Come Overclockare un PC

In questo Articolo:PreparazioneAumentare il Clock di BaseAumentare il MultiplierAumentare il VoltaggioStress Test FinaleRiferimenti

L'overclocking è da sempre ritenuta una pratica riservata agli esperti di computer, ma i produttori di hardware hanno reso il processo molto più semplice negli anni. L'overclocking può migliorare significativamente le prestazioni, mettendo però a rischio i componenti hardware stessi. Trovare il giusto equilibrio con le impostazioni di overclocking è più un'arte che una scienza esatta, perché ogni componente hardware reagisce in modo diverso. Inizia dal Passaggio 1 per imparare come fare sul tuo computer.

Parte 1
Preparazione

  1. 1
    Impara le basi dell'overclocking. L'overclocking è l'operazione che aumenta la velocità e il voltaggio del clock della tua CPU per migliorarne le prestazioni. E' un ottimo modo per spremere qualcosa in più da una macchina datata, o avere un po' più di potenza da un computer economico. Per gli appassionati, l'overclocking è fondamentale per ottenere anche l'ultimo framerate dai programmi più impegnativi.
    • L'overclocking può danneggiare i tuoi componenti, in particolare se l'hardware non lo supporta o se spingi il voltaggio a valori troppo alti. Dovresti eseguire l'overclock solo se sei disposto a rischiare l'integrità del tuo hardware.
    • Non è possibile affermare che l'overclocking avrà gli stessi risultati su due sistemi, anche se sono composti dagli stessi elementi. Questo perché l'overclocking è molto influenzato dalle piccole differenze di fabbricazione. Non basare le tue aspettative solo sui risultati che puoi leggere online sugli hardware che possiedi.
    • Se stai cercando soprattutto di migliorare le prestazioni dei videogiochi, potresti considerare di eseguire l'overclock della scheda grafica, che probabilmente ti sarà più utile.
    • I portatili non sono adatti all'overclocking, perché le loro capacità di raffreddamento sono limitate. Le prestazioni miglioreranno molto di più su un computer desktop in cui potrai controllare meglio le temperature.
  2. 2
    Scarica gli strumenti necessari. Ti serviranno degli strumenti di benchmarking e per eseguire stress test per verificare i risultati dell'overclocking. Questi programmi mettono alla prova le prestazioni del tuo processore e la sua capacità di mantenerle nel tempo.
    • CPU-Z - Si tratta di un semplice programma di controllo che ti permetterà di visualizzare rapidamente la velocità e il voltaggio del clock su Windows. Non esegue alcuna azione, ma è un programma di controllo facile da usare per garantire che tutto funzioni nel modo corretto.
    • Prime95 - Si tratta di un programma di benchmarking gratuito usato molto per lo stress testing. E' progettato per funzionare per lunghi periodi di tempo.
    • LinX - Un altro programma per lo stress testing. E' più leggero di Prime95, ed è molto utile per i test a seguito dei cambiamenti.
  3. 3
    Controlla la scheda madre e il processore del tuo computer. I diversi componenti hanno capacità diverse riguardo all'overclocking. Ci sono anche piccole differenze tra componenti AMD e Intel, ma il procedimento generale è lo stesso. L'aspetto principale da controllare è se il multiplier è sbloccato. Se il multiplier è bloccato potrai solo regolare la velocità del clock, e ottenere risultati meno significativi.
    • Molte schede madre consentono l'overclocking e ti daranno accesso completo ai controlli. Controlla la documentazione del tuo computer per determinare le capacità della tua scheda madre.
    • Alcuni processori sono più adatti all'overclocking degli altri. Ad esempio, la linea "K" degli Intel i7 è progettata specificamente per l'overclocking (ad esempio Intel i7-2700K). Puoi controllare il modello del tuo processore premendo Win+Pausa e cercando nella sezione Sistema.
  4. 4
    Esegui uno stress test per creare dei dati di base. Prima di iniziare con l'overclocking, dovrai eseguire uno stress test usando le impostazioni di base. Questo ti darà dei risultati da confrontare con quelli ottenuti dopo l'overclocking, e ti permetterà anche di notare eventuali problemi con le impostazioni di base che dovranno essere risolti prima che l'overclocking li peggiori.
    • Assicurati di controllare i livelli di temperatura durante lo stress test. Se la temperatura del processore supera i 70°C, probabilmente non sarai in grado di ottenere molti miglioramenti con l'overclocking prima che la temperatura diventi a rischio. Potresti dover applicare una nuova pasta termica o installare un nuovo dissipatore.
    • Se il tuo sistema va in crash durante lo stress test di base, probabilmente c'è un problema hardware che deve essere corretto prima di iniziare l'overclocking. Controlla la memoria alla ricerca degli errori.

Parte 2
Aumentare il Clock di Base

  1. 1
    Apri il BIOS. Dovrai applicare la maggior parte dei cambiamenti nel BIOS del computer, ovvero il menu di configurazione al quale puoi accedere prima del caricamento del sistema. Solitamente puoi accedere al BIOS tenendo premuto Canc durante l'avvio del computer. Altri tasti possibili includono F10, F2, e F12.
    • Ogni BIOS è diverso, perciò le voci e i percorsi variano da sistema a sistema. Non aver paura di esplorare il menu di sistema per trovare quello cerchi.[1]
  2. 2
    Apri "Frequency/Voltage Control". Questo menu potrebbe avere un nome diverso, come "Overclocking". Questo è il menu dove dovrai passare la maggior parte del tempo, perché ti permetterà di regolare la velocità della CPU e il voltaggio che riceve.
  3. 3
    Riduci la velocità del bus di memoria. Per prevenire che la memoria causi degli errori, dovrai ridurre la velocità del bus di memoria prima di continuare. Potresti trovare questa voce con i nomi "Memory Multiplier", "DDR Memory Frequency" o "Memory Ratio". Portala all'impostazione più bassa possibile.[2]
    • Se non riesci a trovare le opzioni di frequenza della memoria, prova a premere Ctrl+Alt+F1 nel menu principale del BIOS.
  4. 4
    Aumenta il clock di base del 10%. Il clock di base, definito anche come front side bus o velocità bus, è la velocità di base del tuo processore. Tipicamente è una velocità bassa che viene moltiplicata per raggiungere la velocità totale del core. La maggior parte dei processori possono sopportare un rapido salto del 10% all'inizio delle operazioni. Se ad esempio, il clock di base è 100 MHz, e il multiplier è 16, la velocità del clock è 1,6 GHz. Un aumento del 10% cambierebbe il clock di base a 110 MHz, e la velocità del clock a 1,76 GHz.
  5. 5
    Esegui uno stress test. Una volta eseguito l'aumento iniziale del 10%, riavvia il computer e avvia al sistema operativo. Avvia LinX e fagli eseguire qualche ciclo. Se non noti problemi, puoi andare avanti. Se il tuo sistema è instabile, potresti non essere in grado di godere di un significativo aumento di prestazioni, e dovresti riportare le impostazioni predefinite.
  6. 6
    Aumenta il clock di base fino all'instabilità del sistema. Invece di aumentare la velocità dl 10% alla volta, dovresti ridurre gli incrementi a 5-10 MHz. Questo ti permetterà di trovare con molta più facilità il valore giusto. Esegui un benchmark ogni volta che fai una modifica, fino a raggiungere uno stato instabile. L'instabilità è provocata probabilmente dal processore che non riceve potenza sufficiente dall'alimentatore.
    • Se la tua scheda madre non ti permette di regolare il multiplier, puoi passare alla Parte 4. Se puoi regolare il multiplier, passa alla prossima sezione per cercare di migliorare ulteriormente le prestazioni. Assicurati di prendere nota delle impostazioni attuali, in caso volessi ripristinarli in seguito.

