto.
    • Igiene personale. Gli uomini dovrebbero radersi bene e le donne dovrebbero indossare pochi gioielli e tenere il trucco al minimo.
    • Prove ed esposizioni. Sarà necessario avere tre copie di qualsiasi prova tu intenda presentare: una per l'altro genitore o il suo avvocato, una per te e una per il giudice.
  8. 8
    Comportati come si deve in un’aula di tribunale. Arriva in anticipo e segui le regole di base del galateo, come aspettare il tuo turno per parlare e rivolgerti al giudice chiamandolo "Signor Giudice" e ai testimoni chiamandoli “Signore” o “Signora”.
    Pubblicità

Avvertenze

  • Si consiglia di consultare un avvocato abilitato per evitare errori che possano pregiudicare i tuoi diritti e obblighi legali.
Pubblicità

wikiHow Correlati

Come

Vendere la Propria Casa da Privato

Come

Riconoscere gli Euro Falsi

Come

Calcolare la Percentuale del Tasso di Crescita Annuo

Come

Calcolare il Valore del Tuo Oro

Come

Fare un'Indagine di Mercato

Come

Cercare delle Sponsorizzazioni

Come

Capire se uno Specchio è Semiriflettente

Come

Calcolare i Rendimenti Annualizzati del Tuo Portafoglio Investimenti

Come

Comprare un Terreno

Come

Calcolare la Percentuale di Aumento di un Costo

Come

Calcolare la Retribuzione Lorda

Come

Cambiare Identità

Come

Calcolare il VAN

Come

Rintracciare una Persona
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Questo articolo è stato visualizzato 20 978 volte
Questa pagina è stata letta 20 978 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità