Come Perdonare un Genitore che Abusava di Te

Sei stato vittima di abusi da bambino o da adolescente? Che sia stata colpa di tuo padre o tua madre, questo articolo ti darà suggerimenti per affrontare entrambi i tuoi genitori. Una volta che avrai perdonato, sentirai finalmente sollievo.

In ogni caso, non prenderli in considerazione se è in questo momento che stai sopportando abusi fisici o emotivi da parte della tua famiglia, perché altrimenti rischi di peggiorare la situazione. Perdonare i tuoi genitori per il dolore che ti stanno arrecando, facendo finta che non stia succedendo niente, può causare ancora più danni mentali.

Questo articolo è pensato per chi ha sofferto in passato, e questa brutta tappa della vita si è ormai conclusa. Servirà a trovare la pace in se stessi, chiudendo il capitolo per sempre.

Passaggi

  1. 1
    Accetta la debolezza del tuo genitore e cerca di capire che a un certo punto della sua vita è probabile che abbia sofferto lui stesso di abusi. Magari pensava che fosse tutto normale, ma tu sai che non è così. Oggi, devi vivere la tua vita nel modo migliore che ci sia per tutelare te stesso e i tuoi figli. Probabilmente quando eri piccolo pensavi che avresti voluto bene ai tuoi bambini e non avresti mai fatto niente per ferirli. Adesso puoi mettere in atto quei pensieri. Purtroppo però, sicuramente i tuoi genitori ti trattavano male perché loro stessi avevano vissuto un'infanzia difficile, e non sapevano come comportarsi diversamente. Magari non sono stati allevati in un ambiente pacifico e non hanno avuto modelli di comportamento, non hanno ricevuto affetto e protezione. Di conseguenza, hanno proiettato quella stessa educazione su di te. Non hanno imparato a perdonare, a dimenticare e a correggere il modo in cui sono cresciuti.
  2. 2
    Ricorda i momenti piacevoli. Un genitore non si comporta sempre male con i propri figli, sicuramente puoi ritrovare degli istanti gradevoli nella tua mente. Magari mostrava un atteggiamento negativo quando era emotivamente e mentalmente turbato da qualcosa, in uno stato di tumulto. Da bambini, è comprensibile perdonare con facilità, ma puoi farlo anche ora. Non dimenticare che ti ha dato la vita e che in fondo gli hai sempre voluto bene. Ogni volta che la mente ti fa ripensare a quello che ti faceva, annulla il tutto con un bel ricordo. Ormai ti trovi nel presente, sei sopravvissuto al peggio.
  3. 3
    Lascia andare le vecchie ferite e le colpe che hai attribuito a questo genitore. Chiediti dove ti sta portando il dolore e perché continui a tenertelo dentro. Ricorda che è umano e normale che i ricordi della tua soppressione torneranno. Rilassati e, ogni giorno, siediti in un posto tranquillo per qualche minuto. Senti quello che provi e lascia andare le emozioni che hai dentro di te. Complimentati con te stesso per quello che sei riuscito a ottenere nella tua vita. Anche i momenti negativi alla fine ti hanno permesso di diventare quello che sei ora e di capire che continuerai a sopravvivere.
  4. 4
    Ricorda che ognuno di noi è solo di passaggio su questo pianeta. La vita è breve, e non ha senso serbare rancore per sempre. Non ti è di alcuna utilità chiuderti nel guscio che hai maturato nel corso degli anni. Tutto passerà, e il meglio che tu possa fare è assaporare il presente. Non permettere che le vecchie sofferenze rovinino il resto della tua vita. Continua a migliorarti per avere un futuro più bello.
  5. 5
    Lavora su te stesso per sviluppare la tua forza, e maturala ogni volta che i pensieri e i ricordi negativi fanno la propria comparsa. Concentrati su quello che puoi fare per migliorare la tua vita e quella delle persone a cui tieni. Diventa un modello di comportamento per i tuoi figli. Se non sai come farlo, vivi nel presente e riconosci che può cambiare, l'importante è lasciar fluire la positività. Ti verrà spontaneo offrire un esempio diverso.
  6. 6
    Le cose non cambieranno se tu non cambi. E, per essere in grado di perdonare qualcuno, prima devi perdonare te stesso ed eliminare i sensi di colpa e la rabbia che provi. Il perdono è un punto di forza e ti permetterà di migliorare te stesso, senza ripensare a chi ha abusato di te. Perdonati e smetti di incolparti.
  7. 7
    Metti in discussione tutto quello che ti ha insegnato questa persona. Sarà normale farlo se ricordi il suo modo di comportarsi e le sue parole. Tanti genitori sabotano le vite dei propri figli in modi che persistono e durano molto di più dell'abuso stesso. Adesso devi cercare di perdonare e voltare pagina, ma, prima di riuscirci, riconosci tutto quello di cui devi sbarazzarti. Prendi spunto dalle idee delle persone felici, e osserva come riescono a sorridere, a ridere o a comportarsi in maniera calma. Filtra quello che vedi e applicalo alla tua situazione particolare, fallo per migliorare te stesso. Il danno più duraturo è quello lasciato dalle mezze verità e dalle opinioni negative sulla vita che ti ha trasmesso questo tuo genitore. Ci sono credenze come “La linea di confine tra odio e amore è sempre sottile” che possono fissarsi nella mente, spingendoti a comportarti in questo modo anche con le persone che fanno parte attualmente della tua vita. Allontanale ed eliminale dalla tua esistenza. Lasciale perdere, recupera la tua forza interiore, sii ottimista e riprovaci.
  8. 8
    La domanda più difficile da porti? Forse ti starai chiedendo se segui l'esempio del tuo genitore, se tratti la gente nello stesso modo. Osserva il tuo comportamento e, se la risposta è sì, ispirati alle persone che sono state allevate in case piene d'amore. Imita il loro atteggiamento nelle varie situazioni in cui ti troverai. È possibile trasformarti in un individuo felice. Ci vuole impegno, ma i risultati saranno sorprendenti, spesso migliori di quelli che immagini.
  9. 9
    Se sono passati tanti anni dagli abusi, ma all'improvviso iniziano a tormentarti di nuovo, ripensa alla tua vita attuale. Chiediti se quella stessa situazione si sta verificando in altri ambiti della tua quotidianità. Il tuo capo, la tua partner, un amico o un nuovo conoscente potrebbe innescare questa reazione. A volte è un campanello d'allarme nei tuoi rapporti attuali, in altri casi non è niente di grave, ma i tuoi trascorsi ti spingono ad aspettarti il peggio. Ora, però, c'è una bella differenza: adesso puoi farti valere e chiedere aiuto alle persone che non sono coinvolte e che provengono da ambienti familiari più sani.
  10. 10
    Matura una buona autostima e dimentica. Devi effettivamente dimenticare l'infelicità di allora e riconoscere che la tua vita è cambiata, è solo un ricordo. Controlla gli inneschi e modifica le tue credenze. Il peggio è passato, puoi usare la tua forza per acquisire nuovi comportamenti e controllare appieno la tua esistenza.
    Pubblicità