Parte 3
Aumentare il Multiplier

  1. 1
    Riduci il clock di base. Prima di iniziare ad aumentare il multiplier, dovresti ridurre leggermente il clock di base. Questo ti aiuterà a rendere più precisi gli aumenti del multiplier. Usare una velocità di clock inferiore e un multiplier più alto porterà a un sistema più stabile, ma una velocità di clock maggiore, con un multiplier inferiore ti permetterà di ottenere prestazioni migliori. Trovare l'equilibrio perfetto è il tuo obiettivo.
  2. 2
    Aumenta il multiplier. Una volta ridotto il clock di base, inizia ad aumentare il multiplier in incrementi di 0,5. Il multiplier potrebbe essere definito "CPU Ratio" o qualcosa di simile. La prima volta che modificherai questa voce il suo valore potrebbe essere impostato su "Auto" e non su un numero.[3]
  3. 3
    Esegui uno stress test. Riavvia il computer ed esegui il tuo programma di benchmarking. Se il tuo computer non incontra alcun errore dopo un paio di prove con il programma, puoi aumentare ancora il multiplier. Ripeti questo procedimento ogni volta che aumenti il multiplier di un altro incremento.
  4. 4
    Tieni d'occhio le temperature. Assicurati di fare molta attenzione alla temperatura durante questo procedimento. Potresti raggiungere il limite di temperatura prima che il sistema diventi instabile. In questo caso, potresti aver raggiunto il limite di overclocking. A questo punto, dovresti trovare l'equilibrio migliore tra l'aumento del clock di base e l'aumento del multiplier.
    • Anche se ogni CPU ha un intervallo di temperature sicure diverso, la regola generale e non permettere al processore di superare gli 85°C.
  5. 5
    Ripeti fino a raggiungere il limite e provocare il crash del computer. Adesso dovresti aver trovato delle impostazioni che portano il computer al limite della instabilità. Fino a che le temperature rimangono all'interno dell'intervallo di sicurezza, puoi iniziare a regolare il voltaggio per aumentare ancora le prestazioni.

Parte 4
Aumentare il Voltaggio

  1. 1
    Aumenta il voltaggio dei core della CPU. Potresti trovare questo valore alla voce "Vcore Voltage". Aumentare il voltaggio oltre i limiti di sicurezza può danneggiare rapidamente i tuoi componenti, perciò i tratta della parte più complessa e potenzialmente pericolosa dell'operazione di overclocking. Ogni CPU e scheda madre possono sopportare diversi aumenti di voltaggio, perciò fai molta attenzione alle temperature.
    • Quando aumenti il voltaggio del core, fallo in incrementi di 0,025. Se lo aumenterai di più rischierai di danneggiare i tuoi componenti.
  2. 2
    Esegui uno stress test. Dopo il primo aumento, esegui uno stress test. Dal momento che hai lasciato il tuo sistema in uno stato instabile nella sezione precedente, il risultato sperato è uno stress test stabile. Se il tuo sistema è stabile, assicurati che le temperature siano ancora a un livello accettabile. Se il sistema è ancora instabile, prova a ridurre il multiplier o la velocità del clock di base.
  3. 3
    Torna alle sezioni del clock di base o del multiplier. Quando sarai riuscito a rendere stabile il tuo sistema grazie all'incremento del voltaggio, potrai tornare ad aumentare il clock di base e il multiplier, secondo le tue preferenze di overclock. Aumentalo sempre in piccoli incrementi, eseguendo degli stress test fino a far diventare il sistema nuovamente instabile.
    • Dal momento che la regolazione del voltaggio aumenta la temperatura più delle altre impostazioni, il tuo obiettivo dovrebbe essere quello di aumentare al massimo clock di base e multiplier per ottenere le migliori prestazioni al minor voltaggio possibile. Questo richiede molti tentativi e prove con le diverse combinazioni.
  4. 4
    Ripeti il ciclo fino a raggiungere il voltaggio massimo o la temperatura massima. Alla fine raggiungerai un punto in cui non potrai aumentare più il voltaggio, o la temperatura sarà vicina ai livelli di rischio. Quello è il limite della tua scheda madre e del tuo processore, e probabilmente non riuscirai a superarlo.[4]
    • In generale, non dovresti aumentare il voltaggio più di 0,4 v più dell'impostazione originale, o 0,2 v se stai usando un sistema di raffreddamento di base.
    • Se raggiungi il limite di temperatura prima del limite di voltaggio, potresti essere in grado di migliorare le prestazioni acquistando un sistema di raffreddamento più potente. Puoi installare una combinazione di dissipatore e ventola più potente, o scegliere un più costoso ma efficace sistema a raffreddamento liquido.

