Come Passare Bigliettini durante le Lezioni

20 Metodi:Passare la PennaIl Metodo dell’EscaIl Metodo del Block NotesIl Metodo della SpazzaturaIl Metodo della Gomma da Masticare (per le Lezioni in cui Sono Consentite)Il Metodo della Matita, del Portamine o della PennaIl Metodo del Tubetto di CollaPassare Vicino all’Altra PersonaIl Metodo del Pacchetto di FazzolettiIl Metodo degli OrigamiIl Metodo della PallaPassare un LibroIl Metodo del Burro CacaoIl Metodo dei PastelliIl Metodo del TemperamatitePassaggio con i PiediIl Metodo della StiracchiataIl Metodo dell’AiutoIl Metodo della Scrivania DisordinataIl Metodo Semplice

Questo articolo ti spiegherà come passare dei bigliettini durante le lezioni, anche se ogni metodo elencato dovrebbe essere usato solo nelle situazioni di massima necessità. Chiacchierare con i tuoi amici in questo modo rappresenta una grave fonte di distrazione e sarebbe quindi meglio importi di non partecipare ai vari scambi di bigliettini fra compagni che si terranno nella tua classe. Goditi il momento ma, se venissi scoperto, ricorda che sarà solo colpa tua. Se però il tuo insegnante non è troppo severo, provaci pure. Questo articolo ti aiuterà a evitare di farti scoprire, quindi… avanti tutta!

Passaggi

  1. 1
    Scrivi bigliettini piccoli. Piegali in quadratini che siano il più piccoli possibile e usa una calligrafia minuta. Ricorda, stai cercando di non farti notare.
  2. 2
    Allunga la mano oltre il bordo del banco del destinatario e fai scivolare il bigliettino. Un modo molto semplice per passare il biglietto consiste nel posizionare la mano sul banco del destinatario come se dovessi appoggiarti, facendolo quindi scivolare di nascosto. Se il tuo vicino ha una borsa o un zaino leggermente aperti, puoi anche far cadere il bigliettino al suo interno.
  3. 3
    Tieni d’occhio l’insegnante. Rimanendo concentrato su di lui, sarà più facile capire quando nasconderti.
  4. 4
    Pianifica in anticipo. Se sai che, per esempio, vi aspetta un’ora di laboratorio, cerca di sederti di fronte o dietro al destinatario, invece che di fianco o a qualche fila di distanza: sarà sicuramente meno complicato passare un bigliettino all’indietro che da una fila all’altra.
  5. 5
    Se sul banco hai un quaderno per prendere appunti, scrivi il bigliettino tenendo il pezzo di carta sopra alla sua superficie. Sembrerà che tu stia annotando e condividendo con gli altri quello che dice l’insegnante, non darai l'impressione di raccontare alla tua migliore amica quello che ti ha appena detto un ragazzo carino.

1
Passare la Penna

  1. 1
    Chiedi in anticipo a un amico di domandarti una penna in prestito durante la lezione. Scrivi un bigliettino su un pezzo di carta abbastanza piccolo da entrare nel tappo della penna. Arrotola la carta e posizionalo all’interno, per poi passarlo al destinatario. A questo punto, dovrai solo aspettare che lui ti restituisca la penna! Potrai quindi sostituire il bigliettino con uno nuovo e ripassarla un’altra volta. Ricordati soltanto di tenere d’occhio l’insegnante!
  2. 2
    Posiziona il bigliettino in una certa pagina del libro di testo. Scrivi un bigliettino su un post-it sottile e infilalo all’interno di un libro. Scrivi quindi diversi biglietti per dare istruzioni al destinatario, come ad esempio “vai a pagina 3”, “vai a pagina 66”, fino a quando non troverà il bigliettino. Sembrerà che stiate entrambi studiando invece di passarvi messaggi di nascosto.

2
Il Metodo dell’Esca

  1. 1
    Tieni a portata di mano un bigliettino di riserva. Nel caso in cui l’insegnante ti scoprisse e ti chiedesse di portarle il bigliettino, è consigliabile averne uno di riserva con scritto qualcosa riferito alle lezioni, ma che ovviamente non suggerisca che avevate intenzione di copiare. Per esempio andranno bene frasi del tipo “Il progetto va consegnato giovedì o venerdì?” oppure “Hai capito l’ultimo capitolo?”.
  2. 2
    Assicurati che il bigliettino sembri simile all’originale che l’insegnante ha scoperto, o capirà che l’hai scambiato.
  3. 3
    Se temi di essere scoperto, nascondi il bigliettino vero in una tasca, una borsa o il retro di un libro dove si trova anche il bigliettino falso, facendo finta che tu l’abbia fatto in un momento di impulsività, in modo che nessuno si accorga delle tue vere intenzioni. Se ovviamente l’insegnante ti avesse già richiamato dovrai avere entrambi i bigliettini a portata di mano, perché nasconderli sarebbe troppo palese.

3
Il Metodo del Block Notes

  1. 1
    Tieni sul banco un block notes, soprattutto se hai intenzione di passare più di un bigliettino alla stessa persona.
  2. 2
    Per scrivere i bigliettini, usa un semplice block notes a spirale. Invece di strappare delle pagine singole, passa al tuo amico l’intero blocco per gli appunti.
    • Usando il block notes sembrerà che vi stiate passando appunti a proposito delle lezioni.
    • In questo modo non farete venire agli altri la tentazione di leggerlo o intercettarlo.
    • Dato che è più grande di un bigliettino, sarà meglio non passarlo a distanze troppo grandi.
    • È facile passare un block notes in modo inosservato a chi ti sta seduto vicino, dato che non è un’azione sospetta quanto passare un bigliettino.

4
Il Metodo della Spazzatura

  1. 1
    Inizia con un pezzo di carta piccolo, ad esempio la pagina di un quaderno, e strappala il più possibile lungo i bordi, senza però dividerla in pezzi più piccoli.
  2. 2
    Scrivi il bigliettino come faresti di solito, quindi piega la pagina dai bordi strappati fino a farle assumere la forma di un quadrato di circa 2-3 cm con i bordi laceri e piegati, in modo che sembri un semplice foglio di carta accartocciato pronto per essere gettato nel cestino.
  3. 3
    Avvicinati alla pattumiera e buttalo vicino al cestino, ma non all’interno.
  4. 4
    Fai in modo che il tuo amico si avvicini dopo di te alla pattumiera, raccolga il bigliettino proprio come se fosse un normale pezzo di carta e, dopo essersi rialzato, sostituisca il biglietto con un altro frammento cartaceo da gettare nei rifiuti al posto dell’altro.
  5. 5
    Ecco fatto! L’insegnante probabilmente noterà il bigliettino ma non capirà che si tratta di un messaggio, limitandosi a pensare che uno studente alzatosi per gettare un pezzo di carta sia stato così gentile da raccogliere anche i rifiuti di qualcun altro.

5
Il Metodo della Gomma da Masticare (per le Lezioni in cui Sono Consentite)

  1. 1
    Tieni da parte l’involucro di una gomma da masticare di dimensioni adeguate.
  2. 2
    Scrivi quello che vuoi sulla cartina.
  3. 3
    Passala a un amico.
  4. 4
    Fatti mandare dal tuo amico un’altra cartina contenente un messaggio.

6
Il Metodo della Matita, del Portamine o della Penna

  1. 1
    Scrivi il bigliettino su un piccolo pezzo di carta.
  2. 2
    Arrotolalo intorno alla matita.
  3. 3
    Fai quindi cadere la matita, a patto che il tuo amico sia seduto dietro o vicino a te, e chiedigli di raccogliertela.
    • Se hai un portamine, rimuovi la parte superiore (dove in genere inseriresti la mina) e posiziona il bigliettino al suo interno. Quindi rimetti il cappuccio e passala al tuo amico. Sembrerà che tu gli stia semplicemente passando una matita.
    • Questo metodo funziona anche con le penne dotate di tappo o con l’impugnatura rimovibile. Segui le stesse istruzioni indicate per il portamine, ma ricordati di stringere l’impugnatura mentre passi la penna, tenendo fermo il tappo in modo da coprire il bigliettino.

7
Il Metodo del Tubetto di Colla

  1. 1
    Ruota la base del tubetto in modo da abbassare completamente il livello di colla al suo interno.
  2. 2
    Scrivi un bigliettino su un piccolo pezzo di carta.
  3. 3
    Inserisci il bigliettino all’interno del coperchio del tubetto di colla.
  4. 4
    Passa il tubetto di colla al tuo amico.