Consigli

  • Scrivici su, parlane spesso. Il dolore che provi sarà come un demone che renderà buia la tua interiorità. Ti spingerà a farti piccolo in un angolo, come un bambino trascurato. Devi esprimerlo. A ogni modo, non lasciare che ti faccia sentire male, come se non avessi valore. Ascoltalo. Più lo fai, più probabilità avrai di liberartene. Continua a provarci, non arrenderti. Ci vorrà tempo, ma alla fine scomparirà.
  • Ricorda che continuare a provare rabbia nei confronti di questo genitore non farà che nuocere a te stesso. Lui dormirà tra due guanciali, mentre tu sarai arrabbiato e depresso.
  • Questa decisione va presa con risolutezza. Se tu e il tuo genitore siete ai ferri corti, un brutto litigio può far risollevare tutto il vecchio risentimento. Non lasciare che succeda, altrimenti ti impedirà solo di migliorare la relazione.
  • Talvolta mettersi in contatto con questo genitore (o con quello che non abusava) è utile. Bisogna capirsi e ritrovare il proprio affetto. In ogni caso, se non farà che proseguire con l'abuso, meglio chiudere ogni rapporto che ricominciare a soffrire.

Pubblicità

Avvertenze

  • Non usare questi metodi per perdonare un genitore che ancora abusa di te. Utilizzali solo se ora come ora sei emotivamente e fisicamente al sicuro a lungo termine, e non capiterà mai più niente del genere.
  • Perdonare i tuoi genitori non significa ignorare completamente il fatto che hanno abusato di te. Devi ricordare che hanno commesso un errore e perdonarli per il tuo bene, punto.
  • Assicurati di non perpetuare il ciclo dell'abuso. Se non hai mai ricevuto affetto dai tuoi genitori e hai figli, rivolgiti a uno psicoterapeuta e a un gruppo di supporto per imparare a diventare il miglior padre possibile. Esistono anche corsi gratuiti per farlo: informati nella tua città e non aspettare.
  • Se ti ritrovi a ripetere gli stessi errori dei tuoi genitori, prenditi del tempo per pensarci e chiedi aiuto. Ammetti di aver bisogno di riflettere e migliora la situazione.
Pubblicità

Informazioni su questo wikiHow

wikiHow è una "wiki"; questo significa che molti dei nostri articoli sono il risultato della collaborazione di più autori. Per creare questo articolo, 21 persone, alcune in forma anonima, hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo.
Questa pagina è stata letta 3 318 volte.

Hai trovato utile questo articolo?

Pubblicità