Parte 5
Stress Test Finale

  1. 1
    Riporta le impostazioni a livelli di stabilità. Riduci clock di base e multiplier fino alle ultime impostazioni funzionanti. Quella sarà la tua nuova velocità del processore, e se sarai fortunato, sarà molto più alta di quella precedente. Se il computer si avvia senza problemi, sei pronto per l'ultimo test.
  2. 2
    Aumenta la velocità della memoria. Riporta la velocità della memoria ai livelli iniziali. Fallo lentamente, eseguendo degli stress test ad ogni passaggio. Potresti non essere in grado di riportarla agli esatti valori iniziali.
    • Usa Memtest86 per eseguire test di memoria mentre aumenti il valore della frequenza.
  3. 3
    Esegui uno stress test prolungato. Apri Prime95 ed esegui il test per 12 ore. Potrebbe sembrarti molto tempo, ma il tuo obiettivo è di garantire una stabilità perfetta nel lungo periodo. Questo porterà a prestazioni migliori e più affidabili. Se il tuo sistema diventa instabile durante questo test, o la temperatura raggiunge livelli inaccettabili, dovrai regolare nuovamente clock di base, multiplier e voltaggio.
    • Quando apri Prime95, seleziona "Just Stress Testing". Fai click su Options → Torture Test e scegli la voce "Small FFT".
    • Raggiungere temperature limite non è solitamente un problema, dal momento che Prime95 impegna il computer più di quanto potranno fare i programmi che userai normalmente. Potresti comunque ridurre leggermente l'overclock per sicurezza. La temperatura a riposo non dovrebbe superare i 60°C.
  4. 4
    Fai dei test nella vita reale. Anche se i programmi di stress test sono ottimi per assicurarti che il tuo sistema sia stabile, dovresti assicurarti che il computer possa gestire la casualità delle situazioni reali. Se sei un giocatore, avvia il gioco più pesante che hai. Se lavori con i video, prova a codificare un Bluray. Assicurati che tutto funzioni correttamente. Potresti notare dei miglioramenti!
  5. 5
    Fai un passo ulteriore. Questa guida descrive solo le basi di ciò che puoi fare con l'overclocking. Se vuoi imparare di più, dovrai affidarti a ricerche e sperimentazione. Esistono molte comunità dedicate all'overclocking e ai vari campi correlati, come il raffreddamento. Alcune delle comunità più popolari sono Overclockers.com, Overclock.net, e Tom's Hardware, tutti ottimi posti dove iniziare a cercare informazioni più dettagliate.

Avvertenze

  • Aumentare il voltaggio del processore ne accorcerà la vita utile.
  • La maggior parte dei computer costruiti da Dell (con l'eccezione della linea XPS), HP, Gatewat, Acer, Apple, ecc., non possono essere overclockati perché nel BIOS non troverai le opzioni per modificare FSB e CPU.
  • Seguire i consigli di questa guida potrebbe invalidare la garanzia del tuo computer, secondo il produttore. Alcune marche come EVGA e BFG onoreranno ancora la garanzia, anche dopo che i loro dispositivi hanno subito l'overclock.
  • Ti servirà un buon sistema di raffreddamento per sfruttare a pieno l'overclocking.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 64 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Software | Componenti Interni

In altre lingue:

English: Overclock a CPU, Français: overclocker un PC, Español: hacer overclocking, Português: Fazer Overclock em um PC, Deutsch: Einen PC übertakten, 中文: 将电脑超频, Русский: заниматься оверклокингом, Bahasa Indonesia: Mengoverclock PC, العربية: كسر سرعة مُعالج جهاز كمبيوتر, Nederlands: Een pc overklokken, Tiếng Việt: Ép xung CPU

Questa pagina è stata letta 71 097 volte.
Hai trovato utile questo articolo?