8
Passare Vicino all’Altra Persona

  1. 1
    Prendi il bigliettino e alzati come se dovessi andare in bagno o a bere.
  2. 2
    Passa di fianco al tuo amico e porgigli il bigliettino.
  3. 3
    Torna a sederti.
  4. 4
    Comportati in modo realistico. Invece di passare il bigliettino al tuo amico per poi tornare a posto, vai davvero in bagno o a bere. Sembrerai molto più naturale e discreto.

9
Il Metodo del Pacchetto di Fazzoletti

  1. 1
    Alzati per prendere un fazzoletto tenendo il bigliettino in mano.
  2. 2
    Prendi un fazzoletto e inserisci un bigliettino nella confezione.
  3. 3
    Fai in modo che il tuo amico si alzi per prendere il bigliettino.
    • RICORDA: spiega sempre al tuo amico che userai questo metodo prima delle lezioni, in modo che si ricordi di alzarsi per prendere il fazzoletto.

10
Il Metodo degli Origami

  1. 1
    Impara a fare degli origami dalla forma semplice, come ad esempio il cigno.
  2. 2
    Durante le lezioni, scrivi il tuo bigliettino e piega la carta nella forma dell’origami che hai scelto.
  3. 3
    L’insegnante si limiterà a pensare che tu stia facendo un semplice origami e non sospetterà di te.

11
Il Metodo della Palla

  1. 1
    Strappa un piccolo pezzo di carta dal tuo block notes (di circa 2,5 x 2,5 cm).
  2. 2
    Scrivi il tuo messaggio mentre prendi appunti.
  3. 3
    Quando avrai finito, arrotola il pezzo di carta facendogli assumere la forma di una palla.
  4. 4
    Tira con attenzione la palla sul banco del tuo amico (quando l’insegnante non starà guardando!). Questo metodo funzionerà meglio se il tuo amico sarà seduto vicino a te, ma anche in caso contrario, la pallina sarà abbastanza pesante da essere tirata e abbastanza piccola da non fare rumore.

12
Passare un Libro

  1. 1
    Procurati un libro con la copertina rigida.
  2. 2
    Scrivi il bigliettino.
  3. 3
    Infilalo nella copertina anteriore o posteriore.
  4. 4
    Posiziona il libro per terra e spingilo con i piedi. Cerca di non urtare gli altri banchi. Funziona meglio se il destinatario si trova vicino a te. Anche in questo caso potresti provare a preparare un bigliettino di riserva. Se l’insegnante dovesse domandarti perché stai passando un libro a qualcuno, rispondi che lo stai restituendo. Se dovesse controllare e accorgersi che è tuo, rispondi che pensavi davvero che fosse dell’altra persona.

13
Il Metodo del Burro Cacao

  1. 1
    Procurati un tubetto di burro cacao (del tipo che si estrae ruotando la base del tubetto).
  2. 2
    Svuota il tubetto ed estrai completamente la base, in modo da far uscire il bastoncino bianco presente all’interno.
  3. 3
    Scrivi un bigliettino usando un pezzo di carta lungo e sottile (se possibile strappato da un block notes) e arrotalo il più stretto possibile.
  4. 4
    Posizionalo nel tubetto vuoto (infilandolo nella parte centrale) e tiralo fuori facendolo sembrare un burro cacao (un oggetto a prova di insegnante).
  5. 5
    Passa il bigliettino.
  6. 6
    Per far scendere il bigliettino, gira la parte rotante in modo che la base si abbassi e poi spingilo, perché il bigliettino non scenderà da solo.

14
Il Metodo dei Pastelli

  1. 1
    Procurati un pastello molto spesso.
  2. 2
    Svuotalo. Cerca di intagliare la parte interna del pastello.
  3. 3
    Realizza un foro ampio ma non troppo, sufficiente però a contenere un pezzo di carta. Inserisci il bigliettino all’interno del pastello e sarai pronto!

15
Il Metodo del Temperamatite

  1. 1
    Ti servirà un temperamatite da tenere sempre nell’astuccio. Assicurati che sia dotato di contenitore e che sia possibile aprirlo e chiuderlo.
  2. 2
    Scrivi il bigliettino. Piegalo in modo da farlo diventare molto piccolo e posizionalo all’interno del temperino (dopo esserti assicurato che non contenga nessun rifiuto!). Potresti provare a usare un post-it, dato che un foglio di carta intero potrebbe non entrarci.
  3. 3
    Lancia il temperamatite al tuo amico o porgiglielo. Se il tuo amico è seduto molto vicino all’insegnante, chiedigli di temperare davvero la sua matita, per evitare di far nascere sospetti. Se l’insegnante ti dovesse chiedere che stai facendo, rispondi che hai solo prestato un temperino al tuo amico.
  4. 4
    Il tuo amico potrà scriverti una risposta, inserirla nel temperino e porgertelo, fingendo di restituirlo.
  5. 5
    È un ottimo metodo per passare bigliettini, dato che non c’è bisogno di agire di nascosto. Potrai semplicemente porgere il temperino al tuo amico alla luce del sole. Se dovessi farlo dieci volte di fila e l’insegnante dovesse accorgersene, però, probabilmente si insospettirebbe. Quindi cerca di non farti notare troppo spesso.

16
Passaggio con i Piedi

  1. 1
    Scrivi il bigliettino e posizionalo a terra (facendo finta di grattarti un piede. Se stai indossando degli stivali, per esempio, posiziona 2 o 3 dita al loro interno per grattarti, tenendo il bigliettino con le dita libere e facendolo quindi cadere a terra. Assicurati di scrivere su un pezzo di carta piuttosto piccolo.
  2. 2
    Calpesta il bigliettino.
  3. 3
    Quando l’insegnante non starà guardando, fallo scivolare fino al tuo amico. Se è seduto alla tua destra, chinati e raccogli qualcosa a sinistra. Mentre ti pieghi, muovi il piede e solleva leggermente la gamba per far passare il bigliettino. Fai il contrario se il tuo amico è seduto alla tua sinistra.
  4. 4
    Il tuo amico dovrebbe cercare di coprire il bigliettino col piede il prima possibile.
  5. 5
    Quando l’insegnante sarà distratto, il tuo amico potrà raccogliere il bigliettino e ripetere l’operazione, se vuole.

17
Il Metodo della Stiracchiata

  1. 1
    Scrivi il bigliettino e tienilo stretto nella mano, dopo averla chiusa a pugno.
  2. 2
    Allunga le braccia verso l’alto, come faresti per stiracchiarti.
  3. 3
    La persona di fianco a te dovrebbe stiracchiarsi a sua volta, afferrando nel mentre il bigliettino.

18
Il Metodo dell’Aiuto

  1. 1
    Funziona solo con bigliettini di piccole dimensioni!
  2. 2
    Questa tecnica è adatta alle lezioni in cui gli studenti devono lavorare individualmente al proprio banco.
  3. 3
    Fatti chiamare dal tuo amico o alzati in modo apparentemente casuale e avvicinati al suo banco.
  4. 4
    Fai finta di spiegargli qualcosa relativo al suo lavoro, lasciando in realtà il bigliettino sul suo banco senza farti notare.
  5. 5
    Sussurragli che gli hai lasciato un bigliettino a bassa voce, in modo da fingere di starlo aiutando.
  6. 6
    Se l’insegnante dovesse chiederti che stai facendo, rispondi: “Mi scusi, gli stavo soltanto spiegando una cosa”.

19
Il Metodo della Scrivania Disordinata

  1. 1
    Se nella tua classe i banchi sono uniti, cospargi il tuo con tanti piccoli pezzi di carta.
  2. 2
    Scrivi qualcosa su un pezzo di carta e posizionalo fra te e il tuo amico.
  3. 3
    Aspetta che lui ti ripassi il bigliettino.
  4. 4
    Ripeti un’altra volta (questo metodo è particolarmente utile nel caso tu voglia avere una conversazione prolungata).

20
Il Metodo Semplice

  1. 1
    Porgi semplicemente il bigliettino al tuo amico mentre l’insegnante non guarda! Se è seduto vicino a te, sarà molto più semplice. Se invece è lontano, invece, puoi sempre provare ad arrotolare il bigliettino in una pallina e lanciarglielo. Oppure passalo a un compagno seduto più vicino al tuo amico rispetto a te (assicurati che sia una persona fidata e che non lo legga, non lo butti e non faccia la spia all’insegnante), chiedendogli di passarlo al destinatario.

Consigli

  • Mentre scrivi il bigliettini, fai finta di prendere appunti. Posiziona il pezzo di carta sul quaderno e guarda di tanto in tanto la lavagna o l’insegnante. Per passarlo al tuo amico, usa uno dei metodi descritti precedentemente.
  • Fai cadere "casualmente" la matita vicino al banco del tuo amico. Tieni il bigliettino nell’altra mano. Fallo cadere di fianco a lui mentre raccogli la matita, senza dare troppo nell’occhio.
  • I messaggi in codice in genere sono più sicuri, soprattutto se preferisci tenere segreto quanto hai scritto. Puoi inventare un codice segreto con il tuo amico o, se entrambi sapete parlare un’altra lingua (la stessa, ovviamente), utilizzarla per i vostri bigliettini in modo che l’insegnante non possa capire cosa c’è scritto anche se dovesse scoprirvi.
  • Se un certo insegnante è famigerato perché scopre spesso gli alunni che si passano bigliettini, provaci in un’altra ora di lezione! Non ne vale la pena.
  • Rimuovi l’inchiostro da una penna Bic, togliendone la parte finale. Arrotola il bigliettino e inseriscilo all’interno della penna. Fai in modo che il tuo amico ti chieda una penna in prestito, quindi porgigli quella che contiene il bigliettino.
  • Se sei seduto vicino alla persona a cui vuoi mandare il bigliettino, usare i post-it è un’ottima soluzione. Scrivi il bigliettino e incollalo sul tuo o sul suo banco.
  • Se i vostri banchi sono adiacenti (o abbastanza vicini e non distanti diversi centimetri), sia tu che il tuo amico potrete tenere aperte delle cartellette o dei raccoglitori, lasciando che le estremità si tocchino. A questo punto basterà far scivolare il bigliettino sul tuo raccoglitore, facendolo finire in quello del tuo amico. Funzionerà meglio con dei raccoglitori molto grandi, dato che accostarli sarà sicuramente più naturale.
  • La maggior parte degli insegnanti non si accorgerà di te quando passerai un bigliettino, quindi non complicare le cose.
  • Se la tua calligrafia presenta qualche elemento distintivo (per esempio scrivi il puntino delle i a forma di cuore), modificala ad hoc per i bigliettini! L’insegnante capirebbe subito che l’hai scritto tu. Potrebbe essere consigliabile avere due diversi stili di scrittura: uno per i bigliettini e uno per i compiti.
  • Usa il codice Morse e scrivi delle domande scolastiche sotto i puntini e i trattini. L’insegnante non capirà mai che il codice Morse è il vero messaggio. Penserà che siano dei semplici punti!
  • Se la persona a cui vuoi inviare il bigliettino è lontana dal tuo banco, ma è seduta vicina all’armadietto della classe, quando l’insegnante sarà distratto alzati tenendo il bigliettino nascosto nel palmo della mano e fai finta di andare a prendere del materiale scolastico. Mentre "prendi il materiale", porgi il bigliettino al tuo amico.
  • Fai cadere una matita e chiedi a una persona che si trova vicino a te di passare il bigliettino al destinatario. Puoi anche fare finta di alzarti a prendere un fazzoletto o a buttare qualcosa nel cestino. Quando l’insegnante sarà distratto, fai cadere il bigliettino sul banco della persona interessata: funziona soprattutto per destinatari difficili da raggiungere dalla tua posizione.
  • Se il tuo amico riesce a capire quello che scrivi con la sinistra (o con la destra, se sei mancino), scrivi con la tua mano non dominante. Se dovessi essere scoperto, l’insegnante non capirà che il biglietto è stato scritto da te, dato che la scrittura sarà 'parecchio' diversa dalla tua normale calligrafia.
  • Se l’altra persona è seduta dietro di te, tieni in mano il bigliettino e fingi di stiracchiarti, in modo da far cadere il messaggio sul suo banco. Per restituirtelo, lui potrà infilarlo sotto il tuo braccio, dal lato opposto rispetto a dove si trova l’insegnante.
  • Se dovessi essere scoperto, tieniti stretto il bigliettino e, quando l’insegnante te lo chiederà, insisti dicendo che è molto privato. In genere te lo lascerà tenere o ti dirà qualcosa del tipo: “Buttalo subito nel cestino!”.
  • Se ti alzi a prendere un fazzoletto, fingi di soffiarti il naso e lascia cadere il bigliettino nel punto che ti sei prefissato.
  • Aspetta che l’insegnante lasci l’aula o il momento in cui ti volterà la schiena.
  • Se conosci qualcuno di cui ti puoi fidare, chiedigli di passare il bigliettino al destinatario.
  • Chiedi il permesso per andare in bagno e alzati. Lungo il percorso, lascia cadere il bigliettino sul banco o sulle gambe del destinatario.
  • Un'altra strategia consiste nel fingere una forte tosse e, mentre tossisci, lanciare il bigliettino vicino al destinatario.
  • Procurati un libro. Inserisci il bigliettino in una determinata pagina (ad esempio: pagina 209). Spiega quindi al destinatario di andare a quella pagina e recuperare il bigliettino.
  • Inserisci il bigliettino in un temperino: avrai una buona scusa per alzarti e portarlo al destinatario senza che nessuno ti scopra.
  • Cerca di fare in modo che il tuo insegnante guardi dall’altra parte. Chiedigli di spiegarti qualcosa alla lavagna e passa il bigliettino in quel momento, oppure sfrutta l’occasione per lanciarlo a una persona seduta dall’altra parte della stanza. Se sei uno studente diligente, però, questo metodo potrebbe destare sospetti!.
  • Se l’altra persona si trova di fronte a te, inserisci il bigliettino nell’apertura delle tue scarpe, continuando a fissare l’insegnante. Il destinatario, a questo punto, dovrebbe far cadere un foglio di carta e approfittare dell’occasione per raccogliere il bigliettino. Puoi anche chiedergli di scivolare in avanti sulla sedia, per poi far cadere il bigliettino sulla superficie d’appoggio rimasta libera. A questo punto potrà rispostarsi indietro e recuperare il bigliettino su cui sarà seduto.
  • Per la strategia del libro, quanto più piccole saranno le sue dimensioni, meglio sarà.
  • Se il bigliettino è estremamente personale e vuoi che rimanga privato a tutti i costi, ma stai per essere scoperto, mangialo. Proprio così! Infilalo in bocca, masticalo e inumidiscilo di saliva fino a quando non sarà completamente illeggibile! Assicurati di inventarti una buona storia sostitutiva sull’argomento del bigliettino!
  • Se hai un temperino, un astuccio o un altro tipo di contenitore, basterà infilare al loro interno il bigliettino per poi passare l’oggetto al tuo amico. Poniamo per esempio che tu inserisca il bigliettino all’interno dell’astuccio: a questo punto potrai semplicemente passarlo al tuo amico, dando agli altri l’impressione che vi stiate soltanto prestando del materiale scolastico.
  • Se nella tua scuola sono presenti degli armadietti messi a disposizione degli studenti, scrivi il bigliettino in classe, piegalo e infilalo nella fessura dello sportello, assicurandoti che non sia visibile o afferrabile dall’esterno (dato che un passante potrebbe notarlo e tirarlo fuori). È un procedimento più lento, ma più sicuro.
  • I post-it sono fantastici per passare bigliettini a persone sedute vicino a te. Scrivi il messaggio, appiccicalo alle scarpe e sposta la gamba in un punto in cui l’altra persona possa afferrarlo. Lei potrà quindi staccare il foglietto, scrivere una risposta e riattaccarlo alla tua scarpa.
  • Fingi di grattarti il piede, ma in realtà posiziona il bigliettino sotto la scarpa. Quando l’insegnante non ti starà osservando e il tuo amico sarà pronto, calcia o fai scivolare il bigliettino nella sua direzione. Dovrà tenerlo nascosto calpestandolo fino a quando non potrà chinarsi e recuperarlo.
  • Fai in modo che il tuo amico ti chieda di aiutarlo. In caso l’insegnante ti chiedesse qualcosa, potrai semplicemente rispondergli: "Lo sto solo aiutando con questa domanda". Quando ti alzi, assicurati di andare direttamente al banco del destinatario! Se l’insegnante ti costringesse a risederti, assicurati per lo meno di aver inserito il bigliettino nel libro dell’altra persona (ma accertati che lei se ne sia accorta!).
    • Consigli per questo passaggio: assicurati che stiate svolgendo degli esercizi su cui sia possibile collaborare (per esempio dei problemi di matematica) e non si tratti di un lavoro personale, come la stesura di un saggio breve. È meglio sfruttare questo metodo solo se non avete altra scelta, dato che non è molto sicuro!
    • Durante le lezioni di matematica: fai in modo che il destinatario ti osservi posizionare il bigliettino fra la calcolatrice e il suo coperchio. A questo punto dovrà chiedertela in prestito, in modo recuperare il bigliettino. Potrà quindi risponderti utilizzando lo stesso metodo. Funziona sempre.
    • Se vuoi semplicemente scherzare, prova a scrivere delle parole sulla calcolatrice, come per esempio "SOLE" (3705 capovolto) o qualcos’altro.
  • Durante le lezioni, scrivi il bigliettino e fingi che ti sia caduta una matita. Infila il bigliettino nella scarpa o in tasca, domanda all’insegnante di andare in bagno e, quando sei lì, infilalo in un punto in cui nessuno lo potrà trovare. Accordati in precedenza con l’altra persona su quale gabinetto utilizzare; a questo punto sarà lei a dover andare in bagno per recuperare il bigliettino (attenzione: usa il bagno solo una volta per ogni lezione; altrimenti potrai sempre incontrare il tuo amico dopo le lezioni per passargli il bigliettino). Assicurati che l’altra persona sia a conoscenza del bagno in cui posizionerai il messaggio, o non funzionerà!
  • Usa dei soprannomi, in modo che sia impossibile risalire al destinatario del bigliettino. Prova con un’intestazione di questo tipo, ad esempio: "Da: Cioccolatina, A: La Regina di Cuori". Dato che a volte è possibile indovinare a chi si riferisce un soprannome, scrivi come destinatario “Per tu sai chi”, se l’altra persona sa che hai intenzione di mandarle un messaggio.
  • Puoi sempre inventare una scusa! Non mentire, ma non raccontare nemmeno tutta la verità.
  • Ricordati di osservare l’insegnante. Passa i tuoi bigliettini solo quando non ti stanno guardando.

Avvertenze

  • Cerca per favore di tenere a mente che passando dei bigliettini al tuo amico potresti far finire nei guai anche lui! Spesso l’insegnante punirà sia il mittente che il destinatario.
  • Se per passare il bigliettino dovrai farti aiutare da altri compagni seduti alle tue spalle, tieni a mente che potrebbero aprirlo e leggerlo.
  • Se decidi di passare bigliettini, ricorda che ciò che hai scritto potrebbe essere letto da chiunque, a meno che tu non scelga di utilizzare un codice segreto.
  • Alcune persone potrebbero cercare di intercettarlo, quindi cerca di non passarlo a un amico troppo lontano e se vi separano 3 o più compagni, a meno che non siano tutte persone di fiducia.
  • Ricorda che se hai intenzione di spettegolare e parlare male di qualcuno presente in classe, faresti meglio a evitare. L’insegnante potrebbe scoprirti, leggere il biglietto ad alta voce, finendo per mettere in imbarazzo o fare infuriare la persona a cui ti riferivi.
  • Lanciare i bigliettini è sempre una pessima idea.
  • Rifletti prima di passare un bigliettino. Se il tuo insegnante è molto severo sarebbe meglio evitare o, se venissi scoperto, potresti finire in guai seri.
  • Se, per passare il bigliettino al tuo amico, dovessi affidarti a una persona famosa per i suoi pettegolezzi, non farlo.
  • Considera le conseguenze. Vale la pena di rischiare delle punizioni per scrivere al tuo amico un bigliettino dicendogli che vuoi mangiare un tacos dopo la scuola? Oltre tutto perderesti parti importanti della lezione in corso. Se devi per forza scrivere un bigliettino fallo pure, ma la maggior parte di queste conversazioni può aspettare il suono della campanella.

Informazioni sull'Articolo

Categorie: Cose di Scuola

In altre lingue:

English: Pass Notes in Class, Español: pasar notas en clase, Русский: передавать записки в классе, Português: Passar Bilhetes na Sala de Aula

Questa pagina è stata letta 981 volte.

Hai trovato utile questo articolo?