Il processo di pastorizzazione uccide i batteri pericolosi per la salute che potrebbero presenti all'interno dei succhi. Per pastorizzare un succo sono richieste poche semplici operazioni. Innanzitutto il succo va scaldato finché non inizia quasi a bollire, poi bisogna trasferirlo in un contenitore pulito, per evitare che i batteri lo contaminino di nuovo. Sterilizzando i contenitori prima dell'uso avrai la certezza che il succo si mantenga fresco a lungo.

Parte 1 di 2:
Scaldare il Succo per Pastorizzarlo

  1. 1
    Pastorizza qualunque tipo di succo fresco. I succhi freschi possono veicolare i batteri e farti ammalare, in particolare possono essere portatori di un gruppo di batteri il cui nome è "Escherichia coli". Per prevenirlo, dovresti pastorizzare tutti i succhi freschi. Se hai acquistato un succo al supermercato, assicurati che sull'etichetta compaia la voce "pastorizzato" per non correre rischi per la salute.[1]
  2. 2
    Versa il succo in una grossa pentola. Deve essere perfettamente pulita e sufficientemente capiente per contenere tutto il succo e consentire che bolla senza traboccare. Posiziona la pentola sul fornello e versaci dentro il succo.
  3. 3
    Scalda il succo a fiamma alta. Accendi il fornello e scalda il succo a calore vivace. Mescolalo spesso e non perderlo di vista. Mentre aspetti, puoi tenere sott'occhio il tempo e la temperatura.[2]
    • Volendo puoi scaldare il succo a bagnomaria. Versa un po' d'acqua in una pentola, appoggiaci sopra una zuppiera e versaci dentro il succo. Accendi il fornello e scalda l'acqua. Il calore indiretto pastorizzerà il succo senza rischiare di surriscaldarlo.[3]
  4. 4
    Controlla la temperatura del succo quando vedi che inizia a sobbollire. Deve raggiungere i 71 °C per poter essere considerato pastorizzato. Usa un termometro per dolci per controllare la temperatura quando in superficie iniziano a comparire delle piccole bollicine. Fai attenzione a non toccare le superfici della pentola con il termometro, altrimenti otterrai una lettura errata.[4]
    • È sufficiente che il succo rimanga alla temperatura di 71 °C per 1 minuto.
    • Il succo non deve raggiungere il punto di ebollizione. Puoi verificarlo ad occhio, ma è più sicuro usare un termometro.
    Pubblicità

Parte 2 di 2:
Lavare i Barattoli

  1. 1
    Lava i barattoli. Puoi utilizzare dei comuni barattoli di vetro nuovi o usati, l'importante è sterilizzarli. Lavali con l'acqua calda e il sapone, poi risciacquali per prepararli al processo di sterilizzazione.[5]
  2. 2
    Metti a bollire i barattoli. Puoi usare uno sterilizzatore o una pentola capiente. Disponi i barattoli sul fondo e sommergili con l'acqua. Metti la pentola sul fuoco e scalda l'acqua a fiamma alta per portarla rapidamente a ebollizione.[6]
    • Se non hai lo sterilizzatore, usa un cestello che ti consenta di estrarre i barattoli bollenti dalla pentola con facilità.
    • In alternativa, puoi tirarli fuori dall'acqua con una pinza per barattoli precedentemente sterilizzata.
  3. 3
    Lascia bollire i barattoli per 15 minuti. Quando comincia a prodursi il vapore, copri la pentola con il coperchio. Lascia bollire i barattoli per 15 minuti prima di spegnere il fornello. Puoi lasciarli all'interno della pentola per mantenerli al caldo.[7]
    • Fai bollire anche i coperchi per 5 minuti.
  4. 4
    Estrai i barattoli dall'acqua con l'aiuto del cestello o delle pinze. Puoi disporli su un panno capovolti e lasciarli sgocciolare.[8] Se preferisci, puoi scuoterli per eliminare la maggior parte dell'acqua e riempirli subito con il succo.
  5. 5
    Versa il succo nei barattoli. Riempili con il succo ancora bollente. Anche i barattoli devono essere caldi, altrimenti potrebbero rompersi a causa dello sbalzo di temperatura. Avvita i coperchi puliti sui barattoli per preservare la pastorizzazione.[9]
    • Non lasciare raffreddare il succo prima di imbottigliarlo, altrimenti non durerà a lungo.
    Pubblicità

wikiHow Correlati

Informazioni su questo wikiHow

Lo Staff di wikiHow
Co-redatto da
Redazione di wikiHow
Questo articolo è stato scritto in collaborazione con il nostro team di editor e ricercatori esperti che ne hanno approvato accuratezza ed esaustività.

Il Content Management Team di wikiHow controlla con cura il lavoro dello staff di redattori per assicurarsi che ogni articolo incontri i nostri standard di qualità.
Categorie: Drinks
Questa pagina è stata letta 100 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità