Come Pentirsi

La tua vita è schiacciata dal peso di sapere di aver commesso qualcosa di sbagliato? Pentirti è la soluzione al tuo bisogno di risolvere con Dio, perdonare il tuo errore e ricevere la pace.

Passaggi

  1. 1
    Chiediti: “Perché pentirsi?” Pentirsi è un modo per eliminare il tuo senso di colpa, realizzando che la tua anima si è liberata dei peccati. E, questo atto di fede gratifica a Dio e ti fa sentire meglio.
    • L'esperienza della pace (e la gioia) parte dal sapere che i tuoi peccati sono stati perdonati.
  2. 2
    Chiediti: “Cosa ti insegna la tua chiesa?” La maggior parte dei culti hanno un pastore/prete o qualcuno che si occupa dei servizi della chiesa. Se tu vai in chiesa spesso, sarai in grado di saper riconoscere chi è il sacerdote o il pastore che guida. Puoi ricevere consulenza o utili istruzioni da lui.
    • Ricevere lo Spirito Santo, rinascere--vivere in Gesù Cristo, e Lui in voi.
  3. 3
    Chiediti: “Quali sono i tuoi peccati?” Chiariamo subito una cosa – tutti peccano e fanno errori e si allontanano dallo Spirito Santo, perché il peccato allontana dallo Spirito Santo.
    • La tradizione cattolica presenta due tipi di peccato: il peccato veniale (un errore nel comportamento) e il peccato morale. Il peccato veniale è un peccato compiuto involontariamente ed è meno grave di quello compiuto volontariamente, peccato morale. Il peccato morale è peccato mortale che indurisce la tua anima e riduce la tua condizione spirituale. Per prima cosa nominare in vano il nome di Dio e dello Spirito Santo è un peccato morale. Considera che imbrogliare in un test è un peccato veniale
  4. 4
    Verifica. Su un foglio: elenca tutte le cattive azioni che hai commesso la scorsa settimana, e segui i seguenti passeggi. Ricorda i 10 comandamenti, e aggiungi anche altri sbagli. Potresti fare questo lavoro un giorno a settimana come la Domenica.
  5. 5
    Chiediti: “cosa significa pentirsi?” Fondamentalmente pentirsi significa: “ Cambiare la tua mente”. Cambiare la tua mente per allontanarti dal peccato è una cosa difficile da fare. Quando la tua mente desidera qualcosa tu vuoi farla. Assicurati di fare le scelte giuste nella vita.
  6. 6
    Senti la pena di Dio. Riconosci di aver commesso peccato. La tristezza secondo Dio conduce al ravvedimento che porta alla salvezza (2 Corinzi 7:10). Così il pentimento non è soltanto un allontanarsi da una vecchia strada ma anche un dirigersi verso una strada nuova.
  7. 7
    Chiedi aiuto: pentimento è riconoscere che non possiamo vivere secondo gli standard di Gesù senza l'aiuto di Dio (Matteo 7:7-11).
  8. 8
    Realizza la tua piccola caduta: anche se sei cresciuto in un ambiente di chiesa e non riesci a pensare di aver fatto qualche ovvia cattiveria,il pentimento è comunque necessario (Romani 3:23). “Ricevi Gesù Cristo se non lo hai fatto”: credi che Gesù è il Cristo, il Messia e che la vita eterna è in Lui: “Signore Gesù, a partire da oggi, chiedo di diventare padrone della mia vita. Credo che sei morto per rimettere i miei peccati e che sei resuscitato dai morti. Signore, io confesso di essere un peccatore e mi pento e cambio il mio comportamento. Affido a te il mio comportamento. Grazie per avermi perdonato e pulito dai peccati. Vieni nella mia vita, confortami e guidami a vivere in te e per te da adesso. Amen nel nome di Gesù. Ba Shem Yeshuah Amain”. È importante essere battezzati con l'acqua. Sei pieno dello Spirito Santo di Dio, e ricevi “il potere di essere testimone” di Gesù Cristo.
  9. 9
    Continua a confessare i tuoi peccati e la tua incapacità di essere come Gesù nella preghiera, e umilmente “confessa le tue colpe una dopo l'altra” (umilmente, senza essere pittoresco e senza raccontare storie insolite)-- e obbedisci a Cristo nel fare del bene al tuo nemico, dopo prega con la coscienza pulita. Perdonare gli altri è la cosa più importante al fine di ricevere “l'equa” misericordia di Dio; questa misericordia va oltre la salvezza della tua anima attraverso la grazia e mediante la fede in Cristo che è distante dalle cose materiali. Riguardo alla ricompensa “con la misura con cui misuri tu stesso sarai misurato (con onestà, con amore, e così via)”. Ciò, spesso, viene chiamato “equità” in attesa delle benedizioni promesse, o , per contro, ricevendo la conseguenza del male compiuto.
    • Se sei cattolico puoi ricevere il sacramento della confessione confessando i tuoi peccati ad un prete.
  10. 10
    Chiedere perdono. Non è necessario andare in chiesa per pentirti. Dio ascolta te allo stesso modo in cui ascolta un capo religioso. È necessario che tu sia “veramente” dispiaciuto per quello che hai fatto e che decida di non farlo ancora. Prega Dio e Gesù, analizzando i tuoi errori e chiedendo di rimettere i tuoi peccati.
  11. 11
    Impara dai tuoi errori. Se tu impari dall'errore commesso non vorrai più rifarlo. Non lasciare mai che gli ostacoli nella tua vita decidano quello che vuoi fare. Cerca, invece, di fare qualcosa di utile e di migliorarti, di benedire le persone nel nome di Dio (apprezzando il successo degli altri e glorificando tutti in Dio).

Consigli

  • Ricorda che il perdono non ha limiti. Dio ti amerà sempre. Nulla potrà privarti dell'amore di Dio.
  • Sappi che a causa dei tuoi peccati, Gesù è stato ferito, sconfitto a causa del male che abbiamo commesso. Siamo stati salvati della sua sofferenza fatta di colpi ricevuti al posto nostro (Isaia 53:5). Ora lui è pronto a perdonarti, se davvero cambi il tuo modo di pensare e ti rivolgi a lui per chiedere il perdono.
  • Cambi ambiente. Se qualcosa ha causato il tuo peccato, allontanati da chi o da cosa lo ha causato.
  • Perdona te stesso. Non giudicarti. C'è un giudice: perdonarti è qualcosa che devi fare. Se tu chiedi il perdono ma non lo cerchi in te, porterai sempre ciò che hai commesso sulla coscienza.
  • Credi che le cose cambieranno. Perché non vederle cambiare? Se tu fossi dipendente da sostanze stupefacenti o se avessi l'abitudine di sbarazzarti di ciò che vuoi, credo che elimineresti l'abitudine di chiedere aiuto, se necessario.
  • Renditi conto che sei il solo che può cambiare te stesso (indossando l'armatura di Dio). Tu puoi desiderare di cambiare. La tua famiglia o i tuoi amici possono chiederti di cambiare, ma quando arriva il momento solo tu dovrei dedicarti a Dio e al cambiamento.
  • Per i cattolici: chiedi alla Beata Vergine Maria di pregare il suo Divin Figlio per te. Lui ascolta sempre le preghiere di un peccatore.

Informazioni sull'Articolo

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 16 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.

Categorie: Religione

In altre lingue:

English: Repent, Español: arrepentirte, Português: se Arrepender, Français: se repentir, Deutsch: Buße tun, 中文: 忏悔, Русский: покаяться, Bahasa Indonesia: Bertobat, Čeština: Jak se kát, हिन्दी: पश्चाताप करें, العربية: التوبة, ไทย: กลับใจจากบาป, Tiếng Việt: Ăn năn, 한국어: 회개하기, Nederlands: Berouw tonen, 日本語: 悔い改める

Questa pagina è stata letta 4 249 volte.
Hai trovato utile questo articolo?