Come Pensare come un Genio

Ci sono molti modi per classificare un genio; tuttavia, se pensi ai grandi geni della storia come Albert Einstein, Leonardo Da Vinci e Beethoven, troverai una cosa che li accomuna tutti: erano capaci di pensare in modo differente rispetto alla massa, creando "connessioni" mentali inusuali per gli altri esseri umani. Basandosi su determinate regole, questo articolo ti insegnerà a pensare come un genio.

Passaggi

  1. 1
    Ama l'apprendimento. I geni si appassionano alle cose che fanno. Se vuoi pensare come un genio, scopri qual è il tuo interesse, ciò che ami, e buttatici a capofitto.
    • Scopri una tecnica personale per apprendere più facilmente e mettila in pratica. Le tecniche di studio più conosciute sono quelle: auditive, visuale-spaziale, verbale-linguistica e cinestetica. Sperimenta differenti tecniche per assorbire le informazioni e fissati su quella che ti dà migliori risultati.
    • Impara lo studio autodidattico. Ci sono numerose risorse online, servizi locali e biblioteche nelle quali puoi ottenere qualsiasi sorta di informazione.
    • Sii proattivo e fai domande. Ci sono numerose persone che incontri ogni giorno che sanno moltissime cose che ti potrebbero risultare utili. Se pensi come un genio mostra interesse per il potenziale insito in ogni cosa.
    • Sviluppa al massimo la capacità di comprensione durante i tuoi studi. Cerca di imparare tutto quello che c'è da sapere su un determinato argomento.
    • Se stai studiando differenti discipline, trova un punto di connessione tra di esse.
  2. 2
    Sii ambizioso e intraprendi progetti o elabora idee dall'inizio alla fine. Le idee più geniali della storia sono spesso stato frutto di convinzioni che, per la gente del tempo, sembravano strampalate e prive di fondamento. Datti l'opportunità di scoprire nuove cose, intraprendendo "viaggi" che nessuno ha ancora osato intraprendere.
  3. 3
    Fatti amico del cambiamento, dell'incertezza e del dubbio. Nei limiti del sapere risiede l'innovazione. Non avere paura di mettere in dubbio convenzioni e credenze assodate in precedenza; i geni sono solitamente quelli che riscrivono dette convenzioni.
  4. 4
    Sii prolifico. Concentrati sulla quantità piuttosto che sulla qualità. Per produrre dei lavori eccezionali devi produrre in grande quantità. Aumenta le tue possibilità di successo e la tua pratica, dandoti la possibilità di portare a termine lavori ancora migliori in futuro. Allo stesso tempo,aiuta ad eliminare la pressione: sebbene tu sappia che un certo lavoro non è il primo, sicuramente saprai che non è nemmeno l'ultimo e che ti verranno date altre possibilità per eccellere nel tuo campo. Molti geni delle storia produssero moltissime opere, e non tutte furono "geniali".
    • C'è una teoria che dovrebbe diventare il centro del tuo pensiero: hai bisogno di 10.000 ore di pratica. Un musicista professionista, un programmatore ecc... dimostrano che questa massima è assolutamente certa (Citazione: Malcolm Gladwell - Outliers, 2009; ma vedi anche Creativity: Genius and other Myths, Weisberg, 1986)
  5. 5
    Impara la tassonomia di Bloom. La tassonomia di Bloom è un sistema di classificazione del pensiero in sei livelli, dal più basso al più alto. Puoi usarla per capire più in profondità le dinamiche del pensiero.
    • Il conoscimento è l'accettazione o la credenza di un fatto. Conoscere il fatto che 2 + 2 = 4, non vuol dire sapere che 2 + 2 = 4.
    • L'applicazione è sapere come usare questo fatto nella pratica. Puoi determinare che 2 gatti + 2 gatti danno come risultato 4 gatti, ma non riesci ancora a renderti conto cosa significa 2 + 2 = 4. Il saper applicare una conoscenza non vuol dire "sapere".
    • La comprensione comporta capire il fatto: capisci il concetto di addizione e che, quindi, 2 + 2 = 4.
    • L'analisi consiste nello scomporre l'informazione in parti: 4 - 2 = 2 ; (1 + 1) + (1 + 1) = 2 + 2 = 4
    • La sintesi è la creazione di qualcosa di nuovo (2 + 2) + (2 + 2) = 4 + 4
    • L'evaluazione: è la discussione in merito al fatto che 2 + 2 = 4.
  6. 6
    Pensa in modo differente. Tu sei differente. Tu pensi "fuori dal gruppo". Ogni genio è differente ed unico. In ogni tipo di opinione c'è qualcosa di vero e qualcosa che puoi imparare.
    • Ricordati che, storicamente, molte idee innovative non vennero ben accettate; anche la tua potrebbe avere lo stesso "destino". I geni, nella storia, non si sono fatti scoraggiare da questo fatto e non lo devi fare neppure tu.
    Pubblicità

Consigli

  • Leggi la storia di altri geni, soprattutto che hanno operato nel campo che ti interessa. Cos'ha reso Richard Feyman così famoso? Cosa possiamo dire di Thomas Edison?
  • Non leggere solo la storia di altri geni ma anche quello che hanno scritto loro stessi, in modo da capire meglio il loro modo di pensare. Cerca sempre i testi più fedeli possibili a quelli originalmente scritti dagli autori.
  • Impara ad accettare i consigli ed accetta le critiche in modo positivo. C'è molto da imparare dalle altre persone, se impari ad ascoltare.

Pubblicità

Avvertenze

  • Se pensi come un genio, non essere egoista.
  • Se impari molto e ti piace mostrarlo agli altri, non essere troppo presuntuoso. Un genio penserà sempre di non sapere abbastanza. Lo pensano soprattutto per essere motivati e continuare a studiare; ecco come riescono a diventare davvero famosi.
  • Non entrare in conflitto con nessuno. Impara a farti degli amici grazie al tuo modo di pensare.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 51 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Categorie: Sviluppo Personale
Questa pagina è stata letta 21 034 